Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 465 msec - Sono state trovate 2977 voci

La ricerca è stata rilevata in 10613 forme, per un totale di 7634 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
10600 13 10613 forme
7623 11 7634 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 2° Ed. .
ODORATO
Apri Voce completa

pag.554



1) id: 2608b66f8e5c452f86683776f84f5ca2)
Esempio: Scal. S. Ag. Odorandola, sì come per l'odorato del naso.
2) Dizion. 2° Ed. .
DONUZZO
Apri Voce completa

pag.298



1) id: 3b7ee17746154c6f99c0f54fb57ad0d8)
Esempio: Scal. S. Ag. Questi son maravigliosi donuzzi, e saporiti sollazzi.
3) Dizion. 2° Ed. .
RAMPOGNOSO.
Apri Voce completa

pag.665



1) id: a63b9fe2f8e644f0968937967fa94183)
Esempio: Scal. S. Agost. Queste parole rampognose puote dir loro Dio ragionevolmente.
4) Dizion. 2° Ed. .
RIVIVARE
Apri Voce completa

pag.723



1) id: 62aa99afd4b741f1a1d8ebd59fa1c377)
Esempio: Scal. S. Agost. Maravigliosamente mortificandola al mondo, la riviva in lui spiritualmente.
5) Dizion. 2° Ed. .
ACQUISTATRICE
Apri Voce completa

pag.16, in realt 15



1) id: 5ca44d9a82234cf094cecad32a2a0653)
Esempio: Scal. S. Ag. l'orazione, che si fa divotamente è acquistatrice, e guadagnatrice.
6) Dizion. 2° Ed. .
RIO
Apri Voce completa

pag.711



1) id: 53d45ca454c44969b54f6432577ce99c)
Esempio: Scal. S. Ag. Oimè, come mi duole, e come mi fa rio.
7) Dizion. 2° Ed. .
INEVITABILE
Apri Voce completa

pag.428



1) id: ace76469c1bf4a529ecf51f5848da50d)
Esempio: Scal. S. Ag. La necessità è inevitabile, che non si può schifare.
8) Dizion. 2° Ed. .
GUADAGNATRICE
Apri Voce completa

pag.395



1) id: 81e601feec234914accf8a9eb52f4a2f)
Esempio: Scal. S. Ag. L'orazion, che si fa divotamente è acquistatrice, e guadagnatrice.
9) Dizion. 2° Ed. .
PODEROSO
Apri Voce completa

pag.616



1) id: 6bce1f8bd55f45c1845ae3e1f5b1ad13)
Esempio: Scal. S. Ag. Spregiano te ec. così poderoso, così virtudioso, e nobilissimo oste.
10) Dizion. 2° Ed. .
CORRUTTEVOLE
Apri Voce completa

pag.227



1) id: 7681c6d6c42b42bbaa52e3e6363e2676)
Esempio: Scal. S. Ag. Ritorna, ec. alli puzzolenti diletti della carne, miseri, e corruttevoli.
11) Dizion. 2° Ed. .
MISERABILE
Apri Voce completa

pag.521



1) id: d1211e064872452791e21def8566fcad)
Esempio: Scal. S. Agost. L'umana infermitade è miserabile, ciò è a dire, che richieda misericordia.
12) Dizion. 2° Ed. .
TORCITOIO
Apri Voce completa

pag.881



1) id: 822c4c7d592f4c47993db2284a8a3f86)
Esempio: Scal. S. Agost. E premela, rugumando assai, si come, se la mettesse al torcitoio.


2) id: cd12e9a29f504cb19087b24902c984c0)
Esempio: E Scal. S. Agost. appresso. La rompe, e mastica, e raguma tanto, premendola nel torcitoio della meditazione, che ella si leva più in alto.
13) Dizion. 2° Ed. .
PROLISSAMENTE
Apri Voce completa

pag.638



1) id: 3b02010207ad4a9d93aa778642f2b237)
Esempio: Scal. S. Ag. Quelle cose, che noi abbiamo dette prolissamente, cioè con lungo ragionamento.
14) Dizion. 2° Ed. .
ADDIMANDAMENTO.
Apri Voce completa

pag.16, in realt 15



1) id: 3278bb1a5c5c4e8bb0095d8fcbd94e06)
Esempio: Scal. S. Agost. l'orazione è solamente nell'addimandamento affettuoso d'avere questa dolcezza, ch'è in questa grascia.
15) Dizion. 2° Ed. .
MAESTRIA
Apri Voce completa

pag.486



1) id: ed86428c7afe47ce85712e906e2f28bd)
Esempio: Scal. S. Agost. E quando egli si parte, si parte a maestría, e a sagacitade.
16) Dizion. 2° Ed. .
MALFATTRICE
Apri Voce completa

pag.490



1) id: fff570f8e50e4a258291eb674fe054d1)
Esempio: Scal. S. Agost. Hanno ricevuta in se la scelerosa puzzolente, e malfattrice amistade de' peccatori.
17) Dizion. 2° Ed. .
LASCIVITA
Apri Voce completa

pag.464



1) id: 6a9321c4b9d6477ea2007baa36d39c47)
Esempio: Scal. S. Agost. S'egli ritorna alle sozzúre de' peccati, e alle puzzolenti lascivitadi del mondo.
18) Dizion. 2° Ed. .
SCELLEROSO
Apri Voce completa

pag.751



1) id: fdef1b4223c641438212b50ad808f81b)
Esempio: Scal. S. Ag. Hanno ricevuta in se la scellerosa, puzzolente, e malfattrice amistade de' peccatori.
19) Dizion. 2° Ed. .
PRESENTIRE
Apri Voce completa

pag.631



1) id: f4baa011de354e54ad8457b46fbf59d6)
Esempio: Scal. S. Agost. Comincia a presentir l'odore, non gustando ne assaggiando la predetta dolcezza, ma odorandola.
20) Dizion. 2° Ed. .
PULCELLA
Apri Voce completa

pag.647



1) id: 8123aa4259ef455c83d8d0817975b4b9)
Esempio: Scal. S. Agost. Io ho fatto patti con gli occhj miei, acciocch'io non pensassi della pulcella.