Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 679 msec - Sono state trovate 6945 voci

La ricerca è stata rilevata in 21237 forme, per un totale di 14239 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
21073 164 21237 forme
14128 111 14239 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 3° Ed. .
INVENZIONE
Apri Voce completa

pag.917



1) id: a28a752d1bdf457085da776ddc2ef6c7)
Esempio: Legg. Inv. Cr. Sim. Ber. La invenzione della Santissima Croce, si celebra, perciocchè in cotale die fu ritrovata.
2) Dizion. 3° Ed. .
GIUBILARE, e GIUBBILARE
Apri Voce completa

pag.773



1) id: de1763e23546418899fc75b00eb543b4)
Esempio: Legg. Ascens. Cr. S. B. Lo terzo modo, fu allegro, imperocchè giubbilavano gli Agnoli.
3) Dizion. 3° Ed. .
DISTRIGNERE
Apri Voce completa

pag.559



1) id: 3e27e9eecc474038b9fcf9c200d63d5c)
Esempio: Legg. Inv. Cr. S. B. Quando sarae ita caendo la Croce di Cristo, manifestala, anzi che sia tormentato, o distretto.
4) Dizion. 3° Ed. .
GIGANTE
Apri Voce completa

pag.765



1) id: 389605a018a74910915fccb14e220981)
Esempio: Legg. Ascens. Cr. S. B. Egli si levò, come gigante a correr lo suo viaggio.
5) Dizion. 3° Ed. .
INSUFFICIENTE.
Apri Voce completa

pag.899



1) id: 931bca7d48eb4141b3e54f3eb2667784)
Esempio: Legg. S. G. B. Reputa se medesimo insufficiente, e debole a ciò.
6) Dizion. 3° Ed. .
INNOMINARE
Apri Voce completa

pag.891



1) id: 0b61bc1f11ad40a98ce2bbaa92ec5741)
Esempio: Legg. Nat. S. Gio. Bat. S. B. Santo Giovanni Batista è innominato in molti modi.
7) Dizion. 3° Ed. .
SBANDITO
Apri Voce completa

pag.1443



1) id: bab4c733f4684d5282abb7b85589aaf4)
Esempio: Legg. S. P. S. Era ribandito ogni malfattore, e ogni sbandito.
8) Dizion. 3° Ed. .
PODESTADI, e POTESTATI.
Apri Voce completa

pag.1225



1) id: d1339fa4082f451b89e9a02791e9379d)
Esempio: Legg. S. Gio. S. B. Ebbe officio di Potestate, ciò sono spiriti, ch'hanno a costrignere l'avversarie Podestadi.
9) Dizion. 3° Ed. .
FIATO
Apri Voce completa

pag.681



1) id: 146e27ea92d849c4919913e7e4f5cf6e)
Esempio: Legg. Spir. Sant. S. B. La terza fue in spezie di fiato, onde dice S. Giovanni insufflavit, ec.


2) id: 2830fb8951c64733a8890a5d8281bff7)
Esempio: Cr. 13. 2. 20. Il letáme, ec. per lo fiato schifarne, sia rivolto dalla parte di dietro della corte, ovvero magione.


3) id: d88795d724aa44d784ef3e48c715708f)
Esempio: Ber. Rim. E non mangio più ostriche, ne fiato.


4) id: 0b2732c2da884d2c8f9983e7f4b6c450)
Esempio: Alleg. 154. Chi diavol dormirebbe? andar a letto Senza mangiar la sera, e ber mai fiato.
10) Dizion. 3° Ed. .
LEVARE
Apri Voce completa

pag.953



1) id: 3ebe99ddb2654ddba46f616de301e668)
Esempio: Legg. Ascens. Crist. S. B. Egli si levò come uno Gigante a correre lo suo viaggio.


2) id: 55e605fbc1a24139b18b07c9047e38d7)
Esempio: Cavalc. Specch. Cr. Pareva a lui, che tornasse a disonore di Moisè, se molti Profeti si levassono.


3) id: 66ebef683aaa4bdfb07521b2c7bc714a)
Esempio: E Ber. Orl. 1. 25. 66. Quel che farà, per levarsi le corna, Intenderete nel canto seguente.
11) Dizion. 3° Ed. .
OFFENSA
Apri Voce completa

pag.11005 [1105]



1) id: c4d07b774cbb4640804143ed525530a5)
Esempio: Legg. S. Pad. S. B. Ma non puote alcuno perdonare li peccati, quanto alla, ec. ne quanto alla divina offensa.
12) Dizion. 3° Ed. .
TRONO
Apri Voce completa

pag.1733



1) id: 41b40324de5a4e2fb9504d4563e7fe79)
Esempio: Legg. S. Gio. Bat. S. B. Ebbe officio de' Troni; tanto è a dire troni, quanto spiriti, che hanno a giudicare.


2) id: d999156fe3884217a6371e6371d93bfc)
Esempio: Quest. Filos. C. S. Nella prima parte diremo onde procedono le tronora sì orribile e paurosa cosa a udire.
13) Dizion. 3° Ed. .
LASTRICARE
Apri Voce completa

pag.939



1) id: f52acf2e2cf7477196c6ca3eb9caf075)
Esempio: Legg. Asc. S. B. Anzi, quando li maestri lastricavano col marmo, levavasi in alto, e percoteva la faccia.
14) Dizion. 3° Ed. .
DIROTTAMENTE
Apri Voce completa

pag.528



1) id: 39a89e10b2954399b70095ad083b94c2)
Esempio: Legg. Sant. B. V. Vedeva ancora in sul ponte un'anima, che piagneva molto dirottamente.
15) Dizion. 3° Ed. .
OGGI
Apri Voce completa

pag.1110



1) id: e6214637f727465baff73e89fa8f690b)
Esempio: Legg. Ascen. Cr. S. B. Onde infino al die d'oggi si possono conoscere, e vedere l'orme de' piedi di Cristo nel luogo, onde andoe in alto.
16) Dizion. 3° Ed. .
B
Apri Voce completa

pag.187



2) id: 0e7a24777b97460fb1f47005a78e4da5)
Definiz: Lettera assai simile al P, e all'V, consonante, dicendosi molte voci coll'una, e coll'altra scambievolmente: come Serbare, e Servare: Nerbo, e Nervo: Boce, e Voce: Pubblico, e Piuvico. Delle consonanti riceve dopo di se, nella medesima sillaba la L, e la R, e vi perde alquanto di suono, come, Obbligo, Pubblico, Braccio, Ombra, benchè, colla L, di rado si truovi appresso i Toscani, ne mai in principio di parola, come pronunzia a loro più strana, salvo alcune voci Latine, come, Blando, Blandimento, ec. Consente avanti di se, in mezzo di parola, ma in diversa sillaba, la L, M, R, S, come Albume, Lembo, Erba, Usbergo, quantunque si trovi di rado colla S, in mezzo della parola, e, per lo più, ne' verbi composti colla proposizione Dis, come Disbrigáre. Usasi più frequentemente in principio di parola, come Sbandito, Sbattere. E deesi sempre la S, avanti al B, pronunziar col suon più sottile, o rimesso, come nella voce Accusa, di che si dice nella lettera S. Puossi raddoppiar nel mezzo della parola, quando egli occorre, come, Nebbia, Trebbio.
17) Dizion. 3° Ed. .
MAGNIFICATORE
Apri Voce completa

pag.984



1) id: 84c4eab4a3bc4cbc8c5b4b4224298b1a)
Esempio: Legg. S. Gio. Bat. S. B. E la notte dinanzi, che e' dovevano disputare ciascuno, S. Giovanni apparío in visione al suo esaltatore, e magnificatore.
18) Dizion. 3° Ed. .
PRINCIPATI
Apri Voce completa

pag.1259



1) id: a560bec33cef47ab9bc738740475d934)
Esempio: Legg. Nativ. S. Gio. Bat. S. B. Ebbe officio delli Principati, li quali sono Spiriti, che ci insegnano avere reverenza alli nostri maggiori.
19) Dizion. 3° Ed. .
TACITURNITÀ, TACITURNITADE, e TACITURNITATE .
Apri Voce completa

pag.1662



1) id: 33aab5e3a9654adeab4e6a363d394708)
Esempio: Legg. S. G. B. Si li mandò sopra la piaga della taciturnitade, cioè, che li tolse la potenza del favellare.


2) id: 4b94e73d25824c95b8feb7e90aaed85e)
Esempio: Mor. S. Greg. Vedendo il canto della predicazione stare in silenzio, con dolore, e taciturnità si mettono a piagnere.
20) Dizion. 3° Ed. .
RACCONCIAMENTO.
Apri Voce completa

pag.1305



1) id: f63688b8903d4bf78654fdee46f27f80)
Esempio: Legg. Spirit. San. S. B. Certo conoscemmolo dal movimento del cuore, dalla fuga delli vizzj, e dallo racconciamento de' costumi.