Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 700 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136578 forme, per un totale di 105681 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132762 3816 136578 forme
103284 2397 105681 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
280) Dizion. 4° Ed. .
DESÍO
Apri Voce completa

pag.78



1) id: 8b8aaa281eee4c4b90ae60b49bd3544b)
Esempio: Fir. Luc. 4. 4. Vi so dire, che si ricorda di me, ch'è un desío.


2) id: a8643b376b494de1990d22f547a10ef5)
Esempio: Buon. rim. 16. Stolto chi per desío fallace, e ingordo D'una vera beltade, incontro al dardo Sen' va d'amor, cieco al suo bene, e sordo.
281) Dizion. 4° Ed. .
ACCOMODATO.
Apri Voce completa

pag.35



1) id: 783adca041ac441db12daece96120d29)
Esempio: Fir. As. 4. 107. Anzi scelto per appunto il tempo accomodato a far faccende.


2) id: 1cf9aba558a244958d31cdf56d6446a0)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 155. Delle robe del padre tuo non ce n'è alcuna, che sia alle tue arti accomodata.


3) id: f7d95fd19eb643deb4fa02545aeb63b5)
Esempio: Buon. Fier. 4. 1. 11. Sparse bucce Di cocomeri, e chiodi Accomodati colla punta all'erta.
282) Dizion. 4° Ed. .
PATTARE
Apri Voce completa

pag.524



1) id: 6d5240b741864cd59939ab3e63f182ca)
Esempio: Fir. Trin. 4. 6. Ella non si può vincere, nè pattare con esso seco.
283) Dizion. 4° Ed. .
GUIZZO
Apri Voce completa

pag.702



1) id: 573ef5bafe6e480187c3c0af2677a299)
Esempio: Fir. Luc. 3. 2. O trippa mia, com'ell'è guizza, ch'ella pare un tamburo stemperato.
284) Dizion. 4° Ed. .
DIFILATO
Apri Voce completa

pag.108



1) id: 8f881e5f9b964f42ae9496d26960a374)
Esempio: Fir. Luc. 3. 2. Chi sarà costui, che viene così difilato alla volta mia?


2) id: 3d693aa0e77c4febbdb348d6a6cea180)
Esempio: Gell. Sport. 3. 1. Ma chi è questo, che ne viene così difilato inverso me?
285) Dizion. 4° Ed. .
FERINO
Apri Voce completa

pag.429



1) id: a520179d198f4accbd279f12b0042573)
Esempio: Fir. As. 110. Con infinite mugghia, e ferino fremito generosamente la presente fortuna sopportando.


2) id: 503e42fb49ca4b13b1c7139e5a38f505)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 186. Andatisene in casa, con ferina fame s'inghiottirono quella cena.
286) Dizion. 4° Ed. .
SUCCINTAMENTE.
Apri Voce completa

pag.797



1) id: 2683413cdc164a95b878fe149843377d)
Esempio: Fir. Rag. 139. Io te la narrerò più succintamente, che io potrò.
287) Dizion. 4° Ed. .
A CIELO.
Apri Voce completa

pag.45



1) id: b3e8783522a843e49518c4bad06b44d0)
Esempio: Fir. Trin. Dolgonsi di voi al cielo, e hanno ragione in verità.


2) id: b557c466843c411183717ac276aa736c)
Esempio: Car. lett. 1. 6. Messer Lodovico è tutto vostro, e vi celebra a cielo.


3) id: 885ccabbadc645eca6923ee35fef8f29)
Esempio: Varch. Suoc. 1. 4. Credendosi ec. che ella sia sorella della signora, n'arebbe un dispiacere a cielo.
288) Dizion. 4° Ed. .
SENTORE
Apri Voce completa

pag.480



1) id: 208c3affbfdb407dba2802f752fdc4d9)
Esempio: Fir. Trin. 3. 3. Se egli avviene, che Alessandro ne abbia sentore.


2) id: f9dbe4d1030b4022815f020d482597cb)
Esempio: Bocc. nov. 96. 6. I vini vi furono ottimi, e preziosi, e l'ordine bello, e laudevole molto senza alcun sentore, e senza noia.


3) id: b9ff8f985d3c45d6abb927e082a56b15)
Esempio: Varch. stor. 4. 101. Avendo il marchese ec. avuto prima sentore, e poi certezza, che ec.
289) Dizion. 4° Ed. .
EVIDENTISSIMO.
Apri Voce completa

pag.325



1) id: 937095541ae8485e8ee138ec6ad3aafb)
Esempio: Fir. nov. 6. 254. Evidentissima è la cagione, e naturale, soggiunse la Reina.
290) Dizion. 4° Ed. .
MANIEROSO
Apri Voce completa

pag.149



1) id: 7380b1777887497e9e2632d601fc1667)
Esempio: Fir. nov. 6. 245. Ella era bella, e manierosa, come vi s'è detto.
291) Dizion. 4° Ed. .
PAZZACCIO.
Apri Voce completa

pag.528



1) id: 91c33bb7c20f49d9b35832a8c97fd97d)
Esempio: Fir. Luc. 5. 7. Che vedi tu pazzaccio? costui sogna, ed è desto.
292) Dizion. 4° Ed. .
SUMMINISTRARE.
Apri Voce completa

pag.811



1) id: 05373a9125394ca7ab73f6d8e26db813)
Esempio: Fir. rim. 53. Che vai fummosa di quella beltade, Che l'amorevol Cian ti sumministra.
293) Dizion. 4° Ed. .
MICCINO
Apri Voce completa

pag.238



1) id: 736da3cf4ee3490a8736a08f77be7c9e)
Esempio: Fir. rim. 128. E se ci mette un miccin d'avvertenza, Ei vedrà, che ec.


2) id: db90eba8eebc4016bbb5668687e4f4fc)
Esempio: Fir. rim. 50. È un dare a miccin la ciccia a' putti, Acciocch'ella non faccia poi lor male.


3) id: da8e5f1eeeed407abedda334d108c283)
Esempio: Lor. Med. canz. 77. 4. Come si strigne un miccino, In un tratto dentro schizza.


4) id: 3ca77508b7b94a938a027d8ccbb36a21)
Esempio: Pataff. 8. A spizzicone il naso un tal miccino Egli tirò ec.


5) id: fc1f38546ca14191b847912080b2bfbc)
Esempio: Burch. 1. 79. Io ne vo' pur, deh dammene un miccino.
294) Dizion. 4° Ed. .
CIVETTONE.
Apri Voce completa

pag.679



1) id: c0da9e2fbf6047619ab2b725267ecee6)
Esempio: Fir. rim. 131. E dove le civette, e i civettoni ec. Si posan lieti.
295) Dizion. 4° Ed. .
MERLUZZO
Apri Voce completa

pag.219



1) id: 2647b5df71a74a00ae352eccdfe8dd72)
Esempio: Fir. rim. 12. Tra quei merluzzi, e quella reticella Vi scorgerai mille amorosi lacci.


2) id: fb188d644ebb4c03a81b350411b2c9ef)
Esempio: Buon. Fier. 4. 4. 21. E il collo in gogna fra merluzzi, e bissi, E collanuzze arrandellato, e fitto.
296) Dizion. 4° Ed. .
AGGHIACCIATO.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: de5700f95fc248d183d75e947f707cea)
Esempio: Fir. rim. Indi agghiacciati su l'erbetta verde, Ne scaccerem da noi la 'ngorda fame.


2) id: c9bc290bf73a49e7bfb52483743437ab)
Esempio: Bern. Orl. 1. 20. 5. O agghiacciati dentro, e di fuor caldi.
297) Dizion. 4° Ed. .
BORSELLINO
Apri Voce completa

pag.454



1) id: 51373a1b4e5f483e86f775283be9b9f1)
Esempio: Fir. Trin. 1. 2. Oh e' ve la pareva aver poco fa nel borsellino.


2) id: ef9a16c254b44a7fb447d4d553af78f7)
Esempio: Franc. Sacch. nov. 25. Messeli nel borsellino, e poi gli si mise in uno carniere.


3) id: 3af6318c8a6d4085988b5e06cdfac5fe)
Esempio: Buon. Fier. 3. 2. 8. Per trar d'un borsellin, ch'egli abbia 'n seno Legato con sei corde, e col lucchetto Serrato a chiave, un misero danaio.
298) Dizion. 4° Ed. .
ESAGITAZIONE.
Apri Voce completa

pag.302



1) id: 706015ee04fa4e8f8d86005bb12b6a0c)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 387. Le male disposizioni del corpo, e la perturbazione, ed esagitazione degli umori di quello.
299) Dizion. 4° Ed. .
ESTRINSECAMENTE.
Apri Voce completa

pag.321



1) id: 5a349927886c4a9880057c8797e46b90)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 348. La sanità produce vivo, ed acceso colore, e dimostrante l'intrinseco di se medesima estrinsecamente.