Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 310 msec - Sono state trovate 1550 voci

La ricerca è stata rilevata in 3455 forme, per un totale di 1900 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
3444 11 3455 forme
1894 6 1900 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
60) Dizion. 3° Ed. .
LESINA
Apri Voce completa

pag.951



1) id: 26de614a9a2142a080364771ad5cb080)
Esempio: Sen. Pist. Essere armato d'una lesina.
61) Dizion. 3° Ed. .
ADDOTTRINEVOLE.
Apri Voce completa

pag.32



1) id: 54944316f3824dcc984d36659abed450)
Esempio: Sen. Pist. La natura t'ingenerò addottrinevole.
62) Dizion. 3° Ed. .
ARRAPPATORE
Apri Voce completa

pag.141



1) id: df731165ac28471a8f500cd442316169)
Esempio: Sen. Pist. Facciamo piazza agli arrappatóri.
63) Dizion. 3° Ed. .
PIAZZA
Apri Voce completa

pag.1208



1) id: 5dd090f243184e2fbf6ba83112007b22)
Esempio: Sen. Pist. Facciamo piazza agli arrappatori.
64) Dizion. 3° Ed. .
RITARDARE
Apri Voce completa

pag.1396



1) id: e3de98690f7942ed956c76c46082fec8)
Esempio: Senec. Declam. E tu ingiustamente ti rammarichi di me, ch'io mi ritardo.
65) Dizion. 3° Ed. .
SAPUTAMENTE
Apri Voce completa

pag.1438



1) id: a978b249e2464d3daa339c40b5c81842)
Esempio: Declam. Sen. Convenirsi con una femmina, e saputamente obbedirla, in simiglianti atti vani, come tu facesti, dichiarano la disonestà d'entro.
66) Dizion. 3° Ed. .
SCONGIURAMENTO
Apri Voce completa

pag.1474



1) id: e43a667e6f0c42fbad5f41a5360c2434)
Esempio: Declam. Quintil. C. Il munimento è intorniato con iscongiuramento.
67) Dizion. 3° Ed. .
MALIGNISSIMO
Apri Voce completa

pag.989



1) id: bf3de33e978649d68ef1d3e6b5464ab9)
Esempio: Declam. Quintil. C. Che è malignissima generazion di sollecitudine.
68) Dizion. 3° Ed. .
INFAME
Apri Voce completa

pag.873



1) id: 1a8841375247441daa2e672b08d6c129)
Esempio: Declam. Quintil. C. Il giovane infame era a tutti.
69) Dizion. 3° Ed. .
MAGGIORISSIMO
Apri Voce completa

pag.983



1) id: 0632c8c579494a1e8bc135a8e1781056)
Esempio: Declam. Quintil. P. Quel celeste amico elesse me maggiorissimo.
70) Dizion. 3° Ed. .
RICONTARE
Apri Voce completa

pag.1356



1) id: 59b0febd0c5f41de8a1b392ba82fd89f)
Esempio: Declam. Quintil. P. Io riconterò quello, che fece Lucrezia.
71) Dizion. 3° Ed. .
RICUSARE
Apri Voce completa

pag.1358



1) id: c26b3cf3456d48e2b570b7bb51d53e26)
Esempio: Declam. Quintil. C. Legge cacciare, e ricusare sia lecito.
72) Dizion. 3° Ed. .
IMMODERATO
Apri Voce completa

pag.835



1) id: 345bc5c481814889b2ce694d08e88de9)
Esempio: Declam. Quintil. C. Sempre la femmina è d'immoderato affetto.
73) Dizion. 3° Ed. .
COCENTISSIMO
Apri Voce completa

pag.346



1) id: 7c05c1c46fe74f0e9337ca18bbd34311)
Esempio: Declam. Quintil. P. L'erbe furono abbronzate dal cocentissimo Sole.
74) Dizion. 3° Ed. .
AMMALIATRICE.
Apri Voce completa

pag.82



1) id: 11eb91c18eb043c1a653960fcaf525c8)
Esempio: Declam. Quintil. P. Dunque in te solamente sono ammaliatrice.
75) Dizion. 3° Ed. .
CONTINUAZIONE, e CONTINOVAZIONE
Apri Voce completa

pag.399



1) id: 9921c48f4b3349f3a88ace20433921de)
Esempio: Declam. Quintil. P. Troppa continuazion di prosperitade è rincrescimento.


2) id: a159c9c54237447e8df11874b9f40e02)
Esempio: E Declam. Quintil. P. altrove. La seconda miseria de' rettori, è continuazion di paura.
76) Dizion. 3° Ed. .
DIMENTICANZA
Apri Voce completa

pag.515



1) id: 059a6744a16a408c809c2fcb43216f28)
Esempio: Declam. Quintil. C. Per dimenticanza di se può passare.
77) Dizion. 3° Ed. .
INARIDIRE
Apri Voce completa

pag.849



1) id: 3899fff99d7c445a89d9e5d86daa112f)
Esempio: Declam. Quintil. C. Perciocchè il sangue manca, o inaridisce.
78) Dizion. 3° Ed. .
TACIMENTO.
Apri Voce completa

pag.1662



1) id: 27d397f51e8747e699b35bd6813aad03)
Esempio: Declam. Quintil. C. Il quale tacimento, e segno d'innocenzia.


2) id: e907d8fd270c48238a5f6e861608ce34)
Esempio: Declam. Quint. P. Avoltero sarebbe provato tacimento del padre.
79) Dizion. 3° Ed. .
SQUAMOSO
Apri Voce completa

pag.1601



1) id: ec1833cb6bec4b49866c3786684bc434)
Esempio: Declam. Quintil. C. Inaspriscesi rugosa canutezza dello squamoso capo.