Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 436 msec - Sono state trovate 9077 voci

La ricerca è stata rilevata in 26781 forme, per un totale di 17687 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
26734 47 26781 forme
17657 30 17687 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 1° Ed. .
A TEMPO
Apri Voce completa

pag.89



2) id: 3522150003fd4cbabba453ab896c5a3b)
Esempio: Dan. Par. c. 8. Per tuo Signore a tempo m'aspettava.


3) id: b6fcde15cd09450faca4097d971c8739)
Esempio: Bocc.n. 99. 35. Sommamente avrei disiderato d'averlo saputo a tempo.
181) Dizion. 1° Ed. .
A TENTONE
Apri Voce completa

pag.89



2) id: 75f01864ef5d4ba79454c0b34a904aa3)
Definiz: da tentare avverbialm. Andare a tentone, ritenutamente, adagio, con gran riguardo.


3) id: f8a1c8be17c64803903521d32bd948ff)
Esempio: Bocc. n. 86. 8. Garrito alla gatta, nella cameretta se ne tornò, e a tentone al letto, dove il marito dormiva, se n'andò.
182) Dizion. 1° Ed. .
A TONDO
Apri Voce completa

pag.89



2) id: ed6942c730ce4e758df37c12aeb353c0)
Esempio: Dan. Inf. c. 6. Noi aggirammo a tondo quella strada, Parlando più assai, ch'io non ridíco.Petr. cap. 12. E 'l Sole, e tutto 'l Ciel disfare a tondo.
183) Dizion. 1° Ed. .
A TORTO
Apri Voce completa

pag.89



2) id: 02b8e90a22c34da8bb8dd6e488040330)
Esempio: G. V. 9. 28. 2. E mandógli a confini a torto, senza altra ragione.


3) id: b95a0d76ee7149e3b03711bba7f615e8)
Esempio: Petr. Son. 44. Che m'hanno congiurato a torto incontra.


4) id: 3640b8284f764e8fa65a99a2ba26b0ce)
Esempio: Bocc. n. 31. 22. Chi 'l commendò mai tanto, quanto tu il commendavi, ec. e certo non a torto.
184) Dizion. 1° Ed. .
A TRABOCCO
Apri Voce completa

pag.89



2) id: e023f8f9a7a449afb6bae1ebf91f6248)
Definiz: avverbialm. a rovina manifesta. Lat. praecipitanter.


3) id: 72f172920ecf4cd08c69697dfb47be99)
Esempio: Fr. Iac. da Cessole. Il detto Codro s'acconciò in abito pellegrino, e non cavalleresco, e misesi in battaglia contra i nimici a trabocco.
185) Dizion. 1° Ed. .
A TRAFATTO
Apri Voce completa

pag.89



2) id: 466f55bb515d44a79edffdb28a2a1558)
Esempio: Rim. ant. P. N. M. Rinier da Palermo. Dunque è ragione, Che 'l nostro amore si parta a trafatto.
186) Dizion. 1° Ed. .
A TRAVERSO
Apri Voce completa

pag.89



2) id: 86da0f6483514ea5a04dc5fc79dca2b8)
Esempio: Sen. Pist. Si bagna il corpo con ricente acqua, e ficca il ramo nello limitare a traverso.


3) id: 1662127933674c8a926bed6cb49f048d)
Esempio: Bocc. n. 77. 64. E presi i travicelli della scala, la cominciò a dirizzar, come star dovea, e allegarvi con ritorte i bastoni a traverso.


4) id: 20599d91923e46f287d1bf54009e2b30)
Definiz: E andare a traverso, si dice anche di nave, che faccia naufragio.


5) id: 8a9d820dc5a548318b6e62853dbc7c79)
Definiz: Diciamo per metafora, Dare a traverso , ch'è dir sempre al contrario di quel ch'altrui dice. Lat. adversari.


6) id: 74f71c8082754819bf91a90e76e18468)
Esempio: Esempio del CompilatoreElla gli è ita a traverso, cioè Ella gli è ita male, succeduta infelicemente. Lat. adversa fortuna usus est.
187) Dizion. 1° Ed. .
A VALLE
Apri Voce completa

pag.95



2) id: bf0b29ffafb74e7d8a45ad21d06b5a84)
Definiz: avverbialm. a basso, all'a 'ngiù. Lat. ad imum.


3) id: 3de0d9323b55449db5e2d8bf3f5a1454)
Esempio: Ar. Fur. Morto cadea questo Aramóne a valle.


4) id: 1dbef433b33440b2a6cde73338991d46)
Esempio: Dan. Inf. c. 20. E non restò di rovinare a valle.


5) id: 9dd2ab69fbcb421f90cf8e9828fde670)
Esempio: E Dan. Inf. can. 12. Ma ficca gli occhi a valle, che s'approccia la riviéra del sangue.


6) id: b272abd1cda54671b0c3bc0b1bc77d87)
Esempio: Cr. 2. 25. 7. L'umido attratto alla corteccia del monte, per la figura della china, continuamente scorre a valle.
188) Dizion. 1° Ed. .
A VANVERA
Apri Voce completa

pag.95



2) id: d85ec5176a104d499ea92e9a8948decd)
vedi A CASO.
189) Dizion. 1° Ed. .
A VEDUTA
Apri Voce completa

pag.96



2) id: 92a4e061a2b7450dab8587b2929f1439)
Esempio: G. V. 7. 11. 3. Giucando con due a mente, e col terzo a veduta.
190) Dizion. 1° Ed. .
A VICENDA
Apri Voce completa

pag.97



2) id: 8caa0289f2fb423d89f66295e378019a)
Esempio: Dan. Inf. c. 5. Sempre dinanzi a lui ne stanno molte, Vanno a vicenda ciascuna al giudizio.


3) id: f1d29a4387d745e1991acd3b5e9ce5f6)
Esempio: G. V. 10. 112. 2. E parte di loro stavano a vicenda nella camera a ricoglier le fave.


4) id: bc2084497b894d63ba809f8b809c1403)
Esempio: Vit. S. Padr. Dormendo gli mezzi, e gli altri mezzi vegghiavano, e stavano in orazione, e così vegghiavano a vicenda.
191) Dizion. 1° Ed. .
A VISTA
Apri Voce completa

pag.97



2) id: 8cd66a5953e54f5f9ac8a5d260647ade)
Definiz: avverbialm. giudicare a vista, cioè con la semplice vista, senza venire ad altro cimento: che diremmo anche, Giudicare a occhio, e croce. Lat. ex visu, ex solo intuitu iudicare.


3) id: 1988f9a67d9741eab6026c364420418a)
Esempio: N. ant. 18. 3. Danneli quattrocento, che troppo credeva, che fossero più i dugento marchi, che non mi sembramo a vista.
192) Dizion. 1° Ed. .
A UN'OTTA
Apri Voce completa

pag.97



2) id: a45d8205dae0499399aa0fe69ae4e5ef)
Definiz: avverbialm. a un tratto. Lat. simul pariter.


3) id: ee79f2163c384312ae0db52841fc13f7)
Esempio: Fra. Giord. Or griderranno tutti a un'otta? or come s'udirà la voce, e come s' intenderà tanta gente a un tratto?
193) Dizion. 1° Ed. .
A VOLO
Apri Voce completa

pag.97



2) id: 349ac045f93040ada14139a208145206)
Esempio: Petr. Son. 137. Che l'alma trema, per levarsi a volo.


3) id: 7fb6133b004e49ae82a405be897ff4bd)
Esempio: Dan. Inf. c. 9. Io mi saprei levar per l'aria a volo.
194) Dizion. 1° Ed. .
A VOTO
Apri Voce completa

pag.97



2) id: 8a10a50f86494ef287b0185e7da943b6)
Esempio: Petr. canz. 41. 7. Indarno tendi l'arco, a voto scocchi.


3) id: 2de76961893e4c9eab7228b9bfde3041)
Esempio: Dan. Inf. c. 31. Lasciamo stare, e non parliamo a voto.


4) id: 075d52159c23453b932f9c9a4cb7b9d5)
Esempio: E Dan. Inf. can. 8. Flegias, Flegias, tu gridi a voto.


5) id: 7b24c94c08fa4f31802601fbd4e2c8a9)
Esempio: E Dan. Pur. 24. Vidi per fame a voto usar li denti.
195) Dizion. 1° Ed. .
A LUNGA
Apri Voce completa

pag.45



2) id: 4f821e1ea2d240279d03d1c2e62efd78)
Esempio: Tes. Br. 3. 2. a lunga a Ierusalemme 30. giornate sono le cinque cittadi, che profondaro per lo peccato contr'a Natura.


3) id: 253d88d3ad954593a8f3ebbe9a5286f0)
Esempio: Dan. Inf. c. 9. Che l'occhio, nol potea menare a lunga.
196) Dizion. 1° Ed. .
A LUNGI
Apri Voce completa

pag.45



2) id: a42676e509da4ba99b45f3e396654b70)
Definiz: a lunga.


3) id: 765ee3ce14f24a3882ea5bd2ff60408d)
Esempio: G. V. 2. 13. 5. Questo Carlo accrebbe molto Santa Chiesa, e la Cristianitade a lungi, e appresso.
197) Dizion. 1° Ed. .
A MALINCORPO
Apri Voce completa

pag.48, in realt 46



2) id: 81e82c8ae7c34a55992374bdd523b3fc)
Esempio: Liv. dec. pr. E se elli li confortava di fare alcuna cosa, elli la facevano a malincorpo.
198) Dizion. 1° Ed. .
A MALINCUORE
Apri Voce completa

pag.48, in realt 46



2) id: 5250a53c94b844b39754f53d5de4bd27)
Definiz: a malincorpo.


3) id: c9578cb05eae4037922d9dfcfe0c7a53)
Esempio: Caval. Med. del cuore. E questi son figurati per quel Simon Cirenéo, lo qual portoe la croce di Cristo in anghería, cioè a malíncuore.
199) Dizion. 1° Ed. .
A MARAVIGLIA
Apri Voce completa

pag.48, in realt 46



2) id: daa5610c9c4045b685aa6da412763abb)
Esempio: Dan. Par. 19. Se la scrittura sopra noi non fosse, Da dubitar sarebbe a maraviglia.