Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 409 msec - Sono state trovate 5007 voci

La ricerca è stata rilevata in 11884 forme, per un totale di 6875 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
11878 6 11884 forme
6871 4 6875 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
340) Dizion. 1° Ed. .
UBBIOSO
Apri Voce completa

pag.920



1) id: 92b70a0820aa4053a8da872cddc82c7e)
Esempio: M. Aldob. B. V. Umile, come pagone stolto, e ubbioso.
341) Dizion. 1° Ed. .
APPARECCHIATORE
Apri Voce completa

pag.63



1) id: 18f0a3bb873f481c9242bf81ff48e9fe)
Esempio: Vit. S. G. B. Pace teco, apparecchiatore della mia vita.
342) Dizion. 1° Ed. .
DISCIPIDEZZA
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 82404826188e407ab7f46ed1e32a6888)
Esempio: M. Aldobr. B. V. Son questi, ec. untosità, acetosità, discipidezza.
343) Dizion. 1° Ed. .
FRODOLENTE
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 90fd0a409bf646afb3e34194b3ac0e6d)
Esempio: M. Aldobr. B. V. Lussurioso, come porco, frodolente, come golpe.
344) Dizion. 1° Ed. .
COMPRENDIMENTO
Apri Voce completa

pag.202



1) id: d999ed9d041c4974a7054b31188dbcb1)
Esempio: Liv. dec. 3. Giafossecosachè egli guernisse il comprendimento, più a speranza della moltitudine, ch'era a venire, che di quella, che allora v'era [cioè il contenuto, e 'l propreso.
345) Dizion. 1° Ed. .
ACCOGLITICCIO
Apri Voce completa

pag.12



1) id: fa4931fcf4534b6b9907025edab7f558)
Esempio: Liv. dec. 3. Apparecchiar la sua gente, che si chiamava accogliticcia, sì come di sopra avemo detto, perocch'era raunata di diverse contrade, e non aveva avuto certano cominciamento.
346) Dizion. 1° Ed. .
LODO
Apri Voce completa

pag.489



1) id: 0e66f9f4178d4d9f8472b7ac017bc546)
Esempio: Liv. dec. 3. E faccendo portare dinanzi a se le robe de' nimici, ch'egli aveva loro spogliate, altrettanto di lodo, e di pregio ebbe Quinzio dentro a Roma.
347) Dizion. 1° Ed. .
RISPONSO
Apri Voce completa

pag.725



1) id: ad7e0dd771bc4b5a95f1c51e841acce2)
Esempio: G. V. 1. 9. 1. Del quale Idolo ebbono risponso.


2) id: 6078ba9499894e83a6878ef56d0f2d99)
Esempio: E G. V. lib. 1. 21. 2. Domandando consiglio, e risponso, ec. dal quale ebbe risponso, e comandamento, che, ec.
348) Dizion. 1° Ed. .
IMPERMUTABILE
Apri Voce completa

pag.418



1) id: f01eb450fd09463c80f02ba231756f79)
Esempio: Boc. n. 1. 1. Sì come cosa impermutabile, si fermi.
349) Dizion. 1° Ed. .
DIMENTICANZA
Apri Voce completa

pag.267



1) id: b2b9e5fffd3b404dabebba3437d45f05)
Esempio: Filoc. lib. 1. 1. Ne all'altre offese per dibita dimenticanza.
350) Dizion. 1° Ed. .
ATARE
Apri Voce completa

pag.89



1) id: 488469d707534c8abd5151e6bdc0c045)
Esempio: Liv. M. Non potrò il mio marito atare a Signoría avere.
351) Dizion. 1° Ed. .
AVACCIO
Apri Voce completa

pag.93



1) id: f96839a11d7f4525965b500764bbc89c)
Esempio: Liv. M. le spie tornarono assai avaccio, e recaro novella, ec.
352) Dizion. 1° Ed. .
ALTETTO
Apri Voce completa

pag.43



1) id: f5009cd198124a02b30222ee584542df)
Esempio: Liv. M. egli si puose in un luogo un poco altetto.
353) Dizion. 1° Ed. .
IMPACCIAMENTO
Apri Voce completa

pag.418



1) id: c4469552ae74422190b19da64f5d4f9b)
Esempio: Liv. M. Più n'avrebbono avuto d'impacciamento, che d'aiuto [cioè briga, noia]
354) Dizion. 1° Ed. .
CEPPO
Apri Voce completa

pag.170



1) id: b6477ad9c3e34f559317e754c5f2fc48)
Esempio: Liv. M. Gli alberi, che l'huomo taglia, e diramora dal ceppo.
355) Dizion. 1° Ed. .
CERA
Apri Voce completa

pag.170



1) id: da94fbc77f794a50908b825506733448)
Esempio: Liv. M. Bruto gli guatò, ne unque mutò cera, ne colore.


2) id: 70ecdc8342624b5dae62f4898d276d52)
Esempio: E Liv. M. appresso. Egli risomigliava alla cera una bestia salvatica.


3) id: 5cdc2d912d00496ab36990eef2216d96)
Esempio: Liv. M. elli mangiarono, e festeggiarono con lui di buona cera.
356) Dizion. 1° Ed. .
CERTANO
Apri Voce completa

pag.172



1) id: b05f1f974a6448dfa0f5fb2f995a16f8)
Esempio: Liv. M. I Padri non certáni, ov'elli avesse più di pericolo.
357) Dizion. 1° Ed. .
PEDONAGLIA
Apri Voce completa

pag.604



1) id: 21173e1a57424101a4279dc65c344f3b)
Esempio: Liv. d. 3. Lasciata tutta la pedonaglia, co' cavalieri se n'andasse.
358) Dizion. 1° Ed. .
PENSATA
Apri Voce completa

pag.608



1) id: ebb1009e179641b2bb72cb35650f887d)
Esempio: Liv. M. Sua pensata fu d'inchinare, e d'accompagnar coloro, che vincessero.
359) Dizion. 1° Ed. .
RAGGIUGNERE.
Apri Voce completa

pag.679



1) id: e1a25fac7067466fbb0b2322e95d1ecc)
Esempio: Liv. M. Ritornare a' suoi, avanti che li nemici fosson raggiunti.