Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 516 msec - Sono state trovate 11483 voci

La ricerca è stata rilevata in 31808 forme, per un totale di 19987 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
31083 725 31808 forme
19600 387 19987 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 3° Ed. .
INNAMORATAMENTE
Apri Voce completa

pag.890



1) id: eef89c3b447a43b389160b45fbf68164)
Esempio: Rim. Ant. P. N. Innamoratamente mi ritenesse.
121) Dizion. 3° Ed. .
PEDANTUZZO.
Apri Voce completa

pag.1175



1) id: e273eed157a148508b7c92559cd8eade)
Esempio: Lasc. Rim. Non ti bastava, pedantuzzo stracco.
122) Dizion. 3° Ed. .
SCHIAMAZZO
Apri Voce completa

pag.1462



1) id: 9615ad82b119478c9774341c14639140)
Esempio: Bern. Rim. Avendo udito far tanto schiamazzo.


2) id: c4e0b97631e549ca9fea5b759d302418)
Definiz: §. Schiamazzo: diciamo a quel Tordo, che si tien nell'uccellare in gabbia, e si fa gridare, mostrandogli la civetta, acciocchè quei, che son nell'aria, si calino a quella voce.
123) Dizion. 3° Ed. .
SPAVENTACCHIO
Apri Voce completa

pag.1577



1) id: 89264b6886504959964f6378e39da306)
Esempio: Bern. Rim. Con esso serve per ispaventacchio.
124) Dizion. 3° Ed. .
PENSATO.
Apri Voce completa

pag.1182



1) id: 89e6019ae1454d128e041bd9924261f1)
Esempio: Rim. Ant. P. N. Oltre l'uman pensato.
125) Dizion. 3° Ed. .
VERDUCO.
Apri Voce completa

pag.1767



1) id: 7ec62cff042e4cd2a56acfcafe488711)
Esempio: Bern. Rim. Stocco, daga, verduco, e costolieri.
126) Dizion. 3° Ed. .
PRENZE, e PRENCE.
Apri Voce completa

pag.1250



1) id: f8cc0ff9085846beadff0a0bb0e8d6ec)
Esempio: Dant. Rim. Ch'al prenze delle stelle s'assomiglia.
127) Dizion. 3° Ed. .
COMPERO, e COMPRO
Apri Voce completa

pag.367



1) id: 781545c731f94b51ab722554ccc84456)
Esempio: Boez. Varch. 3. Rim. 12. Gridò Pluton dolente Diam compagna al marito La moglie compra col carme gradito.
128) Dizion. 3° Ed. .
FANTASTICARE
Apri Voce completa

pag.633



1) id: 0429de6c954c44558b46407e6de842cf)
Esempio: Varch. Rim. Burl. Io ho fantasticato tutta notte, Quel che si sia l'ambrosia, che gl'Iddei Mangiano in Cielo.


2) id: 722607e5c2ab4501b5b8b384b04f005c)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Per vie di conietture, e di discorsi, e col cervel fantastica, e mulina.
129) Dizion. 3° Ed. .
UGNONE.
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: a9ecc65032284df9ab5187cf59e11265)
Esempio: Boez. Varch. 4. rim. 3. Un'altro eguale a' più fieri leoni Cresce con dente duro, e torti ugnoni.
130) Dizion. 3° Ed. .
MODESTIA
Apri Voce completa

pag.1048



1) id: ee97cc2995f244f58fc88b792d4d2604)
Esempio: Guar. Past. Fid. O modestia, molestia degli amanti importuna.
131) Dizion. 3° Ed. .
RITMO
Apri Voce completa

pag.1398



1) id: ee24aaefc90d4e06a99969c28d200b28)
Esempio: Varch. Ercol. Dunque ritmo, ovvero, ec.
132) Dizion. 3° Ed. .
PULEDRACCIO.
Apri Voce completa

pag.1279



1) id: 8bdfa4e7906047a9878fb8642c192f17)
Esempio: Varch. Ercol. 254. Puledrotto, e puledraccio.
133) Dizion. 3° Ed. .
INGERIRE
Apri Voce completa

pag.883



1) id: 1f6d3e828ea4433f9b06d71892ac924e)
Esempio: Varch. Ercol. Quando s'ingerivan nelle faccende.
134) Dizion. 3° Ed. .
DOTTORESSA.
Apri Voce completa

pag.578



1) id: 82e900486ece4450a149484972d2ed91)
Esempio: Varch. Erc. Come padronessa, fattoressa, dottoressa.
135) Dizion. 3° Ed. .
FILOSOFASTRO
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 88ebff7382c5413787ce3e8f17010561)
Esempio: Varch. Ercol. 255. Sordastro, e Filosofastro.
136) Dizion. 3° Ed. .
INNANZI TRATTO
Apri Voce completa

pag.891



1) id: 6f0151e818904dd6b66d430caeefd4d7)
Esempio: Varch. Ercol. Ditemi innanzi tratto, perchè.
137) Dizion. 3° Ed. .
SUBALTERNANTE.
Apri Voce completa

pag.1644



1) id: 6c03771544ce4303a445e722a24ec2e9)
Esempio: Varch. Lez. Dell'arti alcune sono subalternati.
138) Dizion. 3° Ed. .
RINVERGARE
Apri Voce completa

pag.1381



1) id: df408a74c0704e238373d81d1be05e14)
Esempio: Varch. Lez. Senza rinvergar la quintessenza.
139) Dizion. 3° Ed. .
SPAVENTOSO
Apri Voce completa

pag.1577



1) id: 1b48e057f6974b8a8fd5ca455fcbd88a)
Esempio: Boez. Varch. 2. rim. 5. Non odio acerbo, od ira L'armi, ne sdegno altero, Tinte di sangue spaventoso avea.