Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 458 msec - Sono state trovate 8853 voci

La ricerca è stata rilevata in 27512 forme, per un totale di 18629 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
27443 69 27512 forme
18590 39 18629 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 1° Ed. .
OCEANO
Apri Voce completa

pag.566



1) id: 8d96d570f05e4676a525d430d7e0137c)
Esempio: G. V. 1. 3. 1. Cominciando dal Mare Oceano, e Paradiso terrestre.
121) Dizion. 1° Ed. .
BRUCIARE
Apri Voce completa

pag.133



1) id: 1f7ecf16568948a1af2c8b97a3f1db92)
Esempio: G. V. 1. 61. 1. E la provincia intorno, ardendo, e bruciando.
122) Dizion. 1° Ed. .
FATALE
Apri Voce completa

pag.333



1) id: 6a3a244e6d3d45c7a24f93fd84913e23)
Esempio: G. V. 1. 22. 1. Andando Enea, per fatal guida della Sibilla.
123) Dizion. 1° Ed. .
SANTIFICARE
Apri Voce completa

pag.747



1) id: 6f45244c988c43cd984c69d7145100d4)
Esempio: G. V. 1. 52. 1. E simile santificarono con lui Santo Eugenio.
124) Dizion. 1° Ed. .
ANIMARE
Apri Voce completa

pag.57



1) id: 0541857843dc4ff5b6ccd7d5736a728e)
Esempio: M. V. 9. 47. Segretamente animandogli alla 'mpresa di Bibbiena.


2) id: 8b6b9a621d5245c2b6a707564b6b4ac4)
Esempio: Liv. M. e cosí animati, come udito avete.
125) Dizion. 1° Ed. .
IGNORANTEMENTE.
Apri Voce completa

pag.412



1) id: ec5127641bdc40ae98e2896f65e42bc3)
Esempio: M. V. 8. 89. Dimenticar l'offesa, che ignorantemente era fatta.
126) Dizion. 1° Ed. .
CALURA
Apri Voce completa

pag.144



1) id: 04105597b8ce464db1ebc5261d486a58)
Esempio: M. V. 4. 7. S'era continovo, per la calúra, consumato.
127) Dizion. 1° Ed. .
VAGILLANTE
Apri Voce completa

pag.915



1) id: 4318a12f0da042988540a122b6af113d)
Esempio: M. V. 5. 30. Dello ignorante popolo vagillante nello stato.
128) Dizion. 1° Ed. .
UBBIOSO
Apri Voce completa

pag.920



1) id: 92b70a0820aa4053a8da872cddc82c7e)
Esempio: M. Aldob. B. V. Umile, come pagone stolto, e ubbioso.
129) Dizion. 1° Ed. .
LADRO
Apri Voce completa

pag.468



1) id: 95f165f7daaf41fc9bbed91a31e2e03f)
Esempio: M. V. 9. 31. Il ladro, sorpreso nel fallo, invilisce.


2) id: c8bf6e13db924afe84fa79b9c00d27dc)
Esempio: Petr. canz. 35. 1. Che 'n questa età mi fai divenir ladro Del bel lume leggiadro.
130) Dizion. 1° Ed. .
GALEOTTO
Apri Voce completa

pag.376



1) id: 8386ca09d14c444eb14f0456e5faf460)
Esempio: M. V. 2. 25. E i galeotti tutti forniti d'arme.
131) Dizion. 1° Ed. .
OPPOPONACO
Apri Voce completa

pag.574



1) id: 1539b7d721ba40a795fa176c1f346539)
Esempio: M. V. Aldobr. Rec. armoniaco, Serapino, bidelli, oppoponaco, aloè, sercocolla.
132) Dizion. 1° Ed. .
RIBUTTAMÉNTO.
Apri Voce completa

pag.699



1) id: cd2e1bd16333410b89cfa30ec9a83cbb)
Esempio: M. V. 9. 45. Per lo ributtamento, che fatto n'aviéno.
133) Dizion. 1° Ed. .
STURBARE.
Apri Voce completa

pag.860



1) id: 28984f30d542450c861c328549e457f2)
Esempio: M. V. 5. 13. L'amico suo, che sturbò il patricidio.


2) id: d564eabe533d443395daec49dd276d80)
Esempio: G. V. 7. 57. 2. Fu sturbata la detta impresa, per abbattere la superbia de' Franceschi.
134) Dizion. 1° Ed. .
PIGLIARE
Apri Voce completa

pag.627



1) id: face5b12f39948c0a0d5d9ea2d1efb86)
Esempio: M. V. 4. 80. I Cittadini erano pegnorati, e presi.


2) id: 4d6d89904fa14010ac8495095fab533a)
Esempio: M. V. 9. 72. I danari preson luogo in altri servigi, ec. [cioè si spesero, s'impiegarono]


3) id: b4701dbbf9fc409b955731f158962fab)
Esempio: Bocc. 13. 1. Saputo avea pigliare il bene, che, ec.


4) id: 8c556d013f274872bf4d8b9ea97c4054)
Esempio: Dan. Purg. c. 1. Pigliate il monte a più lieve salita.
135) Dizion. 1° Ed. .
DITELLO
Apri Voce completa

pag.296



1) id: ce660330a1364575beaed460cc06b061)
Esempio: M. V. 9. 15. Enfiando sotto 'l ditello, e l'anguinaia.
136) Dizion. 1° Ed. .
BUGIA
Apri Voce completa

pag.135



1) id: 8b40372d9b35419fb30e6a1d355ec422)
Esempio: M. V. 2. 3. O vero, o bugía, che fosse.
137) Dizion. 1° Ed. .
APPARITA
Apri Voce completa

pag.64



1) id: 293cd931b19e4f77b75ff868f06045ae)
Esempio: M. V. 9. 31. Di notte innanzi l'apparita del giorno.
138) Dizion. 1° Ed. .
DIETA
Apri Voce completa

pag.260



1) id: 28073e1134554bae8d463e5e1f93c7b6)
Esempio: M. V. 8. 25. E far diéta, astenersi dal cibo.


2) id: 0351e192f77f4d438f99030967865627)
Esempio: G. Vill. 11. 111. 5. I suoi uficiali di là il ne tenieno a diéta, e scarso.
139) Dizion. 1° Ed. .
SCORTO
Apri Voce completa

pag.773



1) id: 42a5f18dd75f48eebca603548d84690c)
Esempio: M. V. 8. 28. Con alquanti masnadieri scorti, e destri.


2) id: feef0572a5d64a30bee98ce54dff4dc0)
Esempio: G. V. 8. 10. 2. Fu cominciatore, e maestro in digrossare i Fiorentini, e fargli scorti in ben parlare.