Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 787 msec - Sono state trovate 21391 voci

La ricerca è stata rilevata in 157659 forme, per un totale di 136219 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
157514 145 157659 forme
136123 96 136219 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 2° Ed. .
IPOCRITO
Apri Voce completa

pag.455



1) id: 063d3e8b9e46459291b492423687ce61)
Esempio: Bocc. n. 7. Ipocrita carità.
2) Dizion. 2° Ed. .
SPLENDIDISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.827



1) id: ba18bf9ce6da4f47bf6230c3582aca12)
Esempio: Bocc. n. 52. Splendidissimamente vivea.
3) Dizion. 2° Ed. .
UMANAMENTE.
Apri Voce completa

pag.936



1) id: fef116dd055d49aca3ecfe923bd49eb5)
Esempio: Bocc. nov. 6. Umanamente parlando.


2) id: 49e18b6d68134a6f815e0459ebed5e5f)
Esempio: Bocc. nov. 78. 12. Verso di lui umanamente, e come compagno, s'era portato.
4) Dizion. 2° Ed. .
SICURISSIMO
Apri Voce completa

pag.789



1) id: e8e87d353e6941c98341b9defb753fd1)
Esempio: Bocc. n. 1. 20. Sicurissimi d'essere uditi.
5) Dizion. 2° Ed. .
DISONESTISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.278



1) id: f92674da8c59495491d514fec6133ac6)
Esempio: Bocc. n. 2. 8. Disonestissimamente peccare in Lussuria.


2) id: 6c4a4c8d7eee4fa8be21de701d37f67b)
Esempio: S. Agost. C. D. Platone onestissimamnte proibì, e riprese queste cose, per certo gli Demoni disonestissimamente le comandarono, e domandarono.
6) Dizion. 2° Ed. .
DIVERSO
Apri Voce completa

pag.292



1) id: 7cb237fcb62f4b00b8bff48341d1c544)
Esempio: Bocc. proem. n. 6. Seco rivolgono diversi pensieri.


2) id: 894e8f1e044042b39c25de9adc13f173)
Esempio: N. ant. 54. 5. Quasi nol voleano udir ricordare, imperocchè era cosa diversa a vedere.


3) id: 4cbeda13fb144d2a92e564960e984b5f)
Esempio: Petr. canz. 31. 1. Qual più diversa, e nuova Cosa fu mai?


4) id: a262c1beb850484e83a22979ef39eebf)
Esempio: G. V. 9. 116. 1. Chi potrebbe, continuando, scrivere il diverso assedio di Genova?


5) id: 2cb35057856a46269c5034ea258ce76f)
Esempio: Petr. canz. 57. 5. Da me son fatti i miei pensier diversi.


6) id: 91aa6d249ad14d34ac14f1ef1db8fbcd)
Esempio: Dan. Infer. c. 5. Cerbero, fiera crudele, e diversa, Con tre gole caninamente latra.


7) id: 60c1b82556c94930b92269d0ef89b40f)
Esempio: E Petr. can. 11. 4. Deh quanto diversi atti.


8) id: 156ba0785790411d9efa4a12aec4e6df)
Esempio: Dan. Purg. 4. Sì ch'amendue hanno un solo orizzon, E diversi emisperj.


9) id: a1537dc5bab5420da52254a8747f7c01)
Esempio: E Dan. Purg. can. 13. Guardai innanzi, e vidi ombre con manti, Al color della pietra non diversi.


10) id: e59c938ed7b24dabb762b5161ba51fa8)
Esempio: E Dan. Inf. can. 7. Entrammo giù per una via diversa [cioè aspra].
7) Dizion. 2° Ed. .
CARISSIMO
Apri Voce completa

pag.157



1) id: 5b46c2d46cf646828d1db1539e417963)
Esempio: Bocc. Introd. n. 1. Convenevol cosa è, carissime Donne.


2) id: 635bc0cb43914d1dabdb9e53b66e3f0c)
Esempio: E Bocc. n. 41. 4. La qual cosa a Cimone fu carissima.


3) id: 8d2a7efadd004e95aeb0e71abcbcce47)
Esempio: E Bocc. n. 34. 6. A lei, per costui medesimo, più volte scrisse, e mando carissimi doni.


4) id: b560e3a2310e4bcfa433d1d3df81c05c)
Esempio: E Bocc. n. 51. 4. Anzi ve ne prego io molto, e sarammi carissimo.


5) id: 67c4d21bf0b74884922835654fbf32ca)
Esempio: G. V. 11. 91. 5. Temperate, carissimi, i disordinati disidéri, e piacerete a Dio.


6) id: 7d36b00282c841f1be9ff4a2a4b52415)
Esempio: M. V. 9. 74. Spendendo il tempo carissimo, e pericoloso, in vani diletti.
8) Dizion. 2° Ed. .
RUVIDAMENTE
Apri Voce completa

pag.731



1) id: d3d55fa2f22443de9646be780d1a55cf)
Esempio: Bocc. n. 69. 6. Perchè subito, e ruvidamente rispose.
9) Dizion. 2° Ed. .
FORTEMENTE
Apri Voce completa

pag.351



1) id: b1a65cd295d2488680510fc2746facf8)
Esempio: Bocc. n. 96. 6. E se medesimo fortemente vincendo.


2) id: b756a33b20834fc2b46dba0ff0ee8354)
Esempio: G. V. 7. 95. 1. Fortemente aggravaro il reame di Cicilia di scomuniche.
10) Dizion. 2° Ed. .
INVANO
Apri Voce completa

pag.452



1) id: 0566199a294c4305bdbb563862b32fcb)
Esempio: Bocc. n. 84. 2. Invano si faticherebbero molti.


2) id: ccaf5c887ca54d3fa5beb8020e60462e)
Esempio: E Bocc. lett. Chi è si fuori di se, che non conosca in vano darsi conforti alla misera madre, che, ec.


3) id: 95d9cb2ba7454a26b20c075eefa87aac)
Esempio: Dan. Inf. c. 13. E menommi al cespuglio, che piangea, Per le rotture sanguinenti, in vano.
11) Dizion. 2° Ed. .
FUTURO
Apri Voce completa

pag.365



1) id: 624e3837a35d46b39fd7e11071de0c79)
Esempio: Bocc. n. 52. 2. Incerte de' futuri casi.


2) id: 2663bfd858604fa680166f74dda03ffd)
Esempio: Petr. Son. 232. E le cose presenti, e le passate, Mi fanno guerra, e le future ancora.


3) id: 2b1bc143063144cd98d6635de75ca638)
Esempio: Mor. S. Greg. Innanzi a tutti i secoli, sanza preterito, e dopo tutti i secoli, senza futuro.
12) Dizion. 2° Ed. .
RECUSARE.
Apri Voce completa

pag.682



1) id: 0a44275e0c344d2a9c065b278e83b1d9)
Esempio: Bocc. n. 17. 2. Non recusando alcuna fatica.
13) Dizion. 2° Ed. .
EBRIACO
Apri Voce completa

pag.304



1) id: d634331fc11d4dc197ba337f3c50e493)
Esempio: Bocc. n. 2. 9. Universalmente golosi, bevitori, ebriachi.
14) Dizion. 2° Ed. .
RICEVITRICE
Apri Voce completa

pag.693



1) id: 77e410c73d30476681bf6b7e3fdd18a3)
Esempio: Bocc. n. 32. 5. D'ogni bruttura ricevitrice.
15) Dizion. 2° Ed. .
FURIA
Apri Voce completa

pag.364



1) id: b2a2a7419a5840939d22edf945f5ea8d)
Esempio: Bocc. n. 50. 1. Quasi, con furia, disse.


2) id: 23ca1fa6b84b476bb07e61957882f900)
Esempio: E Bocc. nov. 98. 4. 2. Più da furia, che da ragione incitati.


3) id: adde0dc29a0c4e95876ea61ecaf57afd)
Esempio: But. E fa una similitudine, dicendo, che questa andava in caccia, e 'n furia, come andavano i Tebani.


4) id: b65aa94fb5a641d58cf85ff38e29f9e4)
Esempio: Lab. n. 155. La rabbiosa furia della carnal concupiscenza, con astinenzia mirabile, domarono.


5) id: ac5aab14aae84beb8c1c400907a9568c)
Esempio: E G. V. lib. 12. 27. 1. Per fuggir la furia, se n'andarono in contado.


6) id: c659a5476e144f78af0ba05b8f1b03c4)
Esempio: G. V. 11. 141. 1. Si levò in furia il popolo minuto d'Ancona.


7) id: dd73df9f88e04aa5ab9f721ea5730986)
Definiz: Furie s'appellano que' tre spiriti infernali, Aletto, Tesifone, e Megéra. Lat. Furiae, Eumenides.


8) id: a5b6d26149ad49cc9c1635d5c610f12e)
Esempio: Sen. Declam. Avea un figliuolo, il quale era infermo d'infermità di furia, e quasi pazzía.


9) id: 8fa873b10c814b33919f86cd5ebbdaf7)
Esempio: Dan. Purg. 18. E quale Ismeno già vide, ed Asopo, Lungo di se di notte, furia, è calca, Purche i Teban di Bacco avessero uopo.
16) Dizion. 2° Ed. .
INNUMERABILE
Apri Voce completa

pag.432 [440]



1) id: c06621b454fd4b4a9aa5137e63b99d3d)
Esempio: Bocc. Introd. n. 4. D'innumerabile quantità di viventi.


2) id: 990d8aa055af47cfbe164276120086c1)
Esempio: Petr. cap. 1. D'intorno innumerabili imortali.


3) id: aab933a9a32f4f268eaffc30323a218e)
Esempio: Com. Infer. can. 3. Segue suo poema, e pone lo innumerabile numero de' cattivi.
17) Dizion. 2° Ed. .
RIVESTITO
Apri Voce completa

pag.723



1) id: e5c0cfa5a84646718b2db9a02066f847)
Esempio: Bocc. n. 51. 1. E de' colli rivestiti albucelli.
18) Dizion. 2° Ed. .
DISORDINATAMENTE
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 44c65f46450d48b097858da048dd8e96)
Esempio: Bocc. n. 1. 11. Era vecchio, e disordinatamente vivuto.


2) id: dc58873d459c4d009c744a58d589fcb7)
Esempio: E G. V. cap. 95. 1. Il Rodano crebbe sì disordinatamente.


3) id: 141c669be26c4682bad8541d786cec56)
Esempio: G. Vill. 10. 177. 1. E teneano la terra a modo di Tiranni, soprastando disordinatamente il popolo.


4) id: 7a48127b148745ba85c76e6c48efc976)
Esempio: Lab. num. 295. M'avvidi, che 'l cibo, e 'l vino disordinatamente preso da loro, ec. di se medesimi, ec. gli avea tratti.
19) Dizion. 2° Ed. .
TURBATETTO
Apri Voce completa

pag.902



1) id: d44c28aca15e464f9f73ef24166c5e7b)
Esempio: Bocc. n. 19. 6. Bernabò un poco turbatetto, disse.


2) id: 49fe381f841a43cca86545c3130067c4)
Esempio: E Bocc. nov. 69. 7. E turbatetta, con le parole di Pirro, se ne tornò alla donna.
20) Dizion. 2° Ed. .
FOLTO
Apri Voce completa

pag.347



1) id: b3e3192c5a5c48b4a2fcb4496a39b898)
Esempio: Bocc. n. 47. 6. Un boschetto assai folto d'albuscelli.


2) id: 74ff4f455a9247d89fe327ba72cc1167)
Esempio: Bocc. n. 77. 6. S'è messa la più folta neve del Mondo.


3) id: 441b453501d6498a86712218cfff31f3)
Esempio: Mirac. Mad. P. N. La ove la battaglia era più folta.


4) id: a6c4e98af88f4826a8534dc9c6676850)
Esempio: Petrar. canz. 49. 4. Il secol pien d'errori oscuri, e folti.


5) id: 5a84dd4a20404ff498ebd7e34264a18d)
Esempio: Petr. canz. 36. 4. Saldin le piaghe, ch'io presi in quel bosco Folto di Spine.


6) id: d66ff3f31d6b4f11a66cf0cc3a2571b2)
Esempio: Petr. Son. 306. E da sì folte tenebre mi parta.


7) id: b89021403d1547878a46a5ad863100cb)
Esempio: Dan. Inf. 34. Tra 'l folto pelo, e le gelate croste.


8) id: 05f4e2a0280f4294af5ad612445ca274)
Esempio: Dan. Inf. c. 9. Per l'aer nero, e per la nebbia folta.