Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 573 msec - Sono state trovate 10536 voci

La ricerca è stata rilevata in 38031 forme, per un totale di 27196 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
37376 655 38031 forme
26840 356 27196 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 3° Ed. .
LUCERE
Apri Voce completa

pag.969



1) id: f0435eb308cb4d78a7d09fd4672e70b4)
Esempio: Boc. g. 7. p. 1. Lucifero, che ancor luceva nella biancheggiante Aurora.


2) id: 56b723cc454840029a61a1237c4b575e)
Esempio: E Bocc. Lett. Le stelle egualmente lucere in ogni luogo.
141) Dizion. 3° Ed. .
COMINCIARE
Apri Voce completa

pag.361



1) id: b83c107a9354484997f9e3eefb5823dd)
Esempio: Boc. g. 7. p. 9. Comandò il Re ad Emilia, che cominciasse.


2) id: 5616225174454ebfaacd9414509cb177)
Esempio: S. Grisost. E toglie conseguentemente lo cominciare della spiritual battaglia.


3) id: edd296d8ee044d7c9abaa5e9f9d33767)
Esempio: E Bocc. g. 9. p. 1. E cominciavansi i fioretti, ec. a levar suso.


4) id: f2264408c6c34076a5fb00b1158e01cb)
Esempio: E Bocc. num. 39. Avien già più particolarmente, tra se, cominciato a trattar del modo.


5) id: c514dfc0b87b4d2da7e108296891f519)
Esempio: E Bocc. Nov. 83. 11. E comincerane a bere un buon bicchier grande per volta.


6) id: 5b0bef8580444e35b6e2367bd2cb36cc)
Esempio: E Bocc. Introd. n. 5. Orribilmente cominciò i suo' dolorosi effetti, ed in miracolosa maniera, a dimostrare.
142) Dizion. 3° Ed. .
ORDINE
Apri Voce completa

pag.1124



1) id: afaf150cb6b24561a0f9c928fb4853f3)
Esempio: Boc. g. 3. p. 7. Il veder questo giardino, il suo bell'ordine.


2) id: 7fe452efa74942d7935c3fb8f2c7a20c)
Esempio: Boc. Nov. 19. 16. Vegnente il terzo dì, secondo l'ordine dato.


3) id: 16613d8ccb8f4ceda11b3ef3b6fa403b)
Esempio: Boc. Nov. 1. 16. Senza, ch'io ho avuto sempre spezial divozione al vostro Ordine.


4) id: 553dcc4eebf8417e95a9f5502c7af079)
Esempio: E Bocc. Nov. 24. 26. E dato ordine a' lor fatti.


5) id: 2cdf74f9a0a04d7099b9c05579eb73b3)
Esempio: E Bocc. Nov. 68. 11. Quella tutta racconciò, e rimise in ordine.


6) id: c0a20802c4df4183b878a4d2a4817dc8)
Esempio: E Bocc. Nov. 80. 1. Se con sana mente sarà riguardato l'ordine delle cose.


7) id: 67743c9aa79145c787e6a0c8a7531475)
Esempio: E Bocc. Nov. 98. 36. Conoscendo, se con quell'ordine, che voi forse volete dir, cercata l'avessi.
143) Dizion. 3° Ed. .
DONNESCO
Apri Voce completa

pag.575



1) id: 3825d1a7a283497bbbd9bbbd5d02d018)
Esempio: Boc. g. 4. p. 13. E oltr'a ciò la vostra donnesca onestà.


2) id: 40bb8664e216409abccb5aec4f99e91e)
Esempio: E Bocc. Nov. 100. 25. Con animo, e con costume donnesco, tutte le donne, che a quelle vennero, e con lieto viso ricevette.
144) Dizion. 3° Ed. .
DUMILIA, DUMILA; DUOMILIA , DUOMILA; DUEMILA, e DUEMILIA
Apri Voce completa

pag.583



1) id: 35c91411c9e442d2ac8ce21ce54f5707)
Esempio: Boc. g. 4. p. 2. Sanza essere andati, oltre a dumila passi.


2) id: 60fe460a79db44d495a5513c96b3348a)
Esempio: E Bocc. Nov. 80. 29. Che ben dumila fiorin d'oro valeva.
145) Dizion. 3° Ed. .
ACERBO.
Apri Voce completa

pag.24



1) id: 493561ec202a498b9855e59b2a247e5d)
Esempio: Boc. g. 4. p. 17. Nel cercar d'aver piú, ec. perirono acerbi.


2) id: 7a4a8b14ed8e486fa302cecb6942729f)
Esempio: Boc. Nov. 77. 18. Il lungo, e fervente amor portatole, in crudo, e acerbo odio si trasmutò.


3) id: 0562d40b74b94cbe9fef097e18c073f8)
Esempio: E Bocc. n. 61. Posciachè io veggo te star fermo nella tua acerba crudeltá.
146) Dizion. 3° Ed. .
FINALE
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 48f91c29ff084be598e88294f1d3f6da)
Esempio: Boc. g. 6. p. 6. Che tu sopra essa dei sentenzia finale.
147) Dizion. 3° Ed. .
D'INTORNO
Apri Voce completa

pag.519



1) id: e7c8e6a7f8374338a36e24c57968940f)
Esempio: Boc. g. 2. p. 2. A lei d'intorno si posero a sedere.
148) Dizion. 3° Ed. .
DIRITTO, e DRITTO
Apri Voce completa

pag.527



1) id: 0f6d7cf43b5b4c2d99d246d8e003020e)
Esempio: Boc. g. 3. p. 4. Vie ampissime, e tutte diritte, come strale.


2) id: 883a16dd1bbb4528a2b217e9571af76c)
Esempio: Boc. Nov. 48. 15. Levatisi tutti diritti, e riguardando, che ciò potesse essere.


3) id: 65d90fbed58d4f11a627aa549e20d9eb)
Esempio: Boc. Nov. 45. 15. Leváti colla man dritta i capelli, la croce vide.


4) id: 85bd9ffc6f2c4acd9cdb02a8a42db66e)
Esempio: Boc. Nov. 2. 2. Lealissimo, e diritto, e di gran traffico d'opera di drappería.


5) id: 90aa84e9979749adaf107bf64177ee97)
Esempio: E Bocc. g. 3. p. 6. Per una figura, la quale sopra una colonna diritta era, gittava tanta acqua, ec.


6) id: bc3a8aaa98294c178ef8114a05039ac8)
Esempio: E Bocc. appresso. Il quale similmente mercatante era, e diritto, e leale huomo assai.


7) id: 2c995fe093be4fde910f1a3557f2aa4a)
Esempio: E Bocc. Nov. 11. 8. Non era costui attratto? ec. Egli è stato sempre diritto, come è qualunque di noi.
149) Dizion. 3° Ed. .
RIBANDIRE.
Apri Voce completa

pag.1347



1) id: a02c1737eb784d17a67b409c2c4395ea)
Esempio: Boc. Lett. Che Cammillo, essendo in esilio, presso agli Ardeati, non solamente ribandito fosse, ma, ec.
150) Dizion. 3° Ed. .
AQUILONE
Apri Voce completa

pag.128



1) id: ed3c87edc9c643f7b3ce7eced0b152f7)
Esempio: Boc. Lett. E in quel medesimo pregio sono i laudevoli costumi in Austro, che in Aquilone.
151) Dizion. 3° Ed. .
EVIDENTEMENTE
Apri Voce completa

pag.620



1) id: 31720a5fbac54f3285a4cb9456d57662)
Esempio: Boc. Lett. Senza che pure alquanto evidentemente questa presenza addomandata, la natura, ec. ci ha dato.


2) id: a0f590a85e2846a5a35632d16fca6634)
Esempio: E Bocc. Nov. 97. 34. Infermò, ed evidentemente di giorno in giorno, come la neve al Sole si consumava.
152) Dizion. 3° Ed. .
EBURNEO, e EBURNO
Apri Voce completa

pag.587



1) id: 55c55dd61215400b902d14c480741113)
Esempio: Boc. Lett. Colle mani use a romper le dure zolle della terra, sostenne la verga eburnea.
153) Dizion. 3° Ed. .
P
Apri Voce completa

pag.1139



2) id: 84ef04aeb0014af3bf0f262050a45b1f)
Definiz: Lettera, assai simile al B, e all'V consonante, colla quale molte voci si pronunziano scambievolmente: come Coperta, Coverta: Soprano, Sovrano. Consente dopo di se, delle consonanti, nella medesima sillaba, la L, e R, e ne perde alquanto di suono: come Placare, Applicazione: Prato, Ginepro; quantunque colla L più di rado si truovi. Nel mezzo della parola, ma in diversa sillaba, ammette avanti di se la L, M, R, S: come Alpe, Tempo: Corpo, Aspido; benchè la S gli si ponga avanti ancora nel principio di dizione: come Spada, Spinta. La S avanti al P, si proferisce nel modo più comune, cioè col suono più intenso, quale è nella voce Casa, di che vedi nella lettera S.
154) Dizion. 3° Ed. .
RASURA.
Apri Voce completa

pag.1326



1) id: 08ac784a17b44a2bb5f06bfe21f26578)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Togli rasura d'avoli, e sugo d'epatica.
155) Dizion. 3° Ed. .
TURTUMAGLIO.
Apri Voce completa

pag.1737



1) id: a7c223cd3842423a962e959c2c0e126b)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Trita la radice del turtumaglio salvatico.


2) id: ceee1cd7d27d4b9d8cd83d9486f88d0e)
Esempio: E Tes. Pov. P. S. appresso. Laverai con vino cottovi la radice del turtumaglio.
156) Dizion. 3° Ed. .
EPILETICO
Apri Voce completa

pag.601



1) id: a0ecf89479f34e23904b5cb0e953e7c2)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Ed un'antico epiletico, fu così guarito.
157) Dizion. 3° Ed. .
VAPORATIVO.
Apri Voce completa

pag.1748



1) id: dafd046181a644ca9b9486b130f8c28c)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Nel principio non usare cose vaporative.
158) Dizion. 3° Ed. .
UGOLA
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: 67e2cad8bbe9486fbf2af84117972755)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Se l'ugola cadesse troppo, tolgasi sangue.


2) id: bac2a93b7efb4deda6fec407ac3605c3)
Esempio: E Tes. Pov. P. S. appresso. La cenere del cavolo posta calda sotto l'ugola, levala diseccando l'umore.
159) Dizion. 3° Ed. .
BALSAMO, e BALSIMO
Apri Voce completa

pag.193



1) id: f8386f46b03d44a1a305d3f5988f38c5)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Mettesi sette volte balsimo negli orecchi.