Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 440 msec - Sono state trovate 6251 voci

La ricerca è stata rilevata in 15896 forme, per un totale di 9361 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
15319 577 15896 forme
9068 293 9361 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 3° Ed. .
MANIFESTISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.997



1) id: c68f7d567a7147f1baab06e88d973640)
Esempio: Lib. Dicer. G. S. Diede manifestissimamente a vedere.
181) Dizion. 3° Ed. .
MANIPOLARE
Apri Voce completa

pag.997



1) id: e37609ff8add4e548790c9efce5cf54b)
Esempio: Lib. Cur. Malat. Per manipolar bene questo lattovaro.
182) Dizion. 3° Ed. .
STIVALE
Apri Voce completa

pag.1624



1) id: 616d108559ef4f23ae323e7ef9f71a7c)
Esempio: Lib. Son. Rimandoti il ronzin, stivali, e sproni.
183) Dizion. 3° Ed. .
STOLTAMENTE
Apri Voce completa

pag.1626



1) id: 34fe06f08ad0462aa7572b1b5559806d)
Esempio: Filoc. lib. 1. 31. Stoltamente s'aveano lasciati ingannare.
184) Dizion. 3° Ed. .
ACCATTERIA
Apri Voce completa

pag.13



1) id: f004993a06fd4338b38c5615222b0aa1)
Esempio: Lib. op. div. P. N. Inducendolo, che dovesse lasciar quell'arte dell'accattería.
185) Dizion. 3° Ed. .
DANNAGGIOSO
Apri Voce completa

pag.453



1) id: 0a1b02277aa34e259b8fbd4eaecdba7c)
Esempio: Lib. Sagr. Alcuni l'appellano parole oziose, ma non sono, ma sono dannaggiose, e perigliose.
186) Dizion. 3° Ed. .
GIOIA
Apri Voce completa

pag.767



1) id: 9293f1bc4e66487bb962e228dceaf4c7)
Esempio: Lib. Sagr. E quando il suo Signore è irato, elli non dee far gioia.
187) Dizion. 3° Ed. .
ROMBAZZO.
Apri Voce completa

pag.1403



1) id: 479d21f203dc4b21bb58d9936b9ebf3c)
Esempio: Lib. Sonett. Sta 'n sul noce Pulcin, ch'e' c'è rombazzo.
188) Dizion. 3° Ed. .
ARGUTAMENTE
Apri Voce completa

pag.135



1) id: 4fa24c4ac304424db7987ba76678add2)
Esempio: Lib. Mot. P. N. Appostatamente garríva con lui, perchè gli rispondeva argutamente.
189) Dizion. 3° Ed. .
SCIPITO
Apri Voce completa

pag.1470



1) id: 156d65fc7ad242fca6a7c6646b20c1e8)
Esempio: Lib. Son. Sparuto, malvoluto, huomo scipito [Lat. fatuus, insuavis]
190) Dizion. 3° Ed. .
SECCO
Apri Voce completa

pag.1491



1) id: c40d636f5de94dcb8df6a7d018e684f9)
Esempio: Lib. Son. Guazzando sol per non restare in secco.
191) Dizion. 3° Ed. .
SEGNARE
Apri Voce completa

pag.1495



1) id: 1f21e6c3428f4240975abd2d310fe6f9)
Esempio: Lib. Son. Però si segnan gli orciolin co' piombi.
192) Dizion. 3° Ed. .
NULLA
Apri Voce completa

pag.1094



1) id: f648e780b1454b88a48fb32c56ca54da)
Esempio: Fiam. lib. 5. La tua balia di nulla timente.


2) id: f9c2e18ad2a34f04b75d2df851887894)
Esempio: E Lib. Son. appresso. E sono al tuo piacer, se tu vuoi nulla.


3) id: 1e70a5d4ba684160bd9efe07e4330920)
Esempio: Lib. Son. Tu mi domandi sempre, s'io vo nulla, Come desideroso di dar nulla.
193) Dizion. 3° Ed. .
SOPRATTUTTO.
Apri Voce completa

pag.1560



1) id: b54f42d4d09c46c3be7f6d7f98e7adaa)
Esempio: Lib. Son. E quando ei fa partita, Avvisa soprattutto.
194) Dizion. 3° Ed. .
VIOLATO
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: f12b81ca0052401fa85da9aa2c2505c5)
Esempio: Filoc. lib. 4. 204. Tutti di violate vesti vestiti.


2) id: af16acd768a248c68fb2204ef8095ed9)
Esempio: Lib. Cur. Malat. Singhiozzo, ec. se proceder per evacuamente, sia dato sciroppo rosato, e violato con acqua fredda.


3) id: 0b73654e1032442b8f6340e1adfe6209)
Esempio: Tesor. Pover. P. S. Metti negli orecchi, ovvero nel naso olio violato.
195) Dizion. 3° Ed. .
TOSTANAMENTE
Apri Voce completa

pag.1710



1) id: 9fb306971a5543d696166f52842d7ed9)
Esempio: Lib. Amor. La porta del palagio tostanamente fu aperta.
196) Dizion. 3° Ed. .
ADDORMENTARE.
Apri Voce completa

pag.32



1) id: a5d5f6f97a8c4b708d0032fa3c20a4ae)
Esempio: Lib. di Repub. Non sieno vane, addormentandosi a vanagloria.
197) Dizion. 3° Ed. .
GRADITO
Apri Voce completa

pag.789



1) id: ba2ff184404f4c57b7bf9789fc81f778)
Esempio: Lib. Mott. Pigliava gli scherni, come una cosa gradita.


2) id: 8bff7f9c11204746aaaf1bcffe4fb846)
Esempio: E Libr. Mott. altrove. Li costumi sono beltade dell'anima, cioè le vertù massimamente, le quali talvolta per vanità, o per superbia si fanno meno belle, e men gradite.
198) Dizion. 3° Ed. .
TEMENTE.
Apri Voce completa

pag.1671



1) id: b8a0ff317a5348fe9d6175224fba669d)
Esempio: Lib. Am. Temente battagliere non è di prodezza lodato.
199) Dizion. 3° Ed. .
AMATISTA.
Apri Voce completa

pag.78



1) id: d24625d9e5334d15bad7e5ed9b05ca86)
Esempio: Lib. Viag. L'altra si è d'una pietra chiamata amatísta.