Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 429 msec - Sono state trovate 6074 voci

La ricerca è stata rilevata in 23135 forme, per un totale di 17057 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
23112 23 23135 forme
17038 19 17057 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 2° Ed. .
SOGGIOGAIA
Apri Voce completa

pag.800



1) id: abff4e676f8f4588ae2918a585e418f9)
Esempio: Fir. Dial. bell. don. Se il mento vien declinando verso la gola, e percuote in una piccola soggiogaia.
201) Dizion. 2° Ed. .
RACCAPRICCIARE.
Apri Voce completa

pag.655



1) id: 78a87287a6b44af4b0591dcdf8fa7983)
Esempio: Fir. Dial. bell. don. Sì vede l'huomo dimenticarsi di se stesso, ec. raccapricciarsegli le membra, arricciarseli i capelli.
202) Dizion. 2° Ed. .
BOLCIONE
Apri Voce completa

pag.125



1) id: 04bc3a8e84db459ea5ff6b2038face98)
Esempio: Lib. dicer. Come colui, ch'è sempre assediato dalle mie guardie, e dalle mie spie, e dal mio bolcione, e da' miei solleciti, e fermi argomenti.


2) id: c8c4c7520ef847be9829774d276124fc)
Esempio: G. V. 10. 59. 3. Con bolcióni dentro, e di fuori pertugiaro il muro.
203) Dizion. 2° Ed. .
RACCOGLIMENTO.
Apri Voce completa

pag.658



1) id: 4bd5fce6bcf44969b80c12cd95cb6a61)
Esempio: Cavalc. fr. ling. A bene orare si richiede necessariamente buona vita, e raccoglimento di cuore [cioè ritiramento, e appartamento dalle cose vane, e dalle distrazioni]
204) Dizion. 2° Ed. .
FERMO
Apri Voce completa

pag.333



1) id: 1508429f9b8d49d899e89b779e24eb55)
Esempio: E Petr. canz. 5. 4. Lo mio fermo disio vien dalle stelle.
205) Dizion. 2° Ed. .
INSUPERBIRE
Apri Voce completa

pag.444



1) id: fb751b2227584a9ca43b66a996571140)
Esempio: Lab. n. 325. Dalle ricchezze insuperbiti, ardirono di far quello, che, ec.


2) id: 3dcfdddd98584432943bc12d5c94daf0)
Esempio: G. V. 8. 1. 1. Erano i cittadini tra loro invidiosi, e 'nsuperbiti.


3) id: 1b3ea6cc9671474c87671022d6a8e97d)
Esempio: Tac. D. ann. Oltre a' paterni spiriti, la nobiltà, e le ricchezze di Plancina lo ringrandivano.
206) Dizion. 2° Ed. .
CONTENZIONE
Apri Voce completa

pag.214



1) id: 87a5672833b0476d98eacef680e29050)
Esempio: Cavalc. Medic. cuor. Onore torna, e non disonore, a partirsi dalle contenzioni.
207) Dizion. 2° Ed. .
MOSCONE
Apri Voce completa

pag.531



1) id: d1e4d9db53424756b082016472d493e0)
Esempio: Franc. Sacch. Op. div. Acciocchè si guardino dalle mosche, e da' mosconi.
208) Dizion. 2° Ed. .
CON
Apri Voce completa

pag.201



1) id: 05363bb08fe94fccad0267da3d51a6f9)
Esempio: Boc. n. 46. 3. Marine conche, con un coltello, dalle pietre spiccando.
209) Dizion. 2° Ed. .
RESPIRARE , e RISPIRARE.
Apri Voce completa

pag.687



1) id: 335805c5e0724e6c8dcd23257b2dbdda)
Definiz: ¶ Per ricrearsi, prender ristoro, cessare alquanto dalle fatiche. Lat. respirare, labores intermittere.
210) Dizion. 2° Ed. .
STANCATO
Apri Voce completa

pag.834



1) id: bafba0b5a807475ea9df1ecb7b631eb9)
Esempio: M. V. 8. 57. I collegati, stancati dalle gravezze incomportabili a loro.
211) Dizion. 2° Ed. .
TIRATO
Apri Voce completa

pag.878



1) id: 261468e9099b442d8b8fa4998589714f)
Esempio: Lab. n. 258. Alle gote, dalle bianche bende tirate, risponde la ventraia.
212) Dizion. 2° Ed. .
SBARBARE
Apri Voce completa

pag.743



1) id: 453ab5e746ea48fe8410a35dd0f6da79)
Definiz: Sveglier dalle barbe. Lat. evellere, extirpare, eradicare. Per metaf. separare, e dividere.
213) Dizion. 2° Ed. .
MONARCHIA
Apri Voce completa

pag.527



1) id: d8c59c2c39db4be2876df2b81645240a)
Definiz: Signoria suprema. L. monarchia. g. μοναρχία.
214) Dizion. 2° Ed. .
CONCORDATAMENTE
Apri Voce completa

pag.202 [203]



1) id: 25768db55e4f48988b3dabdbcccfb90e)
Esempio: Guid. G. E tutti concordatamente contraddissero.


2) id: 9e8dd397967f40c18ff0e8f6f802fc84)
Esempio: S. Agost. C. D. la qual cosa se fosse stata fatta concordatamente sarebbe bene stata fatta con migliore prosperità.
215) Dizion. 2° Ed. .
BATTAGLIESCO
Apri Voce completa

pag.112



1) id: 05d43e62f0f04bbda26cffd57610b973)
Esempio: Guid. G. soggiacessero a battagliesca morte.
216) Dizion. 2° Ed. .
IMPRENDERE
Apri Voce completa

pag.413



1) id: 7593dbec281f4e04913036aefecd7593)
Esempio: Tes. Br. 1. 15. Dicono li savi, che 'l capo, ch'è magione dell'anima, ha tre celle: una dinanzi per imprendere, l'altra nel mezzo per conoscere, e la terza dietro per memoria.


2) id: 63b8c7ab1fd0441fbbb02cb1251a32d2)
Esempio: Gio. Vill. 10. 198. 1. Pubblicò, ec. Come elli imprendeva di fare il passaggio d'oltre mare.


3) id: 2fe61e39c933495ba878404b6d178787)
Esempio: D. Purg. 25. E quivi imprende ad organar le posse.
217) Dizion. 2° Ed. .
IMPERVERSATO
Apri Voce completa

pag.409



1) id: 6d4db00abef54c0cbcc6b10f73f1e87e)
Esempio: Gio. Vill. 7. 154. 1. Sanando infermi, e rizzando attratti, e sgombrando imperversati.
218) Dizion. 2° Ed. .
ACCOPPIATO
Apri Voce completa

pag.14



1) id: 54f31615d63343f18034f4b5c592d563)
Esempio: Gio. Vill. 7. 121. 6. Andando per la terra ballando, accoppiati con ordine.
219) Dizion. 2° Ed. .
ACCAGIONARE
Apri Voce completa

pag.8



1) id: e0e67aaafa2b4d459b85ce491fdeba8b)
Esempio: Vita S. Gio. Bat. E domandava sottilmente, che n'era detto, per poterlo accagionare.


2) id: dbbef736d0e043228f15d6ce7c9ccefe)
Esempio: Salust. Cat. G. S. Nelle quali si contenea, com'ell'era accagionata a torto, e falsamente,