Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 574 msec - Sono state trovate 18657 voci

La ricerca è stata rilevata in 76782 forme, per un totale di 58079 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
76667 115 76782 forme
58010 69 58079 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 2° Ed. .
STATURA
Apri Voce completa

pag.837



2) id: e4a36ae55d3b4dc992272a054f8b4363)
Esempio: M. V. 11. 75. Tu huomo di bella statura.


3) id: 2348abaec8bd4bcca2893f98c39b2eb8)
Esempio: Vegez. Come la lor piccola statura, contra la grandezza degli Alamanni, avrebbe avuto ardimento.


4) id: dede946a95344048b5e8be05ecbbdb58)
Esempio: Cavalc. fr. ling. Te, o huomo, fece diritto in due piedi, con la statura verso 'l Cielo, perchè tu pensassi pur del bene del Cielo: non discordi adunque il cuor tuo dalla statura tua. [cioè positura.]


5) id: e53d65f574d541fe8f42f15fbe044997)
Esempio: Bocc. g. 6. f. 10. Ed era questo laghetto non più profondo, che sia una statura d'un'huomo, infino al petto lunga.
2) Dizion. 2° Ed. .
LETTERA
Apri Voce completa

pag.470



2) id: 43198fc651af45f5882465755ba7054d)
Esempio: Bocc. n. 31. 5. Ella scrisse una lettera, ec.


3) id: df340a40f2b54abe8ab43d2490bdf4cf)
Esempio: N. ant. 91. 3. Ogni huomo, che sa lettera, non è savio.


4) id: 8de9b340fa074531a1ab09f64f10058f)
Esempio: Bocc. n. 41. 3. Non gli s'era potuto metter nel capo, ne lettera, ne costume alcuno.


5) id: bb7c2250c26f4491b6ab56946cf58c72)
Definiz: Dire a lettere di scatola, o di speziali, è dir la bisogna chiaramente, e ch'ognun la 'ntenda. Lat. libere loqui, nudo capite dicere.


6) id: 8233884b780c45c9afcc3cd68d5edebc)
Esempio: Cr. 9. 79. 4. Il maestro delle pecore sanza lettera sofficiente non è, perciocchè le ragioni del signore, ne altro dirittamente far non puote.


7) id: 1e8d619607d8455db6c096e15dccd6b9)
Definiz: ¶ In vece di parola. Latin. verbum.


8) id: 75f58bbb963740b99f295487371e90e6)
Esempio: Pet. canz. 45. 4. Di sua man propria avea descritto Amore Con lettre di pietà.


9) id: 0568cf8c1b1a498f9cefc6302c0467b0)
Esempio: Dan. Par. 19. E a dare ad intender quanto è poco, La sua scrittura, fien lettere mozze.


10) id: 5b8fc50948ac43ac8f16f8db81d8b49e)
Esempio: Boc. Introd. n. 2. A questa brieve noia, dico brieve, in quanto in poche lettere si contiene.


11) id: 6fef7c343ea74c8a95683818387e6177)
Esempio: Dan. Purg. 12. Trovai pur sei le lettere, che 'ncise Quel delle chiavi a me sopra le tempie.
3) Dizion. 2° Ed. .
FAZIONE
Apri Voce completa

pag.329



1) id: 52e108d230c44e8aa869813717def0f9)
Definiz: Statura, effigie, fattezze, cera, aria. Lat. forma, effigies, statura, ratio.


2) id: 2cd1992b2e2c42478eeca09aefe68eff)
Esempio: G. V. 12. 89. 4. Un'altra ne trasse di nuova fazione, dov'era una donna vecchia a sedere, in figura di Roma [cioè differente da quella]


3) id: 01c9685216ca43faab8d170b8ed7d703)
Esempio: E G. V. lib. 8. 78. 7. E di fazione di corpo meglio fornito, che nullo Cristiano.


4) id: 553b9b206c3540a5903213ca7393b726)
Esempio: E N. ant. n. 21. 2. Ditemi disse lo 'mperadore, di che fazione, e di che guisa era vestito? Messere, egli era canuto, e vestito di vergato.


5) id: 2237764e51884c51a9563be69512c302)
Esempio: Tes. Br. lib. 5. cap. 9. L'astóre è un'uccello di preda, ec. ed è di fazione, e di colore, simile allo sparviere, ma è maggior del falcone.


6) id: 30491621208642a0acaf76611e275d3e)
Definiz: ¶ E per quella sorta di faccende, che dee far ciascuno per debito di suo uficio, e in particolare i soldati. Latin. functio.


7) id: 209ffc684e734961b30b4dff335685b9)
Esempio: Fir. As. d'oro. Or non fu egli per fraude, e per invidia d'una iniquissima fazione, dannato, come corruttor della gioventù.


8) id: c3f25404ff6c46f7b24c75ddc6d06938)
Esempio: Nov. ant. 7. 3. Il quale era di nobile fazione, stava con peritosa faccia.
4) Dizion. 2° Ed. .
PERSONCINA
Apri Voce completa

pag.601



1) id: 59800acb61084bbbaa75975e28418afe)
Definiz: dim. di persona. Piccol corpo, di piccola statura. Lat. corpusculum.


2) id: 1cefd57d3d9f4021bdfe77363883f38f)
Esempio: Franc. Sacch. Molti ghignavano, e sghignazzavano della sua sparuta personcina.
5) Dizion. 2° Ed. .
SCAGIONARE
Apri Voce completa

pag.745



1) id: acb7c056d256416dba589a5c9f478d9c)
Esempio: Liv. M. Lamentandosi de' Romani, e scagionandosi di ciò che i Romani apponevan loro.
6) Dizion. 2° Ed. .
DIRETANO, e DERETANO
Apri Voce completa

pag.269



1) id: 927516ee48264fdfa435bc4ca8065a7b)
Definiz: Della parte di dietro. Latin. retrorsus a um.


2) id: 9ee9811a0a184742aeb000ad45330e21)
Esempio: Bocc. n. 99. 1. Il deretano luogo riserbando a Dionéo.


3) id: 789d9b678da84f6282f6dcc9cbb0de66)
Esempio: Alb. cap. 62. Ogni dì è da ordinare, come se fosse lo deretano della vita sua.


4) id: 8a4b5ee9a6c24e6d9a6d68c47ca37849)
Esempio: Tes. Br. 1. 22. D'Arfasat, diretano figlio di Sem, nacque Sem Salem.


5) id: 456c8ffe1a59432eae13faa20925c850)
Esempio: E Tes. Br. lib. 7. 36. Morte è lo diretano termine di tutte le cose.
7) Dizion. 2° Ed. .
CITTADINARE
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 2ef18a65f2764bcb844bf3694d393454)
Esempio: But. Firenze fu nel principio di Romani cittadinata.
8) Dizion. 2° Ed. .
DETTATORE
Apri Voce completa

pag.254



1) id: 710b498ce37f43d99387e4d5ae967608)
Esempio: Lab. n. 88. Per lo stile del dettator della lettera.


2) id: 47e3d36589f149348afc02ace26298de)
Definiz: ¶ Per segretario. Lat. a secretis.
9) Dizion. 2° Ed. .
RASSEMBRAMENTO.
Apri Voce completa

pag.679



1) id: bd4ee71b12b942649d0fcdbd326aae15)
Esempio: Fr. Giord. S. Tuttavia ciò si fa a rassembramento della passione di Cristo.
10) Dizion. 2° Ed. .
PISTOLA
Apri Voce completa

pag.615



1) id: 64950f2099fe422b99a34fd40202eaca)
Definiz: Lettera. Lat. epistola. gr. ἐπιστολή.
11) Dizion. 2° Ed. .
TERRIERE
Apri Voce completa

pag.874



1) id: ca66559777e7425cb4139950c3070542)
Definiz: V. A. Terrazzano, della Terra.


2) id: 2192cdebef6d4e7dbf7b4c582a099daa)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Perchè a' terrieri tal signoria piace.


3) id: 939649d32d6843249276d486ceeda042)
Esempio: M. V. 1. 86. Cavalcando per lo patriarcato di certi terrieri suo' sudditi.
12) Dizion. 2° Ed. .
A DI LUNGO .
Apri Voce completa

pag.20

13) Dizion. 2° Ed. .
MENDA
Apri Voce completa

pag.509



1) id: 40a9e472c1ca46b59509ef21b1c6f931)
Esempio: Liv. dec. 3. In tanto gli ambasciador Romani s'avacciarono di domandar la menda della preda.
14) Dizion. 2° Ed. .
GRIDATORE
Apri Voce completa

pag.392



1) id: 8830d9aff86f48ebb1fb99610df9107f)
Esempio: Cron. Vell. Di comunale statura, forte, e atante, grande favellatore, e gridatore.
15) Dizion. 2° Ed. .
GHIRO
Apri Voce completa

pag.775 [375]



1) id: 2593553c05fc43348060c9332f3209e9)
Definiz: Animal salvatico noto, di colore, e di statura simile al topo, ma di coda pannocchiuta. Lat. glis.


2) id: a6366fa8ca864382b90bdd307477714d)
Esempio: Cr. 5. 41. 1. La sua midolla piace molto a' topi, ingrassa i ghiri, ed è convenevole a' tordi.
16) Dizion. 2° Ed. .
HOMICCIATTO
Apri Voce completa

pag.401



1) id: bd887e3f69a74bee86c4077053cb4db7)
Definiz: Dim. d'huomo, e non solo di statura, ma e di virtù, e di condizione. L. homuncius, homulus.


2) id: 40785d7f3b094c3ca01c5871d101194d)
Esempio: Franc. Sacc. E non pur de' pari di questi homicciatti, ma de' maggiori.
17) Dizion. 2° Ed. .
EPISTOLA
Apri Voce completa

pag.310



1) id: 1c3c7dd9ca7c4f759357015ee1bec104)
Definiz: Lettera. Lat. epistola, literae. Gr. ἐπιστολή.
18) Dizion. 2° Ed. .
LETTERALMENTE
Apri Voce completa

pag.472



1) id: 86b65094804e4049a9bafc34e8c5517e)
Definiz: Con senso letterale, secondo la lettera.
19) Dizion. 2° Ed. .
PALUDAMENTO
Apri Voce completa

pag.574



1) id: 615042fc68f843beb55e4c71e426a087)
Definiz: Vesta militare de' Romani. Lat. paludamentum.


2) id: 1cd1fbfb4f5b4129bb1382cd3ef722fa)
Esempio: Valer. Mass. La menò coperta d'un paludamento di porpora.
20) Dizion. 2° Ed. .
LEGIONE
Apri Voce completa

pag.469



1) id: bd4361c4fa4a4cfdbed2b11d1755c1d5)
Definiz: Squadra, schiera di Soldati, detta così da' Romani. Latin. legio.


2) id: cd51c72f59d344e1ba896fd271420569)
Esempio: G. Vill. 1. 321. Metello era già in Lombardía con l'oste sua di tre legioni, che venia di Francia.