Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 404 msec - Sono state trovate 1489 voci

La ricerca è stata rilevata in 3509 forme, per un totale di 2013 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
3495 14 3509 forme
2006 7 2013 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 3° Ed. .
ASPALTO
Apri Voce completa

pag.150



1) id: 295a4a8df86e4013949d92fad02b300a)
Esempio: Maestr. Aldobr. R. Agarico, aspalto, seme di petacciuóla, e santoreggia, di catuno once due.
121) Dizion. 3° Ed. .
SUFOLAMENTO.
Apri Voce completa

pag.1649



1) id: 724c5f2ff9e0426197366ee08c4d1193)
Esempio: Maestr. Aldobr. Che vale a gravezza dell'udire, e a suono, e a tutto sufolamento.
122) Dizion. 3° Ed. .
A VOLTE
Apri Voce completa

pag.177



1) id: d5485b6f62d241f79c09c6e5bf7a5e42)
Esempio: Maestr. Aldobr. Fece (Dio) l'entrata degli orecchj a volte, acciocchè la voce potesse meglio risonare.
123) Dizion. 3° Ed. .
GRANO
Apri Voce completa

pag.793



1) id: 91a4c86258714363b8b001d8619e6d78)
Esempio: Maestr. Aldobr. Grano è una biada temperata, convenevole sopra tutte le biade alla natura dell'huomo.
124) Dizion. 3° Ed. .
COGLIERE, e CORRE
Apri Voce completa

pag.348



1) id: e38617def4e0461c8e2c58770c8e9550)
Esempio: Maestr. Aldobr. E all'uscire del bagno conviene, che l'huomo si guardi di non coglier freddo.
125) Dizion. 3° Ed. .
DITTAMO
Apri Voce completa

pag.561



1) id: 6a12eea26de3469ab73a11668abb7142)
Esempio: Maestr. Aldobr. Mele, che è fatto di fiori di origano, di calamento, di dittamo, ec.
126) Dizion. 3° Ed. .
DIVERSIFICARE
Apri Voce completa

pag.565



1) id: 5f5f947ce47a45c59d47771b2151cf1a)
Esempio: Maestr. Aldobr. Del vino noi diciamo, come si diversifica in molte maniere, secondo sua sustanza.
127) Dizion. 3° Ed. .
MOLSA
Apri Voce completa

pag.1051



1) id: fc2cc5b07e964e8b8884ea5c8a50f0bc)
Esempio: Maestr. Aldobr. E mangiare, ec. buon pesci, e pesche, e molsa di pane in acqua.


2) id: 5e7562fd3f9f4daf902fbb5bce99c3a0)
Esempio: E M. Aldobr. appresso. E fare pappa di molsa di pane, e di mele, e di latte, e d'un poco di vino.
128) Dizion. 3° Ed. .
DIMAGRARE
Apri Voce completa

pag.514



1) id: 5df073f0721845089c76102300f267f6)
Esempio: Maestr. Aldobr. Coloro, che sono di calda natura, lo possono più sicuramente usare per dimagrare.
129) Dizion. 3° Ed. .
DIPARTIRE
Apri Voce completa

pag.520



1) id: dac2097d24da4aeba00d91ec2d8d3061)
Esempio: Maestr. Aldobr. Il calore, che è nel vino, vuole la grossa, e viscosa materia dipartire.
130) Dizion. 3° Ed. .
MATRICALE
Apri Voce completa

pag.1011



1) id: 19fe86e08fb145739220b35075764b18)
Esempio: Maestr. Aldobr. Matricale si è caldo, e secco, e conforta, di sua natura lo stomaco.
131) Dizion. 3° Ed. .
DIAGENGIOVO
Apri Voce completa

pag.497



1) id: 2d50d389a9564690ad83c8008bcc34c3)
Esempio: Maestr. Aldobr. Usino questi lattovari, siccome diacimino, diatriompipereon, diagengiovo, diarodon, e tutti altri lattovari caldi.
132) Dizion. 3° Ed. .
SANDALO
Apri Voce completa

pag.1433



1) id: 8cf6e1cfd408435092c8fd78cd792034)
Esempio: Maestr. Aldobr. Sia affumicata di canfora, e di sandali, e 'ntorniata di drappi candidi lini.
133) Dizion. 3° Ed. .
SEGRETAMENTE
Apri Voce completa

pag.1497



1) id: e58858d0945d48a2b43a552fbd9249ed)
Esempio: Maestr. 2. 34. 2. Quando alcuno parla segretamente, o manda alcuna iscrittura.
134) Dizion. 3° Ed. .
SOLLICITUDINE.
Apri Voce completa

pag.1545



1) id: e5a1e9b9e77f449a97a8e5c7984c2e0b)
Esempio: Maestr. 2. 7. 3. Il terzo modo quando ne ha troppa sollicitudine.
135) Dizion. 3° Ed. .
TRA
Apri Voce completa

pag.1710



1) id: ca3146ae5353443ba68002c438e00db0)
Esempio: Maestr. 2. 17. Quale maggiore obbligagione tra il voto, e il giuramento.
136) Dizion. 3° Ed. .
VESPRO, e VESPERO
Apri Voce completa

pag.1774



1) id: 1bd03fd3e09642119c30bafb78c4f1e8)
Esempio: Maestr. 2. 54. E simigliantemente dicendo vespro, e mattutino, e cota' cose.


2) id: b654b403b5464c129e98e2ecf16adf31)
Esempio: Maestr. 1. 7. Del quale i Giudei al vespro del Mondo avranno fame.


3) id: 483a42b2e55f45d2bea9aa04573e9478)
Esempio: Maestr. 2. 27. Quando si dee cominciare a guardar la festa. Risp. Dall'un vespro all'altro.


4) id: 36db36473bf246b38bcab8e3fc14df24)
Esempio: E Maestruz. 1. 38. E così dell'altre ore del dì, le quali infino a vespro si possono dire la mattina.
137) Dizion. 3° Ed. .
SCURITÀ, SCURITADE, e SCURITATE
Apri Voce completa

pag.1486



1) id: b47568d1b6134d20a63ee43737e252ee)
Esempio: Maestr. 2. 5. Nascono, ec. il molto parlare, e iscurità de' sensi.
138) Dizion. 3° Ed. .
COMMESSAZIONE
Apri Voce completa

pag.362



1) id: 0afee1d762954f69b8d93fab61aeb1c0)
Esempio: Maestr. 2. 2. Omicidi, ebrietadi, commessazioni, e tali cose simili a queste.
139) Dizion. 3° Ed. .
ERMAFRODITO
Apri Voce completa

pag.605



1) id: ae68a082352441d19c04bbde6bd0f08b)
Esempio: Maestr. 1. 19. Puossi ordinare ermafrodito, cioè colui, che ha ciascheduno sesso?