Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 475 msec - Sono state trovate 8407 voci

La ricerca è stata rilevata in 21962 forme, per un totale di 13241 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
21319 643 21962 forme
12912 329 13241 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 3° Ed. .
VECCHIO
Apri Voce completa

pag.1751



1) id: 14f2e3d834a149c8aa727965cbca989d)
Esempio: P. Vett. Tratt. Uliv. Gli ulivi vengono a ringiovanire, e levarsi daddosso il vecchiume.
2) Dizion. 3° Ed. .
A DILUNGO .
Apri Voce completa

pag.33



1) id: f2d97f76e4b54acc930280e6902e7d57)
Esempio: Pier. Vett. Colt. Ul. M'è venuto voglia di ragionarne a dilungo.


2) id: d9443548e8224153b9555459f5e58661)
Esempio: Sod. Colt. 78. Ne potrai bere a dilungo da quattro, o cinque dì in la.
3) Dizion. 3° Ed. .
SINOPIA, e SENOPIA
Apri Voce completa

pag.1533



1) id: de6ec2adc1e249ec95da95b62e1f384d)
Esempio: P. Vett. Uliv. Si segnino queste talee con senopia, o altro colore.
4) Dizion. 3° Ed. .
SPERTICATO
Apri Voce completa

pag.1583



1) id: 86e146590efd447ba272d804e47f3934)
Esempio: P. Vett. Trat. Ul. Dell'ulivo, ec. perchè diventerebbe, come dicono i contadini, sperticato.
5) Dizion. 3° Ed. .
SUZZO.
Apri Voce completa

pag.1658



1) id: fb3b7389b61840e5bebee918c787b0cb)
Esempio: P. Vett. Tratt. Uliv. L'ulive, ec. perciocch'ell'erano ingrossate, dove prima pel molto secco erano troppo suzzo.
6) Dizion. 3° Ed. .
OPPOSITO
Apri Voce completa

pag.1121



1) id: 2764ce64062040ddb9488d3f8a20e6f7)
Esempio: Pier. Vett. Tratt. Uliv. S'ingannano a maraviglia, essendo vero tutto l'opposito [qui Latin. contrarium]
7) Dizion. 3° Ed. .
ORTAGGIO.
Apri Voce completa

pag.1130



1) id: 204e1dc11f0d4beeac8fdc4fe1e106ed)
Esempio: P. Vett. Tratt. Uliv. Persone si onorati, ec. non hanno avuto a vile di celebrare quegli ortaggi.
8) Dizion. 3° Ed. .
PECCARE
Apri Voce completa

pag.1172



1) id: 0a59416448c041b0a0f07844b1980e1b)
Esempio: P. Vett. Trat. Uliv. Peccavano i nostri passati, in porre gli ulivi troppo vicini l'uno, all'altro.


2) id: 6ce57948855b4f0d88a33f97840c466d)
Esempio: E P. Vett. Trat. Uliv. appresso. Onde si conosce quanto pecchino coloro, i quali lasciano salire in su gli ulivi l'ellera.
9) Dizion. 3° Ed. .
TERROSO
Apri Voce completa

pag.1689



1) id: 366497ace9c3432f92b3d39133eab446)
Esempio: P. V. Tratt. Ul. Fermandosi quivi quell'acqua torbida, e terrosa.
10) Dizion. 3° Ed. .
TRASCURAGGINE
Apri Voce completa

pag.1718



1) id: 6af754da5c834d959cb63540b44c900b)
Esempio: P. Vett. Tratt. Uliv. Se bene e' sopportano, come s'è detto, per lungo tempo, ogni trascuraggine, e mal trattamento.
11) Dizion. 3° Ed. .
POMO, e POME
Apri Voce completa

pag.1229



1) id: 1b117af517ae4ca0a82907040a11c69c)
Esempio: Pier Vett. Tratt. Uliv. Ne' tempi, che è fuora questo pome, i contadini non vivono d'altro.


2) id: 79ed24fd7973470b91aa0ccb38aafdf6)
Esempio: Alam. Colt. 3. Or con queste ne vien quel caro pome, Vago, odorato, che di Persia ha 'l nome.
12) Dizion. 3° Ed. .
VIGNAZZO
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: 31a5002e67994c06973c1dfc5bb2b264)
Esempio: Vett. Tratt. Uliv. Gli antichi, ec. facevano gran vignazzi, ec. ricorrevano a i magliuoli.
13) Dizion. 3° Ed. .
IDDEA
Apri Voce completa

pag.823



1) id: 9c52a5fd21354fe89583f54cd5393ca1)
Esempio: Pier. Vett. Tratt. Uliv. In Atena, nella Rocca della quale, era grandissima questa Iddea (Pallade) era un'ulivo.
14) Dizion. 3° Ed. .
P
Apri Voce completa

pag.1139



2) id: 84ef04aeb0014af3bf0f262050a45b1f)
Definiz: Lettera, assai simile al B, e all'V consonante, colla quale molte voci si pronunziano scambievolmente: come Coperta, Coverta: Soprano, Sovrano. Consente dopo di se, delle consonanti, nella medesima sillaba, la L, e R, e ne perde alquanto di suono: come Placare, Applicazione: Prato, Ginepro; quantunque colla L più di rado si truovi. Nel mezzo della parola, ma in diversa sillaba, ammette avanti di se la L, M, R, S: come Alpe, Tempo: Corpo, Aspido; benchè la S gli si ponga avanti ancora nel principio di dizione: come Spada, Spinta. La S avanti al P, si proferisce nel modo più comune, cioè col suono più intenso, quale è nella voce Casa, di che vedi nella lettera S.
15) Dizion. 3° Ed. .
GIOVANE, ec$.
Apri Voce completa

pag.769



1) id: c298b0b44bcf48538488409881d6f878)
Esempio: P. Vett. Colt. Ul. Quando gli ulivi hanno troppo folti i rami giovani, ec. [cioè nuovi. Qui Lat. rami recentes]
16) Dizion. 3° Ed. .
SALVATICO
Apri Voce completa

pag.1432



1) id: 4a265002db6448c28a30bfa80445464f)
Esempio: P. Vett. Trat. Ul. Io gli risposi, che egli era pur costume antico di fare ne' giardini de' salvatichi.
17) Dizion. 3° Ed. .
POMARIO
Apri Voce completa

pag.1229



1) id: 8bf59ba3ee184d22b036a935902c7f2f)
Esempio: P. Vett. Trat. Ul. Costumavano gli antichi di seminare qualche cosa ne' divelti nuovi, ec. in quegli, che chiamavano pomarj.
18) Dizion. 3° Ed. .
SOLCHETTO.
Apri Voce completa

pag.1545



1) id: 1894f6f350c44f698cbb35656c3913b0)
Esempio: P. Vett. Ul. Al piè dell'ulivo vi facevano intorno una pozzanghera, e quivi voltavano uno, o più solchetti.
19) Dizion. 3° Ed. .
POSTA
Apri Voce completa

pag.1240



1) id: 343e719437b345aca6e5e931ac6b0207)
Esempio: P. V. Tratt. Ul. Mi maraviglio bene, che egli preponesse questa posta all'altra.


2) id: a681df5cb5c548ae9074d2f0a83af668)
Esempio: Dav. Colt. Però loderei lo spartire le poste, e farle mezze all'Ottobre, e mezze al Marzo.
20) Dizion. 3° Ed. .
COLTIVAZIONE, e CULTIVAZIONE
Apri Voce completa

pag.357



1) id: f19457d12e8d4287a8fc0717948fd5d8)
Esempio: P. Vett. tit. Oper. Trattato delle lodi, e della coltivazion degli ulivi.


2) id: e526bc202bb84f7eb04f66a8707f8196)
Esempio: Dav. Colt. tit. Oper. Toscana coltivazione delle viti, e degli arbori.