Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 487 msec - Sono state trovate 6384 voci

La ricerca è stata rilevata in 16195 forme, per un totale di 9803 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
16169 26 16195 forme
9785 18 9803 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 1° Ed. .
RIFRENARE, RAFFRENARE
Apri Voce completa

pag.706



1) id: 3339c766e125465794a6c1eeb824c5c4)
Esempio: Fr. Giord. S. Con belle, e modeste parole si la rifrenò, e riprese di quelle grida.
201) Dizion. 1° Ed. .
TEMPERAMENTO.
Apri Voce completa

pag.876



1) id: 8b1f4aa6d88044c685521d1386cf757a)
Esempio: Fr. Giord. S. Poi vennero a tanto, che questa fanciulla la si manicava, senza altro temperamento.
202) Dizion. 1° Ed. .
PRETTO
Apri Voce completa

pag.649



1) id: f1f45505b41d4d61a1c1a13efcc1722a)
Esempio: Fr. Giord. S. Or va così in questo Mondo, è però e pretta vanitade il Mondo.


2) id: 30c5892263b04f1aa4450cf44d2bc3ea)
Esempio: E Fr. Giord. S. altrove. Alcun'otta parrà all'huomo far mercanzia reale, ed ella sarà pretta usura.
203) Dizion. 1° Ed. .
MANCHEZZA
Apri Voce completa

pag.503



1) id: b223cdd17aae4ad9a1414ed540de7dd1)
Esempio: Fr. Giord. D. Da onde perchè l'huomo non sia povero, non addiviene, per manchezza di Dio.


2) id: a3ba98234687462d8625046ea3d70ecc)
Esempio: Rim. ant. P. N. Che tanto par che sia In voi piena piacenza, Ch'all'altre da manchezza.
204) Dizion. 1° Ed. .
POLPO
Apri Voce completa

pag.634



1) id: c8963617db9a481a8f30efcb7a5de3f8)
Esempio: Fr. Giord. P. I pesci immondi son quegli, che non hanno scaglie, come il pesce polpo, la calamaia, e molti altri.
205) Dizion. 1° Ed. .
MAGAGNAMENTO
Apri Voce completa

pag.498



1) id: aedf08834e954930b1be37e219b8dcaa)
Esempio: Fr. Giord. Pand. Ancora dei sostenere insino a quell'oro, che la natura, e 'l corpo tuo, può sostenere senza magagnamento della natura tua, come stavano i Santi Padri.
206) Dizion. 1° Ed. .
RUTICARE
Apri Voce completa

pag.740



1) id: f59f07410db841c4b947bcb81fb2a977)
Esempio: Fr. Gior. S. Non ho balía, non mi posso pur ruticare.
207) Dizion. 1° Ed. .
SBUCCHIARE
Apri Voce completa

pag.752



1) id: d77858dce2ea4d0b961cf6630cb27969)
Esempio: Fr. Giord. Pand. Lo fe lavare sette volte, e immantenente fu libero dalla malattía, e lasciò via quel mal cuoio, e sbucchiossi tutto, e diventò la carne sua bella.
208) Dizion. 1° Ed. .
ANDATORE
Apri Voce completa

pag.55



1) id: 0d36c8a8b3d74854a4919d761975ec86)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Ritornarsi poi in Nazzarette, che v'avea ben sei giornate, a comunale andatore [cioè camminatore.]
209) Dizion. 1° Ed. .
CAPELLO
Apri Voce completa

pag.152



1) id: c262dea57d4a47b78f3c477196c50fc3)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Non sarà un minimo difetto, quanto un capello [cioè quanto la grossezza d'un capello]
210) Dizion. 1° Ed. .
VEGETARE
Apri Voce completa

pag.921



1) id: 54bbf1b1c6104d6b8355be301e77be7d)
Esempio: Fr. Giord. S. Il vino ha primamente virtù di crescere, e di vegetare: non è così dell'acqua.
211) Dizion. 1° Ed. .
LARGIRE
Apri Voce completa

pag.473



1) id: 344fe8191fd34370b445a3dd90cefb43)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Il molto parlare è vietato, ma il parlare lungamente con Dio. Si è largíto.
212) Dizion. 1° Ed. .
RARITA.
Apri Voce completa

pag.686



1) id: ef27eedd5d4743d3b4051fb538ec1c75)
Esempio: Fr. Giord. S. La terza si è la rarità di coloro, che a questa cavalleria sono eletti.
213) Dizion. 1° Ed. .
PIÙ PIÙ
Apri Voce completa

pag.630



1) id: 3fe36ae41f9c4a1fb842a14d9d85d7cf)
Esempio: Fr. Giord. S. Che non esca più bianchissimo, e più più purgato, che potesse essere [cioè purgatissimo]
214) Dizion. 1° Ed. .
MERIGGIO, e MERIGGE
Apri Voce completa

pag.523



1) id: b9fdcd8d2ba24506a86e61d9eae0e539)
Esempio: Fr. Giord. S. Talora inverso 'l Ponente, e quando verso il Settentrione, e alcun'otta, verso 'l Merigge.
215) Dizion. 1° Ed. .
MESCOLAMENTO
Apri Voce completa

pag.525



1) id: a0b90d8de5614fb9a01d949b645843d9)
Esempio: Fr. Giord. S. Disfassi la purita in più modi. L'uno modo è per toccamento, l'altro per mescolamento.
216) Dizion. 1° Ed. .
DIRE
Apri Voce completa

pag.271



1) id: b403fe6a36bc404db361f023559c0a5e)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Ma se ci pur volessi andare, e desseti il cuore d'esser forte, dicerei, va.


2) id: 7c476a0c6020441886d49381b1c7eae7)
Esempio: Bocc. g. 4. p. 17. Qual sarebbe la lor risposta, se io, per bisogno, loro ne domandassi? Direbbono: va cercane tra le favole.


3) id: 940fbaa29e564ad89143e87366cbd8b9)
Esempio: G. V. 1. 39. 2. E se medesimo fece primo Imperadore di Roma, che tanto viene a dire, come, ec. Il testo stampato ha, è a dire.
217) Dizion. 1° Ed. .
DISERVIRE
Apri Voce completa

pag.280



1) id: 7803e6f4938649a88fd8e58b5ef37e47)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Se tu se servo del Re a un mestieri, e tu 'l diservi, ec.


2) id: 54710299a25344419cf082677c38f1c4)
Esempio: Fr. Giord. Pand. Intra i nemici, non solamente il non servire, ma il diservire, non solamente non pare di grande offesa, o follia, ma pur quasi debito: ma intra gli amici il diservire è somma offesa, eziandio la picciola, e la leggiera.


3) id: d1f4d5cfa3234919afd196c3c5e2e705)
Esempio: G. V. 7. 75. 1. Ed emmi tolta da gente, ch'io mai non diservì.
218) Dizion. 1° Ed. .
SOZZURA
Apri Voce completa

pag.825



1) id: 07bdf7fa80d84dc4877d416bbb3ead50)
Esempio: Fr. Giord. S. Il loto, che qui e sozzo, nell'Agnolo è bello, onde non è sozzura nell'Agnolo.
219) Dizion. 1° Ed. .
TRAMAZZARE
Apri Voce completa

pag.898



1) id: c0a1070c240a4e60ba177bcc6a9012f8)
Esempio: Fr. Giord. S. Qui pare, che ogni gente tramazzi, e i più se ne vanno a Ninferno.