Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 454 msec - Sono state trovate 6585 voci

La ricerca è stata rilevata in 19659 forme, per un totale di 13073 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
19656 3 19659 forme
13071 2 13073 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 2° Ed. .
TRANQUILLO
Apri Voce completa

pag.890



1) id: 953df743003e40f39e24d72ee3815bbb)
Esempio: Petr. Son. 20. Cercate dunque fonte più tranquillo.
101) Dizion. 2° Ed. .
PLACIDO
Apri Voce completa

pag.616



1) id: 82294881f276410186c5b8592acd5ab8)
Esempio: Petr. Son. 315. Dolci durezze, e placide repulse.
102) Dizion. 2° Ed. .
OLIVA
Apri Voce completa

pag.554



1) id: eb805eb8335d4fd0aa6c99e09fda2c2d)
Esempio: Petr. Son. 20. Della inventrice delle prime olive.


2) id: d4d0267dbfdf44ccb442dff3d29cf1fb)
Esempio: Petr. Son. 134. L'oliva è secca ed è rivolta altrove.
103) Dizion. 2° Ed. .
ONORATO
Apri Voce completa

pag.558



1) id: c716290eb9484b968326039de6708a93)
Esempio: Petr. Son. 20. Se l'onorata fronde, che prescrive.


2) id: 09c0d2728d4c41838fcf0e703971937b)
Esempio: E Petr. Son. 227. Avran di me poca onorata spoglia.


3) id: 06c2f62a2b7e4aedbb40f56052f5db1e)
Esempio: E Petr. canz. 29. 5. Pur d'onorato fin ti farà degno.
104) Dizion. 2° Ed. .
OPERA
Apri Voce completa

pag.558



1) id: c0d8f71348404d96b829d85fc780ebca)
Esempio: Petr. Son. 33. Sospira, e suda all'opera Vulcano.


2) id: 9ea7b64b9f004858a2ab671c80546803)
Esempio: E Petr. Son. 32. Ma però, che mi manca a fornir l'opra, Alquante delle fila benedette.


3) id: 54b56e2b544848fb9ca43868624f33f9)
Esempio: Petr. Son. 18. ma truovo peso, non dalle mie braccia, Ne opra da pulir con la mia lima.


4) id: 35eacf24a3b147ba8d99357846b34d3b)
Definiz: ¶ Da questo diciamo anche OPERA, sì come i latini, opera, a' lavoranti, e al lavoro d'una giornata: onde il proverbio. Chi ha danar da gittar via, metta l'opere, e non vi stia.


5) id: cff66a5470d14c48a73176cd275213a4)
Esempio: Caval. fr. ling. E, quanto al primo rispetto, noi dobbiamo laudare, secondo quel proverbio. Che dice: l'opera lauda il maestro: ciò vuol dire, la bontà del maestro si conosce all'opera, ch'e' fa. Lat. opus laudat artificem.
105) Dizion. 2° Ed. .
ABISSO
Apri Voce completa

pag.6



1) id: 2a9a200d078b446ab50bc125766b6b27)
Esempio: Petr. Son. 296. Fu breve stilla d'infiniti abissi.


2) id: cd471de67f2a406390fac5205774dd8d)
Esempio: Petr. Son. 38. Questi fur fabbricati sopra l'acque D'Abisso.
106) Dizion. 2° Ed. .
RIUSCIRE
Apri Voce completa

pag.723



1) id: 36b15e4e3c714074af1170d58db3b49e)
Esempio: Petr. Son. 32. E vedrai riuscir cose leggiadre.


2) id: 415ea44f7b1142fba49280b5513d4c75)
Esempio: G. V. 10. 106. 4. E nota che sempre è riuscito male al Comun di Firenze a far le 'mprese sformate.
107) Dizion. 2° Ed. .
IN TRA DUE
Apri Voce completa

pag.450



1) id: 4392f986203745dfb8b60ade496d1855)
Esempio: Petr. Son. 221. D'abbandonarmi fu spesso intra due.
108) Dizion. 2° Ed. .
INVISIBILMENTE
Apri Voce completa

pag.454



1) id: 64476a94ffba438c9e72d5031ae770db)
Esempio: Petr. Son. 170. Che invisibilmente io mi disfaccio.
109) Dizion. 2° Ed. .
INVOLGERE
Apri Voce completa

pag.454



1) id: 6143cc4909ab40d2886f414409bd1928)
Esempio: Petr. Son. 69. Dell'errore, ov'io stesso m'era involto.
110) Dizion. 2° Ed. .
AFFATICARE.
Apri Voce completa

pag.23



1) id: 0b2452aff87f45ccb0a00a4c28a8bc49)
Esempio: Petr. Son. 60. Sì ch'a mirarlo indarno m'affatico:
111) Dizion. 2° Ed. .
CONGIURATO
Apri Voce completa

pag.208



1) id: a31fe89b55ee49e7a19feb6ee488a3ff)
Esempio: Petr. Son. 286. O stelle congiurate a 'mpoverirme.
112) Dizion. 2° Ed. .
TELA.
Apri Voce completa

pag.866



1) id: 20cc3e53ec944b4199cfe7b8c64b2713)
Esempio: Petr. Son. 52. Alla tela novella, ch'ora ordisco.
113) Dizion. 2° Ed. .
RIMEMBRANZA
Apri Voce completa

pag.704



1) id: 1ab9be89890b4732b607b6aceb1a26b8)
Esempio: Petr. Son. 51. Per rimembranza delle trecce bionde.
114) Dizion. 2° Ed. .
RIMEMBRARE
Apri Voce completa

pag.704



1) id: dab3531b2e90452bbcff3f581a4bb10d)
Esempio: Petr. Son. 227. Vivo sol di speranza, rimembrando.


2) id: 895f32272fc1405eae27ca0b6fac6202)
Esempio: E Petr. Sonet. 221. Che pure il rimembrar par mi consumi.
115) Dizion. 2° Ed. .
RAPIDO.
Apri Voce completa

pag.667



1) id: 5101518f60f9438dac3d74052a389adf)
Esempio: Petr. Son. 174. Rapido fiume che d'alpestra vena.


2) id: 1fc3578c4a304f1e99bca996e8f301f0)
Esempio: E Petr. canz. 9. 1. Nella stagion, che 'l Ciel rapido inchina.
116) Dizion. 2° Ed. .
DOLCEMENTE
Apri Voce completa

pag.295



1) id: dd2bf2b20a804cf29abacacc8d6eebe3)
Esempio: Petr. Son. 173. Dolce parlare, e dolcemente inteso.


2) id: e92170b6f13844f9adf8fb53e488708d)
Esempio: Petr. Son. 10. E 'l rosignuol, che dolcemente all'ombra, Tutte le notti si lamenta, e piagne.
117) Dizion. 2° Ed. .
DOLZORE
Apri Voce completa

pag.296



1) id: ca1601c240f847039b706ec9d5842ef5)
Esempio: Petr. Son. 159. Acquetan cose d'ogni dolzor prive.


2) id: 22adec073b5c40ef94c191568e7069c7)
Esempio: Tes. Br. a penna, acciocchè 'l dolzóre del canto non appartiene al suono, ma il suono non appartiene al canto, ne al dolzóre [cioè melodía, e soavità.]
118) Dizion. 2° Ed. .
DUNQUE
Apri Voce completa

pag.302



1) id: d89c72a822014f15951a13042c2c3fa7)
Esempio: Petr. Son. 20. Cercate dunque fonte più tranquillo.
119) Dizion. 2° Ed. .
PAROLETTA
Apri Voce completa

pag.581



1) id: 8a3f398a336f45aea05b5a218f5a0c8d)
Esempio: Petr. Son. 151. E le soavi parolette accorte.