Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 704 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136099 forme, per un totale di 105202 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132346 3753 136099 forme
102868 2334 105202 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
220) Dizion. 4° Ed. .
DISPOGLIATO.
Apri Voce completa

pag.197



1) id: cf749df3f1eb40e08fc52e1dea0bc4a6)
Esempio: Fir. As. 306. Allora la bella donna dispogliatasi tutta ignuda ec.
221) Dizion. 4° Ed. .
MACCHIATO
Apri Voce completa

pag.107



1) id: 7ca120e43cd64dde8e2c0e2c1e13a714)
Esempio: Fir. As. 67. Voi avete un reo macchiato di tante occisioni.


2) id: 1a41321bea4047ce9aba4229492e9a1b)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. 119. E gli altari divenuti vedovi con fredde ceneri tutti macchiati ad ognuno si lasciavano vedere.


3) id: b16e41111c164eef8425cd6ad4ae7077)
Esempio: Menz. rim. 1. 312. Che mai vuol dir quella macchiata pelle, Di cui porti, o gran Pane, il fianco cinto?


4) id: b4d812f676cb4647ac50d1fd814b5b93)
Esempio: Serd. stor. 1. 21. La cosa era aiutata da molti macchiati della medesima pece.
222) Dizion. 4° Ed. .
PERPETUAMENTE.
Apri Voce completa

pag.574



1) id: c977c82700b9411588fc71a65c58de23)
Esempio: Fir. As. 298. Barattandogli colla pessima moglie, che fu perpetuamente sbandeggiata.


2) id: 0c716e8d9e1c42ab92bb39989a0eaa91)
Esempio: Buon. Fier. 5. 5. 2. In evidenza del rispetto, Che voi dovete procurarvi illeso Perpetuamente, e fresco.
223) Dizion. 4° Ed. .
COLLANA
Apri Voce completa

pag.696



1) id: 5c358fa593b6458e979bd8b284729f40)
Esempio: Fir. As. Co' miei vezzi, colle mie collane te gli adornerò.
224) Dizion. 4° Ed. .
CENEROSO.
Apri Voce completa

pag.616



1) id: 99a738d7bcc44d3ebcbf8e8bbf193c1c)
Esempio: Fir. As. 214. Stracciandosi con ambe le mani la cenerosa chioma.
225) Dizion. 4° Ed. .
ASSASSINAMENTO
Apri Voce completa

pag.294



1) id: 8a44e3d75dde4b71901adabca92f2960)
Esempio: Fir. As. Spiasse quello, che si dicesse di questo loro assassinamento.


2) id: 84103d66cf8a41c9a3dc7c2d14b6fcfb)
Esempio: E disc. an. Mille ruberie, mille omicidj, mille assassinamenti accaggiono.
226) Dizion. 4° Ed. .
LAMENTEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.12



1) id: 63cc1ce6fcc049bfa64ccacdf5a3962d)
Esempio: Fir. As. 71. Poscia levate le strida al cielo, lamentevolmente gridavano.
227) Dizion. 4° Ed. .
TALLITO.
Apri Voce completa

pag.10



1) id: 92ec69989dc043119790bfc522061239)
Esempio: Fir. As. 272. Certe lattugacce tallite, che era come mangiare scope
228) Dizion. 4° Ed. .
BIRRO
Apri Voce completa

pag.435



1) id: 83bda11abbff45e7913d075ee7a9061c)
Esempio: Fir. As. Tutta la casa a un tratto s'empiè di birri.


2) id: 5cb0f65828f24b28b97fa90befdfd3c9)
Esempio: E Suoc. 1. 4. Ma che sto io quì a perder tempo, e dir quasi le mie ragioni a' birri?


3) id: 917f43ab21a34474877c6d082a956f8e)
Esempio: Bern. Orl. 2. 3. 57. Che parve lor pel primo uno stran'atto, Quel ch'egli aveva a que' due birri fatto.
229) Dizion. 4° Ed. .
VESTICCIUOLA
Apri Voce completa

pag.254



1) id: 69f7a9864ea04f9292925badbe9591dc)
Esempio: Fir. As. 13. Volendosi con quella misera vesticciuola ricuoprire il viso.


2) id: defd39ca0bb0452dba85683b3e0bcd40)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. Ella aveva una sua vesticciuola lina tutta bianca.
230) Dizion. 4° Ed. .
IMPRONTACCIO
Apri Voce completa

pag.753



1) id: e68e2463dec34656a210001aae24bd68)
Esempio: Fir. Trin. 2. 6. O tien le mani a te, presontuoso, improntaccio.
231) Dizion. 4° Ed. .
SBEFFEGGIARE
Apri Voce completa

pag.339



1) id: c390b4d5e29644f8bdab4331737e63e5)
Esempio: Fir. Luc. 4. 4. Sicchè io ho a essere sbeffeggiata a questa foggia?
232) Dizion. 4° Ed. .
CICALONACCIO.
Apri Voce completa

pag.659



1) id: 0a6d409fb4fc44e48a8344d9bd5c8e46)
Esempio: Fir. Trin. 5. 1. Ella non voleva, ch'ella lo sapesse; cicalonaccio.
233) Dizion. 4° Ed. .
MANINCONOSO
Apri Voce completa

pag.150



1) id: e70103320df6488d85b7a1fc1af15837)
Esempio: Fir. Luc. 4. 6. Io la veggio in sull'uscio col marito tutta maninconosa.


2) id: 70b621ddf808447d8beb0a9e6eb61adf)
Esempio: E disc. an. 65. Perchè il Biondo amorevolmente gli disse: Deh, come stava tutta la corte maninconosa.
234) Dizion. 4° Ed. .
BABBACCIONE
Apri Voce completa

pag.361



1) id: 8912e9e59f82411e81f64986837ab937)
Esempio: Fir. Luc. 4. 6. Io vi giuro, babbaccion mio, che questa giovane ec.
235) Dizion. 4° Ed. .
RESCRIVERE.
Apri Voce completa

pag.110



1) id: 0bb0d115bba044e28f9db9e4bae45efc)
Esempio: Fir. lett. donn. Prat. 336. Hogli adunque rescritti di mia mano, e deliberato di mettergli in luce.
236) Dizion. 4° Ed. .
CANDIDEZZA.
Apri Voce completa

pag.529



1) id: 2495504b44bf40aa8d379f9ea8d19d20)
Esempio: Fir. lett. donn. Prat. 206. I due Gracchi ec. impararono dalla madre la candidezza del parlare latino.


2) id: 212c78fd5b12424db0039549e5f42c6c)
Esempio: Red. esp. nat. 2. Perchè so ancora quanto dalla candidezza dell'animo vostro amata sia la saldezza, e il bello di questo vero.
237) Dizion. 4° Ed. .
GARBO.
Apri Voce completa

pag.571



1) id: 1711f97fb57848619c8d0a7ca57028c1)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 400. Lasciando stare il garbo, la maniera, la gentilezza, e il bell'ingegno.


2) id: 3b1ce61a087a43bab1024abf59c72866)
Esempio: E Fir. dial. bell. donn. 403. Alla cui bellezza ec. (degli orecchi) è necessario una forma mediocre, con quelle loro rivolture ordinate con garbo, e con conveniente rilievo.


3) id: 46462372258942c698dea887773cc49a)
Esempio: Red. lett. 1. 96. Guarda un po' come tu tieni sbadatamente le mani nel manicotto; tienvele con un po' più di garbo.
238) Dizion. 4° Ed. .
FESTONE
Apri Voce completa

pag.441



1) id: 6caf0242ea4441428fe58ca9ef83c179)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 406. Sicchè par talvolta, che elle abbiano un festone intorno al viso.


2) id: 85b20008899a4aeeb47c6c78f114d86f)
Esempio: Borgh. Rip. 309. Si vede giacere esso Vescovo ritratto di naturale, e tre altre mezze figure, ed alcuni festoni di frutte, e di foglie.


3) id: dcb00facb3134798988542cd12e48856)
Esempio: Alleg. 158. Però le muse in potando gli allori, N'hanno fatto un grandissimo fastello, Non per far, come gli altri, le corone A voi, ma un solennissimo festone.
239) Dizion. 4° Ed. .
DI SECCO IN SECCO
Apri Voce completa

pag.172



1) id: d38a845a29d1458cbec7a766940bc80b)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 426. Allora ad una certa vecchia ec. di secco in secco disse.


2) id: 872f3662a6e34ccdb643d339a9ba4eff)
Esempio: E Fir. nov. 4. 226. Se le mise a sedere a dirimpetto, e avendola guatata un pezzo fiso fiso, e' le cominciò di secco in secco a dir queste belle parole.