Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 359 msec - Sono state trovate 18 voci

La ricerca è stata rilevata in 38 forme, per un totale di 19 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
36 2 38 forme
18 1 19 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 2° Ed. .
LAVORATRICE
Apri Voce completa

pag.465



1) id: 5bd2946539464a959c626beb28497e6f)
Definiz: verbal. femm. Che lavora, lavorante. Lat. operaria. disse Plauto.
2) Dizion. 2° Ed. .
TREGGEA.
Apri Voce completa

pag.896



1) id: 74103229d2f9419ebef11bf9fd8652fa)
Definiz: Mescuglio di confetti. Latin. Bellaria coluthea, disse Plauto. gr. τραγήματα.
3) Dizion. 2° Ed. .
SCUDIERE
Apri Voce completa

pag.767



1) id: 86ff64da6ef54dd09eb6930e7527cba8)
Definiz: Propriamente quegli, che serve il Cavaliere nelle bisogne dell'arme. Latin. armiger, scutigerulus, disse. Plauto.
4) Dizion. 2° Ed. .
BUFFONE
Apri Voce completa

pag.134



1) id: 66b685539d744c8aa570d0912b3bf46d)
Definiz: Diremmolo, anche per comportar bastonate, e ingiurie, e perciò da Plauto furon detti plagi platide.
5) Dizion. 2° Ed. .
MENARE
Apri Voce completa

pag.508



1) id: fc7ac627b1fd487d8a56330cdc36fff4)
Definiz: ¶ E menar le calcole, aiutarsi nell'atto venereo. Latin. ducere, disse Plauto, e Petronio disse spissare officium.
6) Dizion. 2° Ed. .
LUOGO
Apri Voce completa

pag.483



1) id: da0faf3fbace4e0bb15b1154389d0b33)
Definiz: Far luogo, e Dar luogo, cioè: Far largo, dare il passo. Lat. dare viam. disse Plauto.
7) Dizion. 2° Ed. .
LAVARE
Apri Voce completa

pag.465



1) id: 7ead219e5f72443fbcae5be6e298ed4c)
Definiz: E lavare il suo, lavar danari, le sue facultà, vale dissiparle, mandarle male. Plauto disse eluere.
8) Dizion. 2° Ed. .
DISPORRE
Apri Voce completa

pag.284



1) id: 4e98b0023ebd4a08ad912c0d0ecb5bba)
Definiz: ¶ Per deporre, modo ant. I Teologi dicono deponere, e così l'usò anche Plauto, e altri: privare.
9) Dizion. 2° Ed. .
RUSSARE
Apri Voce completa

pag.731



1) id: d18f150cf7c541cdb4fbc0bc01bd1773)
Definiz: Lo strepitar, che si fa nell'alitare in dormendo. Lat. stertere. Plauto disse Ronchissare dal greco ῥογχάξειν ῥογχάζειν.
10) Dizion. 2° Ed. .
DISDIRE.
Apri Voce completa

pag.276



1) id: e0de78a6125c48b6894bd6269f4bccbf)
Definiz: ¶ In signific. neut. pass. dir contro a quel che s'è detto avanti, ridirsi. Plauto dice, dicta mutare.
11) Dizion. 2° Ed. .
IGNORANTE.
Apri Voce completa

pag.403



1) id: c9c39b835cbc4611b8d38d4824601278)
Definiz: ¶ L'usiamo talora per, zotico, villano, poco amorevole, onde IGNORANTAGGINE, e Plauto usò inscitia in questo significato nel Curculione.
12) Dizion. 2° Ed. .
LINGUA
Apri Voce completa

pag.476



1) id: c6e54518911f4349878f80755d533c9e)
Esempio: Varch. Ercol. Quello, che Plauto disse Versatur in primoribus labijs. Io l'ho in su la punta della lingua.
13) Dizion. 2° Ed. .
FIELE, e FELE
Apri Voce completa

pag.339



1) id: 4e2c5369b88a488f9a4030b10a2aa95c)
Definiz: Non aver fiele si dice di chi è di buona, e di dolcissima condizione. Lat. tam placidus, quam aqua. Plauto.
14) Dizion. 2° Ed. .
PELLE
Apri Voce completa

pag.590



1) id: ee7d98f070964479bdcfc337a7c21ca3)
Esempio: E Dan. Purg. 22. Che dall'ossa la pelle s'informava: che anche diremmo esser l'ossa, e la pelle. Plaut. Ossa, atque pellis esse.
15) Dizion. 2° Ed. .
PATICO
Apri Voce completa

pag.586



1) id: 13d58c420820478d9699ae2a2891d2e2)
Definiz: aggiunto d'aloè. Epatico, cioè del color del fegato, e questo tale aloè è miglior dell'altro, dal gr. ἡπατικός. Plauto, disse hepatarius, e Celso hepaticus.
16) Dizion. 2° Ed. .
GRINZO
Apri Voce completa

pag.392



1) id: 097be84eded14ffc85ce9fc75fa504b2)
Definiz: ¶ Dicesi Cavare il corpo di grinze, quando si mangia tanto, che 'l corpo gonfia, e ch'e' ne ritira la pelle, che si dice anche A crepa pelle. Plauto disse. Ventrem distendere.
17) Dizion. 2° Ed. .
DENTE
Apri Voce completa

pag.250



1) id: 8386ac0c5bf0419b80786d5502fd5aa7)
Definiz: Tener l'anima co' denti, si dice d'uno mal cubato, o mal concio da infermità. Plauto disse ossa, atque pellem esse. E anche noi, diciamo Egli è l'ossa, e la pelle essere l'ossa e la pelle.
18) Dizion. 2° Ed. .
POSTEMA
Apri Voce completa

pag.625



1) id: 7c852c9bff9c440daf353aa76a22b878)
Definiz: Diciam per similit. Postema a borsa, o gruppi di danari, che s'abbia in seno, o nella manica, detta anche così da' Latini Plauto in Porsa. Quid est, quod in collo tibi tumet? vomica est, praessare parce.