Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 419 msec - Sono state trovate 271 voci

La ricerca è stata rilevata in 570 forme, per un totale di 297 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
566 4 570 forme
295 2 297 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
240) Dizion. 3° Ed. .
RIGAGNOLO
Apri Voce completa

pag.1362



1) id: af34d3dd1b8247a3b0cb804960a59c85)
Esempio: Galat. Che se tu vedessi una nobile donna, e ornata, posta a lavare i suoi stovigli nel rigagnolo della via pubblica.
241) Dizion. 3° Ed. .
ROBUSTO
Apri Voce completa

pag.1403



1) id: 589322999bb44a3095c43ce013824363)
Esempio: Galat. E se niuna noia non gli fece ciò fu più tosto, virtù di robusto celabro, che continenza di costumato huomo.
242) Dizion. 3° Ed. .
ROMITORIO
Apri Voce completa

pag.1403



1) id: 77b80605c019499eabfe9c1e078cce8b)
Esempio: Cas. Galat. Chiunque si dispone di vivere non per le solitudini, o ne' romitorj, ma nelle Città, e tra gli huomini.
243) Dizion. 3° Ed. .
STECCO
Apri Voce completa

pag.1618



1) id: e861a9e3072d40d3b474ad9ff34f11dd)
Esempio: Galat. Ne in levandosi da tavola portar lo stecco in bocca a guisa d'uccello, che faccia suo nido è gentil costume.
244) Dizion. 3° Ed. .
ATTRAVERSARE
Apri Voce completa

pag.168



1) id: 748f8c7946e4495b899925ee5bb2d5f1)
Esempio: Galat. Ciò, che può ritenere, e ciò, che si può attraversare al corso delle parole di colui, che ragiona, si vuol fuggire.
245) Dizion. 3° Ed. .
DISINNAMORARE
Apri Voce completa

pag.543



1) id: 98ed9eb3f12b42af975bd46baf051903)
Esempio: Galat. Che sono stomachevoli modi, e atti a fare non che altri ci ami, ma che se alcuno ci amasse, si disinnamori.
246) Dizion. 3° Ed. .
SBADIGLIANTE, e SBAVIGLIARE SBAVIGLIANTE
Apri Voce completa

pag.1442



1) id: 3d6771395b6c442892c384d42caad1a3)
Esempio: Galat. Ed ho sentito molte volte dire a' savj letterati, che tanto viene a dire in Latino sbadigliante, quanto neghittoso, e trascurato.
247) Dizion. 3° Ed. .
COLUI
Apri Voce completa

pag.357



1) id: 4572964e1a5b47a79cc9b20ac422cf7e)
Esempio: Galat. E se tu reciterai un'avvenimento, nel quale intervengano molti, non dei dire: colui disse, e colui rispose, perciocchè tutti siamo colui.
248) Dizion. 3° Ed. .
BEFFARDO
Apri Voce completa

pag.211



1) id: bd06c8ae204f4ee7939f5ea37ed7b991)
Esempio: Galat. Beffardo è colui, che si diletta di far beffe, e d'uccellare ciascuno, non per ischerno, ne per disprezzo, ma per piacevolezza.
249) Dizion. 3° Ed. .
INGHIOTTIRE
Apri Voce completa

pag.883



1) id: a86549adbad74b25861e20dd42f3b260)
Esempio: Galat. Se tu proferirai le lettere, e le sillabe, ec. ne anco le masticherai, ne inghiottiralle appiccate, e impiastricciate insieme l'una coll'altra.
250) Dizion. 3° Ed. .
SCAGLIARE.
Apri Voce completa

pag.1448



1) id: 4ab1eb0ac16e47b0af7984ff42dc4477)
Esempio: Galat. Ne le mani si vogliono tenere spenzolate, ne scagliare le braccia, ne gittarle, sicchè paia, che l'huomo semini le biade nel campo.
251) Dizion. 3° Ed. .
SICUREZZA.
Apri Voce completa

pag.1527



1) id: 6448284e560f473ab1e21e84be068b78)
Esempio: Galat. Giovano non meno a' possessori di esse, che la grandezza dell'animo, e la sicurezza altresì a' loro possessori non fanno (Latin. fortitudo)
252) Dizion. 3° Ed. .
TENERE.
Apri Voce completa

pag.1680



1) id: 47b73274cae14f7d8c769959fb04ff36)
Esempio: Galat. Ma chi va più oltre di quello, che egli è tenuto, par che doni del suo, ed è amato, e tenuto magnifico.
253) Dizion. 3° Ed. .
MASTICARE
Apri Voce completa

pag.1010



1) id: a7e4f6be75e34623a0ddfe646357005a)
Esempio: Galat. E se tu proferirai le lettere, e le sillabe, ec. ne anche le masticherai, ne inghiottiraile appiccate, e impiastricciate insieme l'una coll'altra.
254) Dizion. 3° Ed. .
INTRALCIARE
Apri Voce completa

pag.912



1) id: be0e18b8e2f4490d9f6db542944f8433)
Esempio: Galat. Le parole vogliono essere ordinate, secondo che richiede l'uso del favellare comune, e non avviluppate, e intralciare in quà, e in là.
255) Dizion. 3° Ed. .
INCIDENZA
Apri Voce completa

pag.858



1) id: 58b079af98b6443e8f9caf9b8906fb58)
Esempio: Galat. Le quali cose son dette da noi in questo luogo, più per incidenza, che perchè l'ordine, che noi pigliammo da principio, lo richiegga.
256) Dizion. 3° Ed. .
MISERO
Apri Voce completa

pag.1044



1) id: 080a6b5d10de441cb5fd5b063e6acd17)
Esempio: Galat. per metaf. Come i panni del grande, messi in dosso al piccolo, sarebbono soprabbondanti, ec. forse alla lor natura sarebbono miseri, e ristretti.
257) Dizion. 3° Ed. .
RITROSO
Apri Voce completa

pag.1400



1) id: a92c27a4001547ad95fbeedb714b6c41)
Esempio: Galat. Ritrosi sono coloro, che vogliono ogni cosa al contrario degli altri, siccome il vocabolo stesso mostra, perchè a ritroso vale a rovescio. (Latin. refractarius)
258) Dizion. 3° Ed. .
ZOTICO
Apri Voce completa

pag.1828



1) id: 6ed348b85b9741c6bcd79eb6bb8a44f9)
Esempio: Galat. Come i piacevoli modi, e gentili, ec. così per lo contrario gli zotichi, e rozzi, incitano altrui a odio, e a disprezzo di noi.
259) Dizion. 3° Ed. .
STREBBIATO, e STRIBBIATO.
Apri Voce completa

pag.1633



1) id: ed7433f16de24c4c9904014fd2a92902)
Esempio: Galat. Alcuni, che hanno, ec. e 'l viso, e la gola, e le mani cotanto strebbiate, e stropicciate, che si disdirebbe ad ogni femminetta, anzi ad ogni meretrice.