Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 591 msec - Sono state trovate 9857 voci

La ricerca è stata rilevata in 34482 forme, per un totale di 24598 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
34409 73 34482 forme
24552 46 24598 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
240) Dizion. 1° Ed. .
PIATTA
Apri Voce completa

pag.625



1) id: 49806b8652794acebf531b954ac75ba4)
Esempio: G. V. 11. 4. 2. E fecesi fare, ec. certi ponticelli di legname sopra l'Arno, e un grande, sopra piatte, e navi incatenate.
241) Dizion. 1° Ed. .
SORCOLO
Apri Voce completa

pag.819



1) id: 3a400c00bcd3402da560aa129762d53d)
Esempio: Cr. 6. 14. 4. Avicenna dice di questa, che sopra la sua radice, sì come sopra il cavolo, si può piantare il sorcolo.
242) Dizion. 1° Ed. .
CAMPIONESSA
Apri Voce completa

pag.147



1) id: da79703b84c9469d90d63a8ce15f9f06)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Onde ella fu campionessa sopra tutti i forti.


2) id: b3d848d55c35451fad265b30ae00f8dd)
Esempio: E Fr. Giord. S. appresso. Ma la Donna nostra fu campionessa sopra tutti.
243) Dizion. 1° Ed. .
VENDEVOLE
Apri Voce completa

pag.925



1) id: 825c12594fb242f5abb308056832369a)
Esempio: E Salust. Iug. R. di sopra. La Repubblica è suta vendevole.
244) Dizion. 1° Ed. .
IMPIASTRARE.
Apri Voce completa

pag.421



1) id: 7bcd3e3d58744af889c4850c2e24a7f9)
Definiz: Porre, e distendere impiastro, sopra che che si sia. Lat. illinere.
245) Dizion. 1° Ed. .
REFLESSIVO.
Apri Voce completa

pag.691



1) id: 99981ee0333e4ca7bf5f09143cac99f0)
Esempio: Com. Purg. 25. Nulla virtude sensitiva è reflessiva, sopra se medesimo.
246) Dizion. 1° Ed. .
MORTALE
Apri Voce completa

pag.542



1) id: 92518673ff3c44b7a574b4ce34477ead)
Esempio: E Petr.can. 18. 4. Occhi sopra 'l mortal corso sereni.


2) id: 0ffdb17bccf7468e820fc3b0fb26f7b1)
Esempio: E Bocc.nov. 26. 22. Ne seguirà tra vostro marito, e me, mortal nimistà [cioè capitale]


3) id: 919f6b727c6049919707caec764bad28)
Esempio: Bocc. n. 19. 7. Io ho sempre inteso l'huomo essere il più nobile animale, che tra i mortali fosse creato da Dio.


4) id: fd295ccc4a87456e833f611d1f9c7792)
Esempio: Dan. Inf. c. 4. Ch'ha ricevuto già il colpo mortale [cioè che apporta morte] Lat. mortiferus, lethifer.
247) Dizion. 1° Ed. .
PIOVERE
Apri Voce completa

pag.630



1) id: 6a8e8050bc9a432a990b7b590dfba14c)
Definiz: ¶ Per metaf. Venire, e cader di sopra, sì come la piova.


2) id: 83b75d135b7a46c090d0ef3dd06ba6b6)
Esempio: Bocc. n. 100. 33. Che si potrà dir qui, se non che anche nelle povere case piovono dal Cielo de' divini spiriti?


3) id: 8162df473e424bb4a1be4301525517b3)
Esempio: Dan. Inf. c. 8. Io vidi più di mille in su le porte Dal Ciel piovuti.
248) Dizion. 1° Ed. .
VITTUARIA.
Apri Voce completa

pag.943



1) id: 458268fe72384df98750cfc15a89ffe6)
Esempio: G. V. 11. 93. 7. L'uficiale sopra la piazza, e vittuaria.
249) Dizion. 1° Ed. .
NESTO
Apri Voce completa

pag.555



1) id: bdd7bdeb323749a6bf9fd8a514b089a1)
Definiz: Dicesi Innestare in sul secco, che è discorrere sopra fondamento falso.
250) Dizion. 1° Ed. .
NOVANTESIMO
Apri Voce completa

pag.560



1) id: 8f306f4db0a74c5082499226c5b2ab8a)
Esempio: Lib. Astr. E aggiungonsi li due novantesimi sopra li capi, ec.
251) Dizion. 1° Ed. .
MENSA
Apri Voce completa

pag.521



1) id: d2f5b2a1f1474ac990eba7c9e40c621e)
Definiz: Tavola apparecchiata, sopra la qual si posano le vivande. Lat. mensa.


2) id: e086c9433aa44a038764b2e619d687cc)
Esempio: E Bocc. nov. 96. 9. Questi pesci, su per la mensa guizzavano.


3) id: e370e6577dd041db8a591bf37e9b996f)
Esempio: Bocc. n. 52. 8. E di quello un mezzo bicchier per huomo desse alle prime mense.


4) id: 40f3c89c687447a8b65b086fab17ac2c)
Esempio: Dan. Par. 24. Di quel che cade dalla vostra mensa.


5) id: db16a1f83b9149c8ab0f81f5ab9b9cf2)
Esempio: Dan. Par. cant. 5. Conviene ancor sedere un poco a mensa [cioè intrattenersi, aspettare]
252) Dizion. 1° Ed. .
RADDOPPIARE.
Apri Voce completa

pag.677



1) id: 090630fcb4e544539ff0660fb22a3a6d)
Esempio: E G. V. lib. 9. 305. 2. Raddoppiò fallo sopra fallo.


2) id: ab321e4d914643d4a2de7a2f619f63e5)
Esempio: Bocc. nov. 27. 6. In ben mille doppi faceste l'amor raddoppiare.
253) Dizion. 1° Ed. .
APOSTEMA
Apri Voce completa

pag.63



1) id: 0cc30f0cc32e42059e06d0031f44a9ef)
Esempio: Cr. sopra due righe. Gli raunamenti, cioè enfiature, e apostemi matura.
254) Dizion. 1° Ed. .
DECRETALISTA
Apri Voce completa

pag.252



1) id: c6631aa215c8432d811bed91c9ce0073)
Esempio: But. Furono due cardinali grandi decretalisti, e scrissono sopra li decretali.
255) Dizion. 1° Ed. .
SCHIANZA
Apri Voce completa

pag.762



1) id: 0665a53fdbc540e98bc03848abcf7987)
Definiz: Quella pelle, che si secca sopra la carne ulcerata. Lat. crusta.


2) id: 9edecb74c33441b98a60eff2da65e75b)
Esempio: Dan. Inf.29. dal capo a piè di schianze maculate.
256) Dizion. 1° Ed. .
SOPRANSEGNA
Apri Voce completa

pag.817



1) id: 8422252bb7fc4fc1a15444a073d5dea0)
Definiz: Contrassegno, d'abiti, o altre portature militari sopra l'armi. Lat. symbolum, Tessera.


2) id: 480bbaf6c52b4be794c375f6ef3743c1)
Esempio: Bocc. n. 97. 23. Ne Mai in alcun fatto d'arme andò, che egli altra sopransegna portasse.
257) Dizion. 1° Ed. .
SIGNORE
Apri Voce completa

pag.799



1) id: 375ffd6687ec4ec18796ac570f8c9452)
Definiz: Che ha signoría, dominio, e podestà sopra gli altri. Lat. dominus.


2) id: ef34cadfbd484dd2b2b16dbb9ecaf976)
Esempio: E Bocc. nov. 79. 37. E voi, Signor medici, ve ne guardate molto.


3) id: 4a95b70ff9db415886e2b60b46adcdde)
Esempio: E Bocc. nov. 60. 24. Signori, e donne, come voi sapete, vostra usanza è.


4) id: f6a9594d1845453e9083de502014baf6)
Esempio: Bocc. n. 43. 13. Adunque sarà egli buono per noi, poichè altro signor non ha.


5) id: 925425efbe4647318f1fe633e4d84bbc)
Esempio: E Bocc. nov. 84. 11. E, a' villani rivolto, disse. Vedete, Signori, com'egli m'avea lasciato.


6) id: cef1517fb990403ca2c49046793653cf)
Esempio: Bocc. n. 52. 6. Signori egli è buon, che noi assaggiamo del vino di questo valente huomo.


7) id: 21422875917b4c91b1b9290b28357892)
Esempio: Dan. Par. 24. A cui nostro Signor lasciò le chiavi.


8) id: 85b0f557344349caa6eba3077dde0d41)
Esempio: Bocc. n. 7. 3. Fu uno de' più notabili, e de' più magnifici signori, che, ec. si sapesse in Italia.


9) id: 42e85653708a4a159e1157b23acdbe19)
Esempio: Dan. Par. 24. Come 'l Signor, ch'ascolta quelche piace, Da indi abbraccia il servo, gratulando.
258) Dizion. 1° Ed. .
ARCHETTO
Apri Voce completa

pag.71



1) id: 7d9cc7158c9b49f38095e649f0bfc627)
Esempio: Pallad. con archetti, mattoni, fa sopra loro un palco di smalto.
259) Dizion. 1° Ed. .
INFUORI
Apri Voce completa

pag.443



1) id: b1eb233a16fe4beab53316e911749865)
Definiz: Fuor della linea retta, o che rileva sopra il piano principale.


2) id: 37345ee189754fb7b0572f9f3efc4b7f)
Esempio: Bocc. n. 12. 8. Vide una casa sopra le mura del castello, sportata alquanto in fuori.


3) id: eacf81ecf4c143beb2860debbd22e6cb)
Esempio: Bocc. conclus. n. 9. Niun maestro si truova, da Dio infuori, che ogni cosa faccia bene.