Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 344 msec - Sono state trovate 2379 voci

La ricerca è stata rilevata in 5736 forme, per un totale di 3323 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
5668 68 5736 forme
3289 34 3323 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 3° Ed. .
ACCORDO.
Apri Voce completa

pag.22



1) id: 85b4d69a32cd4619af840be3f8f30d7e)
Esempio: Fir. Luc. Se tu non fai pensiero d'accordarti alla voglia mia, noi avremo poco accordo insieme.
201) Dizion. 3° Ed. .
BAGAGLIE
Apri Voce completa

pag.189



1) id: dce7aa0997ec4bcf868238d2e99fb99f)
Esempio: Fir. Luc. La prima cosa vogliamo rimandare una vesta alla signora, bella, e l'altre sue bagaglie.


2) id: e349ac61b25b430dbf551381cbb224f2)
Esempio: E Fir. As. 251. Col solito tabernacolo, e coll'altre bagaglie addosso.
202) Dizion. 3° Ed. .
FOGGIA
Apri Voce completa

pag.699



1) id: 013cde22b8d64e7584ada5828f168370)
Esempio: Fir. Luc. E intender da lui, se gli huomin da bene si trattano a questa foggia.


2) id: 7858d78edf4f49d482c84271c4a3e3f5)
Esempio: E Fir. Luc. altrove. Perchè mi piantastù in Chiesa a quella foggia.
203) Dizion. 3° Ed. .
SCIOCCHERELLO.
Apri Voce completa

pag.1467



1) id: 02a64ab3e8344b80a380e65ce70e1b37)
Esempio: Fir. Luc. Io mi son bene avvisto, che costei è una scioccherella, e si presume savia.


2) id: 277e94d04f0b4353a5b4c19cb373d55c)
Esempio: E Fir. Luc. appresso. E dice, che ell'è una scioccherella, ma Dio voglia, che io non la insali alle sue spese.
204) Dizion. 3° Ed. .
TESTAMENTO
Apri Voce completa

pag.1692



1) id: 4957e41c3df44cb4be795dc068b9c65d)
Esempio: Fir. Luc. E pover'huomo, ti so dire, che tu stai fresco, tu non puoi far testamento.
205) Dizion. 3° Ed. .
STIA
Apri Voce completa

pag.1619



1) id: f142eb0879f84674befb5e8c86f3f12b)
Esempio: Fir. Luc. Bisognerebbe legarlo a' piedi d'una botte, ec. di una stia di capponi grassi, ec.
206) Dizion. 3° Ed. .
ORO
Apri Voce completa

pag.1129



1) id: 615af06f97cd4a27b92c33668d1e5231)
Esempio: Fir. Lucid. 4. 4. Io me ne vo più presto andare a casa mio padre, e rigovernare le scodelle, che star con teco nell'oro a gola.
207) Dizion. 3° Ed. .
AUNCINARE
Apri Voce completa

pag.177



1) id: 96dca7354a4644ff860ddf6d07add951)
Esempio: Fir. As. L'unghie appuntandosi s'auncinarono.
208) Dizion. 3° Ed. .
BERTEGGIARE
Apri Voce completa

pag.218



1) id: d1fb439e5d174412a24b32e0277e3659)
Esempio: Fir. Trin. Berteggia, ch'ella t'avvanga.


2) id: e08e94c593694e119d7891a1c7cf1af8)
Esempio: E Fir. Luc. 3. 1. Berteggiami pur bene: Io non vi berteggio, sì voi berteggiate me.
209) Dizion. 3° Ed. .
AVVANGARE
Apri Voce completa

pag.179



1) id: f481bf9d4473400db2fef6cf0670b9ff)
Esempio: Fir. Trinuz. Berteggia, ch'ella t'avvanga.
210) Dizion. 3° Ed. .
UNCINARE
Apri Voce completa

pag.1801



1) id: ecf77a7f5e1444b98ff1f4d1eef5f84f)
Esempio: Fir. Asin. L'unghie appuntandosi s'auncinarono.
211) Dizion. 3° Ed. .
SOTTOBOCE, e SOTTOVOCE.
Apri Voce completa

pag.1569



1) id: a7228e48923142ec8707b106ea512029)
Esempio: Fir. Trin. Le favellavan sottovoce.
212) Dizion. 3° Ed. .
RASTIARE.
Apri Voce completa

pag.1326



1) id: 2a2e754561f646228a6bd5170fc71349)
Esempio: Fir. Luc. 3. 2. Or ch'il compare ha pien lo stefano, e' rastia via. [se ne va]
213) Dizion. 3° Ed. .
SCAMBIO
Apri Voce completa

pag.1452



1) id: cbccd085d7d5404380d46f43586493f5)
Esempio: Fir. Luc. E ridevasene in modo, che io mi accorsi, che ella mi aveva tolto in inscambio.


2) id: 65003a12effa40329788891a800862d5)
Esempio: Fir. As. 10. Toltone il chiaro giorno, e lasciatone l'oscura notte in quello scambio.
214) Dizion. 3° Ed. .
NETTO
Apri Voce completa

pag.1084



1) id: 660f322b87b84b14bdea553d273320cc)
Esempio: Fir. Luc. Io mi credeva d'averla fatta netta di quella vesta, e avevala, se quel poltrone, ec.
215) Dizion. 3° Ed. .
CERA
Apri Voce completa

pag.314



1) id: 803ca28e8aec422795cfa5770cc88ae7)
Esempio: Fir. Luc. 4. 4. Vedi io te lo dico a buona cera, non lo vo' più sopportare.
216) Dizion. 3° Ed. .
PUNTARE.
Apri Voce completa

pag.1281



1) id: b000049c881841b0b5a7cb49d0ff1a44)
Esempio: Fir. Luc. sc. ultim. Se ci si puntasse il Mondo, tu non fara' mai, ch'io l'abbia avuta.
217) Dizion. 3° Ed. .
SPASIMATO
Apri Voce completa

pag.1577



1) id: 5b22f6ecf13e4ee3854152f7ba9e8042)
Esempio: Fir. Luc. Allora si dee guardare il marito, quando la moglie mostra di essere spasimata di lui.


2) id: 48516113ff1a404285da7927d16a4dc3)
Esempio: E Fir. Luc. altrove. Noi non siam buone ad altro se non a far lo spasimato.
218) Dizion. 3° Ed. .
SAPERE
Apri Voce completa

pag.1436



1) id: c85de979d3ef4c6eb4951c6bc87b7b2e)
Esempio: Fir. Luc. 53. Io ho fatto bene alla fe, ella non me ne sa grado, ne grazia.


2) id: cb5c3cc7c05041dd8442190fd126498a)
Esempio: Fir. Lucid. E' sa molto dov' s'è colui; (potrebbe dirsi così ironicamente in Latin. ubi sit, aut qui sit bene novit, sat scio)
219) Dizion. 3° Ed. .
LITIGIOSO
Apri Voce completa

pag.963



1) id: 52164d95613c4628bcf8483cb2c3563c)
Esempio: Fir. Luc. Egli è meglio, ec. che avere in casa una femmina litigiosa, e perversa, come se tu.