Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 594 msec - Sono state trovate 14531 voci

La ricerca è stata rilevata in 48177 forme, per un totale di 33619 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
48107 70 48177 forme
33576 43 33619 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 1° Ed. .
DI RADO
Apri Voce completa

pag.271



2) id: 63410ad75e42461e8c41c523974a256c)
Esempio: Bocc. n. 30. Alcuna volta le soddisfacea, ma si era di rado, che ec.


3) id: ee7028ce41e34d8083bc254150823889)
Esempio: Dan. Inf. c. 9. Questa quistion fec'io, e que' di rado, incontra mi rispose.


4) id: f11115e4f4ba4ddeb600c9bd3257d10c)
Esempio: M. V. 8. 24. I grandi, e potenti cittadini, ec. vi tornavano di rado.


5) id: e80b8321d7c24b3b973d46e4637ad06e)
Esempio: G. V. 12. 8. 12. Con cittadini avea di rado consigli, e poco gli prezzava.
201) Dizion. 1° Ed. .
DI BANDO
Apri Voce completa

pag.259



2) id: 8584dc4e8e124dbd85cb95226e787e9f)
Esempio: Tav. rit. noi non vogliam la vostra vettovaglia di bando, anzi vi vogliamo donare del nostro argento.
202) Dizion. 1° Ed. .
DI BISOGNO
Apri Voce completa

pag.259



2) id: 8f3defe7c9b44f33a6ea91266172f122)
Esempio: Cr. 12. 12. Del mese di Dicembre, ec. E si posson far le corbe de' vimini, le ceste, le gabbie, molti altri arnesi, e stovigli di bisogno.
203) Dizion. 1° Ed. .
DI BOTTO
Apri Voce completa

pag.259



2) id: 35d68ca56ef04cd69e32be8bc7637201)
Definiz: posto avverbialm. di colpo, immantinente, di subito. Lat. statim, illicò.


3) id: 64fe186198a34a1b8d390565859d4870)
Esempio: E Bocc. nov. 76. 8. E vederemo di botto, chi l'ha avuto.


4) id: ee19889339f841d1b139cbabd6500103)
Esempio: G. V. 8. 78. 8. Mise di botto in isconfitta i Fiamminghi.


5) id: e78af7ca871e44f696156a5490ef24be)
Esempio: Boc. n. 79. 19. E votene dire una: e di botto incominciò a cantare.


6) id: df896eea15574996885392820f65b9d7)
Esempio: Dan. Inf. c. 22. Non altramenti l'anitra di botto, Quando 'l falcon s'appressa, giù s'attuffa.
204) Dizion. 1° Ed. .
DI BRIGATA
Apri Voce completa

pag.259



2) id: 88552e0f6f6e4cc6a083c65cc3854e53)
Esempio: Bocc. nov. 15. 16. Ve ne potreste tutti andar di brigata.


3) id: 65a144db7d904fb5b70d04a52cd56953)
Esempio: Bocc. Urb. tutti di brigata presono la via, verso il Campidoglio.


4) id: f68ec56e6ef04e73b52e30ff14792d17)
Esempio: Petr. huom. Illust. E quegli, ch'erano congiunti a quegli, cominciarono guerra di brigata [cioè unitamente]
205) Dizion. 1° Ed. .
DI BUON'ARIA
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 5e67883d18e54218bb44c081948d63b6)
Definiz: E di qui forse BONARIO, che vale di benigna natura. L. probus, humanus.


3) id: 59d8372cea2843098de0bca292a83372)
Esempio: Bocc. n. 24. 11. La donna ridendo, e di bon'aria, e forse avendo cagion di ridere, disse.


4) id: 2c08ae3753b24a8a8d51e7b488459345)
Esempio: M. V. 4. 93. Mostrandosi di buon'aria, più che non soleva.


5) id: e0319bcf1fa040f4a5afbc22c1a1859b)
Esempio: G. V. 10. 50. 3. Fu pure dolce Signore, e di buon'aria a suo' cittadini.
206) Dizion. 1° Ed. .
DI BUTTO
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 10764274c6fe4bf0857a200eaa119d53)
Definiz: di botto, dalla prestezza del buttare. Lat. repentè.


3) id: 6592bc18042641c9893897e9b6a13859)
Esempio: Dan. Purg. c. 17. Come si frange il sonno, ove di butto Nuova luce percuote il viso chiuso.
207) Dizion. 1° Ed. .
DI CHE
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 0a61b8193fd246bc86f762491a026135)
Esempio: Bocc. n. 100. 22. Di che la donna in camicia, e scalza, gli uscì di casa.


3) id: d788c14504d146858a3c70c53b58640a)
Esempio: E Bocc. n. 18. 31. Di che la Giannetta, fu contenta molto. Qui può valere anche, DELLA QUAL COSA.
208) Dizion. 1° Ed. .
DI CHIARO
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 5e10617f95544fc9b7179e5e3077dbe1)
Esempio: M. S. Greg. Se ponessono il loro affetto alla felicità esteriore, di chiaro non sarebbon giusti.
209) Dizion. 1° Ed. .
DI COLPO
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 84b5902d35a14e4597f5754899fb517d)
Definiz: posto avverbialm. di botto, immantinente, in un tratto. Lat. illicò, repente.


3) id: 57ff50972d934010aa9d0a47b2eb8a8d)
Esempio: M. V. 5. 48. E, di colpo, con poca fatica ebbe preso i due navili.
210) Dizion. 1° Ed. .
DI CORSO
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 06eff8df732c455eb7285b81b7c7db75)
Esempio: Liv. M. elli levaro un fiero grido, e assalirongli di corso.
211) Dizion. 1° Ed. .
DI CORTO
Apri Voce completa

pag.260



2) id: da62e9b5832b4c17b5e0ad9087588214)
Definiz: ¶ In vece di, poco fa. Lat. nuper, proximè.


3) id: a809c4e8d2e44b18aaeac83b6be99640)
Esempio: G. V. 8. 79. 2. Non isbigottiti, ne spaventati dalle due grandi sconfitte ricevute, così di corto.


4) id: 9339a0db9bba4841918eb4d610acb441)
Esempio: G. V. 10. 31. 2. E aveasi novelle, che 'l Bavero, detto Re de' Romani, di corto dovea passare in Toscana.
212) Dizion. 1° Ed. .
DI COSTA
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 93fc5c95b23343298af4ccdd14164cfd)
Esempio: G. V. 9. 257. 2. Prima su la fronte di Levante, di costa al fiume d'Arno.


3) id: 3bf519277b8341d1b0bde064f7233522)
Esempio: Dan. Purg. 32. Vidi, di costa a lei, dritto un gigante, e baciavansi insieme.


4) id: 1212c5bb26b14ba3bfa7d0d3da1df958)
Esempio: Boc. g. 3. p. 4. Fattosi aprire un giardino, che di costa era al Palagio.


5) id: 3bb91e3407f04d1c9285fa752ac0e611)
Definiz: E Aiuto di costa, diciamo alla sovvenzione, che si da' a ministri, oltre al pattovito stipendio.


6) id: bcc77079d1ce48d28bbb34b218b182a7)
Esempio: Dan. Inf. c. 27. Io era ingiuso ancora intento, e chino, Quando 'l mio Duca mi tentò di costa, Dicendo, parla tu: questi è latino.
213) Dizion. 1° Ed. .
DI CUORE
Apri Voce completa

pag.260



2) id: 96e0f1cba81c4e5eadb0cebeaee11186)
Definiz: posto avverbialm. con affetto, cordialmente, di buona volontà. Lat. ex animo.


3) id: 5cfa83af34e14f6dbcaadbc40db05aec)
Esempio: San. Grisost. Amalo di cuore, fagli onore, e priega per lui.


4) id: 892a3c35b70b405ab519ba6b0a0e0b15)
Esempio: Caval. fr. ling. Gli doni delli suo' beni, e perdóni di buon cuore le 'ngiurie ricevute.


5) id: 0e707561ad0b4b7d860deb5a6ce94215)
Esempio: M. V. 9. 60. Non si trovò nella terra persona, che si levasse di cuore, tanto era odiato, e mal voluto.
214) Dizion. 1° Ed. .
DI DIETRO
Apri Voce completa

pag.260



2) id: ccb258d6b836436a856c142e58f6579d)
Definiz: E AL DI DIETRO.


3) id: 3b0c0ff28822495b8da160b55fa8e608)
Esempio: E Bocc. introd. n. 22. Da' portatori portate di dietro a quella.


4) id: ea3538c85ea34ab5bafde6c441d65885)
Esempio: Amm. ant. Al di dietro diremo intorno alle cose, che sono da ventura.


5) id: a5fdc4f72568433c8eee3581a35baf39)
Esempio: Bocc. conclus. n. 8. Elle non correranno di dietro a niuna a farsi leggere.


6) id: dffd506807f546ce84c9ee22403a5af9)
Esempio: Com. Inf. 17. Quanti n'avea questa frode per lo suo dosso, cioè dinanzi, di dietro, e dallato.


7) id: f065b0d6457d473db8c188741ea68794)
Esempio: G. V. 1. 34. 2. Come vide cominciata la battaglia Uscì francamente al di dietro al dosso a' Fiesolani. Vale eziandio quanto AL DA SEZZO.
215) Dizion. 1° Ed. .
DI FATTO
Apri Voce completa

pag.260



2) id: ab60136bb56942379035325f857f54a8)
Esempio: G. V. 11. 39. 1. Stendea il suo uficio di ragione, e di fatto, a modo di Bargello sopra ogni altra Signoría.


3) id: 1e0dd5b8d7de44e9b7f6f074b5208dad)
Esempio: Maestruz. Che sarà, se vivendo la moglie, alcuno contrasse di fatto con l'altra?


4) id: 44ece8919b364f73877f1fd7c5a91454)
Esempio: Lib. viagg. La quale è avvezza, che di fatto porta le dette lettere, ove debbono essere.
216) Dizion. 1° Ed. .
DI RICAPO
Apri Voce completa

pag.273



2) id: 562620e722c941babeb828148a11c033)
Definiz: V. A. posto avverbialm. di nuovo.


3) id: 9a519a9d9c9e4cd89c8670db6d5ba0ab)
Esempio: Virg. M. Allora di ricapo, sotto la cava ripa, intorneata d'albori, le tavole mettiamo.
217) Dizion. 1° Ed. .
DI RIMBALZO
Apri Voce completa

pag.273



2) id: e057668e31aa4ed3bd5367f5f9b54de5)
Esempio: Dan. Inf. c. 29. Con altri, che l'udiron di rimbalzo.


3) id: 63902db0c5a24f7b91697c9a1a5b77f9)
Esempio: Com. Dice di rimbalzo, perchè, per obbliquo, e non per diritto, a loro venne il sermone: e per l'una novità risurse di rimbalzo l'altra.


4) id: 8ac67761b96c4724937e8ffabb10d5e1)
Esempio: E Fr. Giord. Camm. Rin. altrove. Anche hae provedenza di provveder tutte le cose, e non gli vengono le cose di rimbalzo, come a noi.


5) id: ca2e2580e06440caaaf3e4d4ec11b279)
Esempio: Passav. 289. La vanagloria, ec. non è contraria, se non fosse di rimbalzo, o per indiretto.


6) id: 06f2cd77a4a049ad90bdc96c3881a658)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Pensate voi forse, che fosse opera d'abbattimento, che s'avvenisse così di rimbalzo? no.


7) id: ccb6cfdc29b54532aa0147b9f04474e6)
Esempio: Caval. Fr. lin. Or questo sia detto di rimbalzo, ma non senza grande cagione [cioè per incidenza]. Lat. obiter.


8) id: 97fb72c206d7492989dd074f9cf73954)
Esempio: Virg. M. La lancia gli getta: quella, partita dallo scudo d'Enea, di rimbalzo si ficca ne' fianchi d'Antore [cioè per ripercotimento]


9) id: ecdc0f6332e44ccb8b9e73465d1a7721)
Definiz: avverb. e vale fuor di tempo, tolta la metafora dal dare alla palla, al secondo, o al terzo balzo, che non è il buon del giuoco.


10) id: 774d78ae1abb4cb8930678514d4d3805)
Esempio: Lib. motti. Diceva Pescione da Castelfiorentino, che avea un noioso compagno. Oimè, ch'io muoio di rimbalzo, per le bestemmie, ch'erano mandate a quel suo compagno [cioè moriva per colpa d' altri, e senza proposito]
218) Dizion. 1° Ed. .
DI SEGUENTE
Apri Voce completa

pag.280



2) id: dda77cd8db4f4c929c01b4abf6fb79f7)
Esempio: Petr. huom. Ill. E di seguente, menando il Consolo la gente, tra la terra, e 'l fiume.
219) Dizion. 1° Ed. .
DI SOPERCHIO
Apri Voce completa

pag.284



2) id: 4e3af496d94c4ac9b74ec7614fcd947a)
Esempio: Bocc. n. 2. 7. Al mio parere questa tua andata è di soperchio.


3) id: de3df4a8d26b4f2cbd80bb58f90a3a60)
Esempio: Bocc. n. 64. 12. Sì che 'l vino, il quale egli di soperchio ha bevuto, si fosse molto bene inacquato.