Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 513 msec - Sono state trovate 17113 voci

La ricerca è stata rilevata in 65142 forme, per un totale di 47416 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
63711 1431 65142 forme
46598 818 47416 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 3° Ed. .
TORNARE.
Apri Voce completa

pag.1706



1) id: 559544b2c2644488adfc71d9d7ec3e5d)
Esempio: Dan. Par. 2. Tornate a riveder li vostri liti.


2) id: 9413907d32214177a3bbd6ad7d7762f8)
Esempio: E Dan. Par. appresso. Così, come color torna per vetro, Lo qual, di retro a se, piombo nasconde [cioè reflette]


3) id: 7b684ec2ab1049a9afaf206c9183d036)
Definiz: §. Tornare a mano, a lavoro. Venire a mano, ec.


4) id: fd2f846eece24debbf4bdd294926e314)
Definiz: §. Tornare: Venire ad abitare, o andare a stare, o abitare.


5) id: f8c4c1686a8b46f487e5ee888418acd1)
Esempio: Boc. Nov. 8. 5. Ma tornando a ciò, che cominciato avea.


6) id: e2296abb9d79461494059021170879ef)
Definiz: §. Tornare: Risultare, ridondare; onde Tornare a onore. Lat. honorem afferre, honori esse.


7) id: c03a71ca0b6045ac8468e167deeff760)
Esempio: Petr. Canz. 3. 1. Qual torna a casa, e qual s'annida in selve.


8) id: a2b3e7f9a852446f969182244f27c882)
Esempio: Fior. Virt. A. M. Tutte le persone furono fatte di terra, in terra torneranno.


9) id: d4060af4f1664f5aa92bf65df50d574c)
Esempio: Petr. Canz. 30. 3. Poichè a me torno, trovo il petto molle Della pietate.


10) id: c3186a3ecf9241e98c656dd821998484)
Definiz: §. Tornare in se, e a se: Ricuperare il discorso, lo 'ntelletto. Latin. ad se redire.


11) id: b67b8724aea9442c886472ec68b1a4bf)
Definiz: §. Tornare alle medesime: che è Riducersi di nuovo a mal fare. Lat. redire ad vomitum.


12) id: 34a0eaa182b343f88a460069181d1b0f)
Esempio: Cavalc. Fr. Ling. Pogniamo, ch'egli di ciò non abbisogni, pure gli torna a grande onore, che noi riconoscendo, ec.


13) id: e1a752251e3e46e180bead48a7db0be1)
Esempio: Boc. Nov. 15. 11. Il quale per amor di mia madre, e di me, tornò a stare in Palermo.


14) id: ffe7213e97c34d6bbf7cdbbd59de5479)
Esempio: Tass. Gerus. Felice Imperador, ch'avanzi gli anni Colla virtute, e rendi a questi giorni L'antico onor di Marte, e in pregio il torni.


15) id: c48d69d3cff94b66aa74f13f21c2f99c)
Esempio: Legg. Asc. Crist. S. B. Cristo si partì da noi, e andoe in Cielo, acciocchè torniamo a noi tornando al cuor nostro, e troviamo lui.


16) id: ccde01938ee944d69591ca061d13d50f)
Esempio: Tac. Dav. Stor. 273. Ma ebbe a rovinar la Corsica la temerità di Decimo Pacario Proccuratore, ec. In tanta macchina di guerra ridicolo, quando bene gli fosse riuscito, ma gli tornò in capo.


17) id: d0e1472d58234145885804686f680a96)
Esempio: Filoc. lib. 1. 194. Mi mosse a far quel che oramai non può tornare addietro [ed è proverbio. Gr. τὸ γεγονὸς οῦκ ενδέγεται ἐνδέχεται μὴ γενέσθαι. I Latini dicono factum, infectum fieri non potest]
101) Dizion. 3° Ed. .
ACCERTARE
Apri Voce completa

pag.16



1) id: af0988386baa4d49b6620e0a3050931b)
Esempio: Dan. Par. 17. Qual venne a Climene per accertarsi.
102) Dizion. 3° Ed. .
AGGROPPATO.
Apri Voce completa

pag.49



1) id: 2dc84b770293454b82e23b74467139b2)
Esempio: Dan. Inf. 16. Porsila a lui aggroppata, e ravvolta.
103) Dizion. 3° Ed. .
AVVERSARIO
Apri Voce completa

pag.181



1) id: 964b4013341e4679a8d5910a4dd3caa3)
Esempio: Dan. Inf. 32. Venuto a man degli avversarj suoi.


2) id: 0d922ac4721d41a5b2b83e335c31b52f)
Esempio: E Dan. Inf. Can. 2. Però se l'avversario d'ogni male.
104) Dizion. 3° Ed. .
FANCIULLO
Apri Voce completa

pag.632



1) id: c277ebf1d8f24f1d9291bb2cd3740633)
Esempio: Dan. Purg. Che sempre a guisa di fanciullo scherza.


2) id: 54ec6cb3d62248a18f4883191f820dee)
Esempio: E Dan. Purg. Cant. 16. A guisa di fanciulla, Che piangendo, e ridendo, pargoleggia.


3) id: 405b3270f10e46fa8c1c98bb86642189)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. altrove. Prese scusa, che la fanciulla indugiava a venire [qui parla di Caiete vedova]


4) id: f4364e8816a24944859884de510575da)
Esempio: Fir. As. Egli cominciò a gridare: O fanciulle io vi ho menato un bellissimo servo [erano quelle fanciulle concubine]


5) id: af2477b5b8bf4c639ff0e86cdbbdaa01)
Esempio: Pecor. 4. 2. Essendo rimasa vedova Madonna Siletta, ec. di che la fanciulla [Siletta] cominciò forte a maravigliare [dice che era vedova]
105) Dizion. 3° Ed. .
ANNUNZIO
Apri Voce completa

pag.110



1) id: 11f6b9309ac14b0b8a671d071cbaed5b)
Esempio: Dan. Purg. 12. A questo annunzio vegnon molto radi.


2) id: df137064483e4560b952722eaa309a9f)
Esempio: Dant. Inf. 13. Con tristo annunzio di futúro danno.


3) id: b93d5736306b44a58443d8a9c7888f4e)
Definiz: §. Diciamo in proverbio, a chi burlando in fatti, o in paróle, s'augura male: Prima l'annunzio, e poi il malanno.
106) Dizion. 3° Ed. .
FERITA, e FEDITA
Apri Voce completa

pag.672



1) id: 57c639f1c91849d2891c6b486d6ff3c1)
Esempio: Dan. Inf. 22. A lui, ch'ancor mirava sua ferita.


2) id: e8c78b9040a741b882e92c2bc4eb22b3)
Esempio: E Volg. Mes. altrove. E profittevole medicina, e sperimentata alle fedite puzzolenti, antiche, e che sono faticose a saldare, e malagevoli.
107) Dizion. 3° Ed. .
FESTINO
Apri Voce completa

pag.678



1) id: cbbb2fdf35314f26834451bc57e141c8)
Esempio: Dan. Par. 3. Però non fui a rimembrar festíno.


2) id: 7acddab6f52849a5a76606a242d2c285)
Esempio: E Dan. Par. Cant. 8. Di fredda nube non disceser venti Occisibili, o non tanto festíni.
108) Dizion. 3° Ed. .
MERIDIANO
Apri Voce completa

pag.1026



1) id: c6c1959734af4a78af2abeae1e92fa9c)
Esempio: Dan. Par. 33. Tu se a noi meridiana face.
109) Dizion. 3° Ed. .
MISCHIATO
Apri Voce completa

pag.1043



1) id: 389c83b0c7ff4271bb10959bddf567da)
Esempio: Dan. Inf. 3. Mischiate sono a quel cattivo coro.


2) id: b1536d5f3fb446a4bb4c9689b2420387)
Esempio: E Dan. Parad. 32. Giù la gran luce mischiata con quella.


3) id: dcafe4b974ae4794bb40c0d25cf6228a)
Esempio: E Dan. Inf. appresso. Elle rigavan lor di sangue il volto, Che mischiato di lagrime.
110) Dizion. 3° Ed. .
MEDESIMO
Apri Voce completa

pag.1015



1) id: 5b5df3f378b44f628a06ab5242f61393)
Esempio: Dan. Par. 5. Seco medesmo, a suo piacer combatte.


2) id: 5a8a9690fa0e45e180fc582895337981)
Esempio: E Dan. Purg. 26. Essi medesmi, che m'avean pregato.


3) id: 0932ff0b064d45c8abfa847de26587e8)
Esempio: E Dan. Par. Cant. 24. Che quell'opere fosser quel medesmo.
111) Dizion. 3° Ed. .
INGEGNARE.
Apri Voce completa

pag.881



1) id: 421358850cb346a3b60a6d71807b12e0)
Esempio: Dan. Par. 23. S'ingegna Indarno di riducerlasi a mente.


2) id: 2467acec3b3341aeb3b42f374e0abae2)
Esempio: Rim. Ant. P. N. E chi per disamore, E per malvagitade, e per falsezza Ingegna amico, o frate.


3) id: f83e59c26a344c11bbc72e45a74d0a1f)
Esempio: E Dan. Par. Cant. 29. Per apparer s'ingegna, e face Sue invenzioni.
112) Dizion. 3° Ed. .
BARATTERIA
Apri Voce completa

pag.197



1) id: 64a8d8ec44a44d8f8de73a32ff2e4372)
Esempio: Dan. Inf.22.Quivi mi misi a far barattería.
113) Dizion. 3° Ed. .
PERCIÒ
Apri Voce completa

pag.1186



1) id: ce1c1c2c60f04478858a3742c6faf15a)
Esempio: Dan. Inf. 18. Perciò a figurarlo gli occhj affissi.
114) Dizion. 3° Ed. .
SCERPARE
Apri Voce completa

pag.1458



1) id: b80914b553524680a646762dc5e0c16f)
Esempio: Dan. Inf. 13. Ricominciò a gridar: perchè mi scerpi?
115) Dizion. 3° Ed. .
AFFERRARE.
Apri Voce completa

pag.40



1) id: c369d5a838974760a1307d19cbf0b7b3)
Esempio: Dan. Inf. 20. Fino a Minos, che ciascheduno afferra.


2) id: 718a1475b98845e6817eeba402c7d897)
Esempio: Tac. Dav. St. 2. 271. Con esse (galee) afferrò a Citno.


3) id: d2c5c2da69ea4a0e9091c5973289bbcd)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Ma il mal, che in te s'afferra T'ha pur guidato a far, che tu ti desti.


4) id: 929b088f148d4734b0699c3aa3c55b8d)
Esempio: Bern. rim. 2. 3. Se solo un tratto a suo modo l'afferra, Fesso in due parti lo difende in terra.
116) Dizion. 3° Ed. .
AFFIGGERE.
Apri Voce completa

pag.41



1) id: 37ae44e901a244809835678811d94cf5)
Esempio: Dan. Inf. 18. Perció a figurarlo gli occhj affissi.


2) id: 9292eaf8df79431ca95c08262397d5ce)
Esempio: E Dan. Purg. cant. 33. Quando s'affisser sì, come s'affigge, Chi va dinanzi a schiera per iscorta.


3) id: bf0681d4ee784733856661542aa2010f)
Esempio: Dan. Inf. 12. Poco più oltre 'l centauro s'affisse Sovra una gente.


4) id: 087b8f7809144437953fe5b9085b9422)
Esempio: Dan. Purg. 11. Liberamente nel campo di Siena, Ogni vergogna deposta s'affisse.


5) id: 7896259d95ff4f1db7dbcef5921cb176)
Esempio: Dan. Purg. 25. Secondo che ci affiggon li disìri, E gli altri affetti.


6) id: 2eb8c2a8f8234c13ba9e6e5f9a63c7d3)
Esempio: E Dan. Purg. cant. 13. Io sono Oreste, Passò gridando, e anche non s'affisse.


7) id: bd5dff24db6144adbf33bc4a9188d9e9)
Esempio: E Dan. Purg. cant. 17. Noi eravám dove più non salíva La scala sù, ed eravámo affissi, Pur, come nave, ch'alla piaggia arriva.


8) id: 37e1b8aa459b444496b855a3a0f50d5a)
Esempio: Espos. Vang. Ed ecco la stella, ec. andava dinanzi a loro insino che giugnendo s'affisse, e stette di sopra a quel luogo, dov'era il fanciullo.
117) Dizion. 3° Ed. .
AGGIRARE.
Apri Voce completa

pag.47



1) id: ea9b9779fbad4c7f9a1e42914293229a)
Esempio: Dan. Inf. 6. Noi aggirammo a tondo quella strada.


2) id: a211a52d32744e76a772881e2f939dcf)
Esempio: Dan. Inf. 7. E fanno pollular quest'acqua al summo, Come l'occhio ti dice u' che s'aggira.


3) id: 17bd9157f14f457598745ec0afe97539)
Esempio: E Dan. Inf. cant. 3. Facevano un tumulto, il qual s'aggira Sempre in quell'aria, senza tempo tinta.
118) Dizion. 3° Ed. .
REITERARE.
Apri Voce completa

pag.1335



1) id: e7da9c93ff4f47188f07a2564d600b83)
Esempio: Dan. Purg. 13. E dietro a noi l'andò reiterando.


2) id: 1343e595ebd54d4e8b7d5040bdf46320)
Esempio: Lasc. Gelos. 5. 10. Per lo che certissimo ritornò a reiterare i baci.
119) Dizion. 3° Ed. .
RIPORTARE
Apri Voce completa

pag.1385



1) id: d19a9c5cda38426cad9049674111d734)
Esempio: Dan. Purgat. 1. Grazie riporterò di te a lei.


2) id: c558a5b6494b4795bd85974112538c1e)
Esempio: Poliz. St. Poi fatto di virtute a tutti esempio Riportarne il trionfo al nostro tempio.