Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 461 msec - Sono state trovate 4046 voci

La ricerca è stata rilevata in 10022 forme, per un totale di 5744 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
9387 635 10022 forme
5341 403 5744 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 3° Ed. .
CIONDOLONE.
Apri Voce completa

pag.338



1) id: 0f529421c0d0407cb26a4a9c724c837b)
Esempio: Fir. Rim. Burl. Un battaglio per aria ciondolóne.
2) Dizion. 3° Ed. .
MADRIALETTO
Apri Voce completa

pag.979



1) id: 38ea0f7a7985473998246a5dbc0018aa)
Esempio: Fir. Rim. Altro bisogna, ch'un madrialetto.
3) Dizion. 3° Ed. .
DIPANARE
Apri Voce completa

pag.520



1) id: 6ab5fd5fe4c849d997bc5be71f7b93dc)
Esempio: Fir. Rim. Burl. Dipana, e annaspa per sette persone.
4) Dizion. 3° Ed. .
PENZOLONE
Apri Voce completa

pag.1183



1) id: 50ba164ea0ec4156ae9f9e7e89eeffde)
Esempio: Fir. Rim. Burl. Ve n'è una nel chiostro penzoloni.
5) Dizion. 3° Ed. .
STRAFORO.
Apri Voce completa

pag.1629



1) id: 60b500d875424e60a4256567499574f4)
Esempio: Fir. Rim. Burl. Che non ci lavoraron di straforo.
6) Dizion. 3° Ed. .
PELLE
Apri Voce completa

pag.1175



1) id: 04a8d3ee90a74b8cbfa38a369b42bbab)
Esempio: Fir. Rim. Bur. E' basta sol toccarle pelle pelle.


2) id: 58921f9905cd4fa3bf2ef4807f8770c7)
Esempio: Firenz. Asin. 199. Alla fe, alla fe, che egli si pare bene, che tu scherzi sopra la pelle altrui (cioè sopra la persona)
7) Dizion. 3° Ed. .
PELLE PELLE
Apri Voce completa

pag.1175



1) id: 2078f9359a1740c48ff3457ece1c16a1)
Esempio: Fir. Rim. Bur. E' basta sol toccarle pelle pelle.
8) Dizion. 3° Ed. .
RAVIGGIUOLO, e RAVEGGIUOLO.
Apri Voce completa

pag.1326



1) id: 7009bcfffaaa45ee8b93f01f6ca648e5)
Esempio: Fir. Rim. Pare a giacere un cacio raviggiuólo.
9) Dizion. 3° Ed. .
CARTOCCIO
Apri Voce completa

pag.296



1) id: be6aebc118554791883a9fdb1cefe395)
Esempio: Fir. Rim. Felici carte da far de' cartocci.


2) id: f2b6741c54aa41b8b54b4bfe49d2acc5)
Esempio: Fir. Nov. 6. 306. Che mi fa a me, pur ch'io non porti il cartoccio.
10) Dizion. 3° Ed. .
MERLUZZO
Apri Voce completa

pag.1028



1) id: d486c40c084b4a3f97ae65c073d0e416)
Esempio: Fir. Rim. Tra quei merluzzi, e quelle reticelle.
11) Dizion. 3° Ed. .
CACIO
Apri Voce completa

pag.255



1) id: e6f49a4417fe4f2eb6f897caa5e30f23)
Esempio: Fir. Rim. Pare a giacere un cacio raviggiuólo.
12) Dizion. 3° Ed. .
INTRIDERE
Apri Voce completa

pag.913



1) id: dd26891de21a404ebe8dc39b879581a0)
Esempio: Fir. Rim. Colei, che 'ntrise i dolci maccheroni.
13) Dizion. 3° Ed. .
RIMPIATTATO
Apri Voce completa

pag.1372



1) id: 523d650868e8427bb544fab2b98532c2)
Esempio: Fir. Rim. Il resto, ch'ella tien poi rimpiattato.


2) id: 390e400a5f454835b92620cea57e8685)
Esempio: E Fir. Rim. altrove. Se tra le mammelle Son gli Amorini, e le grazie rimpiatte.
14) Dizion. 3° Ed. .
RANNATACCIA.
Apri Voce completa

pag.1320



1) id: dd08a35be37a486a9fd852ab9170f836)
Esempio: Fir. Rim. Bur. Stagno vecchio, Netto con uova peste, o rannataccia.
15) Dizion. 3° Ed. .
PESOLO
Apri Voce completa

pag.1195



1) id: bd058b4db3574ec98ed6f448bcef9d1c)
Esempio: Firenz. Rim. Bur. Un battaglio per aria ciondoloni.
16) Dizion. 3° Ed. .
RINGALLUZZARE
Apri Voce completa

pag.1376



1) id: e9f87b753cee42e38292ac3498de59fc)
Esempio: Fir. Rim. Burl. Io ho visto a' miei dì mille vecchioni Ringalluzzarsi.


2) id: 710af3165e5e4b0f85caf9b1d590ef3c)
Esempio: E Fir. Nov. Non dubitate s'e' se ne ringalluzzava tutto.
17) Dizion. 3° Ed. .
BERNIA
Apri Voce completa

pag.217



1) id: bc35738383214dfda57c3072657905c6)
Esempio: Fir. Rim. burl. In cioppa, in bernia, in gammurra, o in doagio.
18) Dizion. 3° Ed. .
BUONDATO.
Apri Voce completa

pag.242



1) id: 42ac2ab11d7c4718a0415b776230bcb1)
Esempio: Fir. Rim. Tu può pensar ch'e' sia meglio umbuondáto.
19) Dizion. 3° Ed. .
BRACCIONE
Apri Voce completa

pag.237



1) id: 7ff1cf0c78ac4e6cb14f453d8e58ede1)
Esempio: Fir. Rim. O che braccióne sode a piena mano!
20) Dizion. 3° Ed. .
AGGRATICCIARE.
Apri Voce completa

pag.49



1) id: 5b398ad7c363475089270fd8a8d162aa)
Esempio: Fir. rim. Di nuovo s'aggraticcia su per gli olmi.