Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 716 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136099 forme, per un totale di 105202 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132346 3753 136099 forme
102868 2334 105202 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
240) Dizion. 4° Ed. .
DISEGNO
Apri Voce completa

pag.172



1) id: 5aef2a07331f437b80d40c50ab890384)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 362. Mostrateci ancora il disegno della risoluzione della persona nella figura sferica.


2) id: ab96950bfb0c480d8d8d1dfe63320911)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 379. In guisa che nessun movimento, nessuna azione sia senza regola, senza modo, senza misura, o senza disegno.


3) id: 96a36ffaf80440b78017d2880a4a6457)
Esempio: Red. lett. 2. 137. Ho ricevuto il disegno del granchio.


4) id: d9e8ba00248142e99622d0db7a741806)
Esempio: Cas. lett. Non ostante che io avessi fatto qualche disegno sopra la sua persona.


5) id: 16e8605b95e44609a481a78ee55081bb)
Esempio: Bern. rim. 71. Avea destrezza, E 'n tutte le sue cose assai disegno.


6) id: 5b4b9ce90ac3475abeb0745441cc1f10)
Esempio: Ambr. Cof. 2. 2. Or vo' ben dir, che mai non fanno gli uomini Un lor disegno, che un altro in contrario Non ne faccia fortuna, ond'è il proverbio I sogni non son veri, e non riescono i disegni.


7) id: abb75154edca4273b51e0379ed7b5b9d)
Esempio: Varch. stor. 2. Nè altro a dovere scoprire l'animo, e' suoi disegni colorire aspettava ciascuno, che una qualche occasione.


8) id: dc79aeda55e94edd8860e89dece202f8)
Esempio: Bern. Orl. 2. 18. 54. Già l'han cotta in disegno, e tutta quanta Chi un pezzo, chi l'altro s'ha partito.


9) id: d259c01632a24653a382ac9bad9b55a4)
Esempio: Gell. Sport. 5. 6. Come volle Iddio, il disegno mi riuscì.


10) id: 6c4f3509a81f46859e7baf184284acb4)
Esempio: Ar. Fur. 1. 58. Non starò per repulsa, o finto sdegno, Ch'io non adombri, e incarni il mio disegno.
241) Dizion. 4° Ed. .
SOFISTA
Apri Voce completa

pag.564



1) id: 72cae5e88c6f4d599ef6c93cd3214f96)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 410. A uso di sofiste fecero (le donne) questo argomento fra loro.
242) Dizion. 4° Ed. .
VIRTUALMENTE
Apri Voce completa

pag.284



1) id: f6bab1179c474a59b74eda23b12c722f)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 342. Quelle membra, per virtù delle quali la bellezza risulta più virtualmente.
243) Dizion. 4° Ed. .
AZZIMARE
Apri Voce completa

pag.357



1) id: 6965c00d180d4db1a2834f5b2f7b7233)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 407. Quanto più si ritira, quanto più azzima, tanto par più vecchia.
244) Dizion. 4° Ed. .
CUMULATAMENTE
Apri Voce completa

pag.880



1) id: e3efe7e98d6d45828df9f20272cd50f1)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 381. Non importano altro, che un guiderdone cumulatamente renduto dalle persone grate.
245) Dizion. 4° Ed. .
SCARRIERA
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 47db470bbf3a4c978a8a4ef08aafef56)
Esempio: Fir. nov. 4. 230. Che dolenti vi faccia Iddio, gente di scarriera.


2) id: 23212519b01d40129d2a4b73e5437d26)
Esempio: Burch. 1. 6. Perocchè vi eran genti di scarriera.
246) Dizion. 4° Ed. .
ADUNCO.
Apri Voce completa

pag.68



1) id: f562cb0f70014720aa8e7272c9406f52)
Esempio: Fir. disc. anim. Le venner veduto quegli occhi spaventati, e quel supercilio crudele, con quelli piedi strani, e quelle unghie adunche.
247) Dizion. 4° Ed. .
IMBROGLIARE
Apri Voce completa

pag.726



1) id: b59df376b3364439adc3aa2ff57dec7e)
Esempio: Fir. Trin. 4. 7. Io penso avergli assai bene imbrogliato il cervello.


2) id: 9a6357ee8e0749e988b0dbbe1b6a47b1)
Esempio: E Malm. 8. 31. Ma basti circa i libri quanto ho detto, Perch'io, che nelli studj non m'imbroglio ec. A qualche error non voglio star soggetto.


3) id: d03a1cf9c25a4beab2d8d15c8b88a059)
Esempio: Malm. 3. 50. E mentre ei pur volea imbrogliar la Spagna, Gli fa l'uscio serrar sulle calcagna.
248) Dizion. 4° Ed. .
SDRUCIRE, e SDRUSCIRE
Apri Voce completa

pag.443



1) id: 17f10adfbe704708a647c0ffeed46354)
Esempio: Fir. nov. 7. 269. Cominciò a cercare di sdruscir la camicia.


2) id: 16fa81ee67eb4e46b2cc5fc346309ba0)
Esempio: Bern. Orl. 2. 6. 36. Altro non si ode, che navi sdruscire, Ed alte grida, e pianti da morire.


3) id: 33ba19d7c9774d87b4ebbc452675041b)
Esempio: Bocc. nov. 17. 7. Essendo essi non guari sopra Maiolica, sentirono la nave sdrucire.


4) id: a90d99456b844f43933ff5b450379e54)
Esempio: Serd. stor. Ind. 2. 66. Le navi si percotevano quasi insieme con estremo pericolo di sdrucirsi.


5) id: e9a2387ea4dc448c8e4b8d255b643ae7)
Esempio: Buon. Fier. 3. 3. 2. E mi ricordo come a rasciugarci Volendoci spogliar, s'ebbe a sdrucire I panni ec.


6) id: 03bb123d610f42f2a349c1d845f7bc86)
Esempio: Buon. Fier. 1. 5. 7. Ne sdruce di prosciutto le gran fette.


7) id: 116c11e0860345bfa989e1d6668d636b)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 24. Così detto, col fior de' suoi sdrucì ne' nostri (il T. Lat. ha scindit agmen)
249) Dizion. 4° Ed. .
VILLANELLO
Apri Voce completa

pag.272



1) id: 66b99f6b1e074a44a413a469f99d27b0)
Esempio: Fir. nov. 2. 201. Avendoti vestito a guisa d'una di quelle villanelle.


2) id: dc9c3352a16d4f8ead7a207d49243692)
Esempio: Tass. Am. 2. 3. V'andrei sicuro, e baldo Più, che di festa villanella al ballo.


3) id: 0dcc58261ef2413da9f265c98c2bb771)
Esempio: Ciriff. Calv. 2. 41. Oimè pur ch'io non sia quel villanello, Che fu tanto pietoso nel suo cuore.


4) id: 0099ae4ac72f416292c94867e9faf95c)
Esempio: Poliz. st. 1. 54. La villanella all'uom suo il desco ingombra.
250) Dizion. 4° Ed. .
FAVORITO
Apri Voce completa

pag.420



1) id: 5dd2136c3a444eeaa71479841e89b9b9)
Esempio: Fir. disc. an. 47. Si vendicò ben due volte contra' figliuoli ancora non nati di così bravo, e così favorito uccello.


2) id: 2b7805552ef4461b83d2a97918b07a32)
Esempio: Red. lett. 1. 397. Soggiungo solamente, che io sarò il favorito nella persona di questo giovane.


3) id: fc13062b3b854b529fd704bd5ae0e39a)
Esempio: Buon. Fier. 3. 4. 7. Cavalier, cortigiani, Favoriti, onorati.


4) id: 9c9429e747b946f898a2accd54bf5250)
Esempio: Segr. Fior. decenn. 1. Voi favoriti sol dalla ragione ec. Teneste ritto il vostro gonfalone.
251) Dizion. 4° Ed. .
DELINQUENTE
Apri Voce completa

pag.69



1) id: f20949b1434c4a58a1d92aa7463d8769)
Esempio: Fir. disc. an. 65. Bene spesso la corrotta coscienza contra ogni preparamento, o consenso del delinquente suole scoprire i suoi pensieri.
252) Dizion. 4° Ed. .
ISTRICE
Apri Voce completa

pag.922



1) id: 75966b70145d4658ac676da0c90719c8)
Esempio: Fir. disc. an. 9. Io per me non la voglio sperimentare a casa mia , acciocchè egli non m'intravvenisse, come allo istrice.


2) id: db934474a70747daac8b75c864eade57)
Esempio: Buon. Fier. 4. 3. 8. Siam noi Lupe, golpi, faine, istrici, serpi?
253) Dizion. 4° Ed. .
DISCANSO
Apri Voce completa

pag.158



1) id: 1e9175baa6ef4f19bb7c5b56665d4578)
Esempio: Fir. disc. an. 25. Acciocchè possiamo con ogni industria, e con ogni sforzo cercare il suo rimedio, e il nostro discanso.
254) Dizion. 4° Ed. .
PREPARAMENTO
Apri Voce completa

pag.703



1) id: b8060e8316c740978754b66c4ee06fd0)
Esempio: Fir. disc. an. 65. Bene spesso la corrotta coscienzia contra ogni preparamento, o consenso del delinquente suole scoprire i suoi pensieri.


2) id: 6f56fe7657b44231a51cdd939a3bc54e)
Esempio: Serd. stor. 2. 79. Venne la nuova d'un tanto preparamento.
255) Dizion. 4° Ed. .
PERVERSARE
Apri Voce completa

pag.581



1) id: 808903bf35464561a9ce9753e71539ef)
Esempio: Fir. disc. an. 90. Tutto dì le gridava, tutto dì le perversava in modo, che quella casa era diventata uno inferno.
256) Dizion. 4° Ed. .
STIACCIA.
Apri Voce completa

pag.741



1) id: 00357c8ed4ac4ee58bb7ab5c5f76f526)
Esempio: Fir. disc. an. 62. Il povero peregrino per essere agiato, e poco atto a correre, non potendo fuggire, rimase alla stiaccia.


2) id: b58ef654cbe84513ab54ccc1440250f6)
Esempio: Buon. Fier. 4. 1. 12. Parti, o di questo mur, che ti sta 'n faccia, T'aspetta di restar tosto alla stiaccia.


3) id: ee059daba62845feb16b2f61ddc28db2)
Esempio: Buon. Fier. 2. 3. Cor. Nelle cui dure braccia La colse il zoppo alla 'ngegnosa stiaccia.


4) id: 45128e1908e14aac9106e2de9fe13823)
Esempio: Buon. Fier. 2. 5. 7. E 'l peso sopra i petti lor rivoltosi Fece di lor non molto dolce stiaccia.
257) Dizion. 4° Ed. .
BISCAZZA, e BISCACCIA
Apri Voce completa

pag.436



1) id: 2cdb8ffd65184438bbea0ee044728a53)
Esempio: Fir. disc. an. 83. Tornando dalla taverna furiosi, or dalla biscazza disperati, or dalle meretrici fuor di loro, volendo far dell'uomo.
258) Dizion. 4° Ed. .
TRAMENDUE, TRAMENDUI, e TRAMENDUNI
Apri Voce completa

pag.124



1) id: 5fe18ecc41034bbcbf1ca9fbe21bfcde)
Esempio: Fir. disc. an. 51. Tramenduni caddero in terra, ma perchè il gambero rimase di sopra, e' non si fece mal veruno.


2) id: f549a0e0011042e8b736455352ea3759)
Esempio: E Fir. disc. an. 62. Venuta l'ora, che la bella giovane dormiva, tramendui d'accordo andarono alla volta sua.


3) id: bc29f23109644ccb917dea655e113b34)
Esempio: E As. 220. Grondava la schiuma da tramendue le guance.
259) Dizion. 4° Ed. .
ARTICOLO
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 20e9e4b3899c4f97911ce80ad54934ca)
Esempio: Fir. Disc. n. lett. 319. Ti rispondo, che gli articoli, che ha la lingua nostra, ci potevano dimostrare questa differenza.


2) id: 11bf919cd3f64a42a04e8053eb82790a)
Esempio: G. V. 6. 25. 2. Dovesse venire al detto Concilio, siccome luogo comune, a scusarsi di tredici articoli provati contr'a lui, di cose fatte contro alla fede.


3) id: e83935bb2f1740488f6689afb4ec987e)
Esempio: M. V. 2. 24. Vedendo, che questo articolo, non terminandosi, portava infamia, e pericolo alla Reina.