Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 417 msec - Sono state trovate 342 voci

La ricerca è stata rilevata in 707 forme, per un totale di 363 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
702 5 707 forme
360 3 363 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
320) Dizion. 2° Ed. .
MINUALE
Apri Voce completa

pag.519



1) id: 69a4bacd6c434374ae69dc1a894c7155)
Esempio: Fir. As. d'oro. E molto più agevoli ad espugnar le case de' grandi, ec. più agevoli dico, che non sono quelle de' minuali.
321) Dizion. 2° Ed. .
MANO
Apri Voce completa

pag.496



1) id: ebd3540b37df4a4a9fa57a6d31ef50e7)
Esempio: Fir. Dial. bell. don. è huomo d'assai buone lettere, persona di qualche giudizio, molto alla mano, e molto accomodato alle voglie degli amici.
322) Dizion. 2° Ed. .
CALCIO
Apri Voce completa

pag.139 [141]



1) id: 236f4cbd75ba4ac4b2490d886905df98)
Esempio: Fir. Dial. bell. don. Acciocchè al calcio noi non serviamo per isconciare, ma si bene per dare alla palla talora s'ella ci balza.
323) Dizion. 2° Ed. .
FILO per filo
Apri Voce completa

pag.340



1) id: 4b7cfaf1291645269837450da86b7e5e)
Esempio: Fir. Disc. anim. la putta, che aveva osservato ciò che vi s'era fatto il dì, filo per filo, e segno per segno, gliele raccontava.
324) Dizion. 2° Ed. .
LIONATO
Apri Voce completa

pag.477



1) id: 0805e1bcf101452faf8d531ba58307e1)
Esempio: Fir. bell. Don. Il lionato è di due ragioni, delle quali una ne pende nel giallo, ec. L'altra ha lo scuro, e chiamasi tanè.
325) Dizion. 2° Ed. .
SEGNO per segno
Apri Voce completa

pag.773



1) id: faf097418a4b4f75b36b407eaf5489d3)
Esempio: Fir. discor. anim. La putta, che aveva osservato ciò, che vi s'era fatto 'l dì, filo per filo, e segno per segno, gliele raccontava.
326) Dizion. 2° Ed. .
SOPPANNO
Apri Voce completa

pag.805



1) id: 0001e78df51849f4aec80a6ac3d55fc5)
Esempio: Fir. Dial. bell. don. Queste parti possono aiutar con la bambagia, e co' soppanni, e, per dirlo a un tratto, con la 'ndustria del sarto.
327) Dizion. 2° Ed. .
RUZZO
Apri Voce completa

pag.731



1) id: 637a36d1865d49a79caa91889cad1d02)
Esempio: Fir. As. d'oro. Egli è pure un peccato d'ammazzare così bello, e così buono asino, ec. dove noi potremmo col sanarlo trargli il ruzzo del capo.
328) Dizion. 2° Ed. .
ORLO
Apri Voce completa

pag.564



1) id: 99761cc573994bb69bb231d22fa67450)
Esempio: Fir. Dial. bell. Don. La bocca, ec. la quale fesse per lo traverso, fu poi ornata dalla Natura con que' due labbri quasi di coralli finissimi.
329) Dizion. 2° Ed. .
PENNELLATA
Apri Voce completa

pag.593



1) id: 5ac13254064542d6b60a0d9d43e3095f)
Esempio: Fir. Dial. bell. donn. Le lasceremo a' dipintori, i quali con una pennellata più, e una meno le possono allungare, e accortare, come torna lor bene.
330) Dizion. 2° Ed. .
AVVENIRE
Apri Voce completa

pag.99



1) id: 43ae50023e1c47a38092da9f7eb71cb9)
Esempio: Fir. Dial. bell. don. Se ella va, ha grazia, se ella siede, ha vaghezza, se ella canta, ha dolcezza, ec. finalmente se le avviene ogni cosa maravigliosamente.
331) Dizion. 2° Ed. .
MERLATURA.
Apri Voce completa

pag.513



1) id: 0dca8af1af4a4c108039d0128db433cf)
Esempio: Fir. Nov. E non è che fra l'ottone, e 'l vetro, e la legatura, e l'orlatura, e la merlatura, e' non costasse due quattrini, e anche tre.
332) Dizion. 2° Ed. .
IMPORTARE
Apri Voce completa

pag.413



1) id: 24a440545b5843808424403468c58423)
Esempio: Fir. Disc. anim. Il buon tempo, che tu hai senza conoscerlo, ti fanno por mente a quelle cose, le quali ne a te, ne a me importano.
333) Dizion. 2° Ed. .
SERBARE
Apri Voce completa

pag.780



1) id: 27cd6dcf335547a18e4a9d139686bce3)
Esempio: Fir. Disc. anim. Un mercatante, ec. Accadendoli per sue faccende andare in lontan paese, diede a serbo a questo ferro a un suo compagno quivi della terra.
334) Dizion. 2° Ed. .
VITE.
Apri Voce completa

pag.932



1) id: a93317aec32f42cfb60d026cfa5fd8fa)
Esempio: Fir. Dial. bell. Don. Hanno gli orecchj in quel pertugio, che manda dentro la voce, quella certa rivoltura, sinuosità, e via fatta a vite. Latin. helix, cochlea.
335) Dizion. 2° Ed. .
TRATTARE
Apri Voce completa

pag.894



1) id: b1464d576aab46aa825366c0fb728e5a)
Esempio: Fir. Disc. anim. Io non credo, che per parere al Biondo d'essere stato bistrattato da V. A. o per isdegno, ec. egli si sia messo a tentare, ec.
336) Dizion. 2° Ed. .
PROFFILARE
Apri Voce completa

pag.638



1) id: 2019fa22da614c27a3c6c0f6b43e765b)
Esempio: Fir. Dial. bell. don. Voglio mostrar, come i dipintori risolvono la perfezione del proffilo in un triangolo: ma stievi a mente, che poche poche donne riescono in proffilo.
337) Dizion. 2° Ed. .
RINGANGHERARE
Apri Voce completa

pag.708



1) id: e5a5605394474e5b89746f3891be7b9a)
Esempio: Fir. rim. bur. Se mi si sfibbia dunque, e mi si sganghera Il cuor di corpo, e se va a processione, Di me cercando, e mai non mi ringanghera.
338) Dizion. 2° Ed. .
GHIOTTO
Apri Voce completa

pag.775 [375]



1) id: 23af22226c1549e9ad3fd44447efbb3f)
Esempio: Fior. Fir. Dial. bell. don. Si vedrà una, ec. che potrà meritamente esser giudicata bella da ognuno, non di meno non avrà un certo ghiotto, come ha la sorella.
339) Dizion. 2° Ed. .
STUZZICARE.
Apri Voce completa

pag.849



1) id: fc31e7c72112488d887e2e5e9d8e0141)
Esempio: Fir. As. d'oro. Quelle celesti ricchezze, ec. già aveano entro al petto delle due sorelle stuzzicato, il veleno della rabbiosa invidia. Qui pare, che voglia dire suscitare, o irritare, pigliando l'effetto per la cagione.