Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 533 msec - Sono state trovate 17113 voci

La ricerca è stata rilevata in 65142 forme, per un totale di 47416 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
63711 1431 65142 forme
46598 818 47416 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 3° Ed. .
PRECE
Apri Voce completa

pag.1245



1) id: da5935a6252a4587b90bd516e824cd4e)
Esempio: Dan. Purg. 20. Tanto è disposto a tutte nostre preci.


2) id: 0943751ec46b4717882708d5b974b4e2)
Esempio: Ciriff. Calv. 3. Col cuor ti priego, e con sospiri, e pianti, Che tu non abbia la mia prece a sdegno.
161) Dizion. 3° Ed. .
BURCHIO
Apri Voce completa

pag.249



1) id: decda3698064452d9a61ce163065dd89)
Esempio: Dan. Inf. 17. Come talvolta stanno a riva i burchi.
162) Dizion. 3° Ed. .
LEVARE
Apri Voce completa

pag.953



1) id: cb9e6bea56bb479c9ccc2cd94cd4d797)
Esempio: Dan. Par. 3. Levai il capo a profferir più erto.


2) id: 4421931c536e4ea49905957bcc8ccbfa)
Esempio: Dan. Inf. 24. Lo villanello, a cui la roba manca, Si leva, e guarda.


3) id: 9ba383a0be8b44d48d23a995ecf13cd5)
Esempio: Dan. Par. 33. O somma luce, che tanto ti lieve.


4) id: 488764a3f69f43d2beb857a68a523a81)
Esempio: Dan. Inf. 32. Levati quinci, e non mi dar più lagna.


5) id: 862300044ea946b592faa6b2b120a2f8)
Esempio: E Dan. Inf. 10. Già son levati Tutti i coperchi, e nessun guardia face.


6) id: ee2f950fc1604f78b083cd2610a576cf)
Definiz: §. Levare a galla: Sostenere a galla.


7) id: 0fcbcb3e26b54b32a44ba620d884cb1b)
Esempio: E Dan. Inf. 21. Io vedea lei, ma non vedeva in essa, Ma che le bolle, che 'l bollor levava.


8) id: d61e5280b3394d69bad78932e0a2ae7d)
Esempio: Dant. Parad. 4. Nabucdonosor, levando l'ira (cioè togliendo, e liberando dall'ira)


9) id: 3aef6596925c4fe9a8c66eab7114a0df)
Definiz: §. Levare il bollóre: Cominciare a bollíre.


10) id: afdbd267c50d4fc1a1723bc47b9df43e)
Definiz: §. Levare, neutr. pass. Cominciare i venti a soffiare, i vapori a sollevarsi, e simili.


11) id: 3729e99261824ab795d923a50d9d1269)
Esempio: Boc. Nov. 18. 37. Erasi il Conte, ec. a fare onore alla figliuola, siccome a donna, levato.


12) id: 55e605fbc1a24139b18b07c9047e38d7)
Esempio: Cavalc. Specch. Cr. Pareva a lui, che tornasse a disonore di Moisè, se molti Profeti si levassono.


13) id: 6b59e94b4ab240809d0692d732ff380d)
Esempio: E Petr. Son. 314. Senza levarmi a volo, avendo l'ale.


14) id: 7f33959520384944a2cb9f6f5384f401)
Esempio: E Bocc. Nov. 1. 13. Veggendo ciò, si leverà a romore, e griderrà.


15) id: 5cb692d83a5a499f8a5296cb582ce00f)
Definiz: §. Levar genti, milizie, o simili: Far soldati per condurli a guerreggiare. Lat. delectum habere.


16) id: 0974f1f18dff46f19f7c92fc270b419e)
Definiz: §. Levarsi altrui dinanzi: vale Scacciarlo dalla sua presenza. Latin. expellere, eijcere, a conspectu subducere.


17) id: a8abf357cdd8459bae1da4593284eee8)
Esempio: Tac. Tav. Dav. Ann. 11. 135. A i più piaceva: alcuni ne levavano i pezzi.


18) id: d28cb0d207804c71a10f71b27bab7b94)
Esempio: Senec. Ben. Varch. 4. 103. Anche a' malvági, e rei huomini si leva il Sole.


19) id: 42d47c6a86e5440bb7f62ce95bef410d)
Definiz: §. Levare dal Sacro Fonte: Tenere a Battesimo. Lat. levare, dicono i Teologi è Sacro Fonte suscipere.


20) id: 3ebe99ddb2654ddba46f616de301e668)
Esempio: Legg. Ascens. Crist. S. B. Egli si levò come uno Gigante a correre lo suo viaggio.


21) id: f8898fc2bf7044a1929ac1672abe2d79)
Esempio: E Tac. Dav. An. 14. 246. E sì pronti furono a levare in capo i corrotti, ec.


22) id: ab31b3696a87485c82e2349f95c13d04)
Definiz: §. Levare in capo: si dice proprio del Vino, quando, per lo bollir, manda su la vinaccia a galla. Latin. fervere, ebullire.


23) id: 9d2e09b65180425aab343a578e3e5e7d)
Esempio: Tac. Dav. Ann. 1. 14. I soldati d'insegna delle due Legioni scredenti, stanziati ne Cauci, cominciarono a levare in capo (Il Lat. dice coeptare seditionem)


24) id: eead0244e1b544beabd3f1003e7e3797)
Esempio: G. V. 6. 20. 2. La qual cosa Papa Gregorio mandò a' Genovesi, che con loro navilio, alle spese della Chiesa, dovessero levare i detti Cardinali, e Prelati da Nizza, e conducergli per Mare a Roma [E di Navilj, bestie, e huomini: si dice Questo non lieva, se non tanto, cioè non si può caricar di più]
163) Dizion. 3° Ed. .
RIVEDERE
Apri Voce completa

pag.1401



1) id: 6d002366b27142bfa705d65c22821ec6)
Esempio: Dan. Inf. 34. E quindi uscimmo a riveder le stelle.


2) id: 33b8b955a7c249b1b45ed9b0f9ce9418)
Esempio: Dav. Scism. Così detto, diede a rivedere questa causa ad altri Cardinali, e Teologi.


3) id: 3d118478f4d74cc987bbbf7f8f9f8284)
Esempio: Fior. Ital. Arunto, quando si vede il bello, alza la lancia, e gittolla, a Dio la rivegga.


4) id: 4cd8a9f8c47a4f14b7055f75a1fc7d36)
Esempio: Senec. Ben. Varch. 4. 32. Io son quella che fo, e riveggo i conti di chi ha a dare, e di chi ha ad avere.
164) Dizion. 3° Ed. .
ARMENTO
Apri Voce completa

pag.138



1) id: 7880334b8352499684b39cd84a31dab3)
Esempio: Dan. Inf. 25. Del grande armento, ch'egli ebbe a vicino.
165) Dizion. 3° Ed. .
AGRUME.
Apri Voce completa

pag.54



1) id: dfcbb5e72ce7470286f856d459821b07)
Esempio: Dan. Par. 17. A molti fia savor di forte agrúme.


2) id: f49a28f2a446485e950c672c581304a1)
Definiz: §. Oggi diciamo anche agrúme a limoni, melarance, cederni, e altri frutti di questa spezie .


3) id: 023aabfab37245819c1829e767a2918e)
Esempio: Galat. Conciossiachè, come gli agrúmi, che altri mangia, te veggente, allegano i denti anco a te, così il vedere, che altri si cruccia, turba noi.
166) Dizion. 3° Ed. .
CO
Apri Voce completa

pag.346



1) id: 939df1370cea4febb8f4d7640ad2e3c9)
Esempio: Dan. Purg. 3. In co del ponte, presso a Benevento.


2) id: 5bc48018f954471f865fe54bf63c1b22)
Esempio: E Dan. Inf. 20. Tosto che l'acqua a correr mette co [cioè comincia a correre]


3) id: 2b81f73051744891a9e339dfc0b70615)
Esempio: E Dan. Par. 3. Onde non trasse infino al co la spola.
167) Dizion. 3° Ed. .
MERGERE
Apri Voce completa

pag.1026



1) id: 6def788a9d0642d296cc684290262bfe)
Esempio: Dan. Par. 19. Così giustizia qui a terra il merse.
168) Dizion. 3° Ed. .
MESSAGGIERE, e MESSAGGIERO
Apri Voce completa

pag.1028



1) id: ec5707eda08948baa51eba8ccb7bf5b4)
Esempio: Dan. Purg. 2. E come a messaggier, che porta ulivo.


2) id: d28ac80c07e64034a8d0de565a404f38)
Esempio: Guid. G. 100. E però io ho meco alquanti messaggieri, i quali andranno, e verranno da me a te, e diranno, e rapporteranno l'esser della battaglia.
169) Dizion. 3° Ed. .
PROPORZIONE
Apri Voce completa

pag.1270



1) id: 8a956c538afa476fbbead5fe378398a7)
Esempio: Dan. Inf. 31. E a sua proporzione eran l'altre ossa.


2) id: 08360f5636ef430c9fac1e5393d4a0ef)
Esempio: Sag. Nat. Esp. 7. E abile a fare apparire in essi grandissime disorbitanze, e ad alterare la proporzione di ugualità.
170) Dizion. 3° Ed. .
CONTRASTO
Apri Voce completa

pag.403



1) id: c792615949c74e1aa59cd2a6ad8213f6)
Esempio: Dan. Inf. 7. Vostro saver non ha contrasto a lei.
171) Dizion. 3° Ed. .
ADAGIARE.
Apri Voce completa

pag.28



1) id: f93f5662405b43b592753e6bfe538d5a)
Esempio: Dan. Purg. 25. Ma perchè dentro a tuo voler t'adage.


2) id: d18e4ab4fd6e473a9e7e5ec9fe40d4c9)
Esempio: Dan. Inf. 3. Batte col remo, qualunque s'adagia.


3) id: c63e390504434e388955592fc32eb24a)
Esempio: Tes. Br. 5. 22. Elle ardono molto del vento all'Ostro, sì come elle mostrano; e molto s'adagiano del vento a Tramontana, perchè è secco, e molto leggiero, (cioè si rifanno, e pigliano giovamento.
172) Dizion. 3° Ed. .
ATTENTARE
Apri Voce completa

pag.165



1) id: b038dede9bb24ed79369ed7592d04284)
Esempio: Dan. Purg. 33. Dissemi, Frate, perchè non t'attenti A dimandare.


2) id: 07f3edae9e7a4a13a4759cd060900fce)
Esempio: Vegez. Il luogo richiede, che noi attentiamo di dire a che generazion d'armi, e si provavano, e si guarniano gli antichi.
173) Dizion. 3° Ed. .
CONDANNARE , e CONDENNARE
Apri Voce completa

pag.377



1) id: 3c5f53c00126436b99af666fb091be2f)
Esempio: Dan. Inf. 18. Tal colpa a tal martirio lui condanna.


2) id: 115eb264816245b7ac5975ed1618041d)
Esempio: Petr. Canz. 17. 4. Nessun pianeta a pianger mi condanna.
174) Dizion. 3° Ed. .
BALENO
Apri Voce completa

pag.192



1) id: d68493f88efc4cbca596f196a620f497)
Esempio: Dan. Par. 25. Subito, e spesso a guisa di baléno.


2) id: 982f327f311947e0a223240106d3c43b)
Definiz: §. Far lo scoppio, e 'l baleno: Far'ogni cosa a un tratto.
175) Dizion. 3° Ed. .
FITTIZIO
Apri Voce completa

pag.696



1) id: 724b47a44d1243459e3d58e612337185)
Esempio: Dan. Purg. 26. A dir: colui non par corpo fittizio.


2) id: 47b2cf53c69048b9b6d532aed19e4a4b)
Esempio: Boc. Vit. Dant. Niuna delle Città predette, o vera, o fittizia, fu, che sepoltura non facesse ad Omero.
176) Dizion. 3° Ed. .
FOGLIOSO
Apri Voce completa

pag.701



1) id: 8696d958a70f4c468199adcda8369678)
Esempio: Dan. Conv. 75. A volere omai, così foglioso campo sarchiare.
177) Dizion. 3° Ed. .
SOSPIRARE
Apri Voce completa

pag.1566



1) id: 6225a632fe9e4f69ae260148e27a154c)
Esempio: Dan. Parad. 22. A voi divotamente ora sospira L'anima mia.


2) id: 0710bd302e0647d5b1fd0338319eb83f)
Esempio: E Dan. Inf. 19. Poi sospirando, e con voce di pianto, Mi disse.
178) Dizion. 3° Ed. .
SOSTA
Apri Voce completa

pag.1566



1) id: 1e006cc6228e434b80be741d012748f0)
Esempio: Dan. Purg. 29. Per veder meglio a' passi diedi sosta.


2) id: 26653bc5ac3a44acbe7c6a0a8e9b0d45)
Esempio: Bocc. Vit. Dant. Li quali, come, ec. conobbero li cocenti sospiri alquanto dar sosta all'affaticato petto.
179) Dizion. 3° Ed. .
SOVRANZARE
Apri Voce completa

pag.1571



1) id: a2ada53ee1c04c04b60d832c5bebf8db)
Esempio: Dan. Par. 20. Non a guisa, che l'huomo all'huom sovranza.


2) id: 2500c523a86a4c54ad8a4427ca022795)
Esempio: E Dan. Par. Cant. 23. Ella mi disse: quel che ti sovranza È virtù, ec.