Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 646 msec - Sono state trovate 19617 voci

La ricerca è stata rilevata in 79461 forme, per un totale di 59306 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
78267 1194 79461 forme
58650 656 59306 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 3° Ed. .
INNUMERABILE
Apri Voce completa

pag.891



1) id: 8dde1012e8044eb0b279962706ffeb1b)
Esempio: Petr. Cap. 1. D'intorno innumerabili imortali.
2) Dizion. 3° Ed. .
MALIGNO
Apri Voce completa

pag.989



1) id: 9d0be453493b43fea2288950a4319306)
Esempio: Petr. Cap. 1. Fedra amante terribile, e maligna.


2) id: 824fca842d5f4eeb91e92779f77de6bb)
Esempio: E Dan. Inf. 5. A noi venendo, per l'aer maligno (Qui in sentimento di scarso di lume, come Virg. nel sesto sub luce maligna:
3) Dizion. 3° Ed. .
MATRIGNA
Apri Voce completa

pag.1012



1) id: bfc5177cddf5418cb5977ae0a127ced6)
Esempio: Petr. Cap. 1. Consentire al furor della matrigna.


2) id: 0b0645f993ef40998a9fc135690e75d0)
Definiz: §. E dall'effetto l'usiamo per Brusca, e austéra.


3) id: a3e515b440fc4757bd8273f79e2cc563)
Esempio: Amm. Ant. 34. 2. 6. Per metafora l'oziosità è madre delle ciance, e matrigna delle virtù.


4) id: c2593a52570b4b77bd53e9f9a0449efe)
Definiz: §. Diciamo in proverbio: Il figliuol della mala matrigna; da favola nota: Quando uno, rimaso senza la sua porzione, per contribuzion di ciascuno, ha poi più che gli altri.
4) Dizion. 3° Ed. .
MARITALE
Apri Voce completa

pag.1006



1) id: 1794016798784e158e6a2edd8ea30fd6)
Esempio: Petr. Cap. 1. Indarno a marital giogo condotti.
5) Dizion. 3° Ed. .
DOMITO.
Apri Voce completa

pag.573



1) id: 81f30c0f83054fc09184cfc8f8a9e516)
Esempio: Petr. Cap. 5. Domita l'alterezza degl'Iddei.
6) Dizion. 3° Ed. .
NUDRITO.
Apri Voce completa

pag.1094



1) id: 18ce129ce9d4499e9d44557ba8818657)
Esempio: Petr. Cap. 1. Nudrito di pensier dolci, e soavi.
7) Dizion. 3° Ed. .
ASCENDERE
Apri Voce completa

pag.147



1) id: 45cfccf496c849059090b82fdcc43f64)
Esempio: Petr. Cap. 1. E così n'ascendemmo in loco apríco.


2) id: 25521b2867264c328d3fd085141cec90)
Esempio: Amb. Bern. 3. 1. I danari, che 'n guardia ho dato all'oste, Che oggi ascendono a duemila ducati.


3) id: 349846bc60e44991ba5d6f190ff902c9)
Definiz: §. E per Arrivare, sommare, o simili: E dicesi particolarmente di numero.
8) Dizion. 3° Ed. .
CATENATO
Apri Voce completa

pag.302



1) id: c3f6f13a406e476dbb42d3400749a046)
Esempio: Petr. Cap. 1. Vien catenato Giove innanzi al carro.
9) Dizion. 3° Ed. .
APRICO
Apri Voce completa

pag.127



1) id: fcb48103048e466394fe375326e869e8)
Esempio: Petr. Cap. 1. E così n'ascendemmo in luogo apríco.


2) id: f80dc59ce55a45f89518f4cffedaf1bb)
Esempio: E Petr. Son. 263. Valli chiuse, alti colli, e piagge apríche.


3) id: 8eaf252f3a6047d6bad73b2c239f58df)
Esempio: E Petr. Son. 109. E con voi sempre in quella valle apríca.
10) Dizion. 3° Ed. .
MIRTO
Apri Voce completa

pag.1042



1) id: 95340345b8ed4607a104c26acde72b35)
Esempio: Petr. Cap. 1. Empiono il bosco degli ombrosi mirti.


2) id: b060d12ec12046a181339897f93e9477)
Esempio: Petr. Son. 7. Qual vaghezza di lauro, qual di mirto.


3) id: b4245550d218478f8c00936359e2e914)
Esempio: Alamann. Colt. 1. L'uliva al tronco l'amoroso mirto, Cresce più volentier nel cespo intero.
11) Dizion. 3° Ed. .
IGNORANTE.
Apri Voce completa

pag.825



1) id: ce4ae153956a4ed2b5dbeac6d3066681)
Esempio: Petr. Cap. 5. Faccia il volgo ignorante.


2) id: d940cf9fb6f440c6bd8f67b7b65f9860)
Definiz: §. L'usiamo talora per Zotico, villano, poco amorevole, onde ignorantaggine, e Plauto usò Inscitia in questo significato nel Curculione.
12) Dizion. 3° Ed. .
PONTEFICE
Apri Voce completa

pag.1231



1) id: 92322d506136404cbbbc3fe6c44a7040)
Esempio: Petr. Cap. 6. Pontefici Regnanti, e Imperadori.


2) id: ba6eef46fdf74621a2952608e8d2c3c8)
Esempio: Petr. Huom. Ill. Baciando la madre, disse: io non tornerò a casa, se non Pontefice.


3) id: 625119d4acaf4608a7c4eadcdec7bf9f)
Esempio: Pass. c. 3. Uscì fuora della corte del Pontefice.
13) Dizion. 3° Ed. .
PROFITTO
Apri Voce completa

pag.1265



1) id: 0d4275d1a67f42bcafc2a9e9cf8fad3e)
Esempio: Petr. Cap. 5. Faccendomi profitto l'altrui male
14) Dizion. 3° Ed. .
LASCIVIA
Apri Voce completa

pag.938



1) id: a5ada3be24ba409fabe2ed1abca29c81)
Esempio: Petr. Cap. 1. Ei nacque d'ozio, e di lascivia umana.
15) Dizion. 3° Ed. .
UCCISO.
Apri Voce completa

pag.1751



1) id: faeb753a175541c693b8e7e6c3ba0480)
Esempio: Petr. cap. 1. Parte presi in battaglia, e parte uccisi.
16) Dizion. 3° Ed. .
INGIUSTO
Apri Voce completa

pag.885



1) id: 0c367ff2319148b6bc47cdd1fe33ece5)
Esempio: Petr. Cap. 1. Nerone è il terzo dispietato, e ingiusto.
17) Dizion. 3° Ed. .
PRESAGIO
Apri Voce completa

pag.1251



1) id: dd1711b4d97b4577b65c22b23b129d81)
Esempio: Petr. Cap. 1. Tal presagio di te, tua vista dava.


2) id: ad9bfa0aa79e466295b3a59ac26fa541)
Esempio: Fir. As. 46. Quello, che si avesse a fare nella sommità dell'aria, per divino presagio.
18) Dizion. 3° Ed. .
LEOPARDO
Apri Voce completa

pag.949



1) id: b1be955c652f494c800457c39638ac2e)
Esempio: Petr. Cap. 5. Di fuggitiva cerva un leopardo.
19) Dizion. 3° Ed. .
APPALESARE
Apri Voce completa

pag.117



1) id: 82338d1ac2a74f74885195d3e77907d0)
Esempio: Petr. Cap. 7. Ma l'un l'appalesò, l'altro l'ascose.


2) id: 490463ccb5c6406c881b4b73ccddc55c)
Esempio: Ricord. Malasp. c. 118. Poi s'appalesò a tutti i Fiorentini, i quali v'andarono a vedere.
20) Dizion. 3° Ed. .
AMARISSIMO.
Apri Voce completa

pag.78



1) id: fa2dac74884d4a7f8ce3489501a5a78a)
Esempio: Petr. Cap. 13. Nel cuor pien d'amarissima dolcezza.