Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 390 msec - Sono state trovate 432 voci

La ricerca è stata rilevata in 8721 forme, per un totale di 8288 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
8708 13 8721 forme
8275 13 8288 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
300) Dizion. 1° Ed. .
SALDAMENTO
Apri Voce completa

pag.744



1) id: f23f3f093e4d42268aec0e1bee310fad)
Esempio: D. Gio. Celle. Credo che per sua cortesia, esso ha voluto indugiare il saldamento di vostre ragioni.
301) Dizion. 1° Ed. .
SAPORITO
Apri Voce completa

pag.750



1) id: c6ced88743664de09c8cb6dc37306011)
Esempio: Fr. Giord. D. I pesci arrostiti sono migliori, e più saporiti, che quegli, che sono lessi nell'acqua.
302) Dizion. 1° Ed. .
CANSATOIO
Apri Voce completa

pag.150



1) id: 8a7bfb9508be4a8b8b012c7f3bb60815)
Esempio: Vit. Crist. D. O Giesucristo, che se povero, e bisognoso, primo, e ultimo forestiere nel cansatoio della piova.
303) Dizion. 1° Ed. .
RIBATTERE.
Apri Voce completa

pag.699



1) id: 64baedf960e2478d94b574dc800bd42d)
Esempio: Vit. Cr. D. Esce quel sangue reale di tutte le parti del corpo, ed è battuto, e ribattuto.
304) Dizion. 1° Ed. .
INFAMATO
Apri Voce completa

pag.437



1) id: ebc153172bf64d098b4469ed58845126)
Esempio: Ovvid. Pist. D. Come l'hai tu potuto fare, che tu abbi eletto nel tuo maritaggio così infamata donna.
305) Dizion. 1° Ed. .
OD
Apri Voce completa

pag.566



1) id: 731f214981cf4624859147d714b70a7a)
Definiz: Lo stesso che O in vece di aut lat. aggiuntogli il d, per cagion del percotimento delle vocali.
306) Dizion. 1° Ed. .
RICUCIRE
Apri Voce completa

pag.706



1) id: 6e180a7fdfe34800a93904fbaca17291)
Esempio: Serm. S. Agostino. D. Studio di ricucire gli stracci, di rappezzar le rotture, e di sanar le fedite.
307) Dizion. 1° Ed. .
RICUOCERE
Apri Voce completa

pag.706



1) id: e5fc8d8054884453aa5f18efb98781b6)
Esempio: Introd. alle vir. D. Per la qual cosa s'affoga il calor naturale, e non può ricuocere il cibo.
308) Dizion. 1° Ed. .
DIFFAMARE
Apri Voce completa

pag.262



1) id: 2de7c433a3444149a717980d84c1250f)
Esempio: Gradi S. Girol. D. La carità si è pacifica, e buona, non ischernisce altrui, e non diffama persona.
309) Dizion. 1° Ed. .
CONSAGRATO
Apri Voce completa

pag.212



1) id: c8b3c80f2e054f39aaf68aa66209fb26)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Perchè a lui è consagrato lo primo mese dell'anno, e da lui è denominato Gennaio.
310) Dizion. 1° Ed. .
CONSUMATORE
Apri Voce completa

pag.214



1) id: 083d431a53cb4dccbeb7f8ba77a9b006)
Esempio: Vit. Cr. D. E colui, che mai non fece peccato, anzi è nemico e consumatore, ec. del peccato.
311) Dizion. 1° Ed. .
DISCIPARE
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 1ed5ffee63834d36a2507289f2f616e4)
Esempio: Fr. Giord. D. Costui essendo egli infamato, per la sua mala opera, come avea discipato del Signor suo.
312) Dizion. 1° Ed. .
DISPOSAMENTO
Apri Voce completa

pag.288



1) id: 1496596d839a4596b55905682a5836e5)
Esempio: Vita Cr. D. Imperciocchè Iddio il Padre fece nozze nel disposamento dell'umana generazione, la quale congiunse a se.
313) Dizion. 1° Ed. .
BOCCONE
Apri Voce completa

pag.126



1) id: cfe0f70c77b049d0b145b1c7f430362b)
Definiz: avverb. in vece d' aggiunto, e vale con la pancia verso la terra, contrario a SUPINO. Lat. pronus.
314) Dizion. 1° Ed. .
SERRAME
Apri Voce completa

pag.790



1) id: c1568b11a3fb4a5b8b8707ea936c4364)
Esempio: D. Gio. Cell. Non dico se sono uficiati, e cantate l'ore, ma se hanno tetto, uscia, o serrame.
315) Dizion. 1° Ed. .
RICOMPERATORE
Apri Voce completa

pag.703



1) id: 121ba59055574ea482b728b412c9cb54)
Esempio: Fr. Giord. D. Vuole, che lui solo e' riconoscesse, e per creatore, e per ricomperatore, e per glorificatore.
316) Dizion. 1° Ed. .
ERRAMENTO
Apri Voce completa

pag.318



1) id: 35bf42f287604f2e99a63bca2392853f)
Esempio: Fior. d'Ital. D. S'egli è erramento di via, o venti contrarj, che v'hanno fatti capitare in queste contrade.
317) Dizion. 1° Ed. .
TENEREZZA.
Apri Voce completa

pag.880



1) id: 6fd70f87263447629b0a079cf915d620)
Esempio: Vit. S. Margh. D. O vana fanciulla, abbi misericordia della tua tenerezza, consenti a me [cioè giovanissima età]
318) Dizion. 1° Ed. .
RUVISTARE
Apri Voce completa

pag.740



1) id: 778b958703ad45d7987a6f3e45d63f73)
Esempio: Fr. Giord. D. Se avuto hai una volta contrizion buona de' peccati, non ti caglia poi di ruvistargli.
319) Dizion. 1° Ed. .
MISERISSIMO
Apri Voce completa

pag.532



1) id: cc83dc9971714fefa20570324d7c2450)
Esempio: Amm. ant. Atto di miserissimo ingegno è, sempre usar le cose trovate [cioè povero, e scarso d invenzione]