Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 414 msec - Sono state trovate 3164 voci

La ricerca è stata rilevata in 7796 forme, per un totale di 4529 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
7583 213 7796 forme
4419 110 4529 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 3° Ed. .
TANTOSTO.
Apri Voce completa

pag.1667



1) id: 4adc8db537bb4817806cf90b8c625fc2)
Esempio: Guitt. Arez. Rim. Ant. Tantosto donna mia, Com'eo voi vidi fui d'amor sorpriso.
101) Dizion. 3° Ed. .
NESCIENTE.
Apri Voce completa

pag.1083



1) id: 372bfc5a2a434e6899463a5885b8d6ec)
Esempio: Guitt. Arez. Lett. Li servi degli huomini vede retti, e avvenenti, e disavvenenti, e pigri, e nescienti, e lenti servire Dio.
102) Dizion. 3° Ed. .
DISAVVENENTE
Apri Voce completa

pag.532



1) id: 5a8d22083aef4dccb9e4fc02b5a974db)
Esempio: Guitt. Arez. Lett. Li servi degli huomini veder retti, e avvenenti; e disavvenenti, e pigri, e nescienti, e lenti servire Dio.
103) Dizion. 3° Ed. .
NIENTE .
Apri Voce completa

pag.1086



1) id: 9b0e456ecac646f69c735ec589c7ddd6)
Esempio: Guitt. Ar. Lett. Empie gli affamati di bene, e i ricchi a neente mise [Latin. dimisit inanes]
104) Dizion. 3° Ed. .
PAVENTO
Apri Voce completa

pag.1171



1) id: 12f97bb701d94a7a8f3c07cf329ca58d)
Esempio: Rim. Ant. Fr. Guitt. Tutt'or languisco, e peno, e sto in pavento.
105) Dizion. 3° Ed. .
CORDOGLIARE
Apri Voce completa

pag.411



1) id: 273de62c6efd43029e20866e1c2ff3ac)
Esempio: Rim. Ant. P. N. Fr. Guitt. Ma d'una cosa sola mi cordoglio.


2) id: 908cb230e82741e0820fa272739aa487)
Esempio: Salust. Iug. R. Promettendo loro molte cose, ed anche cordogliando il caso suo, gli confermò in ciò.
106) Dizion. 3° Ed. .
DOBBLARE.
Apri Voce completa

pag.568



1) id: 702c7664279f40978401b8707af6f065)
Esempio: Rim. Ant. Fr. Guitt. Noia, e dolore meo, che dobblo il male.
107) Dizion. 3° Ed. .
BARATTIERE
Apri Voce completa

pag.198



1) id: 4d366cf600114c8e80e98030c939d539)
Esempio: Guit. Ar. Lett. 14. Come due barattieri, l'uno consuma l'altro al giuoco, giuocando lungamente.
108) Dizion. 3° Ed. .
LAGNA
Apri Voce completa

pag.930



1) id: f7dd223237c1431c9a4fccfbc3d66259)
Esempio: Guitt. Lett. 42. Huomo forte non fae mai lagne, per cose fieboli, e di nullo momento.
109) Dizion. 3° Ed. .
TIRO.
Apri Voce completa

pag.1698



1) id: d84280be25d84b65812dd13fbc4b3b1e)
Esempio: Guitt. Lett. 20. Costume di saggio huomo, non trarre di arnia veneno, ma di tiro triaca.
110) Dizion. 3° Ed. .
INGINOCCHIONE, e INGINOCCHIONI
Apri Voce completa

pag.883



1) id: 07eea8ebbef74c4f872ac325cd16c00a)
Esempio: Guitt. Rim. Inginocchione mi gitto a voi davante.
111) Dizion. 3° Ed. .
CHIAMARE
Apri Voce completa

pag.324



1) id: 68b60c006062456ab4d10ed671505599)
Esempio: Guitt. Arez. Onde vi prego, e chiamovi mercede, Che m' perdonate, s'eo aggio fallato.


2) id: d3f9f0990845488293f4a1eabc331aa8)
Esempio: E Guitt. Arez. altrove. E quanti innamorati son di cose, Che chiamino mercè per cortesia.


3) id: 1221d130c4134c5e927ca7bd939f673f)
Esempio: E Ar. Fur. 40. 51. E si chiamò obbligato alla fortuna.


4) id: e525f431b52a4b68a8c03bfca19a478c)
Esempio: Ar. Fur. 33. 2. Ne per questo si rende, e chiama vinto.


5) id: 428a303f404340e091b5b265c75b0d07)
Esempio: E Ar. Fur. 21. 33. Fors'egli, che da me si chiama offeso, ec.


6) id: 04a877d9cc934d189bb64c4f101941c3)
Esempio: Ar. Fur. 14. 62. Onorò il cavaliere, e la donzella Tanto, che si chiamar da lui contenti.


7) id: efa2a91ae931409cb0921274fe6b12b1)
Definiz: §. Chiamare: si dice Il nominare a' dadi il punto, che tu vorresti; che Ovvid. 3. Ar. Aman. disse vocare.
112) Dizion. 3° Ed. .
LUTTOSO
Apri Voce completa

pag.976



1) id: d655afc8ab7e494eb11f72999fda4ca3)
Esempio: Fr. Guitt. Rim. Ant. Forsennato piacere Morte è al corpo, e all'anima luttoso.
113) Dizion. 3° Ed. .
VENGIADORE
Apri Voce completa

pag.1761



1) id: f307efdd86ed48ff8acb5c3215722d26)
Esempio: Rim. Ant. Fr. Guitt. Vengiador di mia onta, O vengiador d'ogni mio percussore.
114) Dizion. 3° Ed. .
BARBATO,
Apri Voce completa

pag.199



1) id: f9a0b64bda224eabb7dc2969a284ae23)
Esempio: Guit. Ar. Lett. Simili sono a biado barbato in fasso a tempo di gran calóre.
115) Dizion. 3° Ed. .
PIGREZZA
Apri Voce completa

pag.1216



1) id: 24ab00b246e743a0933ef45e93f4d14f)
Esempio: Guitt. Lett. 43. Che gioverallo aver saputo i frequenti lunamenti della Luna, e la pigrezza di Saturno.
116) Dizion. 3° Ed. .
LUNAMENTO.
Apri Voce completa

pag.972



1) id: e0e0ed64f7514d6e8e6f437cec60f5da)
Esempio: Guitt. Lett. 43. Che gioverallo aver saputo i frequenti lunamenti della Luna, e la pigrezza di Saturno.
117) Dizion. 3° Ed. .
SAVORARE
Apri Voce completa

pag.1442



1) id: 9a564f9e36f2419d8e1b220a240b9384)
Esempio: Guitt. Lett. 20. Quelli, che savorano de' suoi savori, aveano tutto esto Mondo per meno, che fango.
118) Dizion. 3° Ed. .
RINVERCIO
Apri Voce completa

pag.1381



1) id: 8e3e115bb6b146d8bd7dee64bc24bb3c)
Esempio: Guitt. Lett. 4. Addirizzatevi, e sguardate il rinvercio di casa vostra, e nel rinvercio il diritto considerate.
119) Dizion. 3° Ed. .
A GRATO.
Apri Voce completa

pag.53



1) id: 2500770d5d45410db4ddb7e0675b40dc)
Esempio: Guitt. D. Ar. E parmi bello di servire a grato.