Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 667 msec - Sono state trovate 21335 voci

La ricerca è stata rilevata in 77973 forme, per un totale di 55533 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
75336 2637 77973 forme
54001 1532 55533 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 3° Ed. .
MODERANZA
Apri Voce completa

pag.1048



1) id: 513efe0d8f3247fd87a78bba9a377189)
Esempio: Fior. Virt. Puossi appropriare la virtù della moderanza all'Ermellino.
2) Dizion. 3° Ed. .
RICOTTA
Apri Voce completa

pag.1356



1) id: b0c9f1254edd4ea19c172dd251259957)
Definiz: Fior di siero rappreso al fuoco.


2) id: 53dba338104a4e2086923d82ac0f7e86)
Esempio: Cr. 10. 11. 5. Se vedi che non mudi, ugni la carne, la quale tu gli dai, di ricotta, e mele.
3) Dizion. 3° Ed. .
CRUDO
Apri Voce completa

pag.441



1) id: 490121fccaff4257a25ae8c245d02418)
Esempio: Ricett. Fior. Vasi di terra cruda.


2) id: 56b038eefe8843068decbdf30c6cc16c)
Esempio: Tac. Dav. An. 3. 58. Incontrollo di crudo verno sino a Pavia (qui di fitto verno, nel rigore del verno. Il latino diceva asperrimo hiemis)
4) Dizion. 3° Ed. .
STRAFORMARE
Apri Voce completa

pag.1629



1) id: 88734120f4de44178f15f6f0254fad5d)
Esempio: Fior. Virt. Straformandosi in atti, in modi, e in costumi.
5) Dizion. 3° Ed. .
RICONOSCERE
Apri Voce completa

pag.1355



1) id: dd2abb5499f24c56beb93649f7914e3c)
Esempio: Fior. Virt. A. M. Perch'egli riconosceva i suo' beni da Dio.


2) id: f89539587a7442bca74236c753e096fb)
Esempio: G. V. 4. 3. 2. Rimase sì compunto, che, spirato di grazia, si riconobbe.


3) id: 2ae0eb20c55548568c60e6ac79abc320)
Esempio: Guic. Stor. Mandarono i capitani due fanti, di ciascheduna lingua, a riconoscer la battería.


4) id: d4449708cc094fb087d16565b4661d7d)
Esempio: E G. V. 8. 92. 5. E non si truova, che di ciò niente volessero confessare, ne riconoscere, ec. ammonendogli, che qual di loro volesse riconoscer l'errore, e i peccati loro opposti, potesse scampare. In su questo martoro, confortati da' lor parenti, e amici, che lo riconoscessero, ec. niuno di loro il volle confessare.
6) Dizion. 3° Ed. .
STRAFORMAGIONE
Apri Voce completa

pag.1629



1) id: f55d6bc1a21347e7bf2d5901e597c5d8)
Esempio: Fior. Virt. Amore non è altro, che straformagion nella cosa amata.
7) Dizion. 3° Ed. .
A BIZZEFFE.
Apri Voce completa

pag.11



1) id: 6b6a9e5d70214dde8a48fb22624ebd69)
Esempio: Pulc. Frot. Fior di pietra a bizzeffe.
8) Dizion. 3° Ed. .
BALAUSTRA, BALAUSTA, e BALAUSTO
Apri Voce completa

pag.191



1) id: 2e6fb50d0b1a4e5eb510261c641ba71f)
Definiz: Fior di melagrana. Lat. balaustium. Gr. βαλαύστιον.


2) id: d614956b78584676acdf4f5819ea1d69)
Esempio: E M. Aldobr. di sotto. Prendete galla muschiata, ec. scorza di melegranate, e balauste, cioè fior di melegranate.


3) id: 018a886f55854a7ea1ea18cacf41fb70)
Esempio: Ricett. Fior. Alcuni pigliano una parte di mele, ed una di siroppo rosato, ed aggiungono balausti, ed altri semplici.


4) id: d13e575659f34812aca34c1a390c543e)
Esempio: M. Aldobr. E puote ber di questo sciloppo, che sia fatto di balauste, e di scorze di pome granáte.


5) id: 3648d5abc4f34e9c883a839d1942667e)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Anco lava la bocca con cuocitúra di balausti, e ponne al dente della polvere de' balausti.
9) Dizion. 3° Ed. .
SAMBUCATO
Apri Voce completa

pag.1433



1) id: 34fea4580e9b4f15a5b5bd305cc56b6f)
Definiz: Cosa, dove sia mescolato fior di sambuco.
10) Dizion. 3° Ed. .
MATTIA
Apri Voce completa

pag.1012



1) id: d55ade4a1a3d4d0baa636bea0baa6a4e)
Esempio: Fior. Vir. A. M. Mattía è vizio contradio alla virtù della prudenzia.


2) id: 3d7560e18d754e8683bc38b6b4f1f896)
Esempio: Amm. Ant. Bellezza spesso è segno di mattía, e superbia.
11) Dizion. 3° Ed. .
RICUCITURA
Apri Voce completa

pag.1358



1) id: f32d842388fa422e9acb59f4e3031c16)
Esempio: Fior. Vir. Così è ricucitúra gentile, come fanno alla verdúra della selva.
12) Dizion. 3° Ed. .
SINISCALCO
Apri Voce completa

pag.1533



1) id: 589e4763479a42e799114b8cd4159b7f)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. Al siniscalco della magione si conosce il Signore.
13) Dizion. 3° Ed. .
SUPERBIOSO.
Apri Voce completa

pag.1651



1) id: b15168905c164e3fb52c021e614f5d34)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. Dice Aristotile: tutti i vecchi naturalmente sono superbiosi.
14) Dizion. 3° Ed. .
UMILTÀ, UMILTADE, e UMILTATE.
Apri Voce completa

pag.1797



1) id: 9c42df78a514484ab1c4b4b52fbd9692)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. Umiltà, secondo Origéne, si è raffrenar l'altezza dell'animo.


2) id: e5b69136e0d94ebc91e921ca7269485f)
Esempio: Dant. Purg. 10. Mentre io mi dilettava di guardare L'immagini di tante umilitadi.


3) id: 06a296e2d09d441993ae491cecb43ec1)
Esempio: Com. Umiltade, secondo, che descrive Agostino, è una volontaria inclinazion di mente.
15) Dizion. 3° Ed. .
CALOGNARE
Apri Voce completa

pag.263



1) id: 5c532401223c46f7ad0afa6a7967141d)
Esempio: Fior. Ital. Ancóra calognavano Moisè.
16) Dizion. 3° Ed. .
PILUCCARE
Apri Voce completa

pag.1218



1) id: 22611d538c4441368bc8e1796a6b11fe)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. Il cane ama l'osso infino che v'è da piluccare.


2) id: 48fde0945a1c4cd98acf24b5476751da)
Esempio: Morg. Rinaldo cominciava a piluccare, E trassesi di testa allor l'elmetto.
17) Dizion. 3° Ed. .
VANTAGIONE, e VANTAZIONE
Apri Voce completa

pag.1748



1) id: e8aaf586f22547cc8a693bc2bacca378)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. Lo secondo è vantagione, cioè a lodarsi d'alcuna cosa.


2) id: 169112f5f73e41489c1ca68ad157019a)
Esempio: E Fior. Virt. A. M. appresso. Salomone disse del vizio della vantagione: Lasciati lodare ad altra lingua, e non alla tua.
18) Dizion. 3° Ed. .
SCARPIONE
Apri Voce completa

pag.1456



1) id: 30e94732358b4f1381b0cdd5bc8f01b1)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. Lo scarpione lusinga colla faccia, e colla coda morde.


2) id: 89afbf4fffb445e9a91580206c3bd5d9)
Definiz: §. Per una Spezie di pesce. Lat. scorpio piscis.


3) id: 9d1010e1655745dc84018ebb75754a2b)
Esempio: Tes. Br. 4. 1. Scarpione è appellata una generazion di pesce, li quali, ec.
19) Dizion. 3° Ed. .
NANFA
Apri Voce completa

pag.1074



1) id: 13b5e18a913040d08316b0ace318145b)
Esempio: Bocc. Nov. 80. 10. Qual d'acqua di fior d'aranci, qual d'acqua di fior di gelsomino, e qual d'acqua nanfa.


2) id: aee1174a28804655b30554a749d7d6b8)
Definiz: §. Diciamo oggi Lanfa: a Quella di fior d'aranci.
20) Dizion. 3° Ed. .
VIRTÙ, VIRTUDE, e VIRTUTE
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: d45e43330b0d4655959e300d23fee7f6)
Esempio: Fior. Vir. A. Mon. Virtù è buona qualità di mente, per la quale si vive bene.


2) id: 1194abaf7d5b4efa94cae92c39f37413)
Esempio: Petr. Son. 203. Voi con quel cuor, che di si chiaro ingegno, Di sì alta virtute il Mondo alluma.


3) id: 8c9bcf8d41bd474ca9c862e2689ad077)
Definiz: §. Virtù: Valore, eccellenza di buona qualità. Lat. virtus, praestantia.


4) id: b1a4808a5d3046269d5eb00438077c8e)
Esempio: Dan. Par. 1. Cen porta la virtù di quella corda.


5) id: d63711702b07495395a4ec984bb07cfa)
Definiz: §. Far della necessità virtù: Operar bene per forza di necessità.


6) id: faa4f8a9a6184da38f2c3207b762a719)
Esempio: But. La virtù sola è quella, che fa la cosa degna di riverenza.


7) id: e171ae9225ac46459707923d48b6c5e2)
Esempio: E Cavalc. Discipl. Spirit. di sotto. La virtù è un'abito volontario, il quale tiene il mezzo, onde ogni estremità è viziosa.


8) id: cc3026149be0486eb88594827a5c39a9)
Esempio: E Cavalc. Discipl. Spirit. appresso. E San Bernardo ancora discrive la virtù, così dicendo: La virtù è uso di volontà libera, secondo 'l comandamento della ragione.


9) id: ff31c20f89df4591832f32bf7f6e689c)
Esempio: Cavalc. Discip. Spir. Diffinendo parimente la virtù S. Agostino, dice: ch'ella non è altro, che una egualità di mente, che da ogni parte sia conforme alla ragione.