Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 881 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136578 forme, per un totale di 105681 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132762 3816 136578 forme
103284 2397 105681 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
540) Dizion. 4° Ed. .
MUNIRE
Apri Voce completa

pag.306



1) id: 448d9da057234bfda5a74586350b1fbd)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 370. A cagione, ch'e' fussero muniti, e difesi da ogni pericolo ec. gli fortificò co' peli delle ciglia.


2) id: d5262efad19146b28de1feedcc468d15)
Esempio: Serd. stor. 8. 296. Avevano perciò tempo di munire la città con nuove fortificazioni.


3) id: 7f841eb4c74d451ca81ff54de46b7807)
Esempio: Tass. Am.5. 1. E 'l buon Montano Vago è d'aver nipoti, e di munire Di sì dolce presidio la vecchiaia.
541) Dizion. 4° Ed. .
ACCOZZAMENTO.
Apri Voce completa

pag.40



1) id: 6c6a1bdae1234357adea386603681eb5)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 345. La bellezza ec. ell'è una certa proporzione conveniente, che ridonda da uno accozzamento delle membra diverse ec.
542) Dizion. 4° Ed. .
RAPPICCARE.
Apri Voce completa

pag.67



1) id: 104d20e4968f4f29b0dc56583b80f6f7)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 355. Desiderando ognuno di noi per un naturale instinto, ed appetito di rappiccarsi, e rappiastrarsi colla sua metà.


2) id: 130c18b24c9d4b91892e942d61d7c64e)
Esempio: Morg. 8. 83. Berlinghier mano alla sua spada caccia, E volle la battaglia rappiccare.
543) Dizion. 4° Ed. .
FONTICELLA
Apri Voce completa

pag.491



1) id: bf6a3d4dec814bcbab885289a03f166f)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 374. Il quale (mento) termina in que' duo' monticelli, che si mettono in mezzo, quasi una dolcissima fonticella.
544) Dizion. 4° Ed. .
UMETTATO.
Apri Voce completa

pag.304



1) id: 78dbb301a0ab45eca6b0d1cd5e621c2d)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 369. La quale volubilità fu aiutata eziandío da quel puro liquore, col quale gli occhi stanno sempre umettati.
545) Dizion. 4° Ed. .
CRUDETTO
Apri Voce completa

pag.873



1) id: d093a22e44ec4df994a6a87b0b97fad5)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 403. Il nero morato non è da lodar molto, perciocchè e' genera scurezza, e guardatura un po' crudetta.
546) Dizion. 4° Ed. .
TRIANGOLARE.
Apri Voce completa

pag.154



1) id: 88b746273d644af4a6fcd95dc433a973)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 365. Vogliono questi dipintori, che dallo angolo egli si tiri una linea retta d'uguale lunghezza delle linee triangolari.
547) Dizion. 4° Ed. .
NOBILITATO
Apri Voce completa

pag.348



1) id: e24acecb765c41f391e43f66bfb6e9b5)
Esempio: Fir. As. 1. Firenzuola ec. è picciolo castello ec. nobilitato, e tenuto caro da' suoi signori.


2) id: d9f1f774bf644038b765e9af61fb6848)
Esempio: Buon. Fier. 5. 4. 4. E d'orpello, e di fiamme, e frappe, e fronde Nobilitati.
548) Dizion. 4° Ed. .
TRAVEDERE
Apri Voce completa

pag.146



1) id: e584a34250d541f9b5781cf7fddbc84d)
Esempio: Fir. nov. 2. 204. Oh come può essere avvenuto questo? io ho paura di non travedere.


2) id: 17c62c385a154908879c836c4e0760e8)
Esempio: Tass. Amint. 1. 2. Quivi abitan le maghe, che incantando Fan travedere, e traudir ciascuno.
549) Dizion. 4° Ed. .
GRANMAESTRO
Apri Voce completa

pag.660



1) id: b0b73c2e923c49f5bc10f3b417dc75ee)
Esempio: Fir. As. 304. Vedete adunque in che consiste la fama, la chiarezza, e la felicità d'un granmaestro.


2) id: 18cfead2e55b429bace4f477947115a9)
Esempio: Bern. rim. 31. Che fate voi de' paggi, che tenete, Voi altri granmaestri?
550) Dizion. 4° Ed. .
RIDDONE
Apri Voce completa

pag.151



1) id: 8d45df46fb9a467cacb68fa68b5b9f59)
Esempio: Fir. rim. burl. 116. Mettila in tresca, come dire al ballo, Ella non truova pari in sul riddone.


2) id: b387bc35597e44f596bdd95116071c99)
Esempio: Luig. Pulc. Bec. 6. E mena ben la danza in quel riddone.
551) Dizion. 4° Ed. .
SUZZO.
Apri Voce completa

pag.824



1) id: 8d50652f906640da872c5c5d9a175e71)
Esempio: Fir. rim. burl. 51. Mona Maria, s'i' ho enfiato i talloni, In quello scambio i' ho suzzo l'ingegno.
552) Dizion. 4° Ed. .
ONORANDO.
Apri Voce completa

pag.406



1) id: 2e301a67add6477cb7896ce96d1d0154)
Esempio: Fir. disc. an. 95. Ritrovato il suo padre, gli disse: padre mio onorando, io ti voglio manifestare un gran segreto.
553) Dizion. 4° Ed. .
ACCANALATO.
Apri Voce completa

pag.23



1) id: 989e3a0b33e64cccb6e5632250b8f2bc)
Esempio: Borgh. Orig. Fir. 147. Una sola colonna, che varia dall'altre, che è l'accanalata.


2) id: 6af6890b5a434562aa71df684fe2abc6)
Esempio: Red. Vip. 1. 50. Questi denti sono per di dentro vuoti, e accanalati fino all'ultima punta.


3) id: e0f7b96e436a48c995192e25bc8d5e1f)
Esempio: Sagg. nat. esp. 4. Ciò s'otterrà, quando la pasta del cristallo è rovente, poichè allora si tira in fila sottilissime dentro accanalate, e vote.
554) Dizion. 4° Ed. .
VOGLIOSISSIMO
Apri Voce completa

pag.318



1) id: c21fbb3053e24e61997d0898782c35e0)
Esempio: Borgh. Orig. Fir. 255. Non avea capo, ed era vogliosissima di cose nuove.
555) Dizion. 4° Ed. .
GIUNTATORE.
Apri Voce completa

pag.626



1) id: 72d4635a01a64c50a8561525c0279704)
Esempio: Fir. Trin. 2. 3. Voi siete pure, tu, e quel traditore del tuo padrone, due giuntatori.


2) id: bcec415d739f43fe8c0ef9582505c6e6)
Esempio: E Fir. Luc. 3. 2. Olà giuntatore, mancator di fede, assassino.


3) id: 2f02ad699d0641c08995f531768e7851)
Esempio: Lasc. Sibill. 4. 4. Tu te ne vai eh? ahi ribaldo giuntatore.


4) id: d2376eec43ef4cc1897509b96211497c)
Esempio: Cecch. Inc. 2. 5. Il dirvi giuntatori, e cose simili, Era, come s'è dir fratel carissimo.


5) id: d565624df6c045a78eb5b454be3d439d)
Esempio: Ar. Cass. 1. 5. Odi, Che giuntator, che baro, che falsario, O che traditor sia.
556) Dizion. 4° Ed. .
DOTTORARE
Apri Voce completa

pag.247



1) id: 84198c60c4b04d6ebed60e51de3d8007)
Esempio: Fir. Trin. 2. 3. Io non so quel, che se ne vide, chi dottorò questa pecora.
557) Dizion. 4° Ed. .
COCCOLONE, e COCCOLONI
Apri Voce completa

pag.686



1) id: 031e0f0b0f704db9a698c9700973e7b7)
Esempio: Fir. disc. an. 50. Gli ordinò, che ogni dì gliene montasse addosso certa quantità, quando egli si metteva coccoloni nell'acqua.
558) Dizion. 4° Ed. .
DI CONTINUO
Apri Voce completa

pag.99



1) id: f0d3e3b5d5534618b1cd56efe4dd33dd)
Esempio: Fir. Luc. 1. 2. Io ne son venuta in carcere stiava, e di continuo lacerata, e mal trattata.
559) Dizion. 4° Ed. .
GROSSONE
Apri Voce completa

pag.680



1) id: b20a74c8fe354c9288da36de6e2448a7)
Esempio: Fir. rim. 117. Fila a sei soldi, e fila a un grossone (cioè la libbra del filato)