Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 713 msec - Sono state trovate 16754 voci

La ricerca è stata rilevata in 68713 forme, per un totale di 51924 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
68612 101 68713 forme
51858 66 51924 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 1° Ed. .
INVOCARE
Apri Voce completa

pag.464



1) id: e3ea15d2da7e4631b9c8d2fefc1fe740)
Esempio: Dan. Par. 23. Il nome del bel fior, ch'io sempre invoco.


2) id: 42d5d24e0d1b4260a88fbaee3c1e884f)
Esempio: G. V. 12. 89. 5. E, ciò fatto, fece, a grido del detto parlamento, invocare, e poi, per sue lettere, citare.
101) Dizion. 1° Ed. .
VERDE
Apri Voce completa

pag.929



1) id: 28803c9a1dbc429b9484e3b5c462d380)
Esempio: Dan. Purg. 3. Mentre che la speranza ha fior del verde.


2) id: f2480a1b0a33403a9ddc0ac518e85999)
Esempio: Petr. Son. 26. Quando mia speme, già condotta al verde, Giunse nel. Tolta la metaf. dalla candela, che si tiene accesa, quando il pubblico vende allo 'ncanto, che all'estremo è tinta di verde. Onde proverbialmente, la candela è al verde, si dice di qualunque cosa, che sia in sul finire.
102) Dizion. 1° Ed. .
NOVARE
Apri Voce completa

pag.560



1) id: 189a6100b1e4468a9c300545bfd74cc7)
Esempio: Lib. Macc. M. Mandolli a Roma a ordinare, e a novare amistade.
103) Dizion. 1° Ed. .
CAVALCATORE
Apri Voce completa

pag.165



1) id: b137a7c678f74e9d9ce376ca0ffd88ef)
Esempio: Fior. di Cron. Imper. E sapea quasi tutti quanti i linguaggi, e perfetto cavalcatore.


2) id: 30166223e8284879900197061ae50bd7)
Definiz: ¶ Per soldato a cavallo.


3) id: 5b97fc06ba2f4a1580946ebbbdc26b0c)
Esempio: M. V. 8. 55. Perchè i loro soldati Tedeschi aviéno ricetto, e parte di loro cavalcatori nella campagna.
104) Dizion. 1° Ed. .
RIFACIMENTO
Apri Voce completa

pag.706



1) id: 9d8fadbc6a264c0eb3a50a8b5fd03f53)
Esempio: G. V. 12. 43. 3. E montarono le dette posessioni più di fior. 15000. d'oro, e convertissi a rifacimento di ponti.
105) Dizion. 1° Ed. .
CRESIMARE
Apri Voce completa

pag.238



1) id: b4be0f46d268460a871b968e7284bf54)
Esempio: Introd. alle vir. La credenza della confermazione, cioè del cresimare, che fanno i maggior Prelati.
106) Dizion. 1° Ed. .
INDEGNAZIONE
Apri Voce completa

pag.433



1) id: 32ad0621c65e437cb1ed24cc2693288d)
Esempio: Fior. virt. A. Mon. Dell'ira nasce la 'ndegnazione, ch'è quando 'l sangue è turbato al cuore, egli rimane indegnato, e poi si converte in odio, se la 'ndegnazione dura nel cuore.


2) id: d52f94da67454a188586fa57e1e68dea)
Esempio: Lab. n. 97. V'indusse a tanta indegnazion d'animo, ch'io fui, ec.


3) id: a18ea2cf7bb54ce4b05e70b9a5ef27bc)
Definiz: E indegnazione termine Filosofico, che vale propriamente dolor di bene, che altri abbia indegnamente.
107) Dizion. 1° Ed. .
RINCALCIARE
Apri Voce completa

pag.715



1) id: 6ce5eb3c6a7b401cbf5a6a83e490f1ba)
Esempio: Liv. M. si lasceranno rincalciare a coloro.


2) id: 579ffb16a7054a3da17ab3ecd4c6b50a)
Esempio: E Liv. M. appresso. E gli rincalciaro tanto, come i pedoni gli poteano seguitare.
108) Dizion. 1° Ed. .
A DI LUNGO
Apri Voce completa

pag.21

109) Dizion. 1° Ed. .
DELUBRO
Apri Voce completa

pag.253



1) id: 3c70a7f37d1b4b1d9ce0093be7d70c25)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Delubro tanto viene a dire, quanto tempio, con la chiave, e con la mazza.


2) id: 375ea9f5990740abb168a2703cde04ca)
Esempio: Dan. Par. c. 6. Con costui pose il Mondo in tanta pace, che fu serrato a Iano il suo delúbro.
110) Dizion. 1° Ed. .
FODERATURA
Apri Voce completa

pag.351



1) id: 5c14d405d0ec44998a85fe740f276d1f)
Esempio: Quad. Cont. Disse, che ne dava sol. 14. a fior. d'oro per una foderatura di cappuccio di vaio, per la moglie d'Andrea.
111) Dizion. 1° Ed. .
LUSINGA
Apri Voce completa

pag.494



1) id: bad6b674b24a4cdea0dd47a2b9527abd)
Esempio: Fior. virt. A. M. lusinga è vizio contradio alla virtù della correzione, ed è dolcezza di parole, con alcuno color di pianto, per recare l'animo altrui alla sua propria volontà, e utilità.


2) id: 45eb9afb84014a48a4bb2aaa96208a3f)
Esempio: E Bocc. nov. 19. 9. Che speri tu, che una donna, naturalmente mobile, sia per fare a' preghi, alle lusinghe, e a' doni, e a mille altri modi, che userà un'huomo?


3) id: cc817c3fea544513a482f7071a040d4a)
Esempio: Bocc. nov. 41. 3. Ne per fatica di maestro, ne per lusinga, o battitura del padre, ec.
112) Dizion. 1° Ed. .
CIBORIO
Apri Voce completa

pag.181



1) id: 96fbe2531d534c529a1531af3f4bd949)
Esempio: Fior. d'Ital. E sopra l'arca fue uno ciborio d'oro, che lo copriva.
113) Dizion. 1° Ed. .
STROFINARE.
Apri Voce completa

pag.858



1) id: 392d76e4bcd9462fbc8ddb10205f7b07)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Ma, strignendosi al muro, strofinò il piede alle pietre.


2) id: a8c0acb917a4402a81667582d3850377)
Esempio: Vit. S. Pad. Allora ella mi cominciò tutto a palpare, e, con una pietà femminile, tutto a strofinare.


3) id: c35d34b16f8946468e115587e66bf2b6)
Esempio: Mor. S. Greg. La mente sua è strofinata da aspri stimoli di riprensioni.
114) Dizion. 1° Ed. .
TIRATA.
Apri Voce completa

pag.888



1) id: 91b2b0f37e3b48f8b96f9955546217ae)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Le falci fanno peggio da tirata, che la percossa.


2) id: 21f9a14a79c74f918f83208b1cd4d73a)
Definiz: L'usiamo anche per lunghezza di strada, da tirare per camminar via.
115) Dizion. 1° Ed. .
FAVOLEGGEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.336



1) id: 6df890cd003940e5b1c6d4f609cdac7f)
Esempio: Fior. d'Ital. D. La quale favoleggevolmente si dice, che era d' oro.
116) Dizion. 1° Ed. .
APPADILGIONATO APPADIGLIONATO
Apri Voce completa

pag.63



1) id: fa3637305ae6463ab6efd126057fa4e1)
Esempio: Fior. d'Ital. veduti gli figliuoli d'Israelle, cosí appadiglionati, e attrabaccati, ec. disse.
117) Dizion. 1° Ed. .
DIBARBICARE
Apri Voce completa

pag.259



1) id: 1347ecd374a74683bee147ac728fdd24)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Questo popolo ci dibarbicherà, come il bue dibarbica l'erba.
118) Dizion. 1° Ed. .
FUGGIASCO
Apri Voce completa

pag.369



1) id: d1210e446e724ef68a99225df06ce209)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Con questa manderò oggi allo inferno Enea fuggiasco d'Asia.


2) id: 9d3116ae0bf8421995e59f952f636cc1)
Definiz: Star fuggiasco, di chi, per qualche timore non s'appalesa, che anche diciamo Stare sfuggiasco
119) Dizion. 1° Ed. .
GONNA.
Apri Voce completa

pag.395



1) id: 371273008a67484d89d38aabfc057f7d)
Esempio: E Petr. canz. 27. Erba, e fior, che la gonna Leggiadra ricoperse.


2) id: cd2b4096fd614618aa6a19a831e73715)
Esempio: Dan. Par. 26. E come al lume acuto si dissonna Per lo spirto visivo, che ricorre, Allo splendor, che va di gonna in gonna [cioè di pannicolo in pannicolo dell'occhio]


3) id: cdb856c8a479478bb575c33adbc1c524)
Esempio: E Petr. canz. 4. 2. Infino all'or, percossa di suo strale, Non essermi passato oltre la gonna.