Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 672 msec - Sono state trovate 9378 voci

La ricerca è stata rilevata in 31965 forme, per un totale di 22575 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
31930 35 31965 forme
22552 23 22575 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 1° Ed. .
FOLA
Apri Voce completa

pag.351



1) id: 9bf434cfbb6a46848b2ad76c59097bc9)
Esempio: Petr. cap. 4. Sogni d'infermi, e fole di Romanzi.
101) Dizion. 1° Ed. .
DRAPPELLETTO
Apri Voce completa

pag.294 [306]



1) id: 28fe7055b17f4eeaa0e66a4d78d80c79)
Esempio: Petr. cap. 6. In un bel drappelletto ivan ristrette.
102) Dizion. 1° Ed. .
MEMORABILE
Apri Voce completa

pag.519



1) id: 37cf4623203440578e013591e9ea2094)
Esempio: Petr. cap. 5. La gran vendetta, e memorabil feo.
103) Dizion. 1° Ed. .
A BELLO STUDIO
Apri Voce completa

pag.7



1) id: cdba126a4f894cf8858a5136851b4274)
Esempio: Petr. cap. 8. Ch'agl'ingrati troncare a bel studio erra.
104) Dizion. 1° Ed. .
CONCLUSIONE
Apri Voce completa

pag.205



1) id: 11a8acd255474326b0f5f1fe5decf40f)
Esempio: Petr. cap. 7. Una conclusion, ch'a te sia grata.
105) Dizion. 1° Ed. .
CONFINE
Apri Voce completa

pag.209



1) id: ab505821731848e7898bf22411475c65)
Esempio: Petr. cap. 12. Assai di qua dal natural confine.


2) id: 64142e99b7574ab586cbb80a10072150)
Esempio: G. V. 7. 13. 1. I Guelfi di Firenze, ch'eran rubelli, e tali a confini per lo contado.


3) id: dd891a0066ed46ed9d09bd43ef733ba2)
Definiz: Diciamo in proverbio. Gente di confini, o ladri, o assassini: che son quegli, che abitano l'estreme parti del dominio, tenuti tali, per potere immantinente ricovrarsi sotto altra giuridizione, dove non portan pericolo d'esser gastigati.
106) Dizion. 1° Ed. .
PARAGGIO
Apri Voce completa

pag.591



1) id: 2c9408fa4bb9449e91f4768506793754)
Esempio: Petr. cap. 12. E vederassi in quel poco paraggio.
107) Dizion. 1° Ed. .
SPIANATO
Apri Voce completa

pag.834



1) id: 91c28393d55d4c37b7143b1ad316096f)
Esempio: Petr. cap. 12. Quanti spianati dietro, e innanzi poggi.
108) Dizion. 1° Ed. .
INSTABILE
Apri Voce completa

pag.452



1) id: 8cb77c4a449e4242875ec6d26020437f)
Esempio: Petr. cap. 3. E come sono instabili sue ruote.
109) Dizion. 1° Ed. .
ANTIVEDUTO
Apri Voce completa

pag.61



1) id: cfc98d671b174a40bd80c7f339f8e101)
Esempio: Petr. cap. 11. Che piaga antiveduta assai men duole.
110) Dizion. 1° Ed. .
SCINDERE
Apri Voce completa

pag.765



1) id: 5946d6c143ce4cfd92560c5d3f040083)
Esempio: Petr. cap. 9. Quanto del vero amor fortuna scindi.
111) Dizion. 1° Ed. .
CONSERVO
Apri Voce completa

pag.213



1) id: 4be8c9c00c3747268644c26c11ac6a92)
Esempio: Petr. cap. 4. I miei infelici, e miseri conservi.
112) Dizion. 1° Ed. .
CONTURBARE
Apri Voce completa

pag.220



1) id: 7b24e33d94a74f4385f079d877e8df4c)
Esempio: Petr. cap. 12. E conturba, e acqueta gli elementi.
113) Dizion. 1° Ed. .
DISCACCIARE
Apri Voce completa

pag.277



1) id: e0d43ddba13c42c3a28189ab50aced16)
Esempio: Petr. cap. 3. E come ogni ragione indi discaccia.
114) Dizion. 1° Ed. .
INTREPIDO
Apri Voce completa

pag.459



1) id: 0b192b355de345d7af52fb0b60f27991)
Esempio: Petr. cap. 5. Come uno schermo intrepido, e onesto.


2) id: b582e4497d90406d91158acada8049b7)
Esempio: E Petr. cap. 10. Vidi Anassarco intrepido, e virile.
115) Dizion. 1° Ed. .
BISBIGLIO
Apri Voce completa

pag.124



1) id: 2e5abab482f54b9f9d3edd9a14bc43e1)
Esempio: Petr. cap. 8. Io era intento al nobile bisbiglio.
116) Dizion. 1° Ed. .
SOLINGO
Apri Voce completa

pag.811



1) id: 9e8516d89ba44337af2ae99f74ca07cf)
Esempio: Petr. cap. 3. Suole Dalle insegne d'amore andar solinga.
117) Dizion. 1° Ed. .
ARCHITETTO
Apri Voce completa

pag.71



1) id: 6282140df66d4e2e961cd1c86c36e59d)
Esempio: Petr. cap. 9. Non tal dentro architetto, com'io stimo.
118) Dizion. 1° Ed. .
FUGACE
Apri Voce completa

pag.369



1) id: 452c570d73cf4839a2a15e30c07c1356)
Esempio: Petr. cap. 4. O fugace dolcezza, o viver lasso.
119) Dizion. 1° Ed. .
FUNEREO.
Apri Voce completa

pag.372



1) id: 394ed00f097c49d1b62ae192422601b9)
Esempio: Petr. cap. 4. Infino al cener del funereo rogo.