Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 506 msec - Sono state trovate 10999 voci

La ricerca è stata rilevata in 30248 forme, per un totale di 19232 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
30208 40 30248 forme
19208 24 19232 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 2° Ed. .
TERROSO
Apri Voce completa

pag.874



1) id: 130e5a7f1d75438ab11caf7307dcfc94)
Esempio: P. V. tratt. ul. Fermandosi quivi quell'acqua torbida, e terrosa.
2) Dizion. 2° Ed. .
INVIDO
Apri Voce completa

pag.453



1) id: 25e387269d3441239ae82f12b366a460)
Definiz: V. P. Invidioso.
3) Dizion. 2° Ed. .
VECCHIO
Apri Voce completa

pag.911



1) id: 933f1e098c71432491b1f33f3c99c778)
Esempio: P. V. tratt. Ul. Gli ulivi vengono a ringiovanire, e levarsi daddosso il vecchiúme.
4) Dizion. 2° Ed. .
SPERTICATO
Apri Voce completa

pag.822



1) id: b253716008a54c4e89172dbdfb11f72f)
Esempio: P. V. tratt. ul. Dell'ulivo, ec. Perchè diventerebbe, come dicono i contadini, sperticato.
5) Dizion. 2° Ed. .
P
Apri Voce completa

pag.571



2) id: 91cbea42a07644e28877a73a7d9ee883)
Definiz: LETTERA, assai simile al B, e all'V consonante, con la quale molte voci si pronunziano scambievolmente come COPERTA COVERTA, SOPRANO e SOVRANO. Consente, dopo si se, delle consonanti, nella medesima sillaba, la L, e R, e ne perde alquanto di suono, come PLACARE, APPLICAZIONE, PRATO, GINEPRO: quantunque con la L più di rado si truovi. Nel mezzo della parola, ma in diversa sillaba, ammette avanti di se la L, M, R, S, come alpe, TEMPO, CORPO, ASPIDO, benchè la S gli si ponga avanti ancora nel principio di dizione: come SPADA, SPINTA. La S avanti al P, si profferisce nel modo più comune, cioè col suono più intenso, quale è nella voce CASA, di che vedi nella lettera S. ¶ Raddoppiasi nel mezzo della parola, quando è necessario di farlo come CAPPA, STOPPA.
6) Dizion. 2° Ed. .
POLVERACCIO
Apri Voce completa

pag.619



1) id: 0c3838450a50493dace4aaf5185fdf7e)
Esempio: P. V. tratt. ul. Vangarli l'autunno un poco intorno, e dar loro del polveraccio.
7) Dizion. 2° Ed. .
VIGNAZZO
Apri Voce completa

pag.927



1) id: 072bbac5119f40be9f9cd73a9db17673)
8) Dizion. 2° Ed. .
PROMESSIONE
Apri Voce completa

pag.638



1) id: b2715fb4fd104790a32ff7b5652b2f8a)
Esempio: Tratt. P. mort. Di nuda promessione, nasce azione.


2) id: 486b6ecf96fc4a45b4cbc3806e5b05c7)
Esempio: M. V. 7. 3. Se voi andaste verso la Terra di promessione in Levante, io v'andrei avanti.


3) id: 31dda0db87ac41b2b19b2d23040cc522)
Esempio: E Bocc. nov. 77. 40. Le tue lusinghe non m'adombrerranno ora gli occhj dello 'ntelletto, come già fecer le tue false promessioni.
9) Dizion. 2° Ed. .
SUZZO.
Apri Voce completa

pag.860



1) id: d709dd9a3ed944cd9e03e73a782f3423)
Esempio: P. V. tratt. ul. L'ulive, ec. perciocch'ell'erano ingrossate, dove prima pel molto secco erano troppo suzze.
10) Dizion. 2° Ed. .
MACINATOIO
Apri Voce completa

pag.486



1) id: 032616c8d6a349ac9ee5d24a2c08d306)
Esempio: P. V. Tratt. uliv. La morchia, ec. gittata fuori de' macinatoi, corre per li campi, ec.
11) Dizion. 2° Ed. .
COLTIVAZIONE
Apri Voce completa

pag.193



1) id: 25abf2b929c84120b72257c3b34a2ec9)
Esempio: P. Vett. colt. tit. d'opera. Trattato delle lodi, e della coltivazion degli ulivi.


2) id: 850b9ed22d2c42869371b279ed51ee97)
Esempio: Dav. Colt. Tit. d'opera. Toscana coltivazione delle viti, e degli arbori.
12) Dizion. 2° Ed. .
SALVATICO
Apri Voce completa

pag.738



1) id: 6acb2998d7d34b3eac3d42debb03a7f2)
Esempio: P. V. tratt. Ul. Io gli risposi, che egli era pur costume antico di fare ne' giardini de' salvatichi.
13) Dizion. 2° Ed. .
CONTENZIONE
Apri Voce completa

pag.214



1) id: 821baef1a5b141cc92c33b0725e7b14e)
Esempio: Tratt. P. mort. Contenzione è contendere di parole con altri.
14) Dizion. 2° Ed. .
FALLACIA
Apri Voce completa

pag.320



1) id: 0ba663379101410b84ec29f916093182)
Esempio: Tratt. P. mort. fallacia è ingannare altri con le parole.
15) Dizion. 2° Ed. .
TRASCURAGGINE
Apri Voce completa

pag.892



1) id: 0a972c63dcc14a068d3d5c3241e2b3e8)
Esempio: P. V. tratt. ul. Se bene e' sopportano, come s'e' detto, per lungo tempo, ogni trascuraggine, e mal trattamento.
16) Dizion. 2° Ed. .
BOTTE
Apri Voce completa

pag.104 [128]



1) id: aac98935c184475ca075cb4adbcc2bb3)
Esempio: Tratt. P. mort. La botte conviene, che dia del vin ch'ell'ha.
17) Dizion. 2° Ed. .
INDIVOTO
Apri Voce completa

pag.426



1) id: 7b7f6810a1374b1998f673dfd494962d)
Esempio: Tratt. P. mort. Riputandogli pigri, chi negligenti, chi impazienti, chi indivoti.
18) Dizion. 2° Ed. .
PIOTA
Apri Voce completa

pag.614



1) id: 0a0f748dfb674ac7ae1e900bbbdcf21e)
Esempio: P. Vett. Tratt. Ul. Non vengono a star molto fuor della terra, per cavarsi del semenzaio con essa, cioè in una pióta, e non iscosci.
19) Dizion. 2° Ed. .
MIGNOLARE
Apri Voce completa

pag.518



1) id: b5dbf05f0fb84b09bb4c74cc88d14b22)
Esempio: P. Vett. Tratt. cult. Quando l'ulivo manda fuora quelle boccioline, noi chiamiam nel nostro parlare questo moto della natura, mignolare.
20) Dizion. 2° Ed. .
COSTUMATEZZA
Apri Voce completa

pag.230



1) id: b147781f03474099879d6da9115c5ad8)
Esempio: P. Vett. colt. Ragionasi, che questo Marsilio fu un'esemplo di costumatezza, e bontà.