Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 476 msec - Sono state trovate 13231 voci

La ricerca è stata rilevata in 37525 forme, per un totale di 23771 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
36363 1162 37525 forme
23132 639 23771 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 3° Ed. .
M
Apri Voce completa

pag.978



2) id: c308d8b4f348446f9dc1c897bc02cda0)
Definiz: Lettera, sorella della N, prendendosi in cambio di essa, seguitandone B, o P, per miglior pronunzia: come Empio. Consente similmente in mezzo di parola innanzi di se, e in diversa sillaba la L, R, S: come Alma, Orma, Risma, quantunque la S si truovi di rado nel mezzo della parola, e sarà per lo più ne' verbi composti colla preposizione DIS: come Dismettere; ma nel principio è più frequente: come Smania, Smarrito. Proferiscesi la S innanzi alla M, nel secondo modo, cioè con sottil suono, e rimesso, come nella voce Rosa, conforme a quello, che si dice nella lettera S. Raddoppiasi nel mezzo della parola, quando egli occorre: come Femmina, Mamma, ec.
2) Dizion. 3° Ed. .
GONNELLA
Apri Voce completa

pag.786



2) id: d1065326bea64d1e9eac2e352f69e6bf)
Esempio: Nov. Ant. 83. 1. E a catuno darebbe nuova gonnella.


3) id: 858b4de9eb1a45f39948f8950d7db61b)
Esempio: E Bocc. Nov. 72. 12. Poscia partitosi in gonnella, che pareva, che venisse da servire a nozze.


4) id: 80613446725e46169a9c6e24ab0d5326)
Esempio: Serm. S. Agost. Cam. Rin. Questa è vesta, senza tignuola, gonnella senza macula.


5) id: 4c5bafde77ec4eaf94f89448203867a5)
Esempio: Lib. Viag. In Costantinopoli si è la gonnella del Signore Nostro, che è senza cucitúra.


6) id: 1d4ad24325d246db89f2b7e6f62d069d)
Esempio: Bern. Orl. 1. 20. 11. Pur prese ardire, e vanne alla donzella, E pianamente le alza la gonnella.


7) id: c0be6b5eb6974c03abaf0a43985251f2)
Esempio: Maestr. 2. 36. Che sarà, se alcuno toglie al Cherico furtivamente la coreggia, ch'egli è cinto, o la gonnella, della quale egli è vestito?
3) Dizion. 3° Ed. .
PAVENTOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.1171



1) id: a4ed3103b15d49b39ae78c9832b3011a)
Esempio: Rim. Ant. M. Cin. E quei si strigne paventosamente.
4) Dizion. 3° Ed. .
TAGLIARE.
Apri Voce completa

pag.1662



1) id: e327fd18ff0d4e73adb720808f0f10ce)
Esempio: M. V.


2) id: f52a764945644a0084f43e1f470d9dc7)
Definiz: §. Da Tagliare Tagliuzzare: che è Frequentemente, e minutamente tagliare. Lat. minutim incidere.


3) id: 5b9dd0ddb82e469b91a8965177c475a1)
Definiz: §. Da i verbali di Tagliare, si formano parimente Tagliuzzamento, Tagliuzzato, Tagliuzzatore, ec. lor diminutivi.


4) id: a481fe930f2d4d8eb6662715f9f92f20)
Esempio: E Bocc. Nov. 69. 18. Quando Nicostrato mangiava, l'uno gli tagliava innanzi, e l'altro gli dava da bere [cioè trinciava]
5) Dizion. 3° Ed. .
FRA
Apri Voce completa

pag.717



1) id: 68f1e922bcf044c386f6aba6f42bbc7c)
Definiz: Latin. inter.


2) id: 6c63c76e069b41dc94721701f3718eca)
Esempio: Petr. Son. 246. Temendo non fra via Mi stanchi, o 'n dietro o da man manca giri (cioè per la via, o mentre, ch'io son per via) Lat. in itinere.
6) Dizion. 3° Ed. .
COMINCIANZA
Apri Voce completa

pag.361



1) id: 42afdc156a834b5c821a42876c548f21)
Esempio: Rim. Ant. P. N. M. Iacopo Mostacci da Pisa. Sì alta comincianza Amor m'ave donato.
7) Dizion. 3° Ed. .
ARRAMACCIARE
Apri Voce completa

pag.140



1) id: 50d7600581014fc8af98f8725529586d)
Esempio: M. Bin. Rim. Arramacciate giù col mio falcone.
8) Dizion. 3° Ed. .
PRESENTARE
Apri Voce completa

pag.1252



1) id: f8b0991dbcf74861abaac1934ab3d2d2)
Esempio: M. Cin. Rim. Presentansi più tutti di martirio.
9) Dizion. 3° Ed. .
GONNELLUCCIA
Apri Voce completa

pag.786



1) id: 365523299cfc48aea4119a38b02c62db)
Definiz: Dim. di Gonnella.
10) Dizion. 3° Ed. .
INGONNELLATO
Apri Voce completa

pag.885



1) id: a23e19bca87744f0a7fe59bad83b4175)
Definiz: Vestito di gonnella.
11) Dizion. 3° Ed. .
A IOSA.
Apri Voce completa

pag.56



1) id: 90f4f2ee95d942e0a233c8e294b2119a)
Esempio: M. Bin. rim. bur. Forse bisogna fornimenti a iosa.


2) id: f83b6ded012a4acc8693681d6544beb8)
Esempio: Ber. rim. Ch'avendo ingegno, e del cervello a iosa.


3) id: 1089fff1a8914eff9086da41636ead0e)
Esempio: Salv. Canz. Le sue non han misura, Sì da dir c'è roba a iosa.
12) Dizion. 3° Ed. .
SCHIMBESCIO
Apri Voce completa

pag.1464



1) id: f343d04ecb8f42df97318d0cab387af3)
Esempio: M. Bin. Rim. Burl. Messer Latin perch'ella sta schimbescio.
13) Dizion. 3° Ed. .
STORNARE
Apri Voce completa

pag.1628



1) id: c1437ffe6f724e34af915df33c1f6731)
Esempio: M. Cin. Rim. Perocchè forza di seguir lo storna.


2) id: b8b71874bb10497eab59947f6847cdce)
Esempio: Nov. Ant. 51. 7. Almeno non se ne parta, se altramenti non la puote stornare.
14) Dizion. 3° Ed. .
ATTRAPPARE
Apri Voce completa

pag.168



1) id: 2a71b17aa0ea46748be4a7c7c2628406)
Esempio: Liv. M. E così fu attrappato da' nimici.
15) Dizion. 3° Ed. .
CONSIDERANZA
Apri Voce completa

pag.390



1) id: b76f09ea84aa40ae9da763689b2cee3b)
Esempio: Rim. Ant. P. N. M. Rinier. da Palermo. Ed io avendo in ciò consideranza, Non son più vostro.
16) Dizion. 3° Ed. .
TUTT'ORA
Apri Voce completa

pag.1738



1) id: 419c780c0ddb4ff3a2789ed2d7a35ed7)
Esempio: Rim. Ant. M. Cin. Parmi vedere in lei quando io la guardo, tutt'or nuova bellezza.


2) id: c6a57d16ff2c4eb2878d674d9ea55f65)
Esempio: Rim. Ant. M. Cin. Anzi cresce, e poi muore a tutte l'ore, In esempio d'amor quanto è possente.


3) id: 83e39bd3b43c4076b913c847c22fcc55)
Esempio: Dant. Rim. Amorosa Vista, ch'io vidi rimembrar tutt'ora.


4) id: d74afb32b1994f68bc007ff6b15bf980)
Esempio: Amm. Ant. 32. 1. 6. Perchè ti maravigli tu, che la tua peregrinazione niente ti giova, conciossiacosachè tutt'ora porti te medesimo.
17) Dizion. 3° Ed. .
AFFRETTOSO.
Apri Voce completa

pag.44



1) id: 171e02e71b9e4445bf37797e70cf18f5)
Esempio: M. Pier. delle Vigne Rim. Ant. P. N. Ingressa m'è la morte Per affrettosa sorte.
18) Dizion. 3° Ed. .
CONFIDENTE
Apri Voce completa

pag.382



1) id: 65769fa41258420fb861c17745d5febf)
Esempio: M. V. 5. 9. Essendo M. Giovanni Peppoli, che vendè Bologna, molto confidente a M. Galeazzo Visconti.
19) Dizion. 3° Ed. .
PIETANZA
Apri Voce completa

pag.1213



1) id: dc5273c69bc743b89e7a4df922bc080d)
Esempio: M. Cin. Rim. Sempre mai Poich'io la vidi disdegnò pietanza.


2) id: c54849f09bc6420293a95141a28f842f)
Esempio: Rim. Ant. 118. Mi muovo, e cerco di trovar pietanza.


3) id: 6e95d3b85eeb4321aefc5f795d67f285)
Esempio: E Rim. Ant. 140. In loco di mercede, e di pietanza.
20) Dizion. 3° Ed. .
A SCHIMBESCIO
Apri Voce completa

pag.147



1) id: 2264f3bbf06e4870a0441b47524bae5d)
Esempio: M. Bin. Rim. Burl. Messer Latin, perch'ella sta a schimbescio.