Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 537 msec - Sono state trovate 3231 voci

La ricerca è stata rilevata in 8553 forme, per un totale di 5320 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
8548 5 8553 forme
5317 3 5320 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 1° Ed. .
ABBELLIRE
Apri Voce completa

pag.4



1) id: 575de5c5c75740eb81e4c8b45637f1a2)
Esempio: Liv. M. S'egli t'abbellisce di vivere in questo pericolo, apparecchiati, ec.
161) Dizion. 1° Ed. .
ABBENDARE
Apri Voce completa

pag.4



1) id: be02dd65badd4f9d87becc54cbeed5ed)
Esempio: Liv. M. Ed era uscito della pressa, per abbendar la ferita.
162) Dizion. 1° Ed. .
ANNEA
Apri Voce completa

pag.59



1) id: f667cf022af44fe18accb960aaec7053)
Esempio: Liv. M. Alla fine di quella annéa, vennono messaggi da Porséna.
163) Dizion. 1° Ed. .
APPACIARE
Apri Voce completa

pag.63



1) id: df92741226db40a1b6639de34145125f)
Esempio: Liv. M. Io ho, diss'elli, di partita, e appaciata una quistione.
164) Dizion. 1° Ed. .
APPARISCENTE
Apri Voce completa

pag.64



1) id: 2c9da5c980384721b22902a341497d34)
Esempio: Liv. M. Questa cosa maggiormente fue appariscente [cioè visibile, e considerabile]
165) Dizion. 1° Ed. .
APPUNTATO
Apri Voce completa

pag.68



1) id: 4dea8a48cc49451bbd81e50948c96860)
Esempio: Liv. M. Poi feciono una schiera appuntata a guisa d'un conio.
166) Dizion. 1° Ed. .
DESTINATA
Apri Voce completa

pag.256



1) id: decdc9fec48f49f897dbd2b311c6e49f)
Esempio: Liv. M. Il rimanente farà per se le destinate, e gl'Iddij.
167) Dizion. 1° Ed. .
DETTO
Apri Voce completa

pag.257



1) id: 450365ed7a994c9598fdf6df8514fa8b)
Esempio: Liv. M. Egli fue benigno in fatto, e cortese in detto.
168) Dizion. 1° Ed. .
DIBONARIAMENTE
Apri Voce completa

pag.259



1) id: b7505105923341218007c7cd6efb7536)
Esempio: Liv. M. E l'allattò delle sue poppe sì dibonariamente, che, ec.
169) Dizion. 1° Ed. .
DIBONARIETA
Apri Voce completa

pag.259



1) id: 872d4ee582f949228f0ba4890a26b0b2)
Esempio: Liv. M. E di tanto più si dilettava in sua dibonarietà.
170) Dizion. 1° Ed. .
DI CORSO
Apri Voce completa

pag.260



1) id: 06eff8df732c455eb7285b81b7c7db75)
Esempio: Liv. M. elli levaro un fiero grido, e assalirongli di corso.
171) Dizion. 1° Ed. .
FASTELLO
Apri Voce completa

pag.333



1) id: 9533d9f4d10647ccacfffc8b3085f146)
Esempio: Liv. M. E tentano le scuri attortigliate di fastelli di verghe.


2) id: 9e052aabf5864e82a4c3acd7c13298ac)
Esempio: E Liv. M. altrove. Ragunò grande abbondanza di fastelli, e di sermenti, e fecene empiere i fossi. E questo si chiama fascinata.
172) Dizion. 1° Ed. .
CONTANENTE
Apri Voce completa

pag.216



1) id: 13778487c7984186b34f74335076d82e)
Esempio: Liv. M. Perocchè più contamente s'adornava, che non s'accadea a religiosa.


2) id: 52b37b222c2d466ca6c56a85209bb7f3)
Esempio: M. V. 2. 32. E contamente, senza impedimento, sani, e salvi si ritornarono alla Scarpería.
173) Dizion. 1° Ed. .
DIRETANO, e DERETANO,
Apri Voce completa

pag.273



1) id: 128b262394824c70bec1cffdb5d5fcde)
Esempio: Liv. M. E questa è la deretana opera, che Enea fece.


2) id: 18dda1ad58f84c358443130a44481df8)
Esempio: M. V. 9. 85. E, che questo fosse il diretano pensiero, manifestarono.
174) Dizion. 1° Ed. .
DIRUPINATO
Apri Voce completa

pag.275



1) id: f6aeb7dbb3a6470eb11a9565f8c21f17)
Esempio: Liv. M. il luogo davanti, di sua natura, strabocchevole, e dirupinato.
175) Dizion. 1° Ed. .
DISCORDIO
Apri Voce completa

pag.379 [279]



1) id: f3ef436ffeaf48e384a76d12575284bb)
Esempio: Liv. M. Fidandosi del discordio de' Romani, gli assaliro alle tende.


2) id: 9342395bff0240499b35df941e88e7bf)
Esempio: E Liv. M. appresso. Quella cosa rifrenò, e ritenne il discordio, che già fu tutto apparecchiato.
176) Dizion. 1° Ed. .
INTRAPRENDERE
Apri Voce completa

pag.459



1) id: e883c62534ed4d048b893f861826512a)
Esempio: Liv. M. E così furono gl'inimici intrapresi, e disconfitti, e morti.


2) id: b248c94cc1e8471ca6648e1958d3dc23)
Esempio: Liv. dec. 3. Per fraude dalli Romani intrapresa.
177) Dizion. 1° Ed. .
BORIA.
Apri Voce completa

pag.128



1) id: 18235f905de045049ca355ab6404ee16)
Esempio: Liv. M. pregando, che traesse il Consolato della bória della plebe.
178) Dizion. 1° Ed. .
SORRIDERE
Apri Voce completa

pag.819



1) id: 704eca4952f54869b569aff85b6da67b)
Esempio: Liv. M. Gli altri gridarono, che la Reina gli avea sorriso.
179) Dizion. 1° Ed. .
SEMPLICE
Apri Voce completa

pag.784



1) id: dababb17e9144ca6a731cff399e0f513)
Esempio: Liv. M. Senza fallo egli era rozzo, e di semplice maniera.


2) id: 945fdb580d80498c8504833094c0e70a)
Esempio: M. V. 8. 59. Furono nel verno malattíe di freddo, e nella state molte febbri terzane, e semplici, e doppie.