Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 532 msec - Sono state trovate 10675 voci

La ricerca è stata rilevata in 31384 forme, per un totale di 20701 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
31364 20 31384 forme
20689 12 20701 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
260) Dizion. 2° Ed. .
TUTTAVIA.
Apri Voce completa

pag.903



1) id: 9db27b23062e453d8b8f8b0026bbe50f)
Esempio: Dan. Inf. 4. Ma passavám la selva tuttavia.
261) Dizion. 2° Ed. .
MENDACE
Apri Voce completa

pag.509



1) id: 7a2bf7c8bc554443b45eb26ea21c0fdd)
Esempio: Dan. Parad. 27. A' privilegj venduti e mendaci.
262) Dizion. 2° Ed. .
MENDICO
Apri Voce completa

pag.509



1) id: 5dff69b88a8c4f47a50e0458ec605836)
Esempio: Dan. Parad. 17. Cambiando condizion ricchi, e mendici.
263) Dizion. 2° Ed. .
MENZIONARE, e MENZONARE
Apri Voce completa

pag.511



1) id: a5986f0febf04c70ab92f6a31a867590)
Esempio: Dan. Pur. 15. E divieto, e consorto menzionando.
264) Dizion. 2° Ed. .
MERCATO
Apri Voce completa

pag.511



1) id: 019bbf7481154456a29f1431f8cd9127)
Esempio: Dan. Par. 16. Già era Caponsacco nel mercato.


2) id: 910e15bae0e44456b6a47b0dd0c62510)
Definiz: ¶ Diciamo in proverbio. Aver più faccenda, ch'un mercato, di chi ha da fare assai.


3) id: ed416efe87bd40fca6e8a1e8f4996f72)
Esempio: Boccac. nov. 83. 3. Come se da spendere avesse avuto diecimila fiorin d'oro, teneva mercato, il qual sempre si guastava, quando al prezzo del poder domandato si perveniva.
265) Dizion. 2° Ed. .
POTETSADI PODESTADI
Apri Voce completa

pag.616



1) id: a344761a78374c3f9b3b3e302c4fa423)
Esempio: Dan. Par. 28. L'ordine terzo di podestadi ee.
266) Dizion. 2° Ed. .
OCCULTO
Apri Voce completa

pag.551



1) id: 1a69d3a59d8b464f847c282fee419cdf)
Esempio: Dan. Par. 19. Distinse tanto occulto, e manifesto.
267) Dizion. 2° Ed. .
ABBELLIRE
Apri Voce completa

pag.3



1) id: 6ae8064185e84242b87c81b4a2991694)
Esempio: Dan. Par. 22. Più s'abbellivan con mutui rai.
268) Dizion. 2° Ed. .
ACCARNARE
Apri Voce completa

pag.9



1) id: 45effded396e491faa21100ccfb0f5b1)
Esempio: Dan. Purg. 14. Se ben lo'intendimento tuo accarno.
269) Dizion. 2° Ed. .
ACCEDERE
Apri Voce completa

pag.9



1) id: 50f79f45dfd442328268da95e35edaa1)
Esempio: Dan. Purg. 30. Come degnasti d'accedere al monte?
270) Dizion. 2° Ed. .
ROTEARE
Apri Voce completa

pag.728



1) id: 317fd9699fac40b49888e7a619cf0e57)
Esempio: Dan. Parad. 21. E altre roteando fan soggiorno.
271) Dizion. 2° Ed. .
RUBECCHIO
Apri Voce completa

pag.728



1) id: d44d7a2510124f47b9634897d5580b6a)
Esempio: Dan. Purg. 4. Tu vedresti il Zodiaco rubecchio.
272) Dizion. 2° Ed. .
DISVIATO
Apri Voce completa

pag.290



1) id: 3467130f199541289fde4041d261c3c2)
Esempio: Dan. Par. 12. Lo popol disviato si raccorse.
273) Dizion. 2° Ed. .
INVITO
Apri Voce completa

pag.454



1) id: ea16718458d843cf83504b4d9d32a4b0)
Esempio: Dan. Purg. 16. Alla mensa d'Amor cortesi inviti.


2) id: fdc628d5ed39494fb9043c6ea85c7742)
Esempio: E Dan. Purg. can. 17. Ora accordiamo a tanto invito il piede.
274) Dizion. 2° Ed. .
ADDOSSARE
Apri Voce completa

pag.20



1) id: 1d0d463c0ae04fab89774c952461704d)
Esempio: Dan. Purg. 3. Addossandosi a lei s'ella s'arresta.


2) id: ef74607902ac40599d4d5b88ec1278b4)
Esempio: Matt. Franz. rim. bur. Bisogna sopportar qualche disagio per addossarsi un così fatto bene.
275) Dizion. 2° Ed. .
ADORARE.
Apri Voce completa

pag.22



1) id: 376b402e688e4a9da9046893ffb94709)
Esempio: Dan. Inf. c. 4. Non adorar debitamente Dio.
276) Dizion. 2° Ed. .
ADULTERIO.
Apri Voce completa

pag.23



1) id: e817ff9777a44f1a80f3a1160dd2a8cb)
Esempio: Dan. Par. c. 9. Tosto libere fien dall'adultéro.
277) Dizion. 2° Ed. .
RIPROFONDARE
Apri Voce completa

pag.714



1) id: b6c6be4f04c14d13a4f5d4e7f25b6d3e)
Esempio: Dan. Par. 30. Riprofondavan se nel miro gurge.
278) Dizion. 2° Ed. .
CONTENTATO
Apri Voce completa

pag.214



1) id: caf7f3ea68144e9592f88ce232ec2ec9)
Esempio: Dan. Purg. 24. E quasi contentato si tacette.
279) Dizion. 2° Ed. .
CONTRAPPESARE
Apri Voce completa

pag.216



1) id: 89946354187a47d9a1581dec9d08fb9a)
Esempio: Dan. Parad. 21. Contrappesando l'un con l'altro lato.