Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 476 msec - Sono state trovate 11483 voci

La ricerca è stata rilevata in 31808 forme, per un totale di 19987 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
31083 725 31808 forme
19600 387 19987 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
20) Dizion. 3° Ed. .
INVERDIRE
Apri Voce completa

pag.917



1) id: 55f5adf999dc45aba48daf27f4199562)
Esempio: V. Rim. Past. Ma nel mio Furor, che 'nverde più, quanto più imbianco.
21) Dizion. 3° Ed. .
SCARNO
Apri Voce completa

pag.1454



1) id: af4194699f074051bb28a3104213fce4)
Esempio: Varch. Rim. Pastor. Ond'ei per monti, e boschi, e sangue, e scarno.
22) Dizion. 3° Ed. .
SCILINGUARE
Apri Voce completa

pag.1467



1) id: 64e9bd4c3e41438bb89359323680fe5c)
Esempio: Varch. Rim. Past. In tua presenza Non so Nape gentil scioglier la lingua, E sciolta poi non parla, ma scilingua.
23) Dizion. 3° Ed. .
PANNO
Apri Voce completa

pag.1150



1) id: c03031abe9104cb58fadc004e8efbb14)
Esempio: Varch. Rim. Burl. Che prese così ben pel verso il panno.
24) Dizion. 3° Ed. .
VICENDEVOLE
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: 02f3cf19571c4f73a9204289a613bedc)
Esempio: Boez. Varch. 4. rim. 6. Così gli eterni corsi riconduce Vicendevole amore.
25) Dizion. 3° Ed. .
OTTOBRE
Apri Voce completa

pag.1136



1) id: 8654bfb0123544639b067d8e1a0c8378)
Esempio: Boez. Varch. 1. rim. 2. Versar Giugno le biade, Ottobre il vino.
26) Dizion. 3° Ed. .
OBBLIATO.
Apri Voce completa

pag.1102



1) id: 3d9062c10389440c9152be06579f3087)
Esempio: Boez. Varch. 5. rim. 3. Membrando, fa palese Ogni obbliata sua spezial parte.
27) Dizion. 3° Ed. .
SLUNGARE
Apri Voce completa

pag.1534



1) id: ef83a6600860484597b88f2d70112899)
Esempio: Boez. Varch. Rim. 8. Che la terra i confin non slunghi, e scorte.
28) Dizion. 3° Ed. .
SCOPPIARE
Apri Voce completa

pag.1478



1) id: 65bd3e384a7441b187ce580d1e1128b0)
Esempio: Lasc. Rim. Scoppierannosi i Frati.


2) id: d4853fad85a24d108c1ec35e871114f9)
Esempio: Boez. Varch. 2. pr. 6. Se tu vedessi, che fra i topi alcuno di loro s'appropiasse ragione, e potestà sopra gli altri, non iscoppiaresti tu dalle risa.
29) Dizion. 3° Ed. .
MORELLA
Apri Voce completa

pag.1057



1) id: e73e65ac256c49bf846f3df399d5fa45)
Esempio: Lasc. Rim. Morella senza lecco.
30) Dizion. 3° Ed. .
SIGNOREVOLE
Apri Voce completa

pag.1529



1) id: 5f43eafac87e455ea3a2d96e6567289d)
Esempio: Dan. Rim. D'essa ritragge signorevol'arte.
31) Dizion. 3° Ed. .
GIOIELLIERE
Apri Voce completa

pag.767



1) id: 18927545df9b48bb8f783c62995dbd00)
Esempio: Bern. Rim. Ell'è matricolata gioielliera.
32) Dizion. 3° Ed. .
GIOIOSO
Apri Voce completa

pag.767



1) id: 70602257e8fe488c96d1e045ae8cca63)
Esempio: Dant. Rim. Vostra cera gioiosa.


2) id: 72383f24f8e2424aa65a58062631acee)
Esempio: E Petr. Son. 143. Amor m'addusse io sì gioiosa spene.
33) Dizion. 3° Ed. .
INCONTASTABILE
Apri Voce completa

pag.861



1) id: a3cee798463846c1bc8226371011ba85)
Esempio: Dan. Rim. Giudicio incontastabile gravoso.
34) Dizion. 3° Ed. .
ARCAVOLO
Apri Voce completa

pag.130



1) id: 10da87cf35c248f78693ad5b1abc3f91)
Esempio: Boc. Rim. Arcávola maggior dell'ammostante.


2) id: 5095c21f3d0c4688834d919666e77b8d)
Esempio: Varch. Lez. Alcuna volta somigliano non i padri, o le madri, ma gli ávoli, e l'ávole, e così bisávoli, ed arcávoli.
35) Dizion. 3° Ed. .
INERBARE
Apri Voce completa

pag.871



1) id: 3858e26d599644f9b8ab8b0018d73184)
Esempio: V. Rim. Past. Santa madre d'amor, che inerbi, e 'nfiori Il mondo al tuo venir, tutto ridente.
36) Dizion. 3° Ed. .
MUTANDE
Apri Voce completa

pag.1068



1) id: 72101cfa1d6b46848ac27c4635334f28)
Esempio: Varch. Rim. Burl. E cosa antica, e sciocca, Più ch'andarsi a bagnar colle mutande.
37) Dizion. 3° Ed. .
CONDITURA
Apri Voce completa

pag.378



1) id: 8028a7190d7a4710b4a2a5193e646eeb)
Esempio: Varch. Rim. Burl. Questo vuol conditura, o pepe, o sale, O nuoce al capo.
38) Dizion. 3° Ed. .
CRESPELLO
Apri Voce completa

pag.436



1) id: 98a665a508974cb4a4d4c41c0bfe5ff9)
Esempio: Varch. Rim. Questo nutrisce l'huom, questo il mantiene; Non sia chi mi ragioni di crespelli.
39) Dizion. 3° Ed. .
VOLGERE, e VOLVERE
Apri Voce completa

pag.1806



1) id: 8547263a2ad346d591356770b0003c40)
Esempio: Boez. Varch. 4. rim. 2. Quanto possente regga Natura, e volga delle cose il freno.


2) id: 2937faed8e0040ee9757124489907363)
Esempio: Senec. Benific. Varch. 6. 30. E che tosto, che sentissero, che venisse volgerebbono le spalle.


3) id: 57154c68073b458fa6b4cc442909521a)
Esempio: Petr. Son. 208. E stringendo ambodue volgeansi attorno.


4) id: 7c5a16031c35417b9dfd56f191136a38)
Esempio: Petr. Son. 316. Spirto gentile, che sì dolcemente Volgei quegli occhi più chiari, che 'l Sole.


5) id: b0f45092cf294039bd71c685b2fd83a4)
Esempio: Petrar. Son. 225. L'ordine volgi, e non fur, madre mia, Senza onestà mai cose belle, care.


6) id: f189a467d1fe4fe4a4ff983e4fcb4602)
Esempio: G. V. 12. 45. 1. Di Luglio si compiè di volgere, e serrare il nuovo ponte.