Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 432 msec - Sono state trovate 3231 voci

La ricerca è stata rilevata in 8553 forme, per un totale di 5320 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
8548 5 8553 forme
5317 3 5320 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 1° Ed. .
VENDICATORE
Apri Voce completa

pag.927



1) id: 6073ee5180c245d4aa21eccca1206d6a)
Esempio: Liv. M. Ahi Iddio, Iddio, vendicator de' Re.
41) Dizion. 1° Ed. .
A
Apri Voce completa

pag.1



1) id: 4f81d2bc06df4e2d8b2b4cd5b9ac678b)
Esempio: Liv. M. Gridò a corr'huomo: Signori cavalieri soccorretemi.


2) id: 19f45070ec4240eda6533d142967b58b)
Esempio: E Liv. M. altrove. La bália cominciò a gridare a corr'huomo, soccorrete, buona gente, soccorrete [cioè sì che huom corra] in lat. si direbbe vehementer.
42) Dizion. 1° Ed. .
POSSENTISSIMO
Apri Voce completa

pag.640



1) id: 6be5eae306514c9f8f8e2304d1bcd8be)
Esempio: Liv. M. Le grandissime forze del potentissimo popolo.
43) Dizion. 1° Ed. .
APPRENDERE
Apri Voce completa

pag.67



1) id: 7eb883865aff4e5d838f025e7e2fdc2d)
Esempio: Liv. M. Appio Claudio s'apprese dell'amore d'una pulcélla.
44) Dizion. 1° Ed. .
CONTRADDICIMENTO
Apri Voce completa

pag.219



1) id: d929aca6e9da401eb00ce2cd6198a749)
Esempio: Liv. M. Non lasciando per contraddicimento di Tribuni.
45) Dizion. 1° Ed. .
INTENDEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.456



1) id: 0f5c2336271740b9beef120b030045c5)
Esempio: Liv. M. Conciossiecosach'egli eleggessero la gente più intendevolmente.


2) id: 2f50d4053dcf4c6dafa8bd5f3963b576)
Esempio: E Liv. dec. 3. In questo debba mettere ciascuno intendevolmente il suo cuore, e 'l suo pensiero [cioè attentamente]
46) Dizion. 1° Ed. .
INTRADIMENTICARE
Apri Voce completa

pag.459



1) id: 4b59e9862e424dd3b1c6a01102ae2a03)
Esempio: Liv. M. La Plebe potrebbe intradimenticare i Tribuni.
47) Dizion. 1° Ed. .
GRAVOSAMENTE.
Apri Voce completa

pag.401



1) id: 1fe6b83a7a1b4152b95d26e18b68e8bf)
Esempio: Liv. M. La quale sì gravosamente fue ingannata.
48) Dizion. 1° Ed. .
RIFINIRE
Apri Voce completa

pag.706



1) id: c189446e764d4c67993ed37b066d1d30)
Esempio: Liv. M. I Sabini non rifiniano di richiedere.
49) Dizion. 1° Ed. .
ECCETTARE.
Apri Voce completa

pag.311



1) id: fb26943ea5ca4ae1b8920e5d81de114d)
Esempio: Liv. M. E tu solo ne sia eccettato.
50) Dizion. 1° Ed. .
BENVOGLIENZA.
Apri Voce completa

pag.119



1) id: eb015718ff3442f394d23178aeb92a1b)
Esempio: Liv. M. Voleva acquistare la benvoglienza degli estrani.
51) Dizion. 1° Ed. .
SCAGLIONE
Apri Voce completa

pag.755



1) id: 360d0b55e33f4655846f156aaac48b27)
Esempio: Liv. M. Elli cade giù per gli scaglioni.
52) Dizion. 1° Ed. .
ALLEGGIARE
Apri Voce completa

pag.40



1) id: ccafeb621dbe434098121da5e5e49925)
Esempio: Liv. M. perocch'elli avea alleggiata l'onta della sconfitta.


2) id: b633f0c6dfc542209d2e5734b73c760f)
Esempio: E Liv. M. altrove. Questo incarico mise egli sopra i ricchi, e n'alleggiò i poveri.
53) Dizion. 1° Ed. .
M
Apri Voce completa

pag.496



2) id: 02114fcb1fc04871a4e949d4c8306aca)
Definiz: lettera, sorella della N, prendendosi in cambio di essa, seguitandone B, o P, per miglior pronunzia, come LEMBO, EMPIO. Delle consonanti, nel mezzo della parola, ma in diversa sillaba, riceve dopo di se, il B, e 'l P, come GREMBO, AMPIO. Consente similmente in mezzo di parola, e in diversa sillaba, la L, R, S, come ALMA, ORMA, RISMA, quantunque la S si truovi di rado nel mezzo della parola, e sarà, per lo più, ne' verbi composti, con la preposizione DIS, come DISMETTERE: ma nel principio è più frequente, come SMANIA, SMARRITO. Profferiscesi la S, innanzi alla M, nel secondo modo, cioè, con sottil suono, e rimesso, come nella voce ROSA, conforme a quello, che si dice nella lettera S. Raddoppiasi nel mezzo della parola, quando egli occorre, come FEMMINA, MAMMA, ec.
54) Dizion. 1° Ed. .
AVACCIATAMENTE
Apri Voce completa

pag.93



1) id: cb540a615a23407f899bf27cb1753b10)
Esempio: Liv. M. E vennesene avacciatamente con tutta sua gente.
55) Dizion. 1° Ed. .
CIARLATORE
Apri Voce completa

pag.181



1) id: 9a8cdf2e30a44905a6e22fe974cac726)
Esempio: Liv. M. I Tribuni ciarlatori, riottosi, capo di discordia.


2) id: 48f6571baa494a1a94e655346c029c44)
Esempio: E Liv. M. altrove. Furono tra li consoli dette poche parole, perocchè non erano ciarlatori:
56) Dizion. 1° Ed. .
INFINTIVAMENTE
Apri Voce completa

pag.441



1) id: 289b410068ca4992833e0527c2dabef8)
Esempio: Liv. M. Sì che soventi fiate si fuggivano infintivamente.
57) Dizion. 1° Ed. .
RAGUNANZA, e RAUNANZA.
Apri Voce completa

pag.681



1) id: 16b22719144d4f1b89fd7a3a7bfd2298)
Esempio: Liv. M. Facéno loro raunanze per soverchiar la plebe.


2) id: c228ecb05f28493887d3eca83cb2f562)
Esempio: M. V. 7. 70. E nelle loro raunanze cominciarono a mormorare contro a Mess. Bernardino da Polenta.
58) Dizion. 1° Ed. .
GARZONE
Apri Voce completa

pag.377



1) id: 9d0073d7708440f9b3a1be44cfbe2dd1)
Esempio: Liv. M. Che come garzoni erano per niente spaventati.
59) Dizion. 1° Ed. .
RAPPACIÀRE.
Apri Voce completa

pag.685



1) id: a006f592a2cc4dae8555d505c1644e7b)
Esempio: Liv. M. In questo modo l'aviéno già buonamente rappaciate.


2) id: 3fb004b2ea8b4efab3d5dc4136988ef1)
Esempio: E Liv. M. appresso. Si mise di presente in via, per andare a Roma, per rappaciare il popolo.


3) id: 52db80ef2f964809a1f8adc0b848cd5d)
Esempio: M. V. 8. 87. La cosa fu rappaciata dentro, e di fuori, per operazion del Proposto.