Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 828 msec - Sono state trovate 30219 voci

La ricerca è stata rilevata in 210058 forme, per un totale di 178392 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
206095 3963 210058 forme
175876 2516 178392 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 3° Ed. .
G
Apri Voce completa

pag.741



2) id: 410716f2e7c04521b162cb230823855a)
Definiz: Lettera compagna del C, la quale, anch'ella, ha due suoni diversi, perchè posta avanti all'A, O, U, ha il suono più rotondo: come Gallo, Gota, Gusto; e avanti all'E, ed I, ha il suono più sottile, o aspirato: come Gente, Giro; onde per necessità di proprio carattere, per servircene nel primo suono colla E, e coll'I, pogniamo dopo la H: come Gherone, Ghiro. Questo Gh, quando ne seguita l'I, ha anch'egli due suoni, l'uno più rotondo, e grosso: come Ghirlanda, Vegghi dal verbo Vedere; l'altro più sottile, e schiacciato, il quale, per lo più, avviene, quando all'I segue un'altra vocale, come Ghianda, Ghiera, Vegghia: e a cotali suoni, per isfuggire errore, sarebbe di bisogno proprio carattere a ciascheduno. Delle consonanti riceve dopo di se, nella stessa sillaba, la L, N, R: come Negletto, Gloria, Egli, Regno, Sogno, Disegnare, Ingrato, Gretola; bene è vero, che dopo la L, dove non seguita l'I, per esser suono, per sua durezza sfuggito da questa lingua, si truova di rado. Quando alla L, col G avanti seguita l'I, in tal caso ha due suoni, l'uno più rotondo, e grosso: come Negligente, il quale non è molto ricevuto da noi; l'altro più sottile, o schiacciato: come Giglio, Foglio, e questo è nostro proprio. Aggiunto, come s'è detto, il G alla L, e N, gran parte ne perde del suo suono, come Aglio, Ragna. Consente avanti di se la L, N, R, S. Nel mezzo della parola, e in diversa sillaba: come Volgo, Vanga, Verga, Disgregare, benchè la S si trovi in mezzo di rado, e per lo più, in composizione, colla preposizione DIS. Ma nel principio di parola, più frequentemente: come Sgarare; e si pronunzia sempre la S avanti al G, nel secondo modo, cioè nel suono più rimesso, come nella voce Accusa. Raddoppiasi questa lettera nelle nostre voci molto spesso: come Poggio, Oggi, ec.
2) Dizion. 3° Ed. .
AGGRANDIRE.
Apri Voce completa

pag.48



1) id: 187a24ece838415d9000108b655aa143)
Esempio: G. V. 1. 28. 1. Questi aggrandì molto Roma.


2) id: db9f4a2a1b9e46b382d995c737f2f64d)
Esempio: E G. V. 7. 54. 1. Per la qual cosa aggrandì molto di possessioni.


3) id: d24f7f2946e2449b958717307fac8c81)
Esempio: G. V. 4. 15. 3. Essendo la Città di Firenze assai aggrandita, e montata in istato.
3) Dizion. 3° Ed. .
FUGGITIVO
Apri Voce completa

pag.733



1) id: 0adae060d67f4d20a9764ec6c388ff35)
Esempio: G. V. 8. 51. 1. Fuggitivi, dissoluti, e paterini.


2) id: ad4cc30a433b41449815de0fa090ec41)
Esempio: E Petr. Cap. 4. Diletti fuggitivi, e ferma noia.


3) id: f93eb14ac9dd4b42a6f5cc65dac04023)
Esempio: M. V. 7. 24. Capo de' ladroni, e guida de' fuggitivi soldati.


4) id: 45faf0980728442f8c328596bc23730e)
Esempio: Petr. Canz. 39. 3. Fastidita, e lassa, Se di quel falso dolce fuggitivo.


5) id: c584db28781a4d5185713446fa64f12b)
Esempio: Lib. Amor. Tale amore, sempre ti sia fuggitivo.


6) id: 2d755254516440f486f9e84e87bdd2b0)
Definiz: §. Per Da esser fuggito. Latin. fugiendus.
4) Dizion. 3° Ed. .
ADOTTIVO.
Apri Voce completa

pag.36



1) id: c45db1e57dd946908645544af74d1782)
Esempio: G. V. 1. 39. 3. Suo nipote, e figliuolo adottívo.


2) id: 3c359c7f12fa4b98a5732bc61cb0ffbe)
Esempio: Maestruz. 1. 49. Quattro sono le maniere de' figliuoli, ec. Alcuni sono solamente legittimi, sì come gli adottívi.


3) id: ebd7f679dce844548e78f2abfc4aa224)
Esempio: Alam. Colt. 1. 17. Ne si sdegn'ella, ma guardando in giro, Sì bella scorge l'adottíva prole (parla della pianta annestata)
5) Dizion. 3° Ed. .
FAUTORE
Apri Voce completa

pag.666



1) id: a41820f066ce4fc4b9547d5a1f72e976)
Esempio: G. V. 10. 3. 1. Sismatico, e fautore degli Eretici.


2) id: 5f2a68e9300b4d18ad63f19955a420b9)
Esempio: Matt. Vill. Fece sopra la compagnia il processo, che avea fatto sopra il Capitan di Forlì, come suo fautore.


3) id: 45b317626d334ea7b74b3bcc01b1bdc9)
Esempio: Maestr. 2. 39. Tutti coloro, che ordinano, e fanno contro alla libertà della Chiesa, sono iscomunicati, co' loro fautori, come detto fu.
6) Dizion. 3° Ed. .
OPPOSITO
Apri Voce completa

pag.1121



1) id: 2c7c445d1cf04e5494c46e7e37b4b478)
Esempio: G. Vill. 11. 2. 7. All'opposito del segno dell'Ariete.


2) id: db9e49c309e54a40ac5b28c143ff4f68)
Esempio: But. Ora si scostava dalla sinistra, e dalla destra s'accostava, ora faceva l'opposito.


3) id: 5a3b6f430dd94f20bc4a2033b7ec52b5)
Esempio: Lorenz. Med. Com. Per la forza non solamente della varietà, ma perchè gli oppositi, l'uno vicino all'altro, pigliano maggior forza, e meglio si mostrano [Latin. opposita]
7) Dizion. 3° Ed. .
RISPONSO
Apri Voce completa

pag.1394



1) id: 05f32df8876943f9854e43e484e41bbb)
Esempio: G. V. 1. 9. 1. Del quale Idolo ebbono risponso.


2) id: 9f4ee7d58d1441758402d752e72012a3)
Esempio: E G. V. 1. 21. 2. Domandando consiglio, e risponso, ec. dal quale ebbe risponso, e comandamento, che, ec.
8) Dizion. 3° Ed. .
GIOVEDÌ
Apri Voce completa

pag.770



1) id: 759ff486fa6c4e3a9680af8b8a17a326)
Esempio: G. V. 12. 19. Il giovedì vegnente.
9) Dizion. 3° Ed. .
OLTRAMONTANO.
Apri Voce completa

pag.1113



1) id: 944427c1698a4bbfacad184d3aaef4d6)
Esempio: G. V. 9. 182. 1. Corruppono cinque conestaboli oltramontani.


2) id: 932d5b02854b46de8346fc0db279a201)
Esempio: Bern. Orl. 1. 17. 2. Però già ci soleva esser nimica L'empia barbarie degli oltramontani.


3) id: 9bc826af6474411ab0ebe9c66ac2bdaa)
Esempio: Tac. Dav. Stor. 4. 349. Ora questo fuoco è segno da Cielo della sua ira, e di volere, che gli oltramontani abbiano la signoría delle cose umane.
10) Dizion. 3° Ed. .
FAVORARE
Apri Voce completa

pag.666



1) id: 795812eca51645f4b046adeffd2b7c50)
Esempio: Gio. Vill. 1. 46. 2. E favoraronla assai, e diederle stato.


2) id: 65c8e7f26d734babbc2b0005e83c3b21)
Esempio: E G. V. 5. 2. 1. Devotamente fu ricevuto, e favorato.


3) id: bffd9864d3994c259a5c7ada2d953b46)
Esempio: Lib. Am. Quegli, che è favorato da' savi, e vuol vincer per litigare.


4) id: 10ea0ac532754827a6a7bd2060f93ec8)
Esempio: Pall. St. Conc. 460. Ne recavano mandato di favorare, e di accettare le determinazioni del Concilio.
11) Dizion. 3° Ed. .
INSUPERBIRE
Apri Voce completa

pag.901



1) id: 60615a92bf5946d28fba23ea690d18ea)
Esempio: G. Vill. 8. 1. 1. Erano i Cittadini tra loro, ec. insuperbiti.


2) id: 69f42dede2334904aeb170b29f3dc918)
Esempio: Guid. G. 72. Questi insuperbendo, per gravezza d'orgoglio, disse.


3) id: 41b52f07938e451f8090c9fd79847bd1)
Esempio: Serd. St. 1. Acciocchè il Gama non avesse cagione d'insuperbirsi di troppo lieto successo.


4) id: 8208462f02e64b9493e751176f47ed68)
Definiz: §. E neut. pass.
12) Dizion. 3° Ed. .
ARIETE
Apri Voce completa

pag.136



1) id: 8b6d5805ec7b4471ac9933e6b87612de)
Esempio: G. V. 3. 1. 6. Presero l'ascendente del segno dell'ariete.


2) id: 8eb597863e344ba18be02107baa8c894)
Esempio: Fiam. 5. 68. E gli eccelsi arbori carichi di varie frondi, li quali ornati dalla virtù d'ariete.
13) Dizion. 3° Ed. .
NOBILMENTE
Apri Voce completa

pag.1087



1) id: 07b4b557e3174a6897983d04bcbc34b4)
Esempio: G. V. 2. 17. 1. Per quello Ammiraglio nobilmente ricevuto.


2) id: 5dda14837a414fe389ffb083f201245f)
Esempio: M. V. 4. 81. E molto si guardò di muoversi alla 'stigazione de' Ghibellini, ec. i cui vizzj nobilmente conosceva.
14) Dizion. 3° Ed. .
DINANZI
Apri Voce completa

pag.518



1) id: 6fbb759c774f415ba426f46d8f323824)
Esempio: G. V. 9. 86. 2. Siccome dicemmo dinanzi.


2) id: 77afb67d6f0c474091d1e630d3f3ab9f)
Esempio: G. V. 1. 34. 2. Veggendosi subitamente assaliti da Fiorino di dietro, e da Metello dinanzi.


3) id: 01aa9f084d2f49de8ee67111623a326c)
Esempio: E G. V. 6. 67. 2. E quando l'oste era bandita un mese dinanzi.


4) id: 3c9f858ee4ff4d47a7dc405db9731736)
Definiz: §. Levarsi dinanzi una cosa: vale Allontanarla da se.
15) Dizion. 3° Ed. .
MATERIALMENTE
Apri Voce completa

pag.1011



1) id: 5fa98c0335cd4322abbb6c16eadb700b)
Esempio: G. V. 12. 2. 10. Pure materialmente parlando.


2) id: 4fded6a3fd704167bc82a686c8486eda)
Esempio: Mor. S. Greg. E materialmente tutti veggiamo, che la biada, che ha molte foglie, ha le spighe men fruttuose.
16) Dizion. 3° Ed. .
SPRESSAMENTE
Apri Voce completa

pag.1596



1) id: 5079208b680d4fbaad81cadf91fb6314)
Esempio: G. V. 11. 19. 4. E quelle revochiamo spressamente.


2) id: a2040a9c6d3e407c90ae569515a89257)
Esempio: Pass. 154. La persona, che si confessa, dica spressamente, e specifichi.
17) Dizion. 3° Ed. .
POPOLAZZO
Apri Voce completa

pag.1231



1) id: 25715d773aab46a8bb4a02b123664ae1)
Esempio: G. V. 12. 3. 6. Scardassieri, e popolazzo minuto.
18) Dizion. 3° Ed. .
RATTEMPERARE.
Apri Voce completa

pag.1326



1) id: bf9f9383bb15492b89384e11da04bbc4)
Esempio: G. V. 11. 2. 9. E rattemperasse la sentenza.


2) id: 897180912f9f41b48562c0596a84fe4e)
Esempio: Filoc. lib. 1. 196. Giulia non rattemperò per questo il dolente pianto.


3) id: 4cf7070fdf64405eae8ff0d5538b74af)
Esempio: Bocc. Nov. 57. 3. Rattemperossi adunque da questo.


4) id: 77747cc919e04b96a5dc007311448846)
Esempio: Omel. Orig. Poni oramai fine al tuo dolore, e rattemperati del piagnere.


5) id: ae456312edbe4afd98de36e53a6a16e6)
Esempio: Franc. Sacc. Veggendo alcuni Tedeschi, e Italiani tanta fierezza, furono intorno a costui per rattemperarlo.


6) id: 943b6d741e864ebf8d149b233ea09f7d)
Esempio: E Bocc. Nov. 23. 13. Io avrei fatto il diavolo; ma pur mi son rattemperata.
19) Dizion. 3° Ed. .
IMBERTESCARE
Apri Voce completa

pag.828



1) id: 920c5e5bfff04831b7d2658b964090dc)
Esempio: G. V. 155. 2. Era affossato, steccato, e imbertescato.


2) id: b05bdb533a06474d90e17226878bc56c)
Esempio: M. V. 7. 98. E l'argine di questo fiume è fatto maggiore, e più forte dell'altro, e steccato, e imbertescato a ogni difesa.
20) Dizion. 3° Ed. .
SANTIFICARE
Apri Voce completa

pag.1436



1) id: e33f05a4184c4d5b99a4002df51591d1)
Esempio: Gio. Vill. 1. 25. 1. E simile santificarono con lui Santo Eugenio.


2) id: 8944a135db064f03ad70c188346ed0f3)
Esempio: Tes. Br. 2. 25. E però santificheroe molti appostolici dinanzi a lui.