Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 516 msec - Sono state trovate 5578 voci

La ricerca è stata rilevata in 20995 forme, per un totale di 15410 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
20961 34 20995 forme
15383 27 15410 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 1° Ed. .
LEALE
Apri Voce completa

pag.477



1) id: 144d301546764cc29f66ee25630eb3d2)
Esempio: Don. Gio. dalle Celle. Huomo fedele, e leale quanto la morte.
2) Dizion. 1° Ed. .
RACCONTATORE.
Apri Voce completa

pag.676



1) id: 863a230bf3c44df696706fb86ccb0d0a)
Esempio: Don. Gio. Celle. E 'l raccontator diceva di presenza.
3) Dizion. 1° Ed. .
BOMERO
Apri Voce completa

pag.127



1) id: cb2aa43d09634f36adcd9666983ece90)
Esempio: Don. Gio. dalle celle. Ed ha lavorato col bomero del Santo Evangelio.
4) Dizion. 1° Ed. .
CARTUCCIA
Apri Voce completa

pag.161



1) id: 7bdb019f8a0844bfbce4aa2cae059b61)
Esempio: Don. Gio. dalle celle. Tu puoi scrivere le sopraddette parole in una cartuccia.
5) Dizion. 1° Ed. .
LEGGIO
Apri Voce completa

pag.479



1) id: 3d261bd601234f4aaf50d587cbcf9dc2)
Esempio: Don. Gio. Celle. Tenute in su 'l leggío, dinanzi agli occhi.
6) Dizion. 1° Ed. .
MANOVALE
Apri Voce completa

pag.509



1) id: e140b865dacf49c98e6d6e9e380fd8ef)
Esempio: Don Gio. Celle. M'ha fatto debitore, portatore, e manovale del palazzo.
7) Dizion. 1° Ed. .
AGGRAVAMENTO
Apri Voce completa

pag.31



1) id: c60f9a8e0c7041d9977d7a65c64cf6c5)
Esempio: Don. G. dalle Celle. Per aggravamento delle mie fatiche, fanciulla femmina partorisse.
8) Dizion. 1° Ed. .
COLLOQUIO
Apri Voce completa

pag.192



1) id: c2b290f2d1c040abb78a4fff9f554611)
Esempio: Don. Gio. Celle. E nelle mie deboli orazioni, e negli amichevoli colloquj.
9) Dizion. 1° Ed. .
INDUBITATAMENTE.
Apri Voce completa

pag.437



1) id: 49413de616e343b5aee52b10a3dd460b)
Esempio: Don. Gio. Cell. Spero indubitatamente, che, ec.
10) Dizion. 1° Ed. .
ADORATORE
Apri Voce completa

pag.21



1) id: 1dc2233bce4f48d9bb98f28579d08774)
Esempio: D. G. dalle celle I suoi adoratori, conviene l'adorino in ispirito.
11) Dizion. 1° Ed. .
OFFERENDA
Apri Voce completa

pag.567



1) id: af7f7e74fd534e9e98d8d449d8dcd384)
Esempio: Don. Gio. Celle. Alle disordinate spese d'Avignone, non bastano l'offerende di S. Piero, e Paolo.
12) Dizion. 1° Ed. .
CAGIONARE
Apri Voce completa

pag.140



1) id: 0174416353974fcaae9f946621b3a2e8)
Esempio: Don. G. celle. E San Piero vecchierello è cagionato di questo fatto.
13) Dizion. 1° Ed. .
SALDARE
Apri Voce completa

pag.744



1) id: 2236d13fa5f6420f87f5aea3d2410cde)
Esempio: D. Gio. Celle. Al saldar de' vostri conti, voi vi siate avanzato.
14) Dizion. 1° Ed. .
ZAMPA
Apri Voce completa

pag.958



1) id: a63fb1ab96d94b768efab2268668af99)
Esempio: D. Gio. dalle Celle. Vidi tale che l'orso gli diè tale della zampa, che gli scorticò tutto 'l capo.
15) Dizion. 1° Ed. .
VENTILANTE
Apri Voce completa

pag.927



1) id: c41a8aaee7fe4dafb50e368254bb43b8)
Esempio: Don. G. Cell. I capelli crespi, alquanto più biondi, dalle spalle ventilanti.


2) id: 4a74fc9244424457a671e1b2efe67fd2)
Esempio: Filoc. lib. 1. 24. Dalle dorate penne ventilanti, del giovane figliuolo di Citeréa.
16) Dizion. 1° Ed. .
SUSURRO.
Apri Voce completa

pag.869



1) id: 405ce46693c34f1195f974e94e3c53ae)
Esempio: Don. Gio. Celle. E non ascoltino li susurri, e le lusinghe di queste cose [cioè paroline dolci, e affabili]
17) Dizion. 1° Ed. .
COSELLINO
Apri Voce completa

pag.232



1) id: 7200228dc9b948ab8eb8b2e3c1d62133)
Esempio: Don. Gio. Cell. Ogni cosellino mi parea, che fosse un raggio d'amore.
18) Dizion. 1° Ed. .
STERMINARE
Apri Voce completa

pag.848



1) id: ed78a6fb990e4d998950a42be9116f8d)
Esempio: Don. Gio. Cell. Che non credo il faccia, se non isterminando i nimici.
19) Dizion. 1° Ed. .
INCORRERE.
Apri Voce completa

pag.433



1) id: d57d5da4205643cf82d6fe24c255bfbb)
Esempio: Don. Gio. Cell. Per ammendare gli errori dell'età passata, se alcuno n'avete incorso.
20) Dizion. 1° Ed. .
QUADERNO.
Apri Voce completa

pag.669



1) id: cab0651b207445c789b9750541cc64cc)
Esempio: Don. Gio. Cell. Avendo io le mie ragioni non salde al mio quaderno.