Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 514 msec - Sono state trovate 5274 voci

La ricerca è stata rilevata in 16167 forme, per un totale di 10888 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
16153 14 16167 forme
10879 9 10888 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
320) Dizion. 2° Ed. .
AGRAMENTE.
Apri Voce completa

pag.32



1) id: f039408501074687bed4a7e34353758a)
Esempio: Bocc. n. 13. 6. agramente cominciarono a prestare a usura.


2) id: c1143669f9ed4fc1b66e92628b03fb03)
Esempio: E Bocc. n. 40. 10. Gl'incominciò a strignere agramente le carni.


3) id: 735d2a15d8d4437fb34a9765a05ed6b7)
Esempio: E Bocc. n. 9. 4. Cominciando dalla ingiuria fatta a questa donna, la quale agramente vendicò.
321) Dizion. 2° Ed. .
AL DA SEZZO
Apri Voce completa

pag.37



1) id: 6433ed96c0e54852b8a50f10fd99313a)
Esempio: Bocc. n. 1. 11. Quasi riserbasse l'adirarsi al da sezzo.
322) Dizion. 2° Ed. .
ALLA SCAPESTRATA
Apri Voce completa

pag.38



1) id: 4e648fdc7c2d43708844e2ea797ea89f)
Esempio: Bocc. 24. 10. Ruzzando con la donna troppo alla scapestrata.
323) Dizion. 2° Ed. .
ALLEGGIAMENTO.
Apri Voce completa

pag.39



1) id: 2cee0d73b5b4468db978912fc1144f52)
Esempio: Bocc. proem. 5. A' quali fa luogo alcuno alleggiamento prestare.


2) id: 9eb9956f593142f797886ca705d8473c)
Esempio: E Bocc. n. 69. 23. Non veggendo con lui altri, che Pirro, il pregò, che per alleggiamento della sua noia, che, ec.
324) Dizion. 2° Ed. .
TRANSITORIO
Apri Voce completa

pag.890



1) id: 350a20dc2fed441b8b30e4032306d7ee)
Esempio: Bocc. nov. 1. 2. Le cose temporali tutte sono transitorie.
325) Dizion. 2° Ed. .
TRARRE
Apri Voce completa

pag.891



1) id: 7e4e643289274d8ba9d879da23b9c1c9)
Esempio: Bocc. Introd. n. 11. Altri, in contraria opinion tratti, affermavano.


2) id: fb4e7c10b1db40db8453b11753db5453)
Esempio: Bocc. n. 85. 23. Quasi al romor venendo, colà trassero.


3) id: 79d9cecf0bca4b81819be66939e02eed)
Esempio: Bocc. nov. 66. 1. Dicono, che Amore trae altrui del senno.


4) id: 3aae128f3d974f03be4644eb8df77d37)
Esempio: E Bocc. Introd. n. 16. Da grossi salarj, e sconvenevoli, tratti, servieno.


5) id: c2bc114034074cd08b3f15b078e364ab)
Esempio: Bocc. n. 75. 5. Io voglio, che noi gli traiamo quelle brache.


6) id: bf0fc4f4f2124aac9f4c049daf910184)
Esempio: Bocc. nov. 3. 2. Il senno di grandissimi pericoli trae il savio.


7) id: 0126e4373f434df6b5e9a105c86a7260)
Esempio: Bocc. nov. 47. 2. Traendo più alla natura di lui, che all'accidente.


8) id: 08c8439e377a4fe281381c8c016160ef)
Esempio: Bocc. nov. 93. 9. Ne mai d'altro, che tu mi vegghi, mi trasse.


9) id: 20ab873e7fc9486bab3ac31c45f6043e)
Esempio: Bocc. g. 4. p. 8. Acciocchè esse da così fatto servigio nol traessero.


10) id: 8e9c9bf66b05451ebddf1e68a81b0266)
Esempio: Bocc. nov. 78. 4. Non potendo trar da lei altro, non fece come sbigottito.


11) id: c1f122b371474f4d8165c891fd2abd74)
Esempio: E Bocc. nov. 38. 6. Non potendo trarne altra risposta, alla madre il dissero.


12) id: 160827ddea7d436f85ccfc75352412fd)
Esempio: E Bocc. nov. 85. 14. Traevano de' fatti di Calandrino il maggior piacer del mondo.


13) id: bd1c4505a6814c1ab064d092d7b95860)
Esempio: Bocc. nov. 26. 21. Deliberò di palesarsi, e di trarla dello 'nganno, nel quale ell'era.


14) id: 03c6d432f9ac4737963c25292b1b5c2f)
Esempio: Bocc. n. 88. 8. Non potendo dalle parole dette dal barattiere, cosa del mondo trarre.


15) id: 156115d40c4b49ce83268a269c0bc540)
Esempio: E Bocc. nov. 80. 20. Tu m'hai, con la piacevolezza tua, tratto il filo della camicia.


16) id: 5a233af5b33b4c59ab6692b884cd835a)
Esempio: Bocc. nov. 94. 18. Con la mia sollecitudine, e opera, di mano lo trassi alla morte.


17) id: f74337ae232d471082763f6a19513e08)
Esempio: E Bocc. nov. 81. 5. O se essi mi cacciasser gli occhj, o mi traessero i denti?


18) id: 19ecb7ce88544be19872dead17a08796)
Esempio: Bocc. nov. 80. 5. s'ingegnano d'adescare, e di trarre nel loro amore. E già molti ve n'hanno tratti.


19) id: 184681759e994185a744ffa9a73292e6)
Esempio: E Bocc. g. 4. p. 9. Malagevolmente le cose del Mondo a se il dovrebbono omai poter trarre.


20) id: f34b4c7d1fdb464ea998eace6a7a51d9)
Esempio: Bocc. nov. 46. 12. tutti concorsero a vedere i due amanti, gli huomini tutti a riguardar la giovane si traevano.


21) id: 24e717fe64ef421b8df8b31c37081763)
Esempio: E Bocc. proem. n. 7. De' quali modi ciascuno ha forza di trarre, o in tutto, o in parte l'animo a se.


22) id: b2c02d44019a4c5697fcbe01a45635b8)
Esempio: Bocc. nov. 79. 4. Da alcuna altra parte non saputa dagli huomini, dovesser trar profitti grandissimi, ec. Ne d'altro frutto, che noi d'alcune posessioni traiamo.


23) id: a3ba6b821cef41fe84954d98f480dd55)
Esempio: E Bocc. nov. 67. 2. E perchè egli alla nobiltà del Padre, e non alla mercatantia, si traesse, non l'avea il Padre voluto mettere ad alcun fondaco.
326) Dizion. 2° Ed. .
TRIBOLATO.
Apri Voce completa

pag.897



1) id: b96443e521d447deba1756f2478b4dc7)
Esempio: Bocc. nov. 80. 17. E, detto questo, forte mostrandosi tribolata.


2) id: f276f3161f3c4bff85cfda612acffa52)
Esempio: Bocc. Introd. num. 48. Io per li miei pensieri ritorni, e steami nella Città tribolata.
327) Dizion. 2° Ed. .
TRISTANZUOLO
Apri Voce completa

pag.897



1) id: c65ed4d8db1f482d86c64e1acc29cf1c)
Esempio: Bocc. n. 20. 20. Sì tisicuzzo, e tristanzuol mi parete.


2) id: 5e956d6e9ba64ac0853ad9599c511b02)
Esempio: E Bocc. nov. 79. 36. Ed era una tristanzuola, ch'è peggio, che non era alta un sommesso.
328) Dizion. 2° Ed. .
TRISTIZIA
Apri Voce completa

pag.897



1) id: 9e1f517f3a1b40ce805193c7b7f5b188)
Esempio: Bocc. nov. 17. 21. Quando là Fortuna l'apparecchia nuova tristizia.


2) id: 3cfb15ed275e4044b66ce3fd783bd862)
Esempio: Bocc. n. 8. 4. Seminar zizzánia, e dir cattività, e tristizie.


3) id: d12ade32f7354561a36c6f620538ed84)
Esempio: E Bocc. nov. 23. 23. Per lunghezza del tempo avesse le sue tristizie, e disonestà dimenticate.


4) id: 7a77091e094543b9ab3958c9a0a588a0)
Esempio: E Bocc. Introd. n. 49. Festevolmente viver si vuole, ne altra cagione dalle tristizie ci ha fatto fuggire.


5) id: 126380a8f0854298951ee0b128b61445)
Esempio: E Bocc. nov. 99. 30. Lungo sarebbe a dire, e a mostrare qual fosse, e quanto il dolore, e la tristizia, e 'l pianto della sua donna.
329) Dizion. 2° Ed. .
TROVATO
Apri Voce completa

pag.901



1) id: 35151e07647948698a00f6f1fca4e638)
Esempio: Bocc. nov. 15. 8. Madonna voi siate la ben trovata.
330) Dizion. 2° Ed. .
TUTTAFIATA
Apri Voce completa

pag.903



1) id: 71b4f099594d440c8a6bb320b06e879c)
Esempio: Bocc. n. 17. 7. Quella non cessando, ma crescendo tuttafiata.


2) id: affa557287c14271adf9ba23e61d94a8)
Esempio: Bocc. nov. 25. 11. Tuttafiata, se dura, e crudel paruta ti sono.
331) Dizion. 2° Ed. .
TUTUTTO
Apri Voce completa

pag.904



1) id: 0fe3e8ca84c541e083662846f200ee1c)
Esempio: Bocc. canz. 3. 2. E de' miei occhj tututto s'accese.


2) id: fc740edc9faf4957bf4e207f98ea6b7f)
Esempio: E Bocc. canz. 9. 2. Tututta gli apro ciò, che 'l cuor disia.


3) id: 5cda94d1dd72492490e3750cac62ca91)
Esempio: E Bocc. nov. 64. 12. Gli huomini, e le donne cominciarono a riprender tututti Tofano.
332) Dizion. 2° Ed. .
MAZZUOLA
Apri Voce completa

pag.506



1) id: cbd796b949dc4c94b29be4f5b6ccdc28)
Esempio: Bocc. n. 22. 7. E un torchietto, e una mazzuola.
333) Dizion. 2° Ed. .
MEDICANTE.
Apri Voce completa

pag.506



1) id: 0cb78e9d92244157a77ef4a1ac46b536)
Esempio: Bocc. lett. In materia disposta a prender l'aiuto del medicante.


2) id: 2a414baf909542f492fbf02cbbee1161)
Esempio: E Bocc. Introd. n. 6. O che la ignoranza de' medicanti, de' quali, ec. Era il numero divenuto grandissimo.
334) Dizion. 2° Ed. .
MELATO
Apri Voce completa

pag.506



1) id: 628110fbf5574118a1ca2f186bd09f5c)
Esempio: Bocc. nov. 28. 19. Ell'era più melata, che 'l confetto.


2) id: 5e25f74a33784fc480faf6ea58e2fad0)
Esempio: E Bocc. num. 22. Dio le dia il buono anno alla moglie mia melata, caciata, dolciata.


3) id: 37ae0f2807594f04a1818c8fc2dc06b8)
Esempio: E Bocc. nov. 77. 38. Se i miei preghi, i quali io, nel vero, non seppi bagnar di lagrime, ne far melati, come tu sai porgere i tuoi.
335) Dizion. 2° Ed. .
MERCATANTUOLO
Apri Voce completa

pag.511



1) id: a7cb8c4240eb45728b595edfbdd055c4)
Esempio: Bocc. n. 68. 22. Mercatantuolo di quattro danari, ch'egli è.
336) Dizion. 2° Ed. .
PIETOSO, e PIATOSO
Apri Voce completa

pag.610



1) id: beca3ec633364d8fbf3e070524e9c359)
Esempio: Bocc. Introd. n. 1. Quanto voi naturalmente tutte siete pietose.


2) id: 1350b0963df3436ea69456731a29f4ee)
Esempio: E Bocc. nov. 87. 4. Tu ti fai molto di me pietoso.


3) id: bb928054a1914ce29948b9b523cb0d23)
Esempio: E Bocc. nov. 1. 3. Lui, inverso di noi, di pietosa liberalità pieno, discerniamo.
337) Dizion. 2° Ed. .
PIUVICO
Apri Voce completa

pag.616



1) id: e6e477fa2c73457b8ded38eb27b783c9)
Esempio: Bocc. n. 85. 18. Oimè ladro piuvico, fami tu questo?
338) Dizion. 2° Ed. .
OCCIDENTE
Apri Voce completa

pag.551



1) id: fb96635a98dd49699b46bcc93d97054f)
Esempio: Bocc. g. 3. p. 2. Prese il cammin verso l'Occidente.
339) Dizion. 2° Ed. .
OCCULTAMENTE
Apri Voce completa

pag.551



1) id: 2525cbf6616842bfb455e3273ae0c451)
Esempio: Bocc. n. 18. 11. Perchè, quando possono, occultamente il fanno.