Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 421 msec - Sono state trovate 6348 voci

La ricerca è stata rilevata in 20011 forme, per un totale di 13648 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
19971 40 20011 forme
13623 25 13648 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
260) Dizion. 1° Ed. .
RILEVATO
Apri Voce completa

pag.711



1) id: 6bbce6ffd2914284b2e3331fe4201fa4)
Esempio: Bocc. nov. 41. 6. Il petto ancora rilevato.
261) Dizion. 1° Ed. .
EQUIVOCO
Apri Voce completa

pag.317



1) id: 412feb6061c642759e57f9ec0d3b6199)
Esempio: Bocc. Filostr. E tu parlavi equivoco, e coperto:
262) Dizion. 1° Ed. .
TE.
Apri Voce completa

pag.875



1) id: ba1e38d2e7694072a44be6c1290c3987)
Esempio: Bocc. n. 62. 13. Te questo lume buon'huomo.


2) id: 73464546a95d4da2967e1a40160a59a0)
Esempio: Bocc. nov. 76. 14. Forse che alcuna cosa gliele fece sputare: tenne un'altra [cioè togline]


3) id: 14e711d44150415db95c5df31c9e992a)
Esempio: E Bocc. nov. 100. 15. Te, fa compiutamente quello, che 'l tuo, e mio signore t'ha imposto.
263) Dizion. 1° Ed. .
LUSSURIA
Apri Voce completa

pag.495



1) id: b49e8d2f852c40ef81dd4989db09b352)
Esempio: Bocc. n. 2. 8. Disonestissimamente peccare in lussuria.


2) id: a923038022b34f9ca7a676c7f060a87a)
Esempio: E Bocc. Introd. n. 10. Ottimi vini temperatissimamente usando, e ogni lussuria fuggendo.
264) Dizion. 1° Ed. .
CIUFFETTO
Apri Voce completa

pag.187



1) id: 9d43a043592a4d9187b50b58be6c6b84)
Esempio: Bocc. n. 60. E 'l ciuffetto del Serafino.
265) Dizion. 1° Ed. .
MODIFICARE
Apri Voce completa

pag.536



1) id: 67fce37eb4a8464a9c86b23eec199088)
Esempio: Bocc. nov. 58. 8. Modificarono il crudele statuto.
266) Dizion. 1° Ed. .
PRONTISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.657



1) id: 149e48b3a65c49ea82ed6f0b7f81c338)
Esempio: Bocc. n. 4. 11. Il giovane prontissimamente rispose.
267) Dizion. 1° Ed. .
PROPORRE
Apri Voce completa

pag.658



1) id: 11f38151f64f4eed9855c660f808b52d)
Esempio: Bocc. n. 3. Delle quali la quistion proponete.


2) id: 781b11ac2d41472491f048519819d4f2)
Esempio: Bocc. n. 2. 10. Parendogli assai aver veduto, propose di tornare a Parigi.


3) id: 7e334a5b95cd4fc789a04c10342045fc)
Esempio: E Bocc. nov. 10. 7. Si proposero di riceverlo, e di fargli onore.


4) id: c74df3ea133446b48e7b65e0f64505b1)
Esempio: E Bocc. nov. 14. 6. Da quel vento coperto, si raccolse, quivi proponendo d'aspettarlo migliore.
268) Dizion. 1° Ed. .
VOGARE
Apri Voce completa

pag.950



1) id: 4267f5f9560b46f3b7ecd0dd6eb86cb5)
Esempio: Bocc. nov. 17. 41. Non vogando, ma volando.
269) Dizion. 1° Ed. .
RISCHIARARE
Apri Voce completa

pag.724



1) id: a0e9e322d9cb46259a569959339910b7)
Esempio: Bocc. n. 55. 6. Rischiarandosi alquanto il tempo.
270) Dizion. 1° Ed. .
MAESTRO
Apri Voce completa

pag.498



1) id: a5a497ade2374eb2814e7066b2259a9c)
Esempio: Bocc. n. 85. 18. Maestri, lavorate di forza.


2) id: f99d243fe1f54986a10e08cded087f42)
Esempio: Bocc. nov. 18. 37. Se quello, che il lor maestro volea, non facessero.


3) id: da461f380a5e4bc58792fc4bc436d16a)
Esempio: Bocc. n. 29. 2. Sempre appresso di se teneva un medico chiamato maestro Gerardo di Nerbona.


4) id: 7f5273d1d3814ba7a996ea9333726db5)
Esempio: Bocc. n. 80. 5. Avvenne che quivi, da' suo' maestri mandato, arrivò un giovane, nostro Fiorentino.


5) id: 6b5c261dd35c43848bf66c2e9d49aa91)
Esempio: E Bocc. num. 21. E avendo da' suo' maestri più lettere avute, che egli que' danari cambiasse.
271) Dizion. 1° Ed. .
MALDICENTE
Apri Voce completa

pag.501



1) id: a59006384b484f2da089458df06ee4c2)
Esempio: Bocc. n. 60. 7. Negligente, disubbidiente, e maldicente.
272) Dizion. 1° Ed. .
SCAMPARE
Apri Voce completa

pag.756



1) id: 61a243a296f14765bcc6322844d468a1)
Esempio: Bocc. n. 47. 1. Udendogli scampare, lodando Dio.


2) id: 64290323367e4b2d903d1cff65c661c7)
Esempio: E Bocc. nov. 44. 15. La paura del morire, e 'l disiderio dello scampare.


3) id: 51fdccbee2124b96b896381ef7afff0a)
Esempio: E Bocc. nov. 66. 11. Dove mercè di Dio, e di questa gentil donna, scampato sono.
273) Dizion. 1° Ed. .
MARINARESCO
Apri Voce completa

pag.511



1) id: 87ce3d34801747afb4644b347dfbd296)
Esempio: Bocc. nov. 42. 5. Ammaestrata alquanto dell'arte marinaresca.
274) Dizion. 1° Ed. .
RAPPORTATORE.
Apri Voce completa

pag.686



1) id: 5eb94f2c510944f8baeb77b15db5f049)
Esempio: Petr. Lett. Che con altro animo gl'iniqui rapportatori, e susurroni scacci da se.
275) Dizion. 1° Ed. .
SPERGIURO
Apri Voce completa

pag.832



1) id: 93ce445bdee7486ab059cbe93ee9cffb)
Esempio: Lett. Fed. Imp. Non vergognandosi di sovente chiedere in ispergiuri la detta pace.
276) Dizion. 1° Ed. .
SENTENZIEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.786



1) id: 787ca8c5d4824454a5ee9e1f5ada9f8c)
Esempio: Lett. Com. Fir. Avvegna certo, che da nostra podestade sentenzievolmente non fosse ucciso.
277) Dizion. 1° Ed. .
DOMINAZIONE
Apri Voce completa

pag.302



1) id: ba0da6d2a1624e658072f9d05fae4c21)
Esempio: Cr. Lett. dedicat. E se il libro alla vostra dominazion piacerà, mi stimo, ec.
278) Dizion. 1° Ed. .
CHE
Apri Voce completa

pag.174



1) id: 8617268158b64abcbe7094eb54ae9f3e)
Esempio: Boc. n. 1. 10. Ser Ciappelletto, che scioperato si vedea.


2) id: 5d093401b74543619b2e7e48ff9086a7)
Esempio: Bocc. n. 86. 11. Odi gli osti nostri, che hanno non so che parole insieme.


3) id: 97ffbf5bdc4f425689edc51371f94000)
Esempio: Bocc. n. 99. 28. Quelle due somiglian robe, di che io già, ec. vestito ne fui.


4) id: 58ce3cf8fe3b419e9733753524f46d1a)
Esempio: E Bocc. Introd. n. 3. Qual fosse la cagione, perchè le cose, che si leggeranno, avvenissero.


5) id: 9de19313e7a946d2ab62fc66dc35e39c)
Esempio: E Bocc. nov. 69. 17. Ma pur, sì come quella, che era d'alto ingegno, ec. s'ebbe pensato, ec.


6) id: 78648b4d00e8437994a07b24ad92d357)
Esempio: E Bocc. proem. n. 9. Potranno conoscer quello, che sia da fuggire, e che sia similmente da seguitare.


7) id: 16be1c65bd34408aa915cf77374936f7)
Esempio: E Bocc. nov. 1. 8. Imbolato avrebbe, e rubato, con quella coscienza, che un santo huomo offerrebbe [cioè con la quale]
279) Dizion. 1° Ed. .
CHE,
Apri Voce completa

pag.174



1) id: b56e7f4911f44edf892071a9fae44404)
Esempio: Boc. proem. 7. Il che degli innamorati huomini non avviene.


2) id: 338ad9de5c56474ca6a77004ba62c730)
Esempio: E Bocc. g. 6. f. 2. Io vi farei goder di quello, senza il che, per certo, niuna festa compiutamente è lieta.