Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 868 msec - Sono state trovate 29517 voci

La ricerca è stata rilevata in 136550 forme, per un totale di 105614 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132793 3757 136550 forme
103276 2338 105614 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
FORZATAMENTE
Apri Voce completa

pag.510



1) id: 0105ea7df9304af5884211582fb41226)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 347. Generano quasi forzatamente la bellezza.


2) id: 71846e8b295545a69b9b7a917e45a04e)
Esempio: E Fir. dial. bell. donn. 349. Spargeranno forzatamente quella soavità del colore, che fa loro di mestiero.


3) id: 6b6df2d893e741849629159440eaf52d)
Esempio: Sen. ben. Varch. 6. 7. Che noi non siamo obbligati a chi ci fa bene forzatamente, è tanto chiaro, che non fa mestiero, che se ne ragioni.


4) id: dd7941ebd668467d8d88c87bb84fb1b1)
Esempio: Red. cons. 1. 150. Le quali aperture, o forami possono altresì forzatamente esser tenute strette, serrate, e compresse dalla pinguedine delle viscere.
2) Dizion. 4° Ed. .
STRACCURATAGGINE.
Apri Voce completa

pag.762



1) id: 2c77e3f066ac4bdfb38af6b6f58e9910)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 406. Quella straccurataggine fa in loro bellezza.


2) id: 0270c74873b34f84808f1afa0f3015f5)
Esempio: Fir. nov. 8. 296. Più gli piace la straccurataggine, che i pensieri.


3) id: 9c221254facb42d1a11284082c3ba562)
Esempio: E As. 144. Fate, che la straccurataggine degli ultimi rimedj non guasti il beneficio de' primi provvedimenti.


4) id: 6930f31179924ffd996895d712f72fa7)
Esempio: Segr. Fior. Mandr. 3. 4. È seguito, che o per straccurataggine delle monache, o per cervellinaggine della fanciulla la si truova gravida di quattro mesi.
3) Dizion. 4° Ed. .
ASSIDUO
Apri Voce completa

pag.301



1) id: 07f48be3db364ee9b039d15f397d608e)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. L'assiduo muovere delle quali abbassandosi, e innalzandosi.


2) id: d09d373a09f74b69bb54abc96b9a482d)
Esempio: Bern. Orl. 1. 12. 82. Assiduo, diligente, accorto, e netto.
4) Dizion. 4° Ed. .
FIORCAPPUCCIO
Apri Voce completa

pag.468



1) id: f2da17d1707b473fab29f78ad7df291b)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 408. Furon chiamati fiorcappucci, quasi fior da cappucci.
5) Dizion. 4° Ed. .
DECORATO
Apri Voce completa

pag.63



1) id: 4ba2f6accac54b97b58a31011130d47b)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 340. Veggendo un volto decorato di questa celeste grazia.
6) Dizion. 4° Ed. .
FATA
Apri Voce completa

pag.409



1) id: a8e4771572a5463583bbda690b7e7475)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 334. Ma le fate mi guastarono per la via.


2) id: 59d91494ff33437da74cd5d36e1b4377)
Esempio: Malm. 4. 54. Mi volto, e dietro veggiomi una fata.


3) id: 5f464eaa6edf4658a0f98583d1855a1e)
Esempio: E Cinq. cant. 1. 9. Queste, che or fate, e dagli antichi foro Già dette ninfe, e Dee con più bel nome.
7) Dizion. 4° Ed. .
VISETTO.
Apri Voce completa

pag.286



1) id: d91ddb5ba9e54d48a80e377c875fad1f)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 366. Aggiugne gran grazia a quel suo bel visetto.
8) Dizion. 4° Ed. .
ACCETTISSIMO
Apri Voce completa

pag.30



1) id: 4cc5c6ef75b94d898f0bbef32ece7416)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 389. Consorte accettissima del gentilissimo, e modestissimo S. Alberto.


2) id: c7715bdd887f49dcac7554d4a34121a1)
Esempio: Guicc. stor. 8. Seguitandola ec. Matteo Lango Segretario accettissimo di Cesare.
9) Dizion. 4° Ed. .
A CASACCIO.
Apri Voce completa

pag.21



1) id: 79d99d3793ba42d9a0ff83f05de645ab)
Esempio: Fir. lett. donn. Prat. 336. Pur nondimeno per non parere un uomo così a casaccio.
10) Dizion. 4° Ed. .
GARBATAMENTE.
Apri Voce completa

pag.570



1) id: 66afdeacd77a48bda4ff00288a1d5716)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 344. Perciocchè col vestirle garbatamente elle s'empiono di maggior vaghezza.


2) id: f197929340e242d3a2f7c14ea3b209d8)
Esempio: Malm. 4. 65. Dipoi garbatamente gli riseca Gli stinchi su i nodelli, e me gli reca.
11) Dizion. 4° Ed. .
GARBATO.
Apri Voce completa

pag.570



1) id: 9e9afcaf5f0649ad8b0bb34f1fd558bd)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 422. Quanto quella circonflessione lo fa bello, rilevato, e garbato.


2) id: 79c7f2d3347e431e8a37475d79aab249)
Esempio: Red. lett. 1. 25. Gli ho consegnato un paniere con due fiaschi di claretto di tutta perfezione, e è di quello stesso, che mi ha donato il Gran Duca; or non son io garbato?
12) Dizion. 4° Ed. .
MORATO
Apri Voce completa

pag.281



1) id: aeed7a50df4349538ec48b0c8f352ceb)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 403. Il nero morato non è da lodar molto ec.
13) Dizion. 4° Ed. .
DIFFICULTARE
Apri Voce completa

pag.106



1) id: cf47fcf6f2564469ab710eedcc00db35)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 375. Con essi piuttosto si difficultava l'uso dell'audito, che no.


2) id: 3c2f661a4ed44a3e8887b8e37c049299)
Esempio: E Fir. dial. bell. donn. appresso: E anche perciocchè si difficulti l'entrata a molte bestiuole.
14) Dizion. 4° Ed. .
FIANCUTO
Apri Voce completa

pag.445



1) id: 6807fedcbcc34c8ba35fc21461c4199c)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 423. Simili al secondo son quelle, che son ben fiancute.
15) Dizion. 4° Ed. .
CLEMENTE.
Apri Voce completa

pag.681



1) id: dcaf6b7bdaba43148a53ff32312ef264)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 374. Dalle guance con un clemente tratto comincia il mento.
16) Dizion. 4° Ed. .
ATTILLATO
Apri Voce completa

pag.319



1) id: 912e89e86c1b4cb484273a71a7b4be86)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 346. Quel vocabolo ec. quasi vuol dire uno attillato aggregamento.


2) id: 2ba14b6486c34c7da69be82b878d898b)
Esempio: E Fir. dial. bell. donn. 424. A me basterebbe vederlo coperto con una scarpa sottile, stretta, attillata, e tagliata secondo la vera arte.


3) id: c1e3d519262a417790df4031b0fbfe44)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. E la cappa attillata, e ben guarnita.
17) Dizion. 4° Ed. .
ACCESSORIAMENTE.
Apri Voce completa

pag.29



1) id: b7393943deef40dea43cbcbb1cb75833)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. Dunque parleremo principalmente de' membri scoperti, ed accessioriamente de' coperti.
18) Dizion. 4° Ed. .
CONNUMERARE
Apri Voce completa

pag.765



1) id: a0dc1c0eae334e62a09a635d260b015d)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 363. La pittura appresso de' Greci fu connumerata trall'arti liberali.
19) Dizion. 4° Ed. .
TENUE.
Apri Voce completa

pag.57



1) id: cef91ed927c4468ba15ece78a3b5aab8)
Esempio: Fir. disc. lett. 311. Z tenue, e z rozzo.


2) id: 52221ac42d1449978f11fbbf63bbe6a7)
Esempio: Salvin. disc. 1. 142. L'arte de' quali (legisti) nel colmo, e nel vigore della repubblica era tenue, e ristrettissima.


3) id: cde590f399a54f4abd6d6adcb91b87c5)
Esempio: E Salvin. disc. 200. Con volonterosa prontezza m'esercito, incitando per quanto io posso col tenue sì, ma assiduo esempio mio i migliori, e più dotti a far lo stesso.


4) id: e88ef8bea4ec4b2f8fa287d95db71fce)
Esempio: Segn. Mann. Marz. 26. 2. Siano pure ignobili le opere, che a te spettano, sian triviali, sian tenui, non dubitare, basteranno a santificarti, purchè sian fatte con quella perfezione maggiore, che lor conviensi.
20) Dizion. 4° Ed. .
INABILITÀ, INABILITADE, e INABILITATE
Apri Voce completa

pag.759



1) id: 63f2c198436040aea2c8584e3d242486)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 399. Così per inabilità del ricevente fu il presente gittato via.


2) id: a24866720ed74fe9b334328d581dcd79)
Esempio: Red. lett. 2. 16. Dirò solo, che ancor io mi son qualche poco dilettato di questa virtù, ancorchè non abbia potuto per la mia inabilità farvi profitto alcuno.