Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 861 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136578 forme, per un totale di 105681 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132762 3816 136578 forme
103284 2397 105681 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
520) Dizion. 4° Ed. .
INTERTENERE
Apri Voce completa

pag.885



1) id: e895444a86334c6e822dcbcd4825033e)
Esempio: Fir. As. 288. Pensò, ch'e' fusse più al proposito con alcuna dilazione di tempo intertenerla.


2) id: af71bc5c9da64fa9b527fe12057d679c)
Esempio: Serd. stor. 4. 140. Era venuto innanzi in fretta per opprimere, o almeno per intertenere l'Almeida.


3) id: 6c51ed6867f64db6b2d127f0103c292f)
Esempio: E Serd. stor. 4. 151. Nella retroguardia si fermò il Vicerè per intertenere i legni leggieri de' nimici.
521) Dizion. 4° Ed. .
ORIUOLO, e ORIOLO
Apri Voce completa

pag.429



1) id: aa43c46d5e8c41438fcc5637b5c7c746)
Esempio: Fir. As. 66. Posciachè egli ebbe voltato un suo oriuolo, e' parlò in questa guisa.


2) id: 6722fff1e2654f888b9b9e7ae1333437)
Esempio: Buon. Fier. 3. 4. 11. Da cui 'mparai far gli oriuoli a sole.
522) Dizion. 4° Ed. .
COMMETTITURA
Apri Voce completa

pag.718



1) id: b244d1fc824e4e7ab16f00105629099a)
Esempio: Fir. As. 100. E menandoli uno gran colpo sulla commettitura dell'osso, gli spiccammo il braccio.


2) id: 740e654c4c8648d3b365287ed58fea74)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 126. I pavimenti di musaico di finissime pietre, e di gioie sottilmente commesse, per le cui commettiture apparivan figure maravigliose.
523) Dizion. 4° Ed. .
ARRECATORE
Apri Voce completa

pag.268



1) id: 295bdfe5348f4108865a7433fcbc32a4)
Esempio: Fir. As. 105. Comandò che a noi, arrecatori de' suoi piaceri, fossero annoverati dieci ducati.
524) Dizion. 4° Ed. .
LECCATO
Apri Voce completa

pag.37



1) id: a1c17f8ef2f14047a876c19a4159a87a)
Esempio: Fir. As. 52. Acciocchè questo mio Agnolo ec. fruisca la piacevolezza del tuo leccato parlare.
525) Dizion. 4° Ed. .
LADRONCELLERÍA.
Apri Voce completa

pag.6



1) id: a3c6d2b1c0e54fbc96b278ca9bf288b0)
Esempio: Fir. As. 189. Messo in prigione, perchè egli confessasse le ladroncelleríe di questo suo padrone.


2) id: 525a5c0ae8194f059903adc7afb14f21)
Esempio: E disc. an. 43. E fatteli restituire le sue cose, lo gastigasse delle sue ladroncelleríe.


3) id: ad2da5d46497494bb8f238a8bf15f2de)
Esempio: Lasc. Gelos. 5. 8. Mai più non si fece la maggior tristizia, nè la maggiore ladroncellería.
526) Dizion. 4° Ed. .
BELLISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.410



1) id: 82199be2b47b4103bd639d03223446d6)
Esempio: Fir. As. 146. Scorse ec. quello stesso Cupído bellissimo di tutti gli Dii, bellissimamente dormire.
527) Dizion. 4° Ed. .
CALLAIUOLA.
Apri Voce completa

pag.512



1) id: a9fdbd12669b4a288284b37abb0c2ea9)
Esempio: Fir. As. 220. E messo per tutto le callaiuole a' valichi ec. sciolsero i bracchi.


2) id: 5ccf04d660e9487bb8394d818d98653f)
Esempio: Matt. Franz. rim. Con un pollastro a lui le callaiuole Si levò per pigliarle.
528) Dizion. 4° Ed. .
AZZOPPARE
Apri Voce completa

pag.357



1) id: def3b23ea2de4fc583a1d89663fbbae1)
Esempio: Fir. As. 87. Deh perchè non azzoppo io, e non carico di bastonate questo sacrilego?
529) Dizion. 4° Ed. .
BOSCAGLIA
Apri Voce completa

pag.454



1) id: e509d0116e63494c8b2e9dc68a9a402c)
Esempio: Fir. As. 213. Imperocchè quei pastori, legatolo per lo collo, il condussero a quelle boscaglie.


2) id: f11a1321e59743609edfd0994e945105)
Esempio: Tac. Dav. ann. 4. 96. Con questo rinforzo n'andò a trovare 'l nimico, già postosi a' passi della boscaglia.
530) Dizion. 4° Ed. .
BALLETTO
Apri Voce completa

pag.375



1) id: 2aa4bc862ad149b8aeff46d1a8b29f83)
Esempio: Fir. As. O vuoi balletti di che sorte sai addomandare, o vuoi di balli gagliardi.


2) id: 5f26fd80a42c4f9fb7edafb4d9f72702)
Esempio: Bern. Orl. 2. 15. 46. Tre donne intorno a lui fanno un balletto.
531) Dizion. 4° Ed. .
CAPO DI TAVOLA.
Apri Voce completa

pag.554



1) id: 216727dbe6674eb8a24fbf354910a709)
Esempio: Fir. As. 196. Essendo già a ordine da cena, fu messo in capo di tavola.
532) Dizion. 4° Ed. .
ELEGANZA, e ELEGANZIA.
Apri Voce completa

pag.274



1) id: db29978e976844f1bd2565a05d23ad77)
Esempio: Fir. lett. lod. donn. 120. Vedete l'eleganza della Rodiana Erinna far più fiate concorrenza col duca, e maestro di tutti i poeti.


2) id: 5dc8873ca5f64620827079494cb23154)
Esempio: E Fir. Rag. 134. Piaceva loro quella novità del parlare Romano, che ella mescolato col Fiorentino usava con una naturale eleganzia.
533) Dizion. 4° Ed. .
CONCORRENZA
Apri Voce completa

pag.744



1) id: 3219a6f5a80441ecbcde0ae0d0705c44)
Esempio: Fir. lett. lod. donn. 201. Vedete l'eleganza della Rodiana Erinna far più fiate concorrenza col duca, e maestro di tutti i poeti.


2) id: 42d3ccd3796c44edace8e3fecd80b515)
Esempio: Bern. Orl. 1. 5. 2. E non amor al mondo, che si metta A concorrenza, e a comparazione Di quel, che porta l'uno all'altro amico.
534) Dizion. 4° Ed. .
NOVELLOZZA.
Apri Voce completa

pag.364



1) id: 68addb3b578a4a02be861da5a9a60f67)
Esempio: Fir. nov. 4. 225. E contavale le più belle novellozze da ridere, che voi mai vedeste.
535) Dizion. 4° Ed. .
PREFAZIO
Apri Voce completa

pag.695



1) id: 5168358a4d3f4d318b5581f31e78f37a)
Esempio: Fir. Luc. 3. 1. Non mi sarebbe dato noia però di piantarlo sul bel del prefazio.
536) Dizion. 4° Ed. .
PROSARE.
Apri Voce completa

pag.750



1) id: 320dcb6a1b0f4d97bddcdbcdcdca98f6)
Esempio: Fir. Luc. 3. 1. E forse, che non penò un pezzo, e che non la prosava.
537) Dizion. 4° Ed. .
INFARINARE
Apri Voce completa

pag.807



1) id: 55e9da007c12407faba2ac78cba6af70)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 402. S'ella fosse pesce da friggere, si potrebbe comprare più un quattrin la libbra, perciocchè non accaderebbe infarinarlo.
538) Dizion. 4° Ed. .
OSSERVATRICE.
Apri Voce completa

pag.440



1) id: 3c6dca6716854045bff82bd9d9d4b85d)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 380. Quella gentil Lucrezia ec. perciocchè è fedele osservatrice di questa legge ec. perciò piace tanto a ciascuno.
539) Dizion. 4° Ed. .
PRECIPUO
Apri Voce completa

pag.691



1) id: 0a9e3a5fdff04c0aa227d5757289b377)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 398. Il grande Omero dà per precipuo ornamento della bellezza del suo Achille lo splendore de' copiosi capegli.