Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 414 msec - Sono state trovate 2379 voci

La ricerca è stata rilevata in 5736 forme, per un totale di 3323 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
5668 68 5736 forme
3289 34 3323 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 3° Ed. .
SATOLLO
Apri Voce completa

pag.1442



1) id: f21c1a3f78e54ccebdb0a18ed266a882)
Esempio: Fir. Luc. Costui, che è satollo, non crede a me, che son digiuno.
141) Dizion. 3° Ed. .
SBEFFEGGIARE
Apri Voce completa

pag.1443



1) id: 20039aba74754215812592cd125a0081)
Esempio: Fir. Luc. 4. 4. Sicchè io ho a essere sbeffeggiata a questa foggia.
142) Dizion. 3° Ed. .
PAZZACCIO.
Apri Voce completa

pag.1172



1) id: 9bcbb27053924f7c950e23ee3789b1eb)
Esempio: Fir. Luc. 5. 7. Che vedi tu pazzaccio? costui sogna, ed è desto.
143) Dizion. 3° Ed. .
DIGIUNO
Apri Voce completa

pag.507



1) id: 8b43742331504ee78e46052d5d062ed1)
Esempio: Fir. Luc. Costui, che è satollo, non crede a me, che sono digiuno.
144) Dizion. 3° Ed. .
FRODO
Apri Voce completa

pag.728



1) id: 631a93cdb64b49a3b0e5b3d787142d69)
Esempio: Fir. Luc. Per mantenerla in quell'errore, e per non esser colto in frodo.
145) Dizion. 3° Ed. .
ATTENTO
Apri Voce completa

pag.165



1) id: 1217791beb1e4161b80900f2dcd29a41)
Esempio: Fir. Luc. 2. 3. E così con queste ragie vengono agli attenti loro.
146) Dizion. 3° Ed. .
DI PESO
Apri Voce completa

pag.520



1) id: f65603e5db164fcfb0a40b7a2997f0d0)
Esempio: Fir. Luc. Il padrone n'è portato di peso da non so che canaglia.


2) id: 84ef53401d7048bc846ad2dae9bb6ff5)
Esempio: E Fir. Luc. appresso. Voi n'andavi di peso com'un cero.
147) Dizion. 3° Ed. .
FOCACCIA
Apri Voce completa

pag.699



1) id: 58b28d964ab94d5a977e3ad2442d59ad)
Esempio: Fir. Luc. 1. 2. Pazza sarà, s'ella non gli rende pan per focaccia.
148) Dizion. 3° Ed. .
PERDERE
Apri Voce completa

pag.1186



1) id: 13ab39656c8c4927bbb8cda6ada019c5)
Esempio: Fir. Luc. 3. 1. Che per istare, ec. io ho perduto Lucido d'occhio.
149) Dizion. 3° Ed. .
TRANA.
Apri Voce completa

pag.1717



1) id: 43b0487b662b4e58986a6e212b02eea7)
Esempio: Fir. Luc. Cammina, vien giù alla Signora, presto trana, o vè cuoco freddo!
150) Dizion. 3° Ed. .
PEGGIO
Apri Voce completa

pag.1175



1) id: 8e3084686e2642d1999110ba8679138e)
Esempio: Fir. Luc. Io sono una delle peggio maritate femmine, che sia al Mondo.


2) id: 8a5a6fe5b27a4cc1a637118f48a9ad93)
Esempio: Fir. Trin. 3. 3. La Marietta peggio, che peggio (cioè più, che più)
151) Dizion. 3° Ed. .
SVARIARE.
Apri Voce completa

pag.1644



1) id: 5a0846d749994fa4a25b9819255bc9ff)
Esempio: Fir. Luc. Osserviamo a' gesti suoi, e il suo parlare, se egli svaria.
152) Dizion. 3° Ed. .
CANCELLATURA
Apri Voce completa

pag.270



1) id: b1f823cd1398459cad076a03a48af8c1)
Esempio: Fir. Lucid. 4. 1. Innanzi, che, ec. e che si fussero accordati i birri, i notai, tasse, cancellatúre, uscite, spese di, ec.
153) Dizion. 3° Ed. .
PIAZZA
Apri Voce completa

pag.1208



1) id: 738e45a8e951416ab7642109359ef234)
Esempio: Fir. Lucid. E però se tu non vuoi, che noi abbiamo a far belle le piazze, fa che la mia cotta torni.
154) Dizion. 3° Ed. .
GENGIA, e GENGIVA.
Apri Voce completa

pag.754



1) id: 1ac61fe9c92f4eb9aca256ac25b42ec4)
Esempio: Fir. Lucid. 1. 1. E fai, che a' suo' pasti, non si solleticano le gengíe colla carne minuzzata, a uso di lusignuóli.
155) Dizion. 3° Ed. .
SOGNO
Apri Voce completa

pag.1545



1) id: 9583ad9c7b8f4db6ae5234c3485b844c)
Esempio: Fir. Luc. 4. 1. I sogni non son veri, e i disegni non riescono.
156) Dizion. 3° Ed. .
PIFFERO.
Apri Voce completa

pag.1214



1) id: fa1a07472a5a4fc2827c7424e3502eaa)
Esempio: Fir. Luc. 3. 1. Ho fatto a questa volta, come i pifferi di montagna.
157) Dizion. 3° Ed. .
PESTARE
Apri Voce completa

pag.1201



1) id: 2c81ed86639a4db09bc63b1f64ec9933)
Esempio: Fir. Luc. Se voi non lo lasciate, io pesterò il ceffo a tutti quanti.
158) Dizion. 3° Ed. .
ELLEBORO
Apri Voce completa

pag.596



1) id: 67539f1f3b4545de99fa9e646e474442)
Esempio: Fir. Luc. Un sacco intero d'elleboro, non basterebbe a cavarli la pazzia del capo.
159) Dizion. 3° Ed. .
RIBALDONACCIO.
Apri Voce completa

pag.1346



1) id: ce979763eb35461e9c9f3a6658e95d5d)
Esempio: Fir. Luc. E poi voglion esser tenuti gentiluomini, e aver la coda dietro, ribaldonaccio.