Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 607 msec - Sono state trovate 16754 voci

La ricerca è stata rilevata in 68713 forme, per un totale di 51924 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
68612 101 68713 forme
51858 66 51924 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 1° Ed. .
LEALTA
Apri Voce completa

pag.477



1) id: 3a5c46f8c7644470bb9075ad6ee3b846)
Esempio: Fior. virt. A. Mon. Lealtà si è d'avere pura, e perfetta fede, e non mostrare mai una per un'altra.
41) Dizion. 1° Ed. .
NANFA
Apri Voce completa

pag.550



1) id: 1248edcf672249fab427c03302cbae74)
Esempio: Bocc. n. 80. 10. Qual d'acqua di fior d'aranci, qual d'acqua di fior di gelsomino, e qual d'acqua nanfa.


2) id: ce384b57136f441b91dc913c8fb3233e)
Definiz: Diciamo oggi LANFA a quella di fior d'aranci.
42) Dizion. 1° Ed. .
PRESTA
Apri Voce completa

pag.648



1) id: da4c2177cfd4415d811e1795413ae968)
Esempio: M. V. 8. 99. Eziandio affannando di presta i suoi cittadini, diede a' caporali contanti fior. 2000.
43) Dizion. 1° Ed. .
MANINCONIA
Apri Voce completa

pag.506



1) id: 3eb5fadcc593499fb44411aa0fdf4f5c)
Esempio: Fior. virt. A. M. Quando per alcuna immaginazione l'huomo fa troppo gran pensiero: questa si è maninconia.
44) Dizion. 1° Ed. .
ALLEGRANZA
Apri Voce completa

pag.40



1) id: b4616eb8582241539eebe973113b704f)
Esempio: Fior. di Vir. Chi truova la buona femmina, truova bene, e allegranza, e chi discaccia la buona femmina, discaccia lo ben da se.


2) id: 1e5dc1365a824dd7b08233040159c6c0)
Esempio: Dan. Rim. Di fuor mostro allegranza.
45) Dizion. 1° Ed. .
GAGLIARDAMENTE
Apri Voce completa

pag.375



1) id: eff53334cc0343a8b99c07e7e6666f38)
Esempio: Fior. di Ital. D. Morto in battaglia combattendo gagliardamente.
46) Dizion. 1° Ed. .
BALAUSTRA, e BALAUSTA
Apri Voce completa

pag.106



1) id: 717eef4509f748d3921368746e57a74d)
Definiz: Fior di melagrana. L. balaustium Gr. βαλαύστιον. Cytinus, κύτινος.


2) id: 753b3ad0438d4d8ebe94e146a458b2fc)
Esempio: E M. Aldobr. di sotto. Prendere galla muschiata, ec. scorza di melegranate, e balauste, cioè fior di mele granate.


3) id: 58d353be7e19405b91a70b2524ce14a7)
Esempio: M. Aldobr. E puote ber di questo sciloppo, che sia fatto di balauste, e di scorze di pome granate.


4) id: 54118db6a17f4295948ec562dbbbc375)
Definiz: E BALAUSTRI si dice a certe colonnette, di forma simile a balaustra, che reggono l'architrave del ballatoio.
47) Dizion. 1° Ed. .
CONTEMPORANEO
Apri Voce completa

pag.217



1) id: 06bcdc9040a644bfa6cf32a1070c0a23)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Iobbo, ec. fu contemporaneo di Moisè.
48) Dizion. 1° Ed. .
DISFRODARE
Apri Voce completa

pag.283



1) id: 0f459848399a4de890635ed3fd359de3)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Fue disfrodata la 'ntenzion di Saturno.
49) Dizion. 1° Ed. .
ALLETTERATO
Apri Voce completa

pag.40



1) id: efad97253efc46ef82061e9482445337)
Esempio: Fior. di cronac. Era savio huomo, e bene alletterato.
50) Dizion. 1° Ed. .
STIPULARE
Apri Voce completa

pag.848



1) id: c1d1d12f43304bfaa9b4cd3b2ce68c07)
Esempio: M. V. 3. 59. Avvegnachè ci si stipulasse pena fior. 200000. d'oro.


2) id: 49d0b9709c3c4e9db65cd384b13f39f0)
Esempio: E M. V. lib. 9. 103. Fermate, e stipulate solennemente le dette convegne.
51) Dizion. 1° Ed. .
VENUSTO.
Apri Voce completa

pag.929



1) id: 1f8dce7c6df94058b39ba31cef159fb3)
Esempio: Dan. Par. 32. A cui Cristo le chiavi Raccomandò di questo fior venusto,


2) id: aa8bc4fb452d414d9cb8c97f76d27473)
Esempio: Lettera a' Roman. della statura di Cristo. Con la faccia, senza alcuna crespa, o macula, laquale è temperatamente venusta.
52) Dizion. 1° Ed. .
COMPUGNIMENTO
Apri Voce completa

pag.202



1) id: 746daaebc37148cfa3ca33cce183b750)
Esempio: Introd. alle vir. Ciò che tu addomandi è compugnimento di gran dolore.


2) id: 3f57ff80349048278d5c31f7ce65cfad)
Esempio: Rim. ant. P. N. Amorozzo da Firenze. Quando all'amor s'addanno, A lor compugnimento.
53) Dizion. 1° Ed. .
PERCUSSIONE
Apri Voce completa

pag.611



1) id: c832e2416d544bc29d1fe766bca2bc97)
Esempio: Introd. alle. vir. Tante sono le corone, quante le percussioni.
54) Dizion. 1° Ed. .
GUIDERDONAMENTO
Apri Voce completa

pag.407



1) id: a36fed33b8ed4c14af2bcac7c2686a5f)
Esempio: Introd. alle Vir. Però sarai guiderdonato nel guiderdonamento de' giusti.
55) Dizion. 1° Ed. .
MASSAIO
Apri Voce completa

pag.513



1) id: 001bbfc056b544249f9e7b5b0016e0b2)
Definiz: Huom da far roba, e da mantenerla. Lat. vir frugi.


2) id: f7df8e05279a46178f5f524f27bc7ffd)
Definiz: ¶ Per custode di cose mobili. Lat. custos.
56) Dizion. 1° Ed. .
ERMELLINO
Apri Voce completa

pag.318



1) id: ff78320df7034994beb8963edf0f364d)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. l'Ermellino è un'animale più moderato, e cortese, e gentile, che sia al Mondo, sì che, per sua moderanza, e natura, e gentilezza, non mangia mai, se non una volta il dì, ec.


2) id: 1fc9a60401cd4f7bbd45f0fc736a5ac0)
Esempio: G. V. 10. 154. 3. E, per simile modo, furo difese le gonnelle, e robe divisate, a' fanciulli, e fanciulle, e tutti i fregi, eziandio ermellini [cioè pelli d'ermellino]
57) Dizion. 1° Ed. .
MESCITORE
Apri Voce completa

pag.525



1) id: 87619cbb0f34422f9db3afd345b57d96)
Esempio: Fior. Ital. Lo fece suo pincerna, cioè mescitor di coppa.
58) Dizion. 1° Ed. .
PROVEDENZA. E providenza.
Apri Voce completa

pag.661



1) id: 133dc31e91fd4de586c4ff06fad6ce1c)
Esempio: Fior. Virt. A. Mon. Puotesi appropriare la virtù della providenza alla formica, la quale è sollecita di trovare la state quello, di che dee vivere il verno.


2) id: 270d3b659a034f7dbad32cdeca070c91)
Esempio: G. V. 11. 113. 2. Il Comune ne fece provedenza di farne venir di pelago.


3) id: db0d7d0018a540ff85e12914b250a30d)
Esempio: S. Grisost. Lodoti di questo tuo consiglio, e con amore abbraccio la tua providenza.


4) id: 03cc5f777dba4792840cd68174eb0f9f)
Esempio: E G. V. lib. 12. 72. 3. Sarebbe il popolo morto di fame, se non fosse la buona, e larga provedenza fatta per lo Comune.
59) Dizion. 1° Ed. .
BISBIGLIO
Apri Voce completa

pag.124



1) id: 3e50d8ff9a0f4147bf5604e8df76f77c)
Esempio: Fior. d'Ital. Incominciarono a dubitar di Turno, ed era un grande bisbiglio tra loro.