Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 680 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136578 forme, per un totale di 105681 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132762 3816 136578 forme
103284 2397 105681 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
420) Dizion. 4° Ed. .
CIGNALE.
Apri Voce completa

pag.662



1) id: 771109ef58fc4dc784a917308c5a6e6e)
Esempio: Fir. As. 220. Ma in lor vece saltò fuori un cignale grande, e smisurato.


2) id: 6a708682e2594ec9946d58a09a8e018e)
Esempio: Red. lett. 2. 168. Quel Francesco Redi servitore di V. S. nella caccia degli Escoli si è immortalato colla presa di due cignali vivi.


3) id: 06480ca724bd4cd4950a8b92814ec3c3)
Esempio: Boez. Varch. 4. 3. Ch'un di lor ricoperse Di spumoso cigna grifo atro, e strano.
421) Dizion. 4° Ed. .
ASSALTARE
Apri Voce completa

pag.294



1) id: cea24d5bb6ac4ddbb908bf198b2e17a3)
Esempio: Fir. As. 68. Or su, giovani, assaltiamo virilmente, e con allegra fronte questi dormiglioni.


2) id: c3abff5f88394e37bafd1f1ae3e2b31b)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 132. Quasi fuor di se per una subita paura, che l'assaltò.


3) id: 6d14a5210e9343a2a1aa0fbc070fcaec)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 136. Poscia armate di migliori pensieri, con gran punizione assalteremo la sua incomportabile superbia.


4) id: a66bf6a17a154ac79fceebe4e871b6c5)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 140. Pigliavano i passi, per assaltare a man salva il disarmato animo della semplice sorella.
422) Dizion. 4° Ed. .
MENTITO
Apri Voce completa

pag.210



1) id: 0a3d17eb8c7c4a47be986de6210c3bca)
Esempio: Fir. As. 140. Ricoprendo il seno delle lor frode col mentito nome della sirocchia.


2) id: 024c185d986b4d4789762e731939ddd8)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 313. Nè stette guari il misero giovane ec. che infra le mentite lagrime della falsa moglie e' pagò il comun debito della natura.
423) Dizion. 4° Ed. .
PETRONE
Apri Voce completa

pag.590



1) id: cc5c0436f70d4ea5b0d60844cb433f55)
Esempio: Fir. As. 53. Io vidi un vecchione assai grande starsi in su un petrone.
424) Dizion. 4° Ed. .
VECCHIARDO.
Apri Voce completa

pag.206



1) id: 680b47d78b724cc392cbb9c1eb4998e9)
Esempio: Fir. As. 52. E certe vecchiarde le adoperano poscia alla rovina de' miseri mortali.


2) id: fa55c91627034605aae96e4ee3b3000f)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 54. Perciocchè queste maladette vecchiarde si trasmutano d'animale in animale, come elle vogliono.


3) id: d225358426b747a097a0a1b8e1410bdf)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 61. Perciocchè le vecchiarde streghe ec. non avean potuto ingannare la sua diligenza.


4) id: 681c4daa18e9476cb3e26ce8f04a43ce)
Esempio: E disc. an. 99. Come il male accorto vecchiardo comincio a sentire il caldo, io voglio lasciar pensare a voi, che animo fosse il suo.


5) id: 89157c86d3fb477d87bfe8683ecc8727)
Esempio: Bern. Orl. 2. 30. 34. Così dicendo quel crudo vecchiardo Ne va correndo, e Marabalusto lassa.
425) Dizion. 4° Ed. .
VEDOVANZA
Apri Voce completa

pag.209



1) id: 44e6cfc700234ed08271af931c0a3fa6)
Esempio: Fir. As. 71. Abbiate misericordia della nostra vedovanza, della nostra solitudine, del danno nostro.


2) id: 93ae80e1c72d43dd9ee174f624a5745b)
Esempio: Car. lett. 2. 36. Mi sono così d'improviso immaginato, ch'ella voglia una cosa, che torni a proposito della sua vedovanza.
426) Dizion. 4° Ed. .
BIANCOLINO
Apri Voce completa

pag.428



1) id: 5b5563234f1b477c9cd39e9ae01d102d)
Esempio: Fir. As. 41. E voltava l'intriso per lo mortaio con quelle sue manine biancoline.
427) Dizion. 4° Ed. .
BIOCCOLO
Apri Voce completa

pag.434



1) id: 98fcdb3bdca24390be75a1dbc0a1c2b3)
Esempio: Fir. As. Tra le frondi del bosco ivi vicino ritroverrai alcun bioccolo dell'aurea lana.
428) Dizion. 4° Ed. .
ZOLLOSO
Apri Voce completa

pag.364



1) id: c4cad77aae9d414490a1a749a878ba00)
Esempio: Fir. As. 9. Quandochè io ebbi trapassato i rugiadosi cespugli, e gli zollosi campi.
429) Dizion. 4° Ed. .
CORRUTTELA
Apri Voce completa

pag.834.



1) id: e2ff16fb57cb4057b0ef9625b05d38a0)
Esempio: Fir. As. 178. Assai è egli per molti adulterj, e per altre corruttele infamato.
430) Dizion. 4° Ed. .
CADUCÉO.
Apri Voce completa

pag.498



1) id: f83085150b984a16ac09110938415f80)
Esempio: Fir. As. 317. Il caducéo, e la bacchetta ne dimostravano, che egli era Mercurio.
431) Dizion. 4° Ed. .
AMPIAMENTE.
Apri Voce completa

pag.166



1) id: 4c7c2913a87948cf802c71e5c2858512)
Esempio: Fir. Ragion. 129. Che ec. io non parlassi ampiamente delle sue innumerabili virtù.
432) Dizion. 4° Ed. .
PENETRALE.
Apri Voce completa

pag.544



1) id: a81754bfc36f4b7888998f3c87684a22)
Esempio: Fir. disc. an. 20. Son vassallo, e servidor di quella, e quasi creato ne' penetrali del suo palazzo.


2) id: a62772990d9244f18e570d04cebc3cf1)
Esempio: E dial. bell. donn. 330. Sanno molto bene quanto sia biasimevole, anzi dannoso, non rinchiuder le nuove, e quasi tenere figlioline ne' penetrali delle case.
433) Dizion. 4° Ed. .
MASCHERATO
Apri Voce completa

pag.177



1) id: 69b87e02e56340f6b541e392c8728c94)
Esempio: Fir. disc. an. 34. Per meglio assicurare il romito, lo servì con tanta ben mascherata amorevolezza ec.


2) id: bc1c7770ad2e4fb592ba27e0302e1d59)
Esempio: Tac. Dav. ann. 6. 108. Sentenze andavano attorno, sotto nomi di consolari, contro a Seiano, sfogandosi mascherati (tanto più mordaci) gl'ingegni (quì il Lat. ha: per occultum)
434) Dizion. 4° Ed. .
QUALSIVOGLIA.
Apri Voce completa

pag.8



1) id: 6bce8199b6294b7a9e00b39aad24f8c6)
Esempio: Fir. disc. an. 23. Avere appresso di se uomini valenti, e virtuosi, e in qualsivoglia esercizio eccellenti.
435) Dizion. 4° Ed. .
A ROTTA
Apri Voce completa

pag.266



1) id: bb1330d4366d402f872f78323413648a)
Esempio: Fir. disc. an. Mozzando in un tratto il bel discorso del suo fratello, si partì a rotta.
436) Dizion. 4° Ed. .
ACCATTAMENTO.
Apri Voce completa

pag.24



1) id: 87bcd78225c4483fae07fbca4c8487b5)
Esempio: Fir. Disc. an. 30. Fu ricevuto da lui, e da tutta la sua baronía con grandissimo accattamento.


2) id: e9617780ae2a449f8d38ddc142d13dce)
Esempio: Car. lett. 18. Poichè gli ebbero fatti gli accattamenti soliti, ec.
437) Dizion. 4° Ed. .
VELENOSISSIMO.
Apri Voce completa

pag.216



1) id: a3886c9f53d04c49a076c1140c8b61db)
Esempio: Fir. disc. an. 60. Più sicuro può dormir uno sopra il nido d'una serpe velenosissima, che ec.


2) id: 5e9ceeff3274441dbf1521c2ad0ec889)
Esempio: Red. esp. nat. 2. Nata nella testa d'un certo velenosissimo serpente Indiano.
438) Dizion. 4° Ed. .
CAGLIARE.
Apri Voce completa

pag.501



1) id: 056811af26024b0e83a44f4c1924e5f5)
Esempio: Fir. disc. an. 18. Se pur talora cercano persuadergli la verità, e cagliano alla prima replica, ec.
439) Dizion. 4° Ed. .
CALLO.
Apri Voce completa

pag.512



1) id: 3e1a4bcc39a44f539de5defda2df7e73)
Esempio: Fir. Luc. 5. 1. I' ho già fatto il callo al culo, come le bertucce.


2) id: 15d3fb153fcb4cdf9e3eb3e99751785b)
Esempio: Bocc. lett. Nelle quali cose essendo indurato, e callo avendo fatto.